lunedì 21 dicembre 2015

Pollo fritto mostrato al pollo vivo: maltrattamento?

Da poco nella pagina "la fabbrica del degrado", che già dal nome dice tutto sul tenore dei contenuti, è stata pubblicata una fotografia di un pollo che guardava dentro una confezione di pollo fritto. Era buttata sul ridere, una "degradata" come le altre, ma (ovviamente) c'è chi ha additato la cosa come orribile, spaventosa e così via. Anche se, incredibilmente, i commenti sono piuttosto puliti (mancanza di animalardi o banhammer spietato? Non lo so), in ogni caso, se si avesse il dubbio...

Questi dubbi vengono a noi, che da esseri umani proviamo empatia e vedere un cadavere non ci fa troppo piacere, vederlo fatto a pezzi pure meno (cadavere umano, gli animalarmerda che piangono nel vedere una bistecca hanno gravi squilibri mentali. Giusto per precisare).
Ma ai polli non gliene frega un cazzo, perché i polli non hanno le nostre percezioni (e questo già lo spiegavo nel mio libro). Probabilmente quel pollo nemmeno ha riconosciuto cosa cazzo c'era nella confezione da asporto del KFC, ma anche se lo avesse capito non gliene sarebbe fregato un cazzo ugualmente.

Presa dalla fabbrica del degrado
Perché i polli spesso e volentieri sono cannibali...
E non parlo degli allevamenti intensivi a terra o in batteria, perché molti credono che l'affollamento faccia impazzire i polli che di conseguenza pizzicano a morte, fino a cannibalizzare, il resto della popolazione avicola dell'allevamento, ma non è così.
I grandi numeri e la vicinanza rendono solo più palese tale comportamento, anche perché le galline prese di mira in quegli spazi difficilmente riescono a scappare, ma tali comportamenti sono normalissimi e si verificavano anche nei ben più tranquilli cortili dei nonni.

Infatti se chiedete a qualche anziano come si comportano i polli sicuramente confermerà le storie di cannibalismo, come potranno raccontarvi di galline a cui viene tirato fuori l'intestino a forza di pizzichi in culo, e altre storielle che vi daranno il voltastomaco...

Per confermare ulteriormente le tendenze cannibalistiche dei polli, ecco qualcosa di molto tangibile:
Paraocchi per polli anticannibalismo. Vengono impiegati negli allevamenti intensivi, appunto per evitare che i polli si ammazzino fra di loro (fra l'altro vorrei ricordarei ai veganimalardi di pensare bene COSA ha ferito i polli negli allevamenti, o COSA li ha uccisi, se il maltrattamento o gli altri polli. Meschini ignoranti propagandisti).
Credo che questi "occhiali" siano un'alternativa al debeccamento, ma questo dovrebbero dircelo veterinari o allevatori.

In ogni caso abbiamo ben visto che i polli son cannibali spesso e volentieri, per cui no, anche a non voler vedere quella foto come uno scherzo quel pollo non si è scandalizzato, spaventato, provato tristezza né niente di umano. Semplicemente non gliene è fregato un cazzo.


8 commenti:

  1. ma se ci sono state fior di storie documentate di umani che si sono mangiati i loro morti dopo un incidente aereo in cui si sono trovati al limite della sopravvivenza... bisogna umanizzare i polli dandogli sentimenti che non hanno?
    Oppure sono solo certi umani a essersi pollizzati all'inverosimile, nel senso metaforico del termine "pollo"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh si, in casi limiti ci si è pappati il prossimo...
      Pollizzati è un termine che mi piace molto!

      Elimina
  2. Ripettare gli animali da allevamento, per molti motivi - http://carnisostenibili.it/2015/12/21/ripettare-gli-animali-da-allevamento-per-molti-motivi/ Altro che le cazzate dei vegardi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti: o mangi erba gatta o ti nutri 24/7 dal mcdonald, non c'e' via di mezzo tipo andare dall allevatore, contadino etc
      no
      sei un aSSaSSinopakatopermentire!!clikkaquiprimachelochiudono111

      Elimina
  3. Due considerazioni.

    1) noi sappiamo che quello è pollo fritto. Ma se fosse maiale? Potrebbero essere pork nuggets. O human nuggets, tanto impanato e fritto non è che si noti la differenza. E UN POLLO DOVREBBE CAPIRE CHE STA GUARDANDO UN ALTRO POLLO? RINCOGLIONITI ANIMALARDI DEL CAZZO

    2) questa è paragonabile al tizio che faceva il dito medio alla mucca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma potrebbero anche essere polpette di talpa per quello che importa; e' l'idiozia intrinseca che spaventa
      ovvero questo tizio/a/i pensano *veramente* di poter comunicare con il pollo.
      Il pollo, il cui cervello pesa si e no 0.3grammi
      Un pipistrello e' piu' intelligente ( davvero )*
      *ovviamente questi sono numeri basati sulle dimensioni del cervello comparato a quello umano
      tipo qui
      http://white.stanford.edu/teach/images/thumb/2/2e/Brainsizebodysize.png/500px-Brainsizebodysize.png

      Elimina
  4. Saro' un po' crudo pero' devo dire che a me la gnocca ha aiutato moltissimo, con l'insonnia, lo sclero h24 e varie ed eventuali idiosincrasie d'accatto. Potrebbe aiutarli.
    soddisfatti o rimborsati

    RispondiElimina