I motivi per essere vegan

In questo periodo sono un po' incattivito dall'azione dei vegardi nei miei confronti, per cui vediamo di sputtanargli ogni minimo barlume di speranza di essere degli semidei gli rimane. Visito il sito veganhome.it, il cui contenuto è meravigliosamente comico, e trovo un trafiletto chiamato "i motivi per essere vegan", che si presta allegramente allo sputtanaggio in quanto una sequela di cazzate dalla prima all'ultima parola:

Curvy: triste storia di un termine abusato

Da qualche anno a questa parte si sente tanto parlare di donne formose, di imporre un modello di bellezza differente da quello proposto dalle passerelle dell'alta moda in cui deambulano sacchetti di cuoio umano che contengono ossa, cocaina e due gocce di sangue.
E fin qui qualcuno ignaro direbbe che va bene, visto che gli anoressici trovano ispirazione da modelli simili, che sono degradanti per la persona e per la salute.

I regali alle banche

Ogni santo giorno si sente dire la frase "hanno fatto un regalo alle banche". Sempre.
Un nuovo servizio? Regalo. Una nuova legge? Regalo. Una proposta? Complotto regalo wawawawawawa. Ma perché va tanto di moda gridare al complotto sulle banche, che è il più diffuso in questo paese, e fa così tanta presa?

Alan Walker: l'uomo era frugivoro

Il mondo vegano è in fermento: finalmente hanno dimostrato che l'uomo è frugivoro con uno studio di Alan Walker! Gaudio e giubilo, feste e mortaretti, risate e brindisi! Peccato che sia l'ennesima puttanata made in buco del culo flautolento per via dei troppi fagioli e cipolle:

Disney: messaggi subliminali pro carne

I nostri amici vegani, da bravi complottisti, ogni 3x2 finiscono con l'andare fuori di melone e sfasarsi le idee non appena vedono qualcosa che viola i loro dogmi. Loro, cresciuti a pane, cipolla e film Disney stavolta accusano quest'ultima di mandare messaggi subliminali pro carne per fare il lavaggio del cervello alla popolazione: