Bambolotto confezionato: vegani vergognosi

Questa gente pare abbia l'incoercibile pulsione continua a sottolineare quanto è idiota.
Sti vegecazzari dei miei coglioni non solo si permettono di augurare la morte a destra e a manca a chiunque non la pensa come loro (più o meno il 99% della popolazione) ma DEVONO per forza imporre il loro credo religioso (e sottolineo credo religioso, anche se rosikate) e lo fanno anche attraverso le cagate più becere:

L'ultima, in ordine di eclatanza (perchè ne sparano 20 ogni secondo), è stata la trovata geniale di affiggere questo straccio di cartellone di carta da culo a Grosseto:

Il cartellone ritrae un bambolotto molto simile ad un neonato, impacchettato in una vaschetta e coperto di cellofan, insomma il solito pacchetto di carne che si trova in negozio (ma ci trovi pure la verdura in quelle condizioni, giusto per correttezza) accompagnato da questo delirio:
"Chi mangi oggi? Gli animali non sono cose. Quando li mangi o li sfrutti, mangi qualcuno. Non qualcosa. Diventa vegan." Fai prima a diventare tu intelligente prima che io vegan.

Chiaramente questi cretini che trascendono l'idiozia pura puntano a equiparare l'animale all'essere umano, facendo leva sul naturale istinto di conservazione della specie che hanno tutti mostrando un neonato (anche se bambolotto) come fosse carne in vendita.

Allora, precisiamo un paio di cose a questi nec plus stultus.
Prima di tutto la nostra specie per noi è sacra. Visto che vi dannate tanto a sottolineare che anche noi siamo animali potreste almeno studiare meglio che cazzo è l'istinto di conservazione della specie: ci porta a ritenere i nostri simili, famiglia e bambini in particolare (per quello cercano di far leva con l'immagine di un neonato sti bastardi), più importanti di qualsiasi altra razza animale.
Sei affezionato al tuo cane, ma se cerca di ammazzarti il figlio tu lo fai fuori in mezzo secondo senza pensarci due volte.
Quindi cercare di equiparare tutte le razze animali alla nostra, inventandosi quella baggianata siderale che è "l'antispecismo" che è un concetto che in natura non esiste e mai esisterà, per convincerci a convertirci al vostro credo religioso funziona solo con degli psicopatici (cioè voi, ortoressici e con problemi mentali).

E con questo crolla sia l'uso del bambolotto sia il definire "qualcuno" un animale.
Insomma, questo cartellone è l'ennesima troiata assurda messa su da quei coglioni di veganimalardi per racattare pubblicità e far parlare di sè, con la morbosa speranza di trovare qualche boccalone o psicotico come loro. Ovviamente sono tutti munti dalle associazioni veganimalarde che vedono i loro guadagni milionari salire vertiginosamente di anno in anno in barba a crisi economiche, crolli delle banche, crisi del debito e cazzi.

Però loro salvano gli animali. Dicono che gli onnivori uccidono 20 animali l'anno, quindi direi che consumiamo 900kg di proteine animali. Per ottenere 900kg di proteine dai vegetali invece loro ammazzano 495 animali.

Smettete di sognare a occhi aperti per rompere i coglioni basandovi su deliri e allucinazioni inesistenti nel mondo reale e fatevi ricoverare, oppure arrestare, fa lo stesso.