giovedì 19 luglio 2012

Sequestrata green hill

Animalardi in festa, hanno sequestrato grenn hill!!11!!
Finalmente dopo mesi e mesi di propaganda sono riusciti a far partire delle indagini e gli animalardi possono sentirsi orgoglioni di quello che hanno fatto!
Vogliamo fare un po' di chiarezza su green hill?
Green hill è un allevamento di cani di razza beagle destinati alla ricerca scientifica.
Punto e finito.
Secondo gli animalardi invece è un lager di tortura indicibile dove gli animali vengono allevati in condizioni pietose per poi essere venduti a carissimo prezzo alle aziende farmaceutiche, che invece di fare ricerca fanno vivisezione.

Pura propaganda, falsità assurde e indottrinamento delle masse di ignoranti.

La vivisezione non viene praticata più da decenni, ed è la pratica con cui si aprivano animali vivi per verificare alcuni esperimenti, o semplicemente come funzionavano.
Non siamo più a quello stadio della scienza, non serve più sapere come funzionano gli organi animali.
Ma la propaganda animalarda insiste a usare questo termine per screditare, agli occhi degli abomini "vedo disney e penso che il mondo sia così", la sperimentazione animale.

Il grado di propaganda e disinformazione è tale che la gente va a cercare fotografie di OPERAZIONI CHIRURGICHE VETERINARIE e le rinomina "vivisezione" scrivendo poi "fermiamo la sofferenza". Vergognoso, inqualificabile.

In cosa consiste oggi la ricerca animale, REALMENTE?
Si fa ricerca su virus, sulle reazioni ai farmaci, su cosmetici e cure varie.
Dove stanno i macelli? I ricercatori sadici che si divertono a vedere sangue? Dove sono le budella sparse per il laboratorio e le scene orrorifiche che questi mentecatti manovrati ripetono a pappagallo?

Immagine presa da "Animalari? No, grazie."
Dove sta la coerenza di quelle teste di cazzo che vanno a protestare contro la sperimentazione animale e sono truccate come bagasse e tinte, tutti prodotti sperimentati su animali?
Dove sta la coerenza di sta gente di merda che prende le medicine e ha un'aspettativa di vita più lunga di oltre 23 anni grazie alla sperimentazione animale?
Da nessuna parte, sono solo dei gran coglioni, utili alle associazioni animalarde per raggranellare soldi.

Su green hill stessa si è detto tutto ed il contrario di tutto: striscia è entrata e ha registrato un chiasso infernale sostenendo che "i cani stanno tutto il tempo con questo chiasso, impazziscono" ma ci stavano solo da un minuto...
Se io entro nel bagno di chiunque dopo che ha cagato, è falso dire che casa di tizio è piena di merda perchè c'è un odore pazzesco. E' pura propaganda e deformazione della realtà!
Dopo striscia sono entrate delle animalarde (probabilmente anche loro belle che si truccano, tingono, usano cremine e medicine) e hanno detto che il posto è un inferno perchè "c'è un silenzio spettrale".

Insomma, il rumore è sempre presente e non va bene, ma allo stesso tempo c'è un silenzio assoluto e ovviamente non va bene neanche quello. Qualche animalardo ha notato la contraddizione?
Ovviamente no, sarebbe troppo da chiedere per certe menti limitate. Anzi, entrambe sono dogmi inconfutabili, un po' come la trinità: è tre ma è uno, è uno ma è tre.
Ma vaffanculo va!

Perchè tutto questo casino su green hill?
A parte la politicarda brambilla, che raccoglie consensi elettorali facendosi bella agli occhi degli animalardi, e il grande clamore mediatico dei giornalardi che contano sullo share che garantiscono gli animalardi (tutti sti "rdi" sta per ritardi, ritardi mentali, se non si fosse capito) io credo che le associazioni "animaliste" abbiano grossi interessi dietro questa faccenda.

