giovedì 21 novembre 2013

Chi c'è dietro Animal Amnesty

Ultimamente quel gruppetto di animalardi sta facendo parlare tantissimo di se.
Specialmente per l'evento che hanno organizzato contro l'istituto Mario Negri di Milano, l'ultima vittima, in ordine cronologico, della furiosa propaganda falsa di questa gente (su facebook spammano l'invito a decine di migliaia di persone a caso, così per fare numero, fra cui numerose persone pro SA, saranno coglioni?).
Ma chi sono questi "signori"?

Ieri stavo scambiando dei messaggi con MV di In difesa della sperimentazione animale, che mi chiedeva come facessi ad essere sicuro che una tale persona fosse parte di un movimento animalardo.
E' saltata fuori una notizia decisamente troppo succulenta!

Ma andiamo per gradi:
Questi "signori" di "animal amnesty" stanno organizzando un corteo contro l'istituto Mario Negri, con il chiaro intento di distruggere anche quello. Sì perché dopo il disastro Green Hill, con tante famiglie senza lavoro, questi simpatici rompipalle si stanno scagliando contro il Mario Negri di Milano, con il chiaro intento di non mollare l'osso fino a quando non hanno ottenuto quello che vogliono, cioè soldi e visibilità.
Perché è facile intuire che sia quello il loro reale intento, visto quanta pubblicità (e soldi) è arrivata loro, semplicemente per aver sbraitato come scimmie impazzite contro un semplice allevamento di cani, che hanno fatto passare per "lager di torture indicibili".

Perché parlo di Green Hill?
Perché i "signori di animal amnesty sono proprio quelli di occupy green hill!


Io questo non lo sapevo, me lo ha riferito MV.
Lui era interessato alla questione perché ci sono dei precedenti che rendono questa gentaglia tanto ipocrita quanto falsa e pericolosa.

Proviamo a rileggere questo mio vecchio articolo: Contro green hill ma maltrattava i suoi cani
All'epoca il nome della "signora" in questione non era circolato tantissimo, infatti nel mio articolo non c'è, così come non c'è nelle fonti che ho riportato.
Ma il suo nome era girato in maniera ufficiosa fra gli ambienti animalardi.
Alcuni dicevano "non fidatevi di lei".
Lei è Roberta Ghezzi, all'epoca portavoce del movimento occupy green hill.

Non è qualcosa che mi invento io: in questo articolo viene definita portavoce del movimento: Green hill.

Ecco perché la questione ha attirato l'attenzione di MV: sapeva che dietro animal amnesty c'erano quelli di occupy green hill, e voleva conferma della "presenza scomoda" della "signora" ghezzi.

In poche parole questa gente sta pascolando idioti ignoranti con il muschio al posto del cervello e quelli neanche si rendono conto che stanno sbraitando e accusando qualcuno di immani torture aizzato da gente che pratica seriamente delle immani torture sugli animali!
Tutto questo è fantastico! Non è solo il bue che dice cornuto all'asino, ci sono anche tanti imbecilli che credono al bue nonostante abbiano in bella vista le sue corna!

Sinceramente gente così dovrebbe trovare quel briciolo di onestà intellettuale e onore che gli rimane, racattarlo tutto insieme e fare l'enorme sforzo di stare zitta e andarsi a nascondere.
E gli animalardi dovrebbero iniziare a pensare una buona volta, invece di ascoltare questi "signori" che per megalomania o scopo di lucro organizzano cortei del cazzo contro i "sadici assassini" che in realtà non sono né sadici né assassini, ma a ben guardare chi sevizia gli animali sono i manifestanti stessi.
 
Quindi ricapitoliamo: un gruppetto di persone fra cui una VERA colpevole di pesantissime sevizie contro gli animali, con gli altri che facevano gli gnorri, sta urlando un mare di menzogne contro varie aziende per farle chiudere, e voi gli andate dietro credendo alle loro balle e soprattutto non facendo un cazzo di niente per fermare dei VERI MALTRATTAMENTI.
Ma voi (animalardi e animalardi della domenica) non vi sentite degli stupidi?
Non vi sentite dei poveri coglioni che danno fiducia a gente che non la merita?
Ancora non vi siete sentiti delle semplici pedine manipolabili, carne da cannone, l'ennesimo idiota che fa numero per accrescere la fama di gente che maltratta gli animali?
Queste domande tu, sedicente amante degli animali, non te le sei mai poste?

Aggiungo un link alla nota della pagina "Vegani no grazie" che riporta la notizia fugando ogni dubbio sull'identità e la colpa della "signora" ghezzi.


Tanto per sottolineare l'abitudine a mentire che hanno certi personaggi.

35 commenti:

  1. MazzoPowah21/11/13 10:14

    Questa gente è oramai totalmente fuori controllo, e la cosa che mi infastidisce di più è che non ho la più pallida idea di come contribuire a fermarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già non credergli e non diffondere le loro cazzate è qualcosa.
      Diffondere le spiegazioni che smontano le loro cazzate lo stesso.
      Sembra poco, ma è qualcosa che nel piccolo fa la differenza: se ognuno convincesse 2 persone che gli animalardi sono bugiardi e corrotti non ci sarebbe tanto casino.

      Elimina
  2. Da cittadino monteclarense quale sono: li ho visti scioperare davanti al comune, ostentando alla tv il loro digiuno. Ah piacerebbe anche a me digiunare così: le pasticcerie nei paraggi erano ben felici di provvedere ai loro fabisogni alimentari. Per questo motivo ho provato gentilmente a sottolineare questo strano digiuno sulla solo pagina,risultato? Oltre alle ingiurie, si sono inventati il "digiuno a staffetta" ( un giorno per uno). Prossima volta vedrò di filmare il tutto. Per non parlare delle scemenze scritte su alcuni cartelloni, del tipo: meglio un cane che un figlio. No comment. Li ho sentiti parlare mentre facevo colazione, sentire che una mamma resta lontano dai propri figli per questa causa mi fa pensare che i suoi figli fossero solo che contenti ( una madre così incosciente non la vorrebbe nessuno). Discorsi contorti, distorti, contro ogni etica alla faccia di chi affronta ogni giorno una chemioterapia, o delle cure. Discorsi completamente ignoranti, soprattutto riguardo alla questione frigorifero: in ogni allevamento purtroppo c'è la mortalità, quindi il frigorifero serve ( obbligo asl) per riporre le carcasse in attesa della ditta smaltimento. Secondo loro erano barbarie e sperimentazioni, che vergogna... in questi casi veramente mi chiedo se si fermano un attimo a riflettere. Solitamente si mostrano molto gentili, cordiali per chi la pensa come loro; incazzosi e senza rispetto, addirittura violenti con chi la pensa diversamente. Ho collaborato con animalari per volontariato, scoprendo a mio malgrado che spesso il loro volontariato era per riempire le loro tasche. Anche con volontariato per questione terremotati. Insomma, dietro il loro amore spasmodico per l'animale, il loro mostrarsi desiderosi di aiutare il povero animalino nelle mani del cattivo vivisezionatore ( che nemmeno esiste più) si nasconde una profonda ignoranza sulle normative di igiene, furbizia a fare la "cresta" agli altri ( anche economicamente), rabbia per chissà quale motivazione e tanti tanti altri strani modi di non capire l'importanza della sperimentazione. Il massimo quando li vedo entrare in farmacia, li veramente bisognerebbe fermarli all'entrata e farli raginonare secondo il loro credo e far in modo che si curino da qualche fatucchiera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa non la sapevo! Gli scioperi della fame fatti negli intervalli ad ogni pasto.
      Più ne sento di questa gente peggio è il quadro generale...

      Grazie della testimonianza!

      Elimina
    2. Bello fare di tutta l'erba un fascio vero? Cosi è piu facile spalare vagonate di letame sopra un intero movimento. Ogni movimento ha persone piu o meno serie, e anche purtroppo personaggi che rubano e che lo fanno solo per altri motivi, ti sei mai chiesto se per caso quesi personaggi so bene accolti dal movimento? o piuttosto spesso vengono isolati quando non contrariati pubblicamente facendo uscire un comunicato se ne vale la pena?

      Poi quando invece viene da noi la critica perchè si trovano laboratori che sviliscono gli animali per le condizioni degli stabulari, o escono filmati ripresi di nascosto dove ricercatori si divertono a spese delle cavie in quei casi invece vale la regola del "è solo un caso isolato".... IPOCRITI!

      Saluti

      Ah, Pallequadre, datti all'ippica (con i cavalli di pezza mi raccomando) che come scrittore sei alquanto deludente, nel tuo "libricino" ci sono una valanga di preconcetti e di inesattezze almeno tanto quanto in questo articolino, quel poco di reale (e che già anche la parte seria del movimento animalista fà notare) che ci hai messo è espresso con una tale arroganza e sdegno che sinceramente non sapevo se prenderlo come lettura comica o come un dramma.

      Elimina
    3. Perché non mostri anche a noi questi orribili filmati ripresi di nascosto? Mi chiedo ripresi da chi, poi.
      I "movimenti" devono imparare la differenza fra la fuffa e i fatti.

      Elimina
    4. Ovviamente la gente di un certo livello tira in ballo cose che non esistono.
      Fosse solo quello il caso, potrebbe pure reggere, ma gli scandali fra gli animalardi sono numerosissimi.

      Fra l'altro devo ancora vedere uno di questi filmati che abia dati certi e che non sia stato ripreso 40 anni fa.
      Parli a vanvera bello mio, parli solamente a vanvera.

      Ah, comunque il mio libro è perfetto, non ci sono preconcetti e tutto quanto c'è scritto è pura realtà.

      Elimina
  3. Bell'articolo, purtroppo desolantemente vero.
    È terribile che l'odio sia così facile da propagandare grazie all'ignoranza.
    Se penso al numero di persone con cui ho parlato dell'argomento anche solo dal vivo, escludendo quindi FB, e a quelle che sono riuscito a convincere (mi bastano due mani per contarle tutte), mi sento un po' sconfortato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai già ottenuto un buon risultato, non devi vederlo come brutto.
      Ogni persona che non crede alle loro vaccate equivale almeno ad aver evitato che altre 3 venissero disinformate.

      Elimina
  4. Ciao Palle Quadre, grazie per i tuoi sforzi.
    Vorrei poter essere a Milano per poter fare qualcosa quando quei poveri decerebrati arriveranno a devastare il duro lavoro di qualche ricercatore.
    Si potrebbe organizzare qualcosa tipo un "contro sit-in" ? L'ultima volta incredibilmente i ricercatori son finiti sulla tele. Purtroppo è il modo migliore per fare qualcosa ormai, finire sulla tele. Che tristezza.
    Ciao e grazie ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è una controiniziativa, appena la trovo te la mostro.

      Elimina
    2. Eccola:
      http://www.marionegri.it/mn/it/sostegno/siamo_con_mario_negri.html#.Uo4pjxVHXVM

      Elimina
  5. Dovresti trovare il modo di fare una martellante campagna propagandistica su qualche televisione a diffusione nazionale. Questi cazzoni hanno troppa rilevanza mediatica, e chi cerca di contrastarli invece non ne ha affatto, a parte sporadici casi come i ricercatori citati nel commento qui sopra, che ormai sono già finiti nel dimenticatoio. Se invece martellassi nelle orecchie della gente la versione corretta spingeresti tanta gente a chiedersi se è più vera la versione dei cazzoni o quella di buon senso. Non ce l'hai uno sponsor potente che ti permetta di organizzare qualcosa del genere? Perché in Italia se non hai rilevanza mediatica le tue parole sono come rivolte ai sassi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è di certo facile.
      Ci stanno provando in molti, ma viene tutto snobbato dai media, che preferiscono parlare di green hill.

      Elimina
    2. Chiamiamo Andrea Diprè XD

      Elimina
    3. Potrebbe essere un modo abbastanza veloce di far parlare di se in effetti.

