mercoledì 8 febbraio 2012

Putin emette mandato di cattura contro Soros: bufala

Eccoci davanti l'ennesima storiella partorita dalle non troppo fervide immaginazioni dei complottisti.
Stavolta si cerca di far passare come un eroe a vladimir putin (il berlusconi della Russia), che secondo loro avrebbe impedito ai "banchieri brutti e cattivi" di fomentare l'opposizione russa.

Tutta la questione mi pare tanto la solita falsità, se non addirittura propaganda putiniana.

Il presidentissimo vladimir putin è noto al mondo per essere una persona che ha ottenuto il consenso di una parte del popolo attraverso il controllo dei media (ricorda qualcosa?). Uno spot Finlandese di qualche tempo fa, parlando dell'importanza della libertà di informazione, prese come esempio l'italia (nonostante sia stato insultato pesantemente per questo) e la Russia come esempi di dittatura mediatica.

Raccontare la storiella che "Soros e i banchieri stavano fomentando le proteste dell'opposizione russa per destabilizzare putin" è allo stesso tempo propaganda e complottismo.
Una cosa simile è successa con berlusconi: i "poteri forti" lo hanno cacciato perchè "ultimo baluardo della libertà e sovranità nazionale, anche se non lo abbiamo voluto".
Propaganda di regime russo che fa leva sulle paranoie complottiste per far apparire putin ancora più come superman, dopo le nuotate nei mari gelidi, le cavalcate e petto nudo e altre cazzate propagandistiche (ricordo il miracolo di berlusconi che "ha resuscitato un tifoso del milan con una cassetta registrata"... che tristezza).

Chi riporta la notizia comunque non fornisce fonti ufficiali, linka a siti complottisti e totalmente privi di credibilità e nessun notiziario ha dato la notizia, nonostante i giornalisti sguazzino nelle vaccate come pesci.

Ora putin viene visto come un santo dai complottisti antisemiti (e sottolineo antisemiti) nonostante la già citata propaganda di regime e le crescenti ondate di protesta.
Ovviamente le proteste contro i dittatori sono inscenate dai banchieri brutti e cattivi (e ebrei ovviamente).

8 commenti:

  1. Oddio definire Putin, il Berlusconi della Russia, al di là del giudizio politico che uno può avere nei suoi confronti, non mi sembra molto corretto. Putin ha avuto una storia personale e politica estremamente diversa da quella di Berlusconi, e non credo che siano paragonabili...
    Poi per quanto riguarda i media occidentali, purtroppo è vero che mancano di obiettività e onestà, e diffondono un'immagine molto distorta su quei leader politici esteri che hanno un politica indipendentista nei confronti degli USA, o della Nato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ex premier berlusconi è salito al potere principalmente controllando buona parte dei media, putin ha mantenuto il potere prendendo il controllo dei media.
      C'è una affinità, ovviamente riguardo questo aspetto.

      Poi sicuramente hanno trascorsi molto diversi, del resto non esiste nessuno con una storia praticamente identica, a meno che non siano gemelli siamesi inseparabili...

      Elimina
    2. Ok volevo solo dire che Putin viene dal KGB, e credo che abbia un modo di concepire la politica un po' diverso rispetto a Berlusconi(non saprei dire se migliore o peggiore, ma certamente diverso), che invece è un imprenditore-demagogo, sbarcato in politica approfittando di Mani Pulite.

      Per quanto riguarda la libertà di stampa, non credo che ci sia una differenza abissale tra Russia, e paesi occidentali in generale. Anche in Europa, e in America i media più grandi e influenti, sono nelle mani di poche persone e gruppi industriali e finanziari. E infatti anche i nostri giornali o TG tendono a deformare certe notizie, e a demonizzare certi leader esteri che non sono servili verso gli Usa, o la Nato.
      Per esempio il presidente della Bielorussia Lukashenko, NON E' UN DITTATORE(o perlomeno non è più dittatore di quanto possa esserlo stato Berlusconi o di quanto lo sia l'attuale premier Monti), anche se i nostri giornali lo presentano sempre come fosse il peggior tiranno del mondo!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. ovviamente a parte il discorso sui media occidentali(iper critici sui dittatori e leader politici ostili agli interessi americani, inglesi ed europei, e servili con i peggiori dittatori finché fa comodo) questa del mandato di cattura contro Soros è palesemente una bufala.
    Se Putin volesse davvero eliminare dalla faccia della terra George Soros, gli basterebbe mandargli gli agenti dell'FSB(l'attuale KGB) a fargli una visita!
    E di sicuro non ne darebbe notizia a tutto il mondo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diversi giornalisti sono spariti, anche agenti segreti (ricordi l'italiano che cercava collegamenti fra Prodi e il KGB rimasto avvelenato?) quindi immagino che veramente putin avrebbe eliminato direttamente il "problema".

      Un altro punto a sfavore della bufala.

      Comunque i media sono sempre influenzati: i poveri vietnamiti erano definiti brutti e cattivi solo perchè avevano la bandiera rossa, stessa cosa per molti altri. Gli afghani erano prima degli eroi (quando combattevano contro i russi) poi sono diventati terroristi (quando gli americani volevano il petrolio).
      Sono tutti giochini per giustificare i giochi di potere agli occhi dell'opinione pubblica.

      Elimina
  4. Altro che palle quadre, tu hai la bocca ed il cervello quadro e squadrato, se poi andiamo a vedere il buco del culo ,l'hai scassato e fuori quadratura, il cervello è squadrato a furia di sniffare Cocaina con pompa quadra, prima di scrivere le tue minkiate dietro pagamento di qualche spicciolo al fine di non morire di fame , vai a fare bocchini in qualche quartiere malfamato della città dove lecchi i culi ai tuoi padroni Sionisti.....BUFFONE e MANGIAMERDA-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tuoi dati sono stati carpiti dal Mossad e presto finirai in un campo di concentramento segreto.
      Io sono felice, perché ho aiutato con la segnalazione e mi danno una taglia di 5 mila dollari.
      Brinderò alla tua salute!

      Elimina