Facciamo due considerazioni: chi gestisce dei canili a costo zero, fra donazioni 5x1000 e contributi statali? Le associazioni animaliste...
Chi fa traffico di cani importandoli dagli altri paesi così aumentano i contributi statali e vendendo quelli nostrani? I canili delle associazioni animaliste...
Quanto costa un cucciolo di Beagle? 450 euro.
Quanti cani ci sono a green hill? più di 2500.
A chi andranno i cani se chiudono green hill? Ai canili delle associazioni animaliste.
Di che cifre stiamo parlando? Di oltre un milione e 125 mila euro, solo di cani...
Sicuramente le donazioni saranno state copiose, un aumento spropositato di simpatizzanti e tanta pubblicità dal clamore scatenato.

Aggiornamento:
Pare che i cani per la sperimentazione siano particolari e valgano 3000 euro ciascuno.
Se i canili dovessero rivendere i cani a questo prezzo non si parlerebbe di un milione e 125 mila euro, ma di oltre sette milioni e mezzo.

A pensar male si fa peccato, dice quello, ma spesso ci si azzecca.
Sta gente sta pensando solo ai stracazzacci loro, ai loro porci interessi economici, rovinando una struttura che da dei posti di lavoro e fa girare l'economia.
Sbattiamocene le palle! Salviamo i cani e diamoli a della gente che li venderà a caro prezzo in altri paesi! Gridiamo assassini a chi lavora onestamente e conclamiamo come eroi degli avidi infami che non hanno voglia di lavorare.

Forza così, avanti così, a farsi manovrare.
Facciamo arricchire le associazioni animalarde su, che i cani sono più contenti così.

Ma vaffanculo va, vaffanculo e rivaffanculo.
Vediamo ora cosa emerge dalle indagini, se non c'è neanche maltrattamento di animali cade anche l'ultima vaccata degli animalardi che effettivamente non possiamo sapere ancora se vera o non vera (il gatto è sia vivo che morto, cit)

72 commenti:

  1. Stima, tanta stima per te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.
      Se ti piace la comicità ricontrolla ogni tanto i commenti, prevedo un fiume di minacce e insulti

      Elimina
  2. cuccioli per 400€? a me li hanno sempre regalati, trovo assurda la compravendita di cuccioli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I cani "bastardini" non valgono nulla, ma ci sono i cani di razza per cui c'è molta richiesta e i prezzi salgono, e anche di molto.
      Mi pare che i Beagle non sono neanche i più cari

      Elimina
    2. ma intendi il pedigree e tutte quelle fesserie? va beh a me hanno regalato un maremmano puro, non so quanto vale e non mi interessa :-)

      Elimina
    3. capisco il valore per animali da produzione, ma per gli animali da compagnia per me è una forzatura

      Elimina
    4. Che ci vuoi fare, funziona così...
      Anche i calciatori vengono venduti a destra e a manca a mò di quarti di bue

      Elimina
    5. Mi pare che i beagle di GH valessero 3000 euro, perchè allevati sotto rigide condizioni igieniche (gli animali da sperimentazione non devono mai avere avuto malattie) che mancano ai normali beagle...

      Elimina
    6. Questa cosa non la sapevo, e cambia totalmente le cose!
      Si tratterebbe di oltre sette milioni e mezzo di euro, non di un milione e "spiccioli"

      Elimina
  3. epico e tristemente divertente...
    ma poi nn so se hai visto che razza di bifolchi ci sono nei video di youtube sui cortei greenhill.gente imbottita di stronzate madornali che sparavano fiumi di luoghi comuni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ho visto qualcosa, e sono pure belli indottrinati e gridano con rabbia "siamo stufi!", come se quello sia il problema peggiore del mondo...