      Elimina
  6. Ad essere sincera avevo sospettato qualcosa su chi ci fosse dietro il movimento Animal Amnesty, però non immaginavo che si portassero dietro anche la "signora" colpevole di maltrattamenti. Questo è addirittura il colmo. Penso che non mi stupirò più di nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei e quelli che l'hanno eletta a portavoce del movimento (intestinale) senza neanche verificare con chi avevano a che fare. Così come brambilla (canile chiuso).

      Oppure sapevano e sono stati zitti?
      In ogni caso sono dei grandissimi ipocriti.

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Ciao Fabrizio!
    Ti seguo da un pochino di tempo (ma con molto interesse!)

    So che sono un pò OT, ma ti linko due chicche:
    http://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-anticancro-si-rimangia-le-regole
    La carne non fa poi così male come sembra.... Serve una perizia psicologica a tutti i vegani...

    Ma la il link migliore è: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22676203
    Dove: "Vegetarians displayed elevated prevalence rates for depressive disorders, anxiety disorders and somatoform disorders". In più: "The analysis of the respective ages at adoption of a vegetarian diet and onset of a mental disorder showed that the adoption of the vegetarian diet tends to follow the onset of mental disorders".
    Conosci dei bravi psicologi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, sulla carne e sulle malattie mentali dei vegardi avevo scritto già da un po' di tempo, il link comunque è molto interessante.
      La carne rossa NON fa venire il tumore, a meno che non si esageri con le quantità e con la cottura.

      Elimina
    2. Più di spiegarglielo....
      Ma sai, è più naturale vivere con integratori di B12 (che sembra siano addirittura tossici...)
      A questo punto, bisognerebbe inviare a casa loro il VERO B12... http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/13/Martin_B-12_parked.jpg

      Bum

      Elimina
  9. Bisognerebbe organizzare una sottospecie di catena umana agli ingressi dell'istituto, per evitare che questi terroristi provino ad entrare e fare macelli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stanno già facendo qualcosa.
      http://www.marionegri.it/mn/it/sostegno/siamo_con_mario_negri.html#.Uo4pjxVHXVM

      Elimina
  10. Come al solito il sig. Fabrizio dimostra di essere fermo agli albori dei primi anni del 1900.Si è scoperto, per esempio, che tutti i mammiferi possiedono sì più o meno gli stessi geni (grosso modo si potrebbe costruire qualsiasi mammifero con i geni di un altro), ma che la diversa espressione e regolazione di questi geni inevitabilmente determina grandissime e imprevedibili differenze tra una specie e l’altra, a cominciare dagli enzimi che metabolizzano i farmaci: “Enzimi diversi metabolizzano farmaci diversi, metabolizzano gli stessi farmaci a velocità diverse e formano metaboliti diversi, ognuno dei quali influenza la tossicità e il dosaggio”.

    Ecco spiegato come mai l’aspirina - rimedio miracolo per un’infinità di esseri umani da oltre cent’anni – danneggia, uccide o rende malformi la maggior parte dei piccoli delle specie animali. Ecco perché l’arsenico è velenoso per l’uomo ma innocuo per rospi, pecore e porcospini; perché gli scimpanzé non si ammalano di Aids, Epatite B e malaria; perché il cloroformio è innocuo per i ratti di sesso maschile ma cancerogeno per i ratti femmina…Ed ecco perché di tutti i farmaci sperimentali che hanno successo sugli animali, il 96% deve essere scartato nei successivi test clinici sull’uomo perché tossico o inefficace o entrambe le cose (sì, avete letto bene: il novantasei per cento). Ora io non voglio che queste due righe vengano prese come oro colato, ma porco giuda, non prendete per oro colato nemmeno le farneticazioni di pallequadre! Avete la seppur vaga idea, dei miliardi che scorrono più o meno nascostamente sotto la sperimentazione animale e la vivisezione? E state a guardare i soldi che senza dubbio anche i movimenti animalisti incassano? Se stiamo a guardare anche il sig. pallequadre intasca soldi dal suo blog con pubblicità ridicole che col suo blog non c'entrano un belino:sapete vero, che le può scegliere? Pallequadre è solo un agitatore, e se doveste trovarvi ad una manifestazione animalista come oppositori, credete forse che lo avreste al vostro fianco? Io non credo proprio. E' da anni che blatera contro i vegani, gli "animalardi" e diverse categorie affini, ma penso che nessuno di essi lo abbia mai visto ad una sola delle loro eventuali manifestazioni pubbliche. E neanche credo sia mai stato visto da nessuno delle migliaia di ricercatori, sperimentatori medici, allevatori, cacciatori, il cui operato nobile ed integerrimo, egli dovrebbe difendere dalle violente orde vegane animalarde. Vi ripeto, pensate con la vostra testa, informatevi su canali differenti da questo blog e forse vi renderete conto che il sig. Fabrizio è in tutto e per tutto identico alle persone e alle associazioni su cui copiosamente scarica i suoi secchi di letame. E dopo esservi informati e aver ragionato con la vostra testa magari vi ritroverete sulle medesimi posizioni di ora, ma ci sarete arrivati con le vostre gambe e non in groppa ad un asino, che sa a malapena mettere in fila due parole, con quattro cazzi in mzzo.
    tanto vi dovevo.
    saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quanto ritardo mentale scorre nel tuo cranio vuoto?
      Ma dopo tutte le sbufalate, e sputtanate, arrivi e riproponi la stessa merda?
      Ma sei coglione o solo rincoglionito?

