Sindaco di Madrid: cambiare i Re Magi per la parità

La notizia è vecchiotta ma l'ho vista solo recentemente condivisa dalla pagina "Uomini beta", da non confondere con "il maschio beta" che è una fossa biologica di feminazi vari.
In ogni caso la notizia è che nel 2015 il sindaco di Madrid ha detto che i Re Magi vanno cambiati "per la parità". Rimango volutamente sul vago, fanculo alle ricerche su google, perché la sorpresa è garantita (a meno che non conosci già la notizia...):

Madrid contro il manspreading

Cos'è 'sto "manspreading" ormai lo sappiamo, ne parlai spesso nel blog e ne ho parlato anche nel libro, in poche parole è la guerra agli uomini per il solo fatto che sono uomini, e spiego per l'ennesima volta perché più avanti. In ogni caso il cancro del feminazismo ha infettato anche la Spagna, e a Madrid hanno dichiarato guerra al "manspreading".

Le pubblicità progresso sono sessiste

Presente le pubblicità progresso che mirano a combattere il pregiudizio verso le donne, cioè il sessismo? Ecco, sono sessiste... a dirlo è stata CIMDRP, youtuber femminista che dice cose sensate, ma che ha deciso di sminchiare un paio di volte parlando di "manslplaining" e appunto delle "pubblicità progresso sessiste".

Chiedere ad un potenziale partner se è trans è transofobia

Il piagnisteo perpetuo e fastidioso dei Social Justice Warrior e marmaglia varia sta raggiungendo livelli grotteschi e impensabili. La novità è che se domandi ad un "potenziale partner" se è transessuale sei transfobico. Loro non sono tenuti a fartelo sapere fino a quando non ti ritrovi la sorpresa fra le mani, undici centoundici.

Martigli alias Attacco al potere querelato da Renzi

La vicenda è spassosa per diversi motivi, in ogni caso andiamo con ordine che la vicenda è molto interessante: Diverso tempo fa un tale Maurizio Martigli ha insultato l'allora presidente del consiglio Renzi, più e più volte e in modo molto pesante, invitandolo infine a querelarlo.
Cosa che ha fatto... ma nonostante la finta spavalderia e l'invito a querelarlo il complottista non l'ha presa affatto bene...

Social Justice Warrior contro le donne bianche

Prima o poi doveva succedere, perché il razzismo galoppante dei Social Justice Warrior è lampante e non perdona nessuno. Fin'ora il male del mondo erano solo i maschi bianchi etero patriarcali occidentali, ma vedendo il loro strapotere mediatico ormai consolidato alcuni di loro si permettono di attaccare anche chi fino a cinque minuti prima gli faceva molto comodo: le donne bianche.