Daniela Martani e la frase indegna sulle vittime del terremoto



Come purtroppo sappiamo a far peggiorare l'umore, già distrutto da una tragedia tanto grave, c'è sempre lo sciacallo e il cretino di turno. Come quel gran genio che si faceva i selfie fra le macerie o i complottardi che straparlano di "terremoto artificiale".
Ma a volte trovi pure un'esponente di spicco del mondo "vegardo", che ripudiata perfino dai ben poco moderati 100% animalisti si distingue in frasi molto poco felici. Stavolta però l'ha sparata al momento sbagliato e contro la gente sbagliata