Girada.it: è una truffa?

Sta facendo furore, per l'ennesima volta (ricordo ai tempi prezzi pazzi), un nuovo sito e-commerce, un negozio online in pratica, che promette scontoni fissi fino al 80% che si chiama Girada.it.
Moltissimi youtuber hanno parlato del sito (sponsorizzati, alcuni lo hanno detto altri hanno mentito spudoratamente dicendo "minchia zio ve ne parlo perché è bhelloh mi piace cioè zio bella lì!11!"), ed ovviamente come ogni cosa che sembra troppo bella per essere vera molti si domandano se è una truffa o meno.

A pesca di totani

Il sottotitolo può sembrare fuori tema, ma non lo è.
Come dicevo diversi youtuber dalla parlantina fintissima e super forzata stile DJ fallito di una radio di paese da 500 abitanti degli anni '90 (secondo me andrebbero multati solo per quello) dopo un'introduzione "improved cheesiness" in cui pare si cachino nelle mutande tanto è lo sforzo profuso per parlare in modo forzato ne hanno decantato i pregi dimostrando al pubblico, per età già parecchio inesperto di suo, composto da ragazzini che poi vengono deflorati nel culo fidandosi del loro beniamino falso come una moneta da 50 euro, come loro hanno ottenuto portatili, iPhone, iPad, cellulari, smartphone e ogni razza di ben di dio possibile immaginabile a prezzi così stracciati che nemmeno in Singapore.

In molti si sono domandati: dove è la fregatura? E' una truffa?
Ecco... la fregatura c'è, ma non so se si può definire truffa visto che loro ti dicono chiaro e tondo come funziona la cosa, quanto paghi, le dinamiche ecc ecc. Quindi no, definirla truffa è azzardato visto che di raggiri non ce ne sono. Circa.

Spieghiamo come funziona la cosa: tu arrivi e ti pisci sotto vedendo uno sconto assurdo dell'80% sull'oggetto che desideri di più, ma per ottenere tale sconto devi convincere 3 persone a comprare la stessa cosa, o qualsiasi altra dello stesso prezzo o a prezzo maggiore.
Tu prenoti, spedisci il codice ai 3 amici (ancora per poco) che prenotano anche loro usando il tuo codice, una volta confermato tu ti prendi l'agognato tesssoro con lo sconto e te ne dimentichi (sempre se qualcuno dei tuoi amici a tempo determinato non sbaglia a mettere il codice).

Non se ne dimenticano i tuoi 3 amici che a loro volta devono convincere altre tre persone, ciascuno, a comprare in quel sito usando il loro codice. Stessa cosa per gli altri eventuali nove: tre ciascuno. E al solo terzo passaggio ci sono 27 persone in ballo, che diventano 81, poi 243 e poi 729.

Al settimo sono 2187.

Ora, come ogni sistema che pretende di coinvolgere altra gente, c'è un momento in cui il sistema fila liscio come l'olio e uno in cui si inceppa. Solitamente agli inizi va tutto benissimo, poi ovviamente il mercato si satura e non trovi più gente.

Anche perché si parla di fasce di prezzo: se spendi 300-400 euro troverai sicuramente molta meno gente rispetto a 80-100.

Certo, nessuno ti impedisce di comprare di nuovo e nessuno impedisce a chi ha già comprato di comprare ancora, cosa che sicuramente faranno in molti fino a quando il sistema funziona, ma una volta che tutti hanno comprato tutto si inceppa tutto...

Ora, il sito permette di recuperare interamente la cifra della prenotazione se entro 15 giorni non trovi tre stronzi paganti, ma se fai scadere i 15 giorni il rimborso non è più possibile e devi aspettare che qualcuno usi il tuo codice o compri a prezzo pieno, che rimane sempre lo stesso anche se magari nei negozi è calato un po'.
Per chi non trova nessuno e fa scadere il termine di 15 giorni nella speranza che qualcuno usi il suo codice per avere l'agognato sconto, esiste un sistema automatico del sito che ti trova acquirenti senza codice, pinco palla invitati da nessuno in pratica, e te li assegna.
Sistema che impiega mesi e mesi per funzionare.

Qualcuno si è ingegnato nel programmare dei bot e delle liste di privati che si aiutano a vicenda: ti metti in lista e dici di voler comprare, il bot ti da il codice di uno della lista, compri, inserisci il tuo e aspetti che arrivi il tuo turno.

Più le liste sono lunghe più si aspetta, più si aspetta più gente disdice l'ordine, più gente disdice più la lista si allunga. Ergo, anche con le liste organizzate ci si impiegano mesi prima di concludere un affare.

Il sito appare legale: ti danno la possibilità di rescindere dall'ordine e ottenere un rimborso, il termine dei 15 giorni mi pare sia a norma di legge, e se non trovi nessuno paghi il prezzo pieno (che spesso non conviene essendo il prezzo sceso nei listini dei negozi convenzionali dopo qualche mese che sta sul mercato).

Ma dando un mio parere dico che il sistema non mi piace affatto. Proprio per niente.
Che senso ha aspettare mesi per uno sconto tenendo in ballo i soldi? E se poi ti servono?
Tanto vale aspettare i saldi di altri negozi, Amazon ad esempio ne fa di periodici. Non sono del 80% certo, ma se aspetti mesi e mesi magari il prezzo dell'oggetto cala fisiologicamente rendendo poi gli sconti molto simili a quello promesso da girada.