      Elimina
  4. No, ma loro vogliono "liberare" i poveri cagnolini, mica vogliono lucrarci sopra/portarsi a casa un cane con pedigree da 2000 e passa euro senza sborsare un centesimo, no no...
    Se ti fai un giro su facebook sui gruppi anti "vivisezione" trovi certi esemplari di fauna umana che ti fa sinceramente riconsiderare l'idea che il diritto di voto a tutti non sia esattamente l'idea più brillante del mondo : /
    Che tristezza...
    Che poi, da quando hanno messo sotto sequestro l'allevamento, sono tutti ringalluzziti e parlano come se ci fosse già un'accertata colpevolezza. Però per quelli che hanno fatto irruzione e RUBATO i cani no, non si fa, non sono colpevoli, la legge fa schifo buuuuuh piove governo ladro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Furto con scasso e violazione di proprietà privata, non sono bazzecole.
      Ma siccome sono animalisti del cazzo non gli hanno fatto niente...
      Hanno diritto al voto e ci sono politici che ne aprofittano.
      Della serie: non si toglie dal cazzo e anzi ha trovato voti senza neanche comprarli con soldi suoi (con i nostri si, visto i finanziamenti alle associazioni animalare)

      Elimina
  5. Io mi limito solo a fare una constatazione: mettere sotto sequestro un allevamento di vacche, per presunte irregolarità, significa una vittoria contro il "terribile crimine della macellazione", e contro i "mangiacadaveri"?
    Così mettere sotto sequestro Green Hill, non è una vittoria contro la "vivisezione"(cioè sperimentazione animale), ma significa solo indagare sulle presunte irregolarità di un allevamento. Potrebbe finire con una condanna, o con un'assoluzione, ma di fatto non comporta nessun divieto di allevare cani da esperimento sul territorio italiano!

    Per quanto riguarda il business animalista, nulla da aggiungere a quello che hai scritto. Molte associazioni animaliste, se è vero quello che scrivono sui giornali, stanno già cercando di prendere in affidamento i cani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://brescia.corriere.it/brescia/notizie/cronaca/12_luglio_19/green-hill-migliaia-mail-per-adottare-cani-2011083811340.shtml

      I canili italiani sono pieni zeppi di cani in attesa di essere salvati, ma queste anime pie degli animalisti, chissà perché, vogliono a tutti i costi il cucciolotto di pura razza beagle(che poi riuscirebbero ad amarlo e accudirlo per tutta la vita? io non ne sarei così sicuro, i cani non sono cuccioli per sempre, e tendo a diffidare di quelle persone che vogliono il cucciolo a tutti i costi. Chi ama davvero i cani è disposto a prendersi anche il cane già cresciuto!)
      Che BUONI!!! quanta GENEROSITA'!!!

      Elimina
    2. Stanno solo indagando sui presunti maltrattamenti millantati dagli animalardi...
      Mi hanno detto che questi maltrattamenti sono il fatto che non hanno un letto a tre piazze per ogni cane e una ciotola di acqua personale...

      Se le cose stanno così le indagini finiranno praticamente subito, non so il casino mediatico degli animalardi: i soldi non li mollano di certo

      Elimina
  6. "Se le cose stanno così le indagini finiranno praticamente subito"

    Non è detto, Green Hill è sotto attacco animalista da un sacco di tempo, e di controlli ne ha già avuti parecchi. Se sta volta hanno deciso di mettere la struttura sotto sequestro, potrebbe essere anche per ragioni politiche, per accontentare le associazioni animaliste e i cittadini che protestano. E quando la giustizia inizia a seguire ragioni politiche, non si sa mai come va a finire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che la lascino chiusa un mesetto per far calmare gli animalardi della domenica che alla prossima farfalla o filmino del vip di turno vengano totalmente distratti dalla questione

      Elimina
    2. io invece credo che sia molto probabile che i cani finiscano nelle mani di qualche associazione animalista.Gli animalisti sono molto ben organizzati politicamente, e hanno e il popolo dalla loro parte!

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. GRANDISSIMO POST! GRANDISSIMO! GRANDISSIMO!
    Posso condividerlo un po' ovunque?
    Sono d'accordo su OGNI SINGOLO PUNTO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Morbilla, se lo condividi mi fai un grosso piacere.

