martedì 25 ottobre 2016

La menopausa è colpa degli uomini

Beh, il titolo in realtà non è del tutto corretto, visto che il titolo dell'articolo (chiamarlo così fa male al cuore e al cervello) che ho letto io è "Possiamo incolpare gli uomini per la menopausa?". Insomma hanno il dubbio, anche se si sono ben impegnati nello spiegare perché la malvagità maschile ha creato la menopausa. Insomma ho stato io con lu trattore ancora una volta...

Agli uomini la colpa della menopausa



L'autrice del testo si domanda se è plausibile avere una "genetica" che favorisca la sterilità, visto che sicuramente non aiuta, e trova la risposta nel comportamento maschile. Ovviamente e prevedibilmente, ormai gli uomini sono le nuove scie chimiche per certi soggetti...

Questa gente ha trovato una simulazione al computer che cercava di dare una spiegazione del motivo per cui gli esseri umani hanno sviluppato la menopausa, che arrivava a due spiegazioni: la tendenza maschile a preferire compagne più giovani o la presenza di mutazioni femminili che portano all'infertilità.

Ovviamente, giusto per non stupire nessuno, è piaciuto tantissimo il poter incolpare, ancora una volta, gli uomini, anche se riconoscono in prima persona che è "difficilmente dimostrabile".
E grazie al cazzo che è difficilmente dimostrabile!
Inutile che mi venga a dire che gli uomini "scelgono compagne più giovani da migliaia di anni", non so se si sono letti tutte le lastre lasciate dai sumeri/accadici per poter trarre una conclusione simile, o se si rendono conto che nell'era pre industriale la vita media era di 30 anni, ma sicuramente affrontano qualsiasi argomento con una stupidità che lascia disarmati e senza parole.

La vita media era di 30 anni, e parliamo di 150 anni fa, mica di "millenni di vecchi bavosi che vanno con le ragazzine", come si immagina, molto probabilmente, questa qui (e magari quelli che ospitano questa stronzata di articolo).

A 30 anni di vita media significa che se campavi fino a 50 era un miracolo, quanto cazzo puoi influire sulla menopausa in quelle condizioni? E in meno di un secolo quanto cazzo si può portare un'intera specie a sviluppare qualcosa come la menopausa?
Ma tu guarda le puttanate che si inventano pur di spalare merda sul genere maschile, ignoranti astrali che pensano al vecchio di 75 anni sposato con una ragazza di 25 anni.

La scienza patriarcale
Altra considerazione che fa puntare il dito contro i maschi patriarcali brutti e cattivi è che "gli altri animali non hanno la menopausa", a parte che ce l'hanno pure gli scimpanzé (che guardacaso sono i "cugini" più vicini, abbiamo influenzato pure loro cercando le donzelle ciofani!11) e delle balene, non vedo come questo possa essere influente. Siamo fra i pochi che si riconoscono allo specchio, colpa degli uomini pure questo?

Adesso aspettiamo una decina d'anni che le Cougar facciano sviluppare la menopausa pure agli uomini oppure mandiamo a fanculo in blocco chi spara cazzate?

La spiegazione più semplice è che la vita media ha superato di gran lunga la possibilità fisica di una donna di partorire. Ce la vedete voi, in natura, una donna di 60 anni partorire? Già è spesso una faticaccia per una giovane, già è una faticaccia per le cinquantenni che fanno la fecondazione assistita, già è una faticaccia nel mondo moderno con tutti i comfort, figuriamoci in natura quante possibilità di sopravvivenza avrebbe.

Ciaone proprio.
"Grazie mille, ragazzi" (thanks a lot, guys)

2 commenti:

  1. È un po' come il caro vecchio "ora si muore di cancro molto di più!11!!"

    Peccato che prima si morisse se ti andava bene a 60 anni, ora con trent'anni di vita in più la probabilità che qualcosa vada storto e si formi un tumore è molto molto più alta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, così come il fatto che un tumore porti alla morte, visto che prima probabilmente si stirava lo zampino prima che il tumore divenisse mortale

      Elimina