giovedì 18 dicembre 2014

14 Ottimi Motivi per non diventare Vegano

E' da tempo che ho a che fare con i vegardi, i nazivegani che propagandano cazzate e ne fanno di peggio, e ormai li conosco molto bene. Per questo motivo ecco un bel elenco dei quattordici principali motivi per cui è meglio non diventare vegani!

Bando alle ciance dunque, e andiamo dritti al punto:

Numero uno: Entri in una setta!
Numerose persone sono cadute nella rete della propaganda vegarda e sono diventati veg cruelty free bio ecologico e altre etichetacce ridicole che significano meno di nulla, per poi trovarsi perseguitati da stuoli di fanatici imbecilli che cercano di fare la predica ad ogni cazzo di cosa che si fa.
Che è anche quello trattato nel...

Numero due: non potrai nemmeno schiacciare una zanzara!
A proposito di setta di fanatici imbecilli questo è un punto molto preciso: qualsiasi cosa farai ci sarà un coglionazzo più "etico" o "cruelty free" di te! E te lo farà pesare tantissimo. Subirai le stesse predicacce del cazzo che subivi anche quando eri un odiatissimo "mangiacarogne", e anzi ti odieranno di più perché tu sei parte della setta e non devi fare errori, pena anatemi e persecuzioni.
E quindi se schiacci una zanzara partiranno i pipponi predicanti di come tu devi lasciarti pungere da 10 zanzare e non dormire nemmeno cinque minuti perché "le zanzareh soffronho".

Numero tre: non ne esci più!
Ebbene, pensavi veramente di diventare parte della setta vegarda e magari smettere, per qualsiasi motivo? Illuso! Non c'è nessuno che viene odiato di più degli ex vegani, visti come immondi traditori. Il trattamento per i disertori è perfino peggiore di quello dei normali mangiacarogne o vivisettori: stalking telefonico, per email, per social, appostamenti sotto casa, pettegolezzi inventati e dati in pasto ad amici, colleghi e familiari per sputtanarti ogni minimo rapporto che hai, danneggiamento della macchina e così via. Se sei una star come Anne Hathaway il numero di minchioni che ti perseguiteranno sarà nell'ordine delle centinaia di migliaia e si scomoderà pure il più grande flagello degli animali al mondo, cioè PETA (ma i vegamerda fanno finta di nulla...), se sei un poveraccio sconosciuto ti dovrai accontentare della persecuzione di migliaia di stronzoni che hanno abbandonato la ricerca di un lavoro.

Numero quattro: diventi debole!
La sopracitata Anne è stata vegana per diverso tempo, fino a quando non ha scoperto che per vivere si deve fare fatica, e ha scoperto di essere debole come un reduce di campo di prigionia vietnamita dei "tempi d'oro". Circa l'80% di chi è diventato vegano smette dopo un anno, i vegamerda tentano maldestramente di dare una spiegazione ridicola al fatto, sostenendo che non hanno fatto un "passaggio graduale", la realtà è che la gente la puoi anche terrorizzare con le tue stronzate ma quella si renderà conto di essere diventata debole come una merdaccia diarroica.
Perché la gente lavora, a differenza del vegamerda che bercia tutto il giorno da sopra un divano.

Numero cinque: rischi l'estremismo!
Quale soddisfazione migliore esiste all'infuori di diventare un cagacazzi con tanto di laurea ad honorem nell'università "scrotum straccim" che riesce a fare le pippe morali ad ogni piè sospinto e senza rendersene nemmeno conto?
Qualcuno indossa scarpe di pelle? Gli dovrai per forza dire "sapevi che quella pelle aveva degli occhi e un cuore?"
Qualuno mangia una bistecca? "Sapevi che quella bistecca aveva degli occhi e un cuore?"
Qualcuno schiaccia una zanzara? "Sapevi che aveva degli occhi e un cuore?"
Qualcuno usa un orso polare per una manifestazione ambientalista? "Guarda i suoi occhi, non vedi che soffre? Non vedi che non ha un cuore?" solamente per vederti rispondere "Testa di cazzo, è un pupazzo robotizzato, levati dai coglioni!".
Evita di farti odiare dal mondo, se molti vegardi vengono osteggiati è perché cagano il cazzo a tutti, e ne vanno anche fieri.