      Ah, comunque chi di dovere sa benissimo chi sono, giusto per smerdare anche le tue insinuazioni da sacco di sterco senza argomenti.

      Elimina
  11. La cosa da ridere è questo genio parla mi mammiferi e poi include i rospi.
    Ma poi, caro genio, se tutti i mammiferi hanno gli stessi geni perché il cariotipo 45 X0 nella nostra specie causa la malattia di Turner e l'analogo cariotipico del topo non provoca fenotipi anomali?
    E poi, diamo dell'arsenico a una pecora e vediamo che succede. Io dico che l'ovino muore perché l'arsenico interferisce con la sua respirazione cellulare.
    Tutto questo è inaccettabile: io studio per anni per sapere certe cose e devo vedere boitare sparate da un deficiente che non conosce nemmeno il significato della parola "gene".

    Ma perché gli ignoranti sono anche arroganti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché essendo ignoranti credono di sapere tutto.

      Elimina
  12. Oh Voce idealista e fragolona: tra il capoverso in cui scrivo dei mammiferi e quello in cui parlo delle rane, non solo sono andato a capo(da cui capoverso) ma guarda un pò, ho saltato pure una riga, artifizio misterioso e riservato a pochi eletti per dare ad intendere che si cambiava settore pur all' interno di un medesimo argomento. Pensavo si capisse...
    Veniamo alla disgenesia gonadica o sindrome di Turner: io ho detto che i geni dei mammiferi sono pressoché uguali, ma che regolazioni differenti portano ad effetti differenti(se tu leggessi bene)e sapevo di questo anche relativamente alla sindrome di Turner, e detto fra noi, non è che sia propriamente un'argomento pro-sperimentazione.
    Detto ciò sono certamente ignorante e sicuramente tu sull' argomento ne sai più di me e proprio per questo mi pare strano che tu sia un così acceso sostenitore di pallequadre e ancor più mi lascia perplesso passare per arrogante nel blog di un boia del dialogo e della democrazia quale è Fabrizio. Continuate A glissare quando vi chiedo della sua maleducazione e sembra continui a sembrarvi normale che una persona possa essere violentemente insultata per il solo fatto di scrivere e di parlare. E sia ben chiaro, non nego le grandi scoperte della sperimentazione delle quali sicuramente anche io ho goduto, ma credo che sia un campo troppo vasto ed importante, che richiede NECESSARIAMENTE,una revisione e critiche costruttive.
    Io, scusami, ma non riesco ad essere antropocentrico come e quanto lo siete voi, e non partendo da questo presupposto di superiorità dell'uomo su tutti gli altri esseri viventi, a volte mi riesce difficile giustificare atti compiuti in nome di tale superiorità. Quindi Chiedo, argomento, critico in modo più o meno appropriato e preparato, ma credo sempre in modo onesto ed educato: merito secondo te di essere definito, fra le altre cose sacco di sterco? Ho scritto cose precise e dimostrabili su Fabrizio, e vi ho fatto delle domande a cui nessuno ha risposto, a parte lui che asserisce che chi di dovere sa chi lui è.....beh, che cazzo vuol dire? Se qualcuno parla male di me e mi critica ingiustamente chi di dovere mi difende. Perché con pallequadre stanno tutti zitti, Tu compreso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che ti sei domandato se tu sei nel torto?
      No eh, è arrivato l'infallibile saccentone di sta ceppa di minchia.

