mercoledì 7 ottobre 2015

PETA perseguita youtuber: "torturava" il suo gatto con uno spazzolino da denti del fulmine +10

Che gli animalardi non brillino per intelligenza si sa già da parecchio.
Che la PETA sia una porcheria di associazione che risulta essere il re degli animalardi del mondo lo stesso, che fra cani rubati e ammazzati pochi giorni dopo e puttanate varie ha conquistato la corona.
Che arrivassero fino a questo punto però non ce lo saremmo mai aspettato...
Hanno perseguitato uno youtuber per maltrattamento di animali, lo maltrattava con lo spazzolino da denti...

Spazzolino da denti del fulmine +10


Il video incriminato ritrae il tizio che illustra quello che vuole fare: ha collegato due fili elettrici al manico dello spazzolino, ci ha attaccato una batteria e lo ha avvicinato al suo gatto, un giovane micio molto carino, e questo lo colpisce con la zampa, nel classico modo in cui i gatti giocano. La figlia gli dice (in inglese) "Fermati! Gli fai male!" e dallo spazzolino fuoriescono fragorose scosse elettriche, con tanto di arco blu che va dalle setole alla zampa del gatto.

La peto (perché altro non è) ha iniziato a inviare lettere, telefonate, minacce di ritorsioni legali, processi e il resto della solfa animalarda, intimando a questa persona di smettere di torturare e maltrattare il suo gatto.
Lo ha fatto sul serio... never go full retard, diceva quello, ma alla peto il consiglio non è mai arrivato.

Perché il video è un falso, e si capisce chiaramente che è falso!
Prima di tutto una cazzo di batteria non può generare così tanta corrente da formare un arco di energia e fare quel fracasso, per altro per diverse volte.

In secondo luogo, e qua il ritardo mentale è incalcolabile, la cazzo di plastica NON CONDUCE. E' un pessimo conduttore di corrente, lo sanno pure gli asini. Anzi, ad essere più precisi è un ISOLANTE.
Benedetto sia cristo, ma di cosa cazzo sono coperti i fili elettrici e le prese della corrente degli elettrodomestici? PLASTICA. Cazzo, ma come si fa ad essere così imbecilli?

Ma mentre guardavano il video, mentre si scannavano fra di loro e bofonchiavano minchiate mentre sbavavano e sputazzavano frammenti di ciambelle da ogni parte, chiamavano l'ufficio legale e gli mostravano il video incazzati come babbuini con un riccio in culo, si sono riuniti con quelle altre brillanti menti di questo millennio e hanno organizzato la persecuzione e minacce legali a ripetizione per maltrattamento di animali, possibile che a NESSUNO di loro sia balenato nella testa di cazzo bacata che uno spazzolino di PLASTICA non può condurre elettricità? Che una semplice batteria di quelle dimensioni (9 volt) non può alimentare una sedia elettrica per balene? E anche andando per assurdo che le setole dello spazzolino non potevano accumulare elettricità statica per fare quel lavoro lì?



Ma saranno coglioni?

Per questo motivo l'ho chiamato spazzolino elettrico del fulmine +10, come da tradizione darksouliana (e ho scelto dark souls perché fa cristare pure peggio delle minchiate di peta), perché certe scosse elettriche non le spieghi se non con il fantasy.

Ovviamente lo youtuber ha perculato alla grande peta, mettendo su un video in cui spiega appunto che la corrente non passa attraverso la plastica, che la batteria era pure scarica (lol), che si vede chiaramente che il micio non si sta facendo male. Ma soprattutto fa notare che alla fine del video dice alla figliola "Fammelo provare pure su di te", e che di questo a peta ne è fregato uno stragrande cazzo benemerito. Bambini si, gatto no. In ogni caso ecco il secondo video, che è anche carino da vedere ed è anche orecchiabile:



Dubbi sulla qualità delle proteste animaliste? Io non ne ho...

4 commenti:

  1. tra le feminazi di ieri che si fanno la pipì sotto e si fotografano, e gli animalnazi di oggi, credo che non sia solo l'italia ad avere il 47% di ANALfabeti funzionali piuttosto il mondo è pieno e la malattia è infettiva, senza cura e senza vaccino... ma loro sono pure contro le vaccinazioni e la ricerca, giusto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A proposito di vaccini ci sono pure gli antivaccinisti.
      Non so, l'impressione è che si stia avverando lo scenario ipotizzato in idiocracy

      Elimina
  2. A guardare bene lo spazzolino con cui gioca il gatto non è quello collegato alla batteria, ma uno uguale

    RispondiElimina