Una donna forte e indipendente? Per le femministe è troia e maschilista

Parlando con una ragazza che ho conosciuto da poco, una veramente in gamba e capace, è stato toccato l'argomento "femministe" e mi ha raccontato una sua esperienza diretta. Che è tutta un programma, per cui chiesto il permesso adesso la riporto qui, per tutti, così da ammirare in tutto il suo splendore il cortocircuito cerebrale che attanaglia le misandriche rampanti.

Bambino di cinque anni seviziato, picchiato e umiliato dalla madre

Quando ho letto la notizia ho pensato alle feminazi. Ora, non credo il nazifemminismo c'entri direttamente con l'accaduto, che racconterò brevemente fra poco, ma c'entra con la propaganda diarroica che scagazzano ovunque da qualche anno a questa parte.
Propaganda secondo cui questi fatti, schifosi orripilanti e disumani, non dovrebbero esistere se non nella fantasia. Eppure...

Incompatibilità di carattere: vassallo fuori dal meta

In questi giorni è riuscito a far parlare di sé il valerione nazionale, quel ragazzo d'oro salito alle luci della ribalta per aver detto, intervistato da le iene, che avrebbe disconosciuto la madre se questa si fosse fatta curare con farmaci e tecniche derivanti da SA (praticamente tutti insomma).
Stavolta per essere finito in ospedale dopo una collutazione con la ex ragazza

La perdita di peso è hate speech

Si ok di nuovo feminazi e le loro minchiate, non è colpa mia se ne sparano una più ogni ora.
Se la prendono nuovamente con la perdita di peso, definendo qualsiasi cosa a riguardo "hate speech".
L'hate speech sarebbe quel tipo di discorsi che faceva pure hitler, giusto per spiegarla in soldoni e in fretta.

La rivalutazione dell'impatto ambientale della lattuga

Ci hanno sfracellato i coglioni con la storia della "karn€ distrugge il mondo": impatto ambientale, acqua, risorse bla bla bla bla. Ma da qualche tempo l'ondata di propaganda ha scatenato delle controverifiche che hanno esaminato meglio la faccenda "vegetali". La domanda era: è vero che i vegetali hanno un impatto minore? La risposta può aver stupito molti...

Facebook difende i nazisti

Qualche giorno fa ho condiviso da "siamo la gente il potere ci temono" lo screenshot alla pagina di forza nuova dove davano del verme al ragazzo africano morto dopo la collutazione a Fermo.
Alcuni nazistoni ragazzi per bene non hanno apprezzato la mia condivisione, nonostante non avessi fatto politica (come accusavano, ma si sa che i nazistoni sono rincoglioniti).
Ovviamente li ho sputtanati, ma a facebook la cosa non andava a genio