Certo, puoi metterti d'accordo con 3 amici o parenti e comprare, ma tu ottieni subito quello che vuoi e poi gli altri si devono smazzare di cercare altri 3 che comprano, e come abbiamo ben visto al settimo passaggio si superano di molto le 2000 persone, quindi alla fin fine qualcuno che rimane fregato e aspetta mesi e mesi per l'oggetto c'è sicuramente sempre.
Cazzo me ne frega a me, dirai tu, e se quello fregato sei proprio tu?

Probabilmente i gestori basano l'intero profitto proprio su questi tempi morti, di questa gente che ordina ma non riceve nulla finché altri 3 non ordinano, versando i soldi in un conto speciale probabilmente concordato in privato con una banca che gli garantisce un tasso di interesse corposo (certe banche sgomitano per avere ingenti cifre depositate e che possono usare negli investimenti che garantiscono profitti) e contando sul fatto che ad ogni oggetto spedito hanno incassato praticamente la cifra di vendita al dettaglio (il vostro 20% più il 20% di altri tre), l'80% di un prezzo massimo al dettaglio significa comunque un profitto per un grossista, e sono sicuro che loro fanno da grossisti visto il numero di ordini che sicuramente prendono. E visti i prezzi che applicano probabilmente per ogni oggetto venduto incassano una cifra doppia rispetto un altro negozio (rispetto amazon costa la metà, ma comprano in 4 quindi la cifra viene doppiata).

Insomma, ricapitolando: E' una truffa? No, non potrebbero operare legalmente altrimenti. E' sicuro? Gli oggetti arrivano, non hanno mezza recensione negativa. Ne vale la pena? Questo è molto soggettivo... a mio avviso no, perché i prezzi partono già parecchio alti (dopo immagine di esempio), quindi lo sconto finale non è dell'80% nemmeno per il cazzo, al limite del 50% (casi che ho esaminato io), un po' come quando vai in negozio e ci sono felpe a 30 euro, ne prendi una, poi passando di fronte allo stesso negozio vedi che sono iniziati i saldi e tu come un cretino te ne eri dimenticato, bestemmiando in quattro lingue antiche perdute ti avvicini a vedere i prezzi e scopri che lo prezzo è calato di un euro/è lo stesso/è più alto perché hanno ritoccato i prezzi prima dei saldi.

Lo sconto alla fin fine c'è, ma non è del 80%. E se sei un pollo che compra a prezzo pieno da quel negozio allora stai pagando veramente uno sproposito. Ripeto: per loro il prezzo di mercato è quello di lancio e basta.

A questo punto tanto vale aspettare che cali il prezzo, ci siano saldi o "wharehouse deals" (prodotti restituiti per un difetto, riparati e rimessi in vendita praticamente nuovi ma scontati del 20%, e magari il prezzo è più basso anche da prima dello sconto) o amazon prime day, e ti becchi lo sconto e subito senza tante rotture di coglioni.

Ma adesso vediamo gli esempi di prezzi: scheda video su girada:
Prezzo pieno: 449 euro
Stessa scheda su Amazon
Prezzo pieno: 272 euro e spicci.
Lo sconto in realtà è del 50%, non del 70%

CPU Intel su girada:
Prezzo pieno (LOL) 864 euro
La stessa su amazon:
Prezzo pieno 451
Anche in questo caso lo sconto è del 50% effettivo.

La PS4 pro ha 100 euro in più, Mafia 3 è scontato di 10 euro rispetto Amazon (ma nel listino il prezzo pieno è ancora di 80 euro, povero lo stronzo che dovrà aspettare mesi ed eventualmente pagare perché con i saldi steam, amazon e di key col cazzo che lo comprano lì...), iPhone 7 prezzo pieno 900 euro invece di 688 di Amazon (sconto effettivo del 50% come sempre) ecc ecc ecc

Ennesimo sito di e-commerce "alternativo" che avrà vita breve, come prezzipazzi. Se sta aperto due o tre anni è già tanto.




6 commenti:

  1. Parapa PONZI PONZI pooo :P

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Perché fare pubblicità e PR costa, così mandano la gente a fare il lavoro sporco di parlarne in giro e portare nuovi clienti

      Elimina
  3. Mi ricorda zionsmartshop e secondo me, finirà allo stesso modo (anche se quello di ordini non ne evadeva proprio)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi spediscono, ma gli costa veramente poco farlo visto che come già scritto incassano il doppio della cifra di quanto vale l'oggetto, e così vale per ogni singolo oggetto che spediscono (non vendono, spediscono).

      Gli conviene di più spedire, perché se gira voce che è truffa nessuno compra più

      Elimina
  4. Vendite piramidali: l'inculata del millennio. Funziona che tu convinci X persone che a loro volta devono convincere ciascuno X persone che a loro volta... finiranno per tentare di attirare in quella rete persone già coinvolte da altri in quel giochetto, e questo elevamento a potenza subisce una battuta d'arresto. È lì che si schianta il sistema, mentre intanto i vertici della piramide si sono fatti il gruzzolo e vanno a goderselo da qualche parte, lasciandosi dietro X elevato al cubo + valore casuale tra 1 e X insoddisfatti che ci hanno smenato soldi a gogò e in certi casi si sono pure rovinati la vita.

    RispondiElimina