Numero sei: maltratti gli animali!
Grandissimo controsenso, tanto che stai pensando che è impossibile...
E invece no... la carenza di vitamine fondamentali, il fanatismo, l'ignoranza e la coglionaggine a siringoni portano il vegardo a diventare un flagello per gli animali stessi.
E vedi scene di gente che fa il bagnetto al coniglio trovando il fatto che sia totalmente terrorizzato e paralizzato per la tanatosi come "tenero", e tenero sarà in pentola visto che l'animale morirà presto.
Vedi gente comprare un pesce rosso per liberarlo in mare, vantandosene e sentendosi anche soddisfatto del gesto di condannare quella creatura ad una lenta e dolorosa morte atroce.
Trovi anche cretini che maltrattano la loro cavia chiamata veggie e che ricopre di insulti quelli che glielo fanno notare, salvo poi seppellirla all'età di due anni mentre la vita di una cavia ben tenuta è anche di 8 anni (te l'avevamo detto pasquy, te l'avevamo detto...).
Ami gli animali? Non divenare vegano, semplice no?

Numero sette: mangi la merda e la paghi anche cara!
Il vegardo deve distinguersi dalla massa, mica può mangiare pomodori e peperoni presi dal fruttivendolo vicino casa! Quella è robaccia che mangiano anche i mangiacarogne, anche se da vegardi pensano che i mangiacarogne mangiano solo Karn€ a colazione pranzo cena e pure per merenda.
E così si va nei negozietti vegan bio cruelty free ecologico blablablablabla a comprare letteralmente stronzi di soia insaccati e pappette del cazzo a base di soia, tofu e seitan. Tutta robetta che costa dai 30 euro al kg in sù. Ma non è nemmeno quello il problema principale, il problema è che i prodotti a base di soia per vegani sono fatti con merda. E non esagero, ho avuto la dritta da alcuni che hanno un mestiere vicino a quel settore! Leggi l'articolo linkato, quella merda non la danno nemmeno ai porci, letteralmente.
Pagheresti 30 euro al kg della merda inutile? No, tranne se sei vegardo...

Numero otto: ci perdi la salute!
Ebbene, diventare deboli come novantenni osteoporotici non è l'unico neo della dieta vegarda, basata come hai appena letto su merda condita con sterco, ma anche la salute fisica, cerebrale e mentale vanno letteralmente a puttane (a prezzi migliori che nel negozietto biomerda in ogni caso).
Carenze vitaminiche, carenze nutritive, antinutrienti, estrogeni vegetali in quantità industriali, quantità di fibre che farebbero costipare un cazzo di elefante, malattie mentali come fossero le piaghe d'Egitto... questo è il destino di un vegardoardo. Tutto provato scientificamente ovviamente, IO non mi invento nulla a differenza dei cerebrolesi tritacarote.

Numero nove: ammazzi più animali degli altri!
Come ben sai coltivare i campi richiede molto lavoro, fra cui aratura ed eliminazione degli animali molesti, che non sono solo insetti ma anche uccelli (tantissimi uccelli). Ebbene, se mangi solamente vegano, peggio se ingurgiti roba "biologica", andrai a sfruttare molto più terreno rispetto ad un "mangiacarogne". Il mangiacarogne in un anno mangia 3 animali, il vegardo per risparmiare quei tre ne condanna a morte altri 55. Solo che non li vede nel piatto e si gonfia il petto in un delirio di onnipotenza credendosi superiore e più etico degli altri.
Saranno coglioni? Ma ovviamente. Vuoi esserlo anche tu?

Numero dieci: passi il tempo ad odorare la merda!
Il vegardismo è solo il primo passo verso il delirio totale. Il secondo è quello di paragonarsi agli "onnivori" per scovare tutte quelle cose che, nella loro mente malata, la dieta vegana ha migliorato.
Uno dei feticismi dei vegardi è l'odorare la merda: la loro profuma! O comunque sia ha un odore migliore, e per provarlo odorano in continuazione la propria merda e quella altrui, perché altrimenti come farebbero a sapere che odora meglio?
Che cazzo di vita è questa? Ma sul serio vuoi finire in quelle condizioni?

