I servizi igienici sono maschilisti



Questa è qualcosa che fa ridere fino allo svenimento, ma è anche uno spunto di riflessione.
Dopo l'aria condizionata sessista, adesso anche i bangni sono " sottile patriarcato giornaliero", che costringe le donne a subire angherie inenarrabili che nemmeno nei campi di prigionia dell'isis.
Maledetto patriarcato!

Social Justice Warrior, emoji razziste e Ellen Pompeo sotto attacco



Queste emoji devono proprio triggerare i peggiori problemi mentali al mondo, perché è piuttosto palese l'ossessione dei social justice warrior verso di essi. Stavolta, dopo che le feminazi le hanno definite "misogine", arriva una attrice, Ashley Judd, sprofondata dei meandri della paranoia e demenza, a dire che dovrebbero essere nere per "rendere le cose più difficili ai bianchi". Al solito si tratta di razzismo puro e becero. Insieme alla polemica contro Ellen Pompeo sull'uso razzista delle emoji abbiamo fatto i lpienone di merda in una botta sola.

Il giornalista che ha accusato Pewdiepie ha fatto battute antisemite e razziste



Chi di spada ferisce di spada perisce, dice il detto, e infatti il giornalista del Wall Street Journal che ha messo nella merda Pewdiepie per alcune sue battute sugli ebrei e riferimenti al nazismo, estrapolandole dal contesto e accusandolo di essere realmente nazista, è stato sgamato ad aver fatto errori molto simili in passato, e ovviamente è stato sputtanato e sbeffeggiato come un buffone:

Ministro russo parla di "nuovo ordine mondiale"



Quando ho sentito la notizia al telegiornale ho subito pensato che è tutto bellissimo. Il ministro russo Lavrov si è rivolto all'occidente e ha affermato chiaro e tondo che serve un "nuovo ordine mondiale".
Quello che intendeva lui era ovviamente tutto fuorché quanto vomitato e urlato dai complottardi, ma sicuramente questi ultimi, che idolatrano putin e la sua Russia come baluardo democratico (se dissenti ti ammazzano, bella cazzo di democrazia) contro il complottone, cioè proprio il nuovo ordine mondiale, devono aver subito tre o quattro ictus sentendo quelle parole.