mercoledì 3 agosto 2016

L'assegno di mantenimento sta scomparendo

Stanno spuntando nuove sentenze della cassazione che stanno rivalutando in ribasso gli assegni di mantenimento dovuti all'ex moglie in caso di divorzio. In molti casi vengono proprio annullati.
Mentre in America alcune sentenze stanno condannando le ex mogli a pagare gli ex mariti che guadagnano meno, e la cosa non gli è andata molto giù.

Giustizia, finalmente

Guardiamo bene i fatti: un assegno di mantenimento vita natural durante è una porcata impietosa.
Così come il "reddito di cittadinanza" come ipotizzato agli esordi (cioè mille euro mensili e fanculo tutti) anche questa "soluzione", che in realtà è un problema, crea parassitismo e voglia di sbattersi zero (cit).

Sono andato su un sito internet di notizie di diritto che offre un widget per il calcolo dell'assegno di mantenimento. Fra le opzioni lo stipendio di lui, eventuali locali messi in affitto da lui (che fanno reddito insomma), lo stipendio e reddito da locazioni di lei e quanti figli a carico hanno lui e lei.
Io ho buttato 2000 euro mensili di stipendio, nessun reddito da locazione e zero reddito di lei, che ha preso 2 figli a carico.
Vediamo il risultato:


Più del doppio...
Ma se ci metto 1000 euro di redditi di locazione nell'equazione l'assegno sale a 1900 euro.
Ma teniamoci contigui al primo esempio.

Il disgraziato guadagna 2000 euro al mese e deve darne 1260 alla moglie e figli, gliene rimangono appena 740.
Ma mica finisce qui... perché ormai nel 99% dei casi la donna con i figli a carico si tiene la casa coniugale. Casa coniugale a nome del marito e su cui molto spesso pende un mutuo (chi si può permettere una casa senza mutuo?), mutuo che di certo non pagherà chi occupa la casa e ne usufruisce, noooo ma scherzi? Paga lui! togliamo altri 400 euro... gli rimangono 340 euro...
E ricordiamoci che non ha più un tetto, dove minchia va a vivere? Dai genitori, perché di certo un affitto non se lo può permettere. Oppure dorme in macchina, come spesso succede.

E' equo? E' giusto? No, decisamente no.
Ma la fregnaccia arriva adesso:

In caso di divorzio e di figli a carico di lui, a lei vanno comunque 740 euro di mantenimento!
Insomma al coniuge senza i figli a carico rimangono 740 euro. Logico no?
Peccato che i figli a carico siano a carico comunque di chi lavora e paga, per lei che non ha figli a carico e non lavora 740 euro non li merita nemmeno, per lui che lavora e perde tutto lo stipendio 740 euro sono un insulto e un'umiliazione.

Ma questo, fortunatamente, sta trovando finalmente degli argini (ho visto intervistato un uomo che doveva pagare in totale 2100 euro di assegni e mutui con 1800 euro di stipendio, costretto a fare 5 ore di straordinari al giorno e dormire in macchina gli rimanevano appena 40 euro dello stipendio) a molti casi di vero e proprio schifo.

In ogni caso, nello specifico, a cambiare nel calcolo del mantenimento è entrata in gioco la casa: se lei tiene la casa coniugale non ha diritto all'assegno. Del resto senza l'incombenza di un affitto la vita è decisamente diversa e molto meno costosa.
Insieme alla valutazione delle condizioni della donna: se è ancora giovane e abile al lavoro non ha diritto al mantenimento, perché capace di mantenersi da sola con lo stesso tenore di vita precedente.

Insomma, finalmente un po' di giustizia è fatta.
Avevo acennato al mantenimento negli USA. Ecco, le donne non sono rimaste molto contente di vedersi applicare a loro quello che è stato applicato per decenni agli uomini: mantenere l'ex.
C'è da dire che negli USA ormai non si danno più assegni di mantenimento per matrimoni sotto i 20 anni e solo nel 25% dei divorzi è presente, quindi è raro di per sé, ma negli ultimi anni stanno aumentando gli assegni di mantenimento a favore degli ex mariti, e la cosa alle donne non piace affatto:
“It’s unfair for men to pay it, and unfair for women to pay it. But women are much more outraged by it,”
"E' ingiusto pagarlo per gli uomini, e ingiusto pararlo per le donne. Ma le donne sono molto più oltraggiate da esso". Oh certo, non era forse un privilegio del maschio bianco eterosessuale?
In ogni caso concordo: è ingiusto per chiunque.
Ringrazio Attilio per avermi mostrato la notizia

Nessun commento:

Posta un commento