Numero undici: diventi complottardo!
Diventato vegano è facile, aiutato dai numerosi problemi psicologici in fermento a causa della dieta e del fanatismo, iniziare a vedere gombloddi ovunque: la karn€ costa tantissimo, meglio diventare verg cruelty free che si risparmia, però poi sostieni che gli hamburger di mcdonalds costano pochissimo per un gombloddo della CE che dà soldi agli allevatori per vendere più karn€ e favorire il "carnismo" a scapito dei santi vegardi martiri di 'stocazzo.
Che poi magari se compraste al mercato ortofrutticcolo invece che cagate al "bioeticoevoluto" magari spendereste qualche migliaio di euro in meno ogni mese, senza vedere complotti di 'stocazzo in ogni dove.
Ma quello non è l'unico gombloddo, perché sarà gombloddo ovunque: un cantante indossa la pelliccia? E' pakato dalla lobby dei pelliciai. Un attore ha un giubbotto in pelle? E' pakato dalla lobby. Un pilota mangia carne? E' pakato.
Nella mente del complottardo non esistono i gusti, perché tutto è frutto di gombloddo che impone la KARN€ all'essere umano, che in realtà è un erbivoro purissimo (altro gombloddo se non si era capito). Bella vita demmerda eh.

Numero dodici: cambi colore!
Ebbene, il flagello principale del vegardo medio sono le occhiaie arancioni/arancioni scure che non riuscirà mai a far sparire. Alcuni, particolarmente convinti, diventeranno completamente gialli/arancioni e in varie tonalità, anche se non raggiungono i fasti del fruttariano con due tavolozze da 65 mila colori di tonalità di giallo e arancione nella sola faccia, che dirà di essere talmente in salute da essere diventato una semidivinità quasi immortale.
Vuoi fare quella fine?

Numero tredici: diventi violento e rabbioso!
Numerosi vegamerda sono stati avvistati a tirare insulti, urla, morsi, calci e spintoni.
Tutta roba che fanno i peggiori ultras del cazzo che tutta la gente normale vorrebbe vedere condannata ai lavori forzati. La rabbia è all'ordine del giorno, infatti il vegamerda non avendo scene di maltrattamenti o morte di animali di fronte se le va a cercare apposta! Si fa del male da solo così si incazza e ha una scusa per andare a minacciare di morte il mondo intero!
Autolesionismo e grandi, grandissimi problemi mentali, chi vorrebbe fare quella fine?

Numero quattordici: distruggerai tuo figlio!
Numerosi vegamerda sono stati sbattuti in galera per aver ammazzato il loro figlio: lo alimentavano con latte di soia. Moli bimbi, poveretti, si trovavano a pesare cinque kg a due anni, non crescevano e stavano malissimo, ma ovviamente il pediatra è skiavo delle loppy e veniva ignorato.
Nei casi meno gravi la madre, anche se non totalmente rincoglionita, avrà un latte poverissimo che andrà ad ammazzare comunque il povero pargolo.
Non parliamo dei dementi che fanno diventare i bambini "fruttariani" e ne pubblicano le foto in cui mostrano i poveretti che già stanno cambiando colore della pelle...
Vuoi far soffrire dei bambini innocenti?

Questo è tutto (nel post perché in realtà mica finisce qua! E all'inizio dovevo scrivere solo 8 motivi, figuriamoci) e per quanto può essere scritto in modo anche grottesco e divertente credimi: è tutto maledettamente vero!

38 commenti:

  1. Molto interessante, un unica nota: hai dei documenti sul fatto che un uomo adulto per cibarsi vegano uccide circa 55 animali? Oppure è un tuo calcolo, in tal caso potresti esplicitarlo?
    In aggiunta, come hai detto tu, una sana alimentazione prevede tutti i tipi di cibo, credo che i 3 animali diventino di più visto che appunto si mangiano anche verdure.

    Comunque continua così. E non fate il bagno al coniglio, si lava da solo e non puzza, ma se si ammala è un casino da curare :)

    Un lurker a caso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quel famoso studio fatto da un australiano, appena ho il link lo metto

      Elimina
  2. Grande Fabrizio!!!! Il sovrano di savanaqualunquista.it!!!