      Elimina
  9. http://www.lav.it/index.php?id=1954

    a quanto pare l'hanno avuta vinta, i cani andranno agli animalisti, e se Green Hill in sede giudiziaria dovesse essere assolta, il prezzo dei cani regalati agli animalisti, chi lo pagherà? probabilmente lo pagherà "pantalone", cioè l'erario pubblico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La beffa...
      Fra l'altro hanno chiuso il canile di quella coglione di brambilla per maltrattamento, mentre stava a far casino contro green hill.

      Uno schifo, ipocriti rampanti in cerca di soldi facili, fanculo a loro e chi li segue, li manderei tutti in miniera

      Elimina
  10. Non è vero che non siamo più a questo stadio. Questo articolo è pura disinformazione. Ho uno zio che purtroppo ha praticato vivisezione e mi ha raccontato come si misura in tempo reale i cambiamenti di pressione arteriosa nei conigli causate da farmaci o come si verificano quali zone del corpo di un topo vengono raggiunte da un farmaco radioattivo. La vivisezione si pratica per verificare la reazione ai farmaci nella stragrande maggioranza dei casi.

    RispondiElimina
  11. Per misurare i cambiamenti di pressione arteriosa nei conigli, il tutto in tempo reale, bisogna mantenere ovviamente l'animale vivo durante tutto l'esperimento. Gli si apre il torace e si pratica una perforazione sul'aorta e si inserisce una sonda che è in grado di apprezzare i cambiamenti di pressione. In seguito viene somministrato il farmaco e si registrano i dati ottenuti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHahahahaah, gli aprono il torace e poi usano un sondino...
      Usare un sondino sin dall'inizio no?
      Ma ti rendi conto che hai sparato una tale cazzata che chi legge riderà per una settimana filata rischiando il posto di lavoro?

      Elimina
    2. ti rendi conto che la tua intelligenza non è in grado di capire che per introdurre un sondino bisogna posizionarlo nell'aorta attraverso un'operazione chirurgica; e siccome bisogna rilevare dei dati riguardo alla pressione l'animale va mantenuto vivo? Mi sembra di parlare ad un ritardato.

      Elimina
    3. Passare per idiota agli occhi di un imbecille è voluttà da finissimo bongustaio.
      Georges Courteline

      Elimina
    4. Non copiare i miei pensieri e non fare lo scarica barile.

      Elimina
    5. Win palle.....;-)

      Elimina
    6. Si vabbè, buonanotte

      Elimina
    7. Così facendo non dimostri nulla eh!

      Elimina
  12. @lorenzo, adesso è lo zio, non più il cugggino?
    NON SEI CREDIBILE, o porti delle prove, e lo zio e il cuggino NON SONO PROVE, o sei solo un coglione:
    Scegli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Non è credibile neanche questo articolo dato che non sono citate fonti per dimostrarne la veridicità del contenuto.
      Quanto al mio commento non ho mai citato un cugino. Rillegilo. Il coglione sei tu dato che non sai leggere

      Elimina
    6. UN GENIO!
      Tu con la storia dello zio è meglio se ti nascondi figlio mio, te l'ho già detto: la gente riderebbe per una settimana filata.

      Ora scusami ma devo farmi misurare la pressione dal dottore, vado, mi faccio squartare e misuriamo con un sondino del cazzo.
      Ciao

      Elimina
    7. E chi l'ha detto? La gente che capisce si rende conto subito di come ho colto tutti gli errori di questo articolo. E si rende conto del cretino che ha fatto questo blog. Rileggiti sei stato a difenderti senza neanche una confutazione valida, ti sei appena tenuto a galla, solo rabbia, irrazionalità e cambi di discorso. Non è come credi, la gente seria, diversamente da come pensi non ride e capisce.

