Animalisti palpeggiano una minorenne - Frutto del clima d'odio?

E siamo arrivati al capolinea... peggio di così non credo potrebbe andare: quella masnada di merda e sterco che è il popolo veganimalardo lurido ha toccato il fondo in ogni singolo ambito umano.
Dopo aver augurato la morte, dopo aver inneggiato all'assassinio di bambini, dopo aver danneggiato anni di ricerca, dopo aver festeggiato la morte di persone, dopo aver aggredito onesti lavoratori e tutte le altre bassezze che hanno commesso hanno molestato una ragazzina di 15 anni...



Animalisti palpeggiano una ragazzina di quindici anni


Come era quella storia? Chi ama gli animali ama tutti?
Oppure quell'altra: chi mangia carne è violento.

Hanno spaccato il cazzo con il cruelty free, hanno stracciato i testicoli con la storia che se tutti fossero vegan non ci sarebbero guerre e omicidi e diminuirebbe il crimine, hanno spaccato il cazzo con mille puttanate tirate fuori da chissà quale culo fetido...
Peccato che poi a conti fatti, scavando sotto la cupola di propaganda del cazzo che si sono costruiti attorno, la media di reati commessi dai veganmerda bastardi siano parecchio più alti rispetto alla media di reati commessi nel quartiere scampia (battuta, non chiedetemi le "fonthi!!1!").

L'ultima, nemmeno troppo distante cronologicamente dall'ippopotamo liberato e condannato ad una veloce dipartita danneggiando pesantemente un poveraccio che di certo non si aspettava un ippopotamo per strada, è questa merdavigliosa storia qua:

Due animalardi, in piena crisi di idiozia, sono entrati al circo Nelly Orfei pagando il biglietto ma con il chiaro intento di disturbare lo spettaccolo. Del resto è la prima occupazione dell'animalardo zecca della società quella di rompere i coglioni a chi lavora. Nessuno sapeva chi fossero, tranne le forze dell'ordine che li hanno riconosciuti subito (e questo lo sottolineo per considerazioni successive) infatti quando la ragazzina, appena 15 enne, è passata fra gli spalti per raggiungere il camerino e cambiarsi, è stata intercettata dall'animalardo che le ha palpeggiato il culo.
La ragazza è corsa ad avvisare il padre, che si è precipitato ad intercettare l'animalardo ma è riuscito solo a fare un video dello stronzo che se la dava a gambe in macchina insieme ad un amico.

Ora, il tizio (o entrambi) probabilmente erano la vedetta del gruppetto di imbecilli che volevano far casino il giorno stesso: era prevista una "manifestazione" animalarda fuori dal circo stesso più in là in giornata, per questo motivo erano presenti le forze dell'ordine.
Forze dell'ordine che hanno riconosciuto la merda subumana infame, e qua casca subito l'asino veganimalardo che sostiene come "siano tutte falsità" e "accuse montate" oppure addirittura un gombloddo per contrastare la "manifestazione" dei sociopatici del cazzo senza impiego.

No. Non potete più nascondervi belli miei: le vostre cagate sono talmente grosse che non basterebbe un monte per nasconderle.

Ora, lungi da me fare di tutta l'erba un fascio e generalizzare, ma sono convinto che questo episodio non sia che il naturale epilogo sporco che si poteva avere con il clima che le merde veganimalarde stanno creando nel loro ambiente.
La vostra misantropia ha raggiunto livelli insostenibili:
Avete minacciato e augurato la morte a persone deboli, malate o bambini.
Avete definito chi mangia carne come un pedofilo, assassino, bastardo, infame, nazista... e dal basso della vostra considerazione avete affermato che chi mangia carne (o addirittura veste pelle!) non merita di vivere, andrebbe ammazzato o torturato in modo vile.
Avete iniziato a umanizzare gli animali bestializzando le persone, descrivendo tutto il genere umano (tranne voi popolo eletto da dio, ovviamente) come cinico, spietato, senza sentimenti e che merita l'estinzione.
Avete preso ogni esempio di maltrattamento e lo avete passato come fosse la norma, cosa che non è, giusto per dipingere in modo ancora più negativo il genere umano intero.

Insomma, gli animalardi hanno fatto al resto del mondo quello che i nazisti hanno fatto con gli ebrei: li hanno declassati a bestie (e non che non neghino, altrimenti la loro bibbia non sarebbe "la vera bestia").

E' chiaro che per dei coglioni fanatici che adorano gli animali come divinità e disprezzano il genere umano arrivare a bassezze simili, come le molestie sessuali su una minore (che se fosse stata appena più giovane sarebbe stata pedofilia alla faccia del "mangiare carne equivale alla pedofilia" pezzi di merda infami), è la pura normalità visto che ormai non la considerano più nemmeno una persona.
Tutto l'odio che avete fomentato contro il mondo, specialmente i circensi e altre categorie di lavoratori, si sta manifestando in questo: prima avete festeggiato la morte di ognuno di loro, ora state arrivando alla molestia sessuale, tutto perché li descrivete in un modo tanto abietto da scatenare l'odio profondo dei deboli di mente.

Io dico che avete rotto i coglioni... sono immensamente stufo di voi.
Basta, seriamente. Voi animalardi valete meno della merda, vi riempite la bocca di ideali e stronzate ma non siete altro che dei vuoti sacchi di merda pieni di odio e fanatismo pronti a riversare la propria rabbia psicopatica contro il prossimo, causando danni e problemi a non finire sia alle persone sia agli animali (che finite con l'ammazzare in modo indegno, questa volta sul serio).
Ma perché cazzo non vi levate dai coglioni? Non vedete che cosa state diventando? Non vedete le conseguenze delle vostre cazzate? Fino a dove volete spingervi?

I pazzi sanguinari crescono di numero e nessuno condanna questi gesti, nemmeno chi sarebbe tenuto a farlo come qualche politico che vive dei voti di questi bastardi, nessuno riporta all'ordine visto che sotto sotto o gli fa comodo che sia così o sono d'accordo con comportamenti simili.
Tanto basta gridare al complotto e negare tutto che si va ancora avanti, fra pestaggi di allevatori, attentati molotov contro aziende, irruzioni, danneggiamenti, stalking e adesso molestie sessuali a minori.

Secondo loro tutto questo è "disobbedienza civile". Siamo di fronte a delle vere bestie che nemmeno ammettono di avere delle responsabilità, compiono le peggiori bassezze possibili e si sentono giustificati dal "fine più alto" che in realtà nemmeno esiste ed è un artificio creato dalla loro stessa propaganda. Del resto l'esempio dei nazisti con gli ebrei non è campato per aria: furono accusati di immense bassezze da parte dei nazisti così che i nazisti si sentissero giustificati nel perseguitarli, torturarli e ucciderli.
Non so voi, ma io mi sono rotto le palle di questa gente violenta e senza controllo.