      Elimina
  13. Tu meriti TUTTI gli epiteti che ti hanno riservato e meriteresti di peggio perché sei un ignorante arrogante, ossia il peggior tipo di demente esistente al mondo.
    In primo luogo, non è vero che tutti i mammiferi hanno gli stessi geni regolati in modo diverso. Certo, la gran parte è molto simile, ma sono diversi: le fossero tutti uguali sarebbe uno scherzo modificare una mucca per produrre sangue umano per trasfusioni, basterebbe modificare le regolazione di qualche gene ed ecco sangue umano zero negativo. Sarebbe anche uno scherzo produrre essere umani erbivori, con la capacità di digerire la cellulosa che piace tanto ai vegetariani idioti.
    Perché non si può fare, invece? Perché l'emoglobina bovina è diversa dalla nostra perché la catena polipetidica è diversa in quanto è diverso il gene che la codifica. Vai a studiare prima di permetterti di parlare di certe cose, demente: oggi invece chiuque legga quattro idiozie in rete si sente un professorone!
    Ma poi, se dici che tutti i mammiferi hanno gli stessi geni regolati in modo diverso, STAI FORNENDO UN ARGOMENTO A FAVORE DELLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE! E nemmeno te ne rendi conto!

    Poi, il termine "esseri viventi" si usa all'asilo. Si capisce che non sai un accidente di biologia proprio perché usi simili terminologie, infatti un esperto dice "organismi" e non "esseri viventi" che non vuol dire nulla: esistono per caso "esseri non viventi"?
    Inoltre, usando un termine così vago sostiene che la nostra specie non è superiore a NESSUN organismo esistente, andando quindi a cadere nello stesso errore degli antispecisti deficienti: parlando di "esseri viventi" (per usare la tua rozza e idiota terminologia) dovremmo includere anche funghi, piante, alghe, protozoi, batteri, archibatteri e ogni altro tipo di organismo esitente. Di conseguenza io dovrei morire a causa dei vermi intestinali, delle pulci o per un infezione per non uccidere dei poveri esseri viventi; non potrei più mangiare nulla perché piante e funghi sono esseri viventi e andrei a danneggiare il loro "diritto alla vita". Il risultato è che noi ci estingueremmo per seguire queste regole, mentre in natura continuerebbero a uccidersi gli uni con gli altri come se nulla fosse. In poche parole: l'antispecismo E' ANTROPOCENTRICO perché cerca di imporre dei valori e dei concetti umani (diritti ed etica) a un mondo, quello naturale, che ha regole sue e antiche di miliardi di anni in più della nostra specie.

    Gli arroganti-ignoranti non meritano rispetto: i tuoi commenti sono stracolmi di ignoranza, arroganza e supponenza, non certo di educazione e umiltà. Fai un favore al mondo: sparisci dove nessuno ti possa trovare.
    P.S. io diaologo con le persone, SEMPRE, ma gli arroganti-ignoranti mi fanno infuriare non poco.

    RispondiElimina
  14. "Detto ciò sono certamente ignorante e sicuramente tu sull' argomento ne sai più di me":così esordivo all'inizio del secondo capoverso. Vabbè, mi prendo serenamente tutti gli insulti che avete avuto gusto di rivolgermi e amichevolmente mi congedo. Se non sono stato capito sicuramente è colpa mia.

    RispondiElimina
  15. http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/11/27/sperimentazione-70-miliardi-per-chi-fara-ricerca-senza-test-sugli-animali/790061/

    RispondiElimina