    Aliona Ivanovna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella nuova PIAZZALE LORETO, fra qualche anno, la grande Storia
      farà finire tutte le varie forme di fascistume che ammorbano questa
      nostra società: omofobi, xenofobi, bigotti, e pure i MANGIACADAVERI.
      Specifico che io sono pacifista e non violento, ma la STORIA riserva
      sempre una norimberga o una piazzale loreto a questi soggetti...

      Elimina
    2. Pagoda AntiVerganimalarda30/12/14 15:44

      Sei un pacifista e non violento, ma intanto vorresti veder morire (male) della povera gente innocente solo perché mangia ANCHE la carne oltre alle vostre adorate verdurine.

      Elimina
  3. "Saranno coglioni? Ma ovviamente. Vuoi esserlo anche tu?"

    Io ci avrei aggiunto (lo hai detto, ma sarei andato nel dettaglio) alcuni deficit particolari, come B12 e calcio (che loro sono convinti di integrare con erba, erba e tanta erba. E anche semi di girasole).
    Il ferro potrebbe (sottolineo l'uso del termine POTREBBE) essere integrato, ma non arriverebbe mai a quello disponibile nella carne.
    In ogni caso, hai reso perfettamente l'idea.
    No, cari vegani, non è che do ragione a lui perché mi paka pureaMMe: il sol fatto di inserire quel cazzo di suffisso VEG tra nome e cognome (o solo al posto del cognome) vi rende adepti di una tra le sette peggiori esistenti al mondo, sovvenzionando tutto il mercato che la circonda (prodotti idioti come tofu, seitan, tempeh, carni e pesci vegetali e via dicendo).
    Fatevi un esamino di coscienza.

    RispondiElimina
  4. università "scrotum straccim" <3
    se fanno le magliette le compro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La YouTube University più vittime dell'ISIS ogni giorno.

      Elimina
  5. Ciao, condivido pienamente! E mi hai fatto sbellicare dalle risa (anche se c'è veramente da piangere...)

    RispondiElimina
  6. Sei proprio un coglione mangiamerda
    Meriti di morire male

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non augurargli la morte: tanto i CARNIVORAZZI sono sempre meno come
      numero, e pare che vegetariani più vegani siano già SEI milioncini.
      Quando vedrò le macellerie chiuse per legge, ed eventuali "macellai clandestini"
      messi in carcere all'ERGASTOLO brinderò a prosecco.

      Elimina
    2. A me risulta che i vegardi siano in decrescita...
      Sarà perché la maggior parte di chi diventa vegardo smette dopo un anno? Alla faccia della superdieta superman 150 anni senza malattie?

      Comunque è bello vedere che nonostante la carenza di B12 la fantasia galoppa allegramente! Addirittura vedi milioni di coglionacci e una futura dittatura vegarda! Ammazza che fantasia! E spiegami perché i risotranti vegamerda chiudono tutti dopo nemmeno un anno di attività se siete così tanti come dici, forza!

      Elimina
    3. Al limite puoi brindare a Tavernello...torna a giocare con i funghi allucinogeni,va! Go vegan? Go bàn a caghér,idrocefalo

      Elimina
    4. Poveretti, calano di numero, ma non sanno nemmeno contarsi.

      Elimina
  7. Approvazione? Ma fai pure censura?
    Ma vai a cagare pezzo di merda

    RispondiElimina
  8. Ciao mi chiamo Alberto e volevo porvi una domanda: ma siete un po froci? Lo volete nel culi? No perchè tutto sto odio per chi non mangia carcasse animali non me lo spiego

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, mi chiamo fabrizio e vorrei domandarti se sei coglione o testa di cazzo.

      Elimina
    2. Non è che anche i non vegani sono messi male come te che ti piace il cazzo, caro alberto.

