Acqua di Lourdes su Amazon, Skittles bianchi razzisti, Buzzfeed crackato da 4Chan - Venerdì Brocchi


Non me ne sono dimenticato, ecco il Venerdì Brocchi di questa settimana, settimana ricca di cromosomi e disagio esistenziale sfogato a urla e isterismo:

Trump ha bombardato una base aerea siriana


Hanno votato uno perché l'altra era un po' troppo guerrafondaia e adesso quell'altro ha fatto tutto il contrario di quanto ha sostenuto finora, cioè che bisogna ragionare tantissimo prima di decidere di attaccare la Siria. E invece ha bombardato una base aerea militare, quella da cui sarebbe partito l'aereo che ha tirato la bomba che ha scatenato il gas. Scelta di parole, non errore:

Scrive "black lives matter" 100 volte e lo ammettono all'università


Esistono chiari campanelli d'allarme che fanno capire quando la società si è finita di sputtanare e ci si sta per affacciare in una nuova epoca buia. Uno è il populismo, un altro è la rabbia, ma quello più incredibile è il politicamente corretto degli ultimi tempi. Un giovane, 18 anni, del Bangladesh, ha scritto "black lives matter" per cento volte, con tanto di hashtag che c'entrava fava, e lo hanno pure ammesso all'università...

Man Down con Shia LaBeouf ha venduto un solo biglietto

Ahhh Shia Shia Shia... quante batoste sta prendendo ultimamente... un po' mi dispiace per lui.
Dopo le peripezie contro 4chan, che lo hanno visto sempre sconfitto, adesso ci si mette il box office a dargli una mazzata sul capo: Man Down, film dove è protagonista, ha venduto un solo biglietto...

Ristorante vegano polemizza sul biberon dei neonati

Per la fortunatissima e longeva serie "Facciamoci amare dal prossimo" messa su dai vegani, che proprio non ce la fanno ad emarginare gli intolleranti (e se la gente pensa che siano tutti rompicoglioni poi non si lamentino) ecco che polemizzano e si infuriano per una cliente che ha allattato il figlio con un biberon di latte vaccino.

La classe media sta scomparendo


E la cosa ha degli effetti devastanti, lo vediamo tutti i giorni.
Il McKinsey Global Institute ha pubblicato uno studio che hanno chiamato "Poorer than their parents", più poveri dei loro genitori, che constata come in 25 paesi più sviluppati gli stipendi della classe media, i borghesi o la gente normale, sia nel migliore dei casi stagnante e in genere sta calando.