I-care chiede il contraddittorio alle Invasioni Barbariche

Qualche tempo fa la nostra vulcanica e bellissima Caterina è stata intervistata dalla Bignardi nella trasmissione televisiva "Le Invasioni Barbariche". In questa intervista lei ha parlato principalmente della sua vita, del suo libro e delle sue esperienze. Per solo tre minuti ha parlato di quanto accaduto con gli animalardi, cioè le minacce di morte e gli insulti a pioggia, e dopo questo ha esposto la sua idea sul comportamento degli animalardi e per qualche secondo ha spiegato perché la pensa in un certo modo. Punto.

La carne è utile e necessaria

Gran parte delle fregnacce animaliste riguardo il consumo di carne riguardano l'utilità e la necessità di mangiare carne: e fioccano le favolette per bimbiminkia repressi ritardati sulla dentatura umana, frugivorismo, erbivorismo, mascelle umane adatte a ruminare, tumori, vibrazioni della morte e tante altre coglionate esilaranti... tutto questo per convincere il mondo a diventare vegardo.

Animalisti accusano conigliara di maltrattamenti

Come qualcuno già dovrebbe sapere in questi giorni gli animalardi del "fronte" stanno perseguitando l'ennesima persona indifesa, stavolta una "conigliara" di nome Giusy, perché andare a protestare contro le organizzazioni a delinquere che maltrattano veramente gli animali è troppo pericoloso.

Palmone: Trovare e perdere l'amore

Palmone, il nostro amico veganimalardo convinto, di "mestiere" fa il disoccupato cruelty free (cioè non lavora per sporche aziende che sfruttano o uccidono animali, cioè tutto il mondo), il vegan coach, lo scrittore e l'attivista. Oggi racconto una delle sue (dis)avventure!

Ristorante vegano invaso dalle blatte

Leggendo il titolo magari vi starete chiedendo quale è la notizia, visto che sono molti i ristoranti che hanno avuto problemi simili e sono anche stati multati o addirittura chiusi. La particolarità della notizia è che questo ristorante non aveva alcuni scarafaggi, un piccolo problema, era completamente invaso! Ed il fatto che fosse vegano non aiuta...

Il cruelty free non esiste

Da troppo tempo ormai gli animalardi non fanno che stracciare i coglioni riguardo al "cruelty free": io sono meglio di te, assassino bastardo infame, io salvo gli animali, io salvo il pianeta, io non inquino, io sono verde!!11 ein zwei drei. La realtà dei fatti è ben diversa però, ed i vegardi e animalardi sfruttano tanto quanto noi gli animali, anzi forse li sfruttano in modo più massiccio:

Animalisti aggrediscono cacciatore: fronte animalista confessa e monta la menzogna a riguardo

Fronte animalista aggredisce un cacciatore

Notizia che ho riportato qualche tempo fa: un gruppo di animalardi, 10 o 20 a seconda delle fonti, ha aggredito un cacciatore che doveva fare caccia di selezione (cioè un servizio ecologico verso la collettività e la natura stessa) prima con sputi e insulti e dopo con calci e pugni. Lui è finito in ospedale con il setto nasale rotto e altre ferite, fra cui forse due costole rotte.

La bufala ecologica sulla dieta vegana

Gli ardi vegardi non fanno che ripetere altro: go verg go green. Sono seriamente convinti che la dieta vegana sia la panacea di tutti i mali, per la persona e "per il pianetha!!1", e ignorano il fatto che l'unico "studio" che sostiene questo è quello della FAO, che la FAO stessa ha confessato essere una porcheria di parte e falsata dalla loro ideologia del cazzo. Ma hey, possiamo parlare dell'acqua!!!