mercoledì 27 ottobre 2010

Impianto GPL: Quando conviene comprarlo

Il costo del carburante è salito alle stelle, e un pieno è ormai diventato un salasso vero e proprio. Ci si può mettere al riparo con un bellissimo impianto gpl che fa risparmiare parecchi soldi, ma non tutti possono trarne vantaggio...


Un impianto gpl può costare dagli 800 ai 2000 euro, dipende tutto dalle dimensioni del serbatoio che si sceglie di installare.


Prima di fare un investimento così importante è bene sapere se questo impianto fa al caso nostro:

Il motore della macchina può andare con il gpl solo dopo aver raggiunto una certa temperatura, cosa che richiede l'uso del normale carburante per scaldare il motore. Appena si accende la macchina si sta consumando benzina, e così sarà per un tratto di strada, alcuni chilometri, sopratutto in inverno.
Questo significa che se si usa la macchina per andare a lavoro e si percorrono pochi chilometri l'impianto il GPL verrà usato poco o nulla.

Anche nel caso in cui si faccia qualche chilometro con gpl il risparmio sarà particolarmente risicato, pochi centesimi di euro.

Reintegrare il costo dell'impianto gpl con pochi centesimi di risparmio al giorno è molto difficile, probabilmente dopo tanti anni, quando avrà ripagato l'impianto inizierà il risparmo...


Se invece si percorrono molti chilometri al giorno il GPL farà risparmiare parecchi soldi. Anche se la resa è inferiore, cioè si percorrono meno chilometri con un litro, il costo dimezzato del gpl offre un gran risparmio, circa il 40%. Inoltre a differenza dei normali carburanti l'usura causata dal GPL sarà minima, facendo risparmiare anche sui ricambi.

Quindi se ipoteticamente la spesa mensile in benzina ammonta a 500 euro con un impianto GPL si rispiarmerebbero 200 euro circa. Nel caso si sia pagato 1000 euro l'impianto in 5 mesi si ammortizza la spesa e nel periodo sucessivo sarà puro risparmio.

Inoltre il GPL è molto ecologico, e i veicoli dotati del impianto GPL possono circolare anche in caso di blocco del traffico per inquinamento.

Ricapitolando: se si percorrono brevi distanze giornaliere l'impianto non è particolarmente consigliato perchè l'investimento a fronte del risparmio risicatissimo è infruttoso, se invece macinate chilometri su chilometri l'impianto sarà una vera benedizione

Si può decidere di far partire la macchina quasi subito con il gpl, senza aspettare cioè che il motore si scaldi. Il problema di questa pratica è la forte usura, che vanificherà gran parte del risparmio, costringendo a frequenti ricambi dei pezzi, cioè il contrario dei benefici causati dal normale uso del GPL.

Nessun commento:

Posta un commento