      Elimina
    8. Forse ho capito il motivo per il quale hai reagito amaramente ai miei commenti. Non mi ero spiegato bene. Per misurare la pressione basta la classico strumento che abbiamo tutti in casa. Il punto è che i ricercatori devono effettuare ulteriori rilevamenti su altri dati. La sonda utilizzata per i conigli registra innumerevoli dati oltre alla pressione (la quale viene misurata con maggior precisione rispetto al metodo classico), altri dati come la glicemia del sangue e le sue variazioni e tanti altri. Ora capisci l'importanza di una tale sonda, principalmente per risparmiare tempo e rilevamenti più accurati. Capisci anche come questa sonda non può essere introdotta altrimenti se non con la vivisezione con il metodo che ho spiegato precedentemente. Spero di essere stato più chiaro. E ribadisco che la vivisezione è ancora molto attiva e dovresti controllare più fonti prima di postare i tuoi articoli (alcuni dei quali apprezzo).

      Elimina
    9. La vivisezione non esiste ormai da decenni.
      Mai sentito di "operazioni in laparoscopia"?
      Infilano delle SONDE praticando un piccolissimo foro, così da non fare tagli molto invasivi.
      Mi spieghi che bisogno c'è di aprire in due il coniglio per infilargli un SONDINO?
      Gli animali costano tantissimo e per questo motivo i ricercatori cercano di tenerli in vita il più a lungo possibile.
      Aprire in due un coniglio per un solo esperimento è totalmente antieconomico, pensi che alla gente piaccia buttare soldi nel cesso?

      Elimina
    10. La laparoscopia è ancora più dispendiosa della chirurgia tradizionale e viene utilizzata solo sugli umani proprio perché non è invasiva e permette tagli di precisione. Inoltre i pazienti vengono civilmente anestetizzati. Come hai detto tu, Fabrizio, i ricercatori cercano di risparmiare, non a caso dimenticano completamente l'anestesia (fatti fare tu due taglietti nel ventre senza anestesia). E nel caso preciso del tipo di sperimentazione che ho esemplificato la sonda è un filtro con valvola completa che deve otturare quasi completamente l'aorta. E non a caso vengono scelti cavie economiche come conigli per questa particolare sperimentazione, che io sappia, è più costosa di altre. Sei proprio narrow-minded eh? Apri gli occhi un po' di più, che la realtà non è come la vediamo spesso, nè come ce la vogliono far credere, forse non lo sanno neanche i media com'è quindi fatti le tue idee da un punto di vista oggettivo e raccogli varie testimonianze per farti la tua idea. Io ti confermo che la vivisezione viene ancora praticata in ALCUNI centri e i metodi utilizzati sono totalmente non etici, dato che alcune sperimentazioni si possono fare solo in un certo modo a meno di qualche innovazione maggiore e la voglia di spendere di più per non far soffrire l'animale.

      Elimina
    11. http://www.ambulatorioveterinariomasaccio.com/chirurgia
      Operazioni in laparoscopia sugli animali.

      Per favore, smettila di insultare la mia intelligenza in questa maniera. Se tu vieni manipolato con ste quattro cazzate sono fatti tuoi, ma non credere che funzioni su tutti.

      Al resto neanche rispondo, visto che definisci gli allevamenti dei lager è evidente che non ci sei mai stato, però di fare il guru non te lo risparmi...

      Elimina
    12. Grazie non lo sapevo che i veterinari avessero l'obbligo di anestetizzare gli animali! I padroni non vorrebbero certo far soffrire il proprio animale domestico. La laparoscopia NON è praticata nei centri di sperimentazione. Quello che mi hai linkato tu è il sito di un ospedale veterinario! Per forza non possono risparmiare sull'anestetizzante! E' un ospedale! Ti pare che nei centri i ricercatori abbiano queste premure? E' proprio questo che ti volevo dire: non le hanno, perché io ho visto.
      Non giocare con la mia intelligenza. Speravi di spacciare un link di un ospedale veterinario per quello di un centro di ricerca. Non sono mica stupido con i 16 anni che mi ritrovo..

      Elimina
    13. E fidati, noi siamo di carne, ti fa male un taglio, figurati la laparoscopia senza anestetizzante o le dovute misure di compimento.

