Antivaccinista abbandona il movimento. Dopo che tutti i figli hanno preso la pertosse

Una madre ha abbandonato il movimento antivaccinista dopo che tutti i suoi figli, sette, si sono ammalati di pertosse. Vedere i suoi figli contorcersi dal dolore le ha fatto capire che qualcosa non andava, alla buon ora direi...

Pene più severe: Rocco Siffredi nudo per gli animalisti

Rocco Siffredi si è prestato, ovviamente nudo, per la campagna animalista "pene più dure", con l'ovvio e lampante doppio senso. Aveva già partecipato in passato a campagne contro l'abbandono, con l'ormai storico "se l'abbandoni ti inculo".

Trabalza la minchia che rimbalza: Violenza vegana e studio che dimostra la maggiore incidenza di problemi mentali fra i vegani

Rimbalza perché è molle, ovviamente. Ci sono poche cose che mi fanno incazzare, e una è il vegamerda peggiore del secolo che dal suo trentacinquesimo account "io non sono vegano!11!" fake accompagnato da quelli che sono suoi amici per le squame da malattia orrenda arriva a rompere i coglioni e poi pubblica uno screen del cazzo nella sua paginetta "v per veg", che bisognerebbe chiamare "M per morto di figa".

Vegani animali non uccisi direttamente si possono consumare

Ci troviamo di fronte al genio del secolo, una vegana che afferma senza problemi che se un animale non lo ha ucciso lei lo può consumare, o consumarne le proteine, tanto meglio se l'animale è "vegano". Insomma lo smarronamento fatto nei nostri confronti sarebbe pure illecito visto che gli animali che consumiamo non li abbiamo uccisi noi e spesso sono erbivori!
Il nonplusultra dell'idiozia umana insomma. Qualcosa che non si è mai visto in interi eoni. Qualcuno che perfino i vegani, anzi vegardi, stessi definirebbero idiota, stavolta a ragione. Poche idee ma confuse.

Lory Midorykawa: la spermatariana

Lory Midorikawa afferma di essere passata da una dieta vegana ad una dieta "spermatariana", cioè si nutre di solo sperma. Umano o animale non fa differenza, ci pensa lei a procurarselo.
La cosa è così fuori di testa che la ragazza ha ottenuto una certa fama

La macchina del fango grillina

Gli elettori di beppe grillo sono catalogabili in due macrogruppi: gli scontenti e i complottardi sfasati. I primi, gli scontenti, sono più o meno spariti tutti o si nascondono vergognandosi peggio di un ladro, visto la fine che ha fatto il movimento gentista. Gli altri imperversano e continuano a rompere i coglioni alla grande. E usano uno stratagemma mentale chiamato dai giornalai macchina del fango, che credo sia un nome appropriato.