lunedì 27 febbraio 2017

Polemiche e minacce contro il ristorante L'amo in bocca



Ti starai già domandando che cosa avrà mai fatto questo ristorante per ricevere diktat, minacce di sabotaggi e polemiche... hanno picchiato una vecchietta? Hanno deluso un cagnolino? Oppure hanno appoggiato hitler