martedì 17 maggio 2011

Striscia: servizio sulle armi, un pò esagerato

STRISCIA FA UN SERVIZIO SULLE ARMI DI LIBERA VENDITA

Però come al solito esagera...
Io sono un apassionato di armi del genere, e consigliavo questo sport come un buon passatempo, invece di star buttati per strada a bucarsi.
Dicevo che esagera, anche se non aveva tutti i torti. Ma ovviamente la televisione campa di allarmismi e sensazionalismo.
Può pure essere giusto denunciare il fatto che certi negozianti vendono coltelli da caccia a dei ragazzini da soli e senza neanche chiedergli cosa devono farci, ma il resto era di molto esagerato...

Mi riferisco alle balestre, che si dovrebbero si vendere ai maggiorenni (nel mio articolo facevo notare appunto il paradosso: per le balestre solo maggiorenni, per le carabine a molla i documenti, mentre le balestre hanno un potenziale maggiore) ma che se un negoziante scazza questa regola non succede quello che dicono loro...

Prima di tutto se un carabiniere, poliziotto, o guardia giurata ti vedono camminare per strada agitando un fucile balestra in quella maniera ti arrestano, visto che rischi di scatenare il panico nella folla, e qui quelli di striscia hanno commesso reato, ma li si lascia fare perchè ci sono le telecamere!
Se faccio io una cosa del genere passo cazzi amari... rischio pure che mi portino in questura (con annessa figura di merda pubblica).

Seconda cosa, su qualunque cosa la usino, ci sarà gente pronta a denunciare: se usano l'arma su un animale da compagnia, come un cane o un gatto, sono cazzi ancora più amari di quelli derivanti dal semplice deambulare con un'arma in mano.

L'ultima cosa è che quelle balestre hanno una potenza minima di 150 libre, e se avete notato la balestra ha una sorta di pedale montato sull'archetto.
Quel pedalino serve a tenere ferma la balestra con un piede mentre con due mani tirate la corda per caricarla.
Immagino che per un ragazzino di 13 anni possa essere veramente arduo tirare quella corda, visto che già tirare diverse freccie è faticoso anche per un adulto.
Figuriamoci se, visto che il negoziante ha detto che era una balestra da caccia, quella aveva una potenza di 250 libbre, manco la caricano...

Ovviamente è sbagliato che dei commercianti mettano in mano dei coltelli a dei ragazzini, ma sulle balestre hanno esagerato un pò, i bambini potrebbero non essere neanche in grado di caricarla una volta, non avrebbero potuto trasportarla ne nasconderla da qualche parte (l'archetto della balestra ingombra parecchio).

Sui coltelli invece nulla da dire: sono pericolosi e si nascondono facilmente, non vanno assolutamente venduti così leggermente, anche se i casi di accoltellamento sono piuttosto rari fra i giovani (ma non le baby gang)

10 commenti:

  1. Da vecchio arciere (in disarmo da 15 anni...), archi e balestre sono classificate come 'attrezzi sportivi', e come tali di libera detenzione e porto.

    Ovviamente il 'porto' è per andare al campo di tiro, in quanto per legge non puoi portare in pubblico oggetti atti ad offendere, quindi coltelli, armi varie, mazze da baseball, bastoni da passeggio se non giustificati da patologie eccetera.

    Tra l'altro, quando tiravo, con un arco da 60 libbre riuscivo a mettere 6 frecce in un cerchio di 20 cm a 90 metri (non tutte via...).

    Con una balestra da caccia ho centrato e passato una acacia di 20 cm di diametro a 130 metri...

    Un amico, con un arco da caccia da 80 libbre, a colpito e ucciso sul colpo un cinghiale a 70 metri.

    Ergo, archi e balestre sono pericolosi parecchio...

    (Claudio che non ha voglia di loggarsi...)

    RispondiElimina
  2. Mai affermazione fu più vera: "la televisione campa di allarmismi e sensazionalismo", basta guardare le ultime cronache ed ai teatrini che ci hanno costruito intorno. Ma anche se non si parla di cronaca ogni programma tende a puntare sulle stronzate e a valorizzarle pure.

    RispondiElimina
  3. Infatti non ho detto che non sono pericolose, ma ho detto che il problema non è tanto grave come dicono loro.
    Come hai detto tu, è vietato portare in giro e sopratutto in bella vista armi del genere.

    Risultato, un ragazzino non può prendere un'arma del genere e scarrozzarla dove vuole...

    Ma vorrei farti una domanda: ho una pistola balestra da 80 libbre con le carrucole, un arco è da 80 libbre è molto più forte di questa giusto?

    RispondiElimina
  4. Eh Connor, basta sentire per sbaglio le "anticipazioni" di certi programmi, che sostengono che avranno "ospiti prestigiosi", poi si scopre che erano tutti cialtroni venuti fuori dai reality o esseri classificabili inutili nella catena alimentare

    RispondiElimina
  5. Argomento scottante, devo dire che personalmente cambierei la classificazione di questi attrezzi, questo a ragion veduta dopo aver avuto in mano diverse armi vere e contando la mia passione per i coltelli. Il motivo è l'assenza di consapevolezza di molti ragazzini. Coltelli ??? le nostre cucine ne sono piene

    RispondiElimina
  6. Anche quello è vero, in cucina è pieno.

    Le balestre credo vadano bene così.
    Non puoi portarle facilmente in giro, e non puoi sparare dove vuoi.
    Io ho una semplice carabina a molla, da 6 joule (o forse meno) e non posso sparare da nessuna parte perchè se mi vedono passo casini grossi.
    E la gente non si fa mica i cazzi suoi...
    Avevo un fucile softair (meno di 1 joule) di plastica, e sono andato da mio cugino a fare un paio di tiri con lui nel suo cortile, verso un muro di cemento. I vicini si sono lamentati in massa delle "armi pericolosissime", se avessero chiamato i carabinieri sarebbero andati tutti a fanculo, ma se avessi avuto la mia carabina, che sembra vera (legno e acciacio) li avrebbero chiamati, avrei dovuto esibile documenti e porto d'armi ecc ecc.

    Figurati una balestra se te la fanno usare...

    RispondiElimina
  7. heee io rimpiango sempre il mio BM59 quasi 5 kg di pura potenza bruta :-)

    RispondiElimina
  8. Un bel FAL, come mai non lo hai più?

    RispondiElimina
  9. era la mia arma di ordinanza durante la naja, ti dirò sebbene guidando l'ambulanza militare, mi facevo tutti i poligoni e ho potuto utilizzare una notevole varietà di armi il Fal è sempre stato il mio preferito. Presi il porto d'armi alla fine per poter frequentare il poligono ma a ragion veduta ho poi deciso di rinunciare ad avere armi per casa.

    RispondiElimina
  10. Ah.
    Beh avere armi per casa è sempre un problema, per quello ci sono le armi di libera vendita... ti togli lo sfizio senza rischiare di far male seriamente a nessuno, nel caso delle carabine a molla, un fucile balestra rischia di ammazzarti se ti becca "bene"

    RispondiElimina