      Elimina
    14. Tu dicevi che la laperoscopia sugli animali è impossibile

      Elimina
    15. Assolutamente no. Rileggi pure. Basta ad inventare ciò che non esiste per pararti il culo. Mi stanno venendo le palle quadrate a perdere tempo qua. Io quello che dovevo dire l'ho detto. I fatti li ho messi in evidenza e dimostrati. Se tu vuoi rimanere a vita un essere non evoluto e dalla mente chiusissima, beh povero te. Lo vedo il successo che hai avuto nella vita facendo così.. ti sei ridotto a scrivere penosi e pallosissimi blog! Passo e chiudo.

      Elimina
    16. Ha parlato il presidente degli stati uniti.

      Fra l'altro non ho inventato un cazzo, semmai sei tu che stai ciarlando senza aver portato alcuna prova concreta.

      Dovresti ringraziare che ti sto lasciando la possibilità di dire la tua, invece di crederti chissà quale guru o super uomo

      Elimina
    17. Se io fossi un coniglio e mi stessero aprendo in due senza anestesia, io mi dibatterei come un ossesso. Probabilmente i conigli di cui parla il signor Morelli rimangono fermi immobili in muta rassegnazione perché consci del loro destino come un kamikaze che si sacrifica per la sua patria.
      Oppure sui lettini dei laboratori hanno delle apposite catene per legare zampe e collo dei soggetti su cui sperimentano, un po' come nei vecchi film horror sugli ospedali psichiatrici.

      Non so, lo zio del signor Morelli potrebbe per favore togliermi questo dubbio? O forse potrebbe farlo il signor Morelli stesso, visto che afferma che è stato lì dentro, e ha scoperchiato di persona il vaso di Pandora.

      Cordiali saluti

      Elimina
    18. Sta gente ha trovato una vecchia foto e hanno gridato alla tortura e alla pena di morte per le persone ritratte insieme alla scimmia.

      Peccato che fosse la prima scimmia a viaggiare nello spazio, e che la stavano solamente assicurando alla seggiola...

      Questi manipolano l'informazione per i loro scopi, manipolando una citazione di Einstein per darsi ragione, peccato che quella citazione sia proprio contro l'informazione manipolata...

      In mezzo a sto mare di ipocrisia e falsità probabilmente verrà fuori che nei laboratori c'è una sala torture medievale con tanto di damigella di ferro...

      Elimina
  13. Palle quadre, spero tu veda questo. Come fa un giornalista serio a cominciare un'articolo sparando subito una cazzata a fuffa come la travisata citazione di einstein? Ed anche il resto dell'articolo non se la passa bene.

    http://www.repubblica.it/cronaca/2012/07/24/news/canile_cavie-39590394/?ref=HREC1-2

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ignoranza pura...
      Come hai notato LAV e legambiente si stanno spartendo i 2700 beagle dal valore di 3000 euro ciascuno, e li stanno già smerciando nonostante non siano ancora in mano loro.

      Puro profitto, hanno manovrato come marionette i poveri coglioni che hanno messo su un casino colossale e si sono intascati svariati milioni di euro. Esentasse, perchè loro sono bbuoni

      Elimina
  14. Senza contare, ad esempio, il minimo particolare che il sequestro è Probatorio, ossia effettuato solo per le migliaia di segnalazioni che la masnada di decerebrati ha inoltrato alla procura.

    E se dopo le indagini fosse proclamato innocente Green Hill? Intendiamoci, se ha sbagliato è giusto che paghi, ma se diradate le chiacchiere da bar venisse fuori l'innocenza? Tutti i beagle regalati a giro e tenuti a caso non saranno ormai più adatti alla sperimentazione, e chi risarcirà GH?

    Ovviamente toccherà alla procura, quindi allo stato, quindi a noi tutti, alla fin fine.

    P.S, sono venuto ieri a conoscenza di questa perla, http://www.youtube.com/watch?v=mIeR19Ded3I, e mi sembra adatta alla situazione, in effetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bell'esperimento, veramente illuminante.