      Elimina
  9. Ciao, ho trovato il tuo blog per caso cercando informazioni sul delirio vegan del pus nel latte (tipo capire chi è l'idiota che ha dato il via a questa cosa, che fra l'altro anche io ho sbugiardato sul mio blog) e mi sono fermata a leggere altri articoli. Aggiungerei che la maggior parte di soia e compagnia bella sono OGM, quindi, con moltissime probabilità, cancerogene. Inoltre anche le piante sono trattate con fertilizzanti e varie porcherie chimiche che poi si ritrovano nell'alimentazione e che sicuramente non fanno bene alla salute.

    Devo darti contro, però, dicendo che per sfamare gli animali degli allevamenti si devono coltivare i componenti del mangime e del foraggio, per cui ettari ed ettari di terreno; per questo motivo quindi direi che siamo pari con i veg (per quanto ci vogliono sicuramente meno bovini che lattuga per sfamare una famiglia....)

    È vero che le feci degli erbivori non puzzano come quelle dei carnivori, ma siccome certe cose normalmente si fanno da soli in bagno (o almeno me lo auguro), non vedo quale possa essere il problema.... poi se nella giornata uno non ha nulla di meglio da fare che annusare...oh be', peggio per lui xD

    Ti sei dimenticato, nella parte del danneggiamento agli animali, che i veg-imbecilli fanno diventare vegani pure i cani ed i gatti (risaputamente erbivori, no???), perché "la carne non gli serve".

    È stato un piacere, anche se forse dovresti provare con un linguaggio meno colorito... Così rischi di passare dalla parte del torto. Se sono cretini peggio per loro, prima o poi si estingueranno (anche perché si "depurano" dalle mestruazioni....).

    Se non lo avessi già fatto, magari dedica un post ai numeretti dei cartoni del latte... quello è un altro dei loro cavalli di battaglia ;)
    A presto
    Poiana



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma veramente gli OGM non sono cancerogeni...

      Elimina
  10. Ah.... a proposito del numero 2: ovvio che non si può schiacciare una zanzara, i vegan le "stordiscono" senza ucciderle. Me lo ha detto più di uno. Come facciano, però, ancora non l'ho capito... forse gli recitano il loro "Credo" e loro svengono per non doverli più ascoltare...

    RispondiElimina
  11. Intanto i vegani, in Italia, superano i 700.000, e se aggiungiamo anche i
    vegetariani siamo intorno ai 5.000.000. E il numero continua ad aumentare...
    Quando saremo la maggioranza la carne sarà vietata per legge, e, dopo
    un periodo di tolleranza, chi continuasse a mangiarla incorrerà in un reato.
    E prima o poi, ne sono certo, passerà l'equazione sacrosanta:
    CARNIVORO = FASCISTA.
    E per i fascisti, presto o tardi, la Storia riserva una PIAZZALE LORETO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che quelli che minacciano di morte e di ammazzare chi la pensa diversamente siete voi, e questo ne è un esempio lampante!
      Ma sarai coglione?
      Fra l'altro prima eravate oltre sei milioni e ora solo cinque? Che fanno aumentano o diminuiscono in base al tuo umore?

      Elimina
    2. E comunque,caro anonimo,è il tuo post ad essere fascista

      Elimina
    3. E anche se fosse come dici tu,con cosa vorresti sfamare la popolazione? Porcherie costosissime ad appannaggio di pochi e a tutti gli altri pasta e fagioli?tempo 1 mese ed appeso alla pensilina di un benzinaio di Canicattì ti ci appendono a te ed ai 4 esaltati che la pensano come te

      Elimina
    4. SE siete convinti di questo restatelo, ma vi state estinguendo, cari i miei vegani.

      Elimina
  12. E ci stiamo già mobilitando:
    http://aboliamolacarne.blogspot.it/

    il 31 gennaio!
    GO VEGAN!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Madonna mia quanto stai messo male

      Elimina
    2. ma chi vi si caga....

      Elimina
    3. Ad ogni mobilitazione sparategli come si faceva ai tempi delle insurrezioni ottocentesche, che i soldati sparavano sulla folla.

      Elimina
    4. Bel blog di merda.

      Elimina
  13. "Stronzi di soia insaccati..."
    A quelle parole hai fatto schiattare dalle risate mia madre :)

    Vedete? Il problema non è la volgarità, ma è la coda di paglia di certa gente che si aggrappa sui toni troppo forti degli articoli: dato che si sono visti i loro miti e le loro favolette sfatati e/o debunkerati in un nanosecondo, non sanno più dove arrampicarsi.