      Ho scritto un bel post oggi a riguardo

      Elimina
  15. Non ho letto ancora tutto l' articolo ma ho già voglia di spaccarti il muso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Classico degli "animalisti" del resto: chi non è d'accordo va eliminato fisicamente, magari nei campi di concentramento.
      http://www.facebook.com/photo.php?fbid=3518951091810&set=o.161508217295355&type=1&theater

      Sii fiero di essere un nazista del cazzo

      Elimina
  16. Ho finito di leggere la tua merda.
    1 Gli animalardi non vogliono la sperimentazione animale punto. Io vorrei quella umana (considerazione personale.
    2 Credo che tu sia querelabile perchè sostieni, diffamandole, che le associazione animaliste vogliano lucrarci sopra quando noi (animalardi) aborriamo il fatto che un cane abbia un prezzo. Tutti i cani scampati a Green Hill sono adottabili gratuitamente. Rettifica sennò sei querelabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho già sentito questa storia: i nazisti minacciano spesso di querela per intimidire chi non la pensa come loro.
      Ho una notizia per te: c'è ancora la libertà di pensiero, caro il mio nazistello.

      A me risulta che le associazioni animalarde abbiano aperto da tempo le raccolte fondi contro green hill, e mi devi spiegare con che cazzo di scusa prendono soldi, visto che i cani li danno a terzi per non avere spese di mantenimento

      Elimina
    2. C'è ancora la libertà di pensiero ma esiste un articolo nel codice penale per diffamazione. ART. 595
      <>
      Per quanto riguarda la raccolta fondi contro Green Hill, i soldi sono stati tutti spesi in materiale per la propaganda.
      E' ovvio che le associazioni animaliste necessitino di donare i cani in adozione gratuitamente: vivono di donazioni e con questo numero di cani salvati non bastano. Se è strettamente necessario sono pronte ad accudire più animali possibile, non a caso si chiamano associazioni animaliste, è il loro lavoro: prendersi cura di quanti più animali possono. Non sprofondare nel ridicolo.

      Elimina
    3. Ma parli tu di diffamazione dopo tutto il mare di cazzate dette su green hill? Ma non vedi che sei tu quello ridicolo qua?
      Ma vatti a nascondere va.

      Le associazioni animaliste sono messe su da angeli, tutti santi!
      Non ci sono traffici di cani e movimenti enormi di denaro, no, tutte falsità!!11!!!uno.

      Elimina
    4. Proprio così! Niente falsità. Lavoriamo per il bene degli animali. E per diffamazione accuso il tuo articolo.

      Elimina
    5. Salutami i folletti e di a Babbo Natale di non far tardi il prossimo natale!

      Elimina
    6. Hai perso.

      Elimina
    7. Bravo, torna vittorioso nella fogna a parlare con la fatina del cesso

      Elimina
    8. We non ti fa lo svelto.

      Elimina
  17. Guarda che non mi offendi se mi chiami nazistello: la zoofilia che serpeggiava nel terzo reich non è da non condividere perchè nazista. Io non condivido il resto. Il vero obbrobrio siete voi rossi sempre a perseguitare e a distruggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti hitler era un bel vegetariano animalista, e guarda cosa ha fatto.
      Tu del resto non sembri differire di molto

      Elimina
    2. Hitler non è mai stato vegetariano. In nazismo promuoveva stili di vita salutisti, ma Hitler non era vegetariano. Goebbels (ministro della propaganda appunto) voleva dare l'immagine del dittatore come quella di un santo per contrapporla a quella del contemporaneo Ghandi (vegetariano). Fu poi l'ignoranza delle persone ad operare.
      Fonti: Wiki.

      Elimina
    3. citare wikipedia come fonte è come tagliarsi l' uccello per sfondare nel mondo del porno.

      Elimina
  18. Sei proprio un mitragliatore di cazzate, pari solo al tipo di linguaggio da quartiere che adoperi.
    Ma addò andiamo coi beduini come te... :(

    RispondiElimina