    RispondiElimina
  14. ciao mi chiamo Alessio. Premetto che sono vegetariano. ma non capisco proprio tutto questo astio tra vegetariani (o vegani) ed onnivori su questo blog. Ognuno fa le proprie scelte in base alle proprie credenze e convinzioni. Ma non capisco questo giudicare male chi la pensa diversamente. Addirittura qui c'è chi vuole dare al carnivoro del fascista o auspica una rivoluzione vegetariana. D'altra parte io non mi sento un fanatico per la mia scelta e non sto a misurarmi con nessuno. è una mia scelta, punto e basta. E non cerco di convincere nessuno che quella vegetariana sia la strada giusta. è la mia strada! Credo ci sia bisogno di rispettare le convinzioni alimentari degli altri perchè non è detto che le nostre siano sacrosante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedessi quante minacce di morte fioccano...

      Elimina
    2. Ciao Alessio, purtroppo non tutti sono come te che rispetti le idee altrui. Io non avrei nulla contro vegetariani e vegani, ma mi sono rotta di avere sempre qualcuno che mi ripete fino alla nausea "assassina, maledetta, fai schifo, muori" solo perché mangio (poca) carne. Ed io studio veterinaria e sono volontaria in un C.R.A.S.. Gli animali li amo (oppure non mi sarei andata a buttare in una delle facoltà più difficili)...

      Elimina
  15. Ho riso troppo!!! Sei grande! Ti riporto la mia esperienza personale. Sfatiamo intanto il mito del "veg è meglio". Da piccola vivevo di pasta e prosciutto cotto, mai avuta una malattia, persino a contatto stretto con i miei cugini in piena varicella, mai la febbre, mai un giorno di scuola saltato (che nervi!). C'è da dire che i miei mi hanno insegnato a mangiare sano, niente cibi pronti, anche la pizza facciamo a casa e tutto preparato al momento. Avevo l'ovaio policistico e non me lo diagnosticarono, no mangiavo mai carne e dormivo tutto il giorno, poi mi obbligarono e l'anemia (ferritina a 1), salì. La mia dieta deve comprendere proteine animali per tenere la glicemia bassa che tende a salire o rischio un giorno il diabete. Questi veg credono di essere medici, uno di loro mi ha detto che è "impossibile che la frutta o i legumi facciano venire il diabete", pensa che me l'ha detto il mio kattivisssimo endocrinologo! Io l'ho fatta la dieta quasi vegana, ho preso 10 kg e il mio ciclo è scomparso. Ora assumo solo pasta integrale, pseudo-cereali e legumi abbinati sempre a prot animali e sto bene. Amo gli animali, forse più degli adepti di PETA, ma questi vegidioti non si rendono conto che è uno stile di vita che non tutti possono sostenere, si rischia di stare male! Un mio conoscente è vegetariano ma è sempre pallido e lento. I peggiori sono i raw (hai mai fatto un articolo su di loro? se sì, perdona la svista), tipo quella che mangia solo banane o rawkristina (con una ferritina a 7 e i trigliceridi alti dice di stare bene), ho scritto a entrambe per chiedere come mai, se la dieta raw è tanto buona, indossano sempre trucco e photoshop, mi hanno bannata!
    Scusa il post lungo, ma anche io come tanti, sono stufa di chi osanna la dieta veg come panacea di tutti i mali, io ho sempre mangiato di tutto, e ho avuto la febbre 5-6 volte in vita mia, e poche volte il raffreddore, come detto prima ero l'unica a scuola che non si assentava mai, tanto da arrivare a camminare in casa scalza e in canottiera in pieno inverno pur di ammalarmi.Se sei debole, rimani tale, nessun cibo ti rende imbattibile e mi da fastidio chi vuole imporre il suo stile, io mangio di tutto, ma mi faccio i fatti miei.
    Stasera spiedini, ne mangerò uno anche per te caro :)

    RispondiElimina
  16. Vediamo di rispondere con ordine:

    1 Qui posso pure saltare, sei al pari dei cospirazionisti.

    2 Cruelty free e etico non esiste, ma fare il meno peggio se non comporta danni o troppi sacrifici conta eccome.

    3 Coma la 1…

    4 Innanzitutto fai un esempio spaiato che non ha alcun valore “scientifico”; per uno che dice che era stanco ce ne sarà un altro che ti dice che è sanissimo che magari è anche migliorato, ma questo non vuol dire nulla.
    Il dato del ritorno ad una dieta onnivora(così si chiama e non carnivora) dell’80% è dato da diversi fattori: alcuni intraprendono la dieta solo per dimagrire(anche se non è che proprio faccia dimagrire, bisogna vedere anche l’attività che si fa e le calorie che si assimilano), alcuni dicono di sentirsi deboli perché seguono diete molto poco equilibrate, molti non possono fare a meno della carne e tornano a mangiarla e pochi, infine, hanno delle carenze riconducibili alla loro conformazione e non alla dieta.

    5 Dipende con chi ti relazioni, ci sono un sacco di persone così e le trovi in entrambi i fronti e in tanti ambiti. Quando decidi di buttare nel cesso la corteccia prefrontale è questo l’effetto che hai: un essere umano che non ha capacità razionali e giudizio critico e che è equiparabile davvero agli animali(magari è per questo che tanti ci si sentono vicini..).

    6 Stesso discorso di prima, dipende con chi hai a che fare.

    7 Un’alimentazione vegana non si basa sui surrogati della carne(quelli che te chiami merda di soia) come un’alimentazione onnivora non si basa sui würstel o sulle sottilette (2 esempi tra i tanti)

    8 Una dieta vegana se ben bilanciata(proprio come la mediterranea d’altronde, che, per inciso, in pochi fanno correttamente) non porta nessuno scompenso ne eccesso(e mi riferisco a fibre e ai fitoestrogeni). La B12 meriterebbe un discorso a parte, ma ti faccio solo notare che sono molti, gli onnivori, a dover assumere integratori di questa vitamina.

    9 Riguardo allo sfruttamento dei terreni non credo che i vegani ne sfruttino di più ed è molto semplice il ragionamento. Innanzitutto anche te, si spera, ti nutra di ortaggi e legumi e qui siete pari, ma gli animali che te mangi cosa mangiano? gli animali che vengono munti cosa mangiano?(ovviamente non si nutrono di sola erba da pascolo)

    10 Messo lì per far ridere, quindi non commento.

    11 Al solito si parla di persone evidentemente con qualche rotella fuori posto che si trova in qualsiasi ambito.

    12 Questa ancora la dovevo sentire.. Solitamente la pelle gialla(che si chiama ittero) è causata da disfunzioni epatiche e queste posso essere dovute a diete ricche di grassi, troppo alcool ecc. ecc. ma nulla a che vedere con una dieta vegani.

    13 Mi sono quasi stancato di ripeterlo, un conto è essere idioti e un conto è non mangiare carne e derivati, le cose non vanno di pari passo.

    14 Come sopra…..

    Per concludere:
    mmm in fin dei conti mi sembra che tu ti nutra del peggio del peggio per scrivere i tuoi articoli e questo non è sbagliato, ma allora prendi in giro e critica loro e basta e non i principi della dieta che assumono che non hanno nulla di sbagliato.
    Anche le poche cose giuste che dici le rovini comunque con le conclusioni che ne trai.
    P.S. perché scrivi vegardo e relative storpiature?
    P.P.S. ho notato da precedenti tue risposte, anche ad altri articoli, che tendi a rispondere a quello che ti fa comodo, ti pregherei di evitarlo anche se ciò ti costasse più tempo, ne guadagnerai comunque dell'onestà intellettuale da te tanto propinata.

    RispondiElimina
  17. Io sono contro ogni setta che annulla il libero pensiero e che impartisce dogmi. Non si può dividere il mondo in buoni e cattivi. I fondamentalisti sono assai pericolosi e leggendo certi proclami fascistodi di certi "puri" che augurano la morte agli onnivori, c'è davvero da chiedersi se una rivoluzione vegana è auspicabile...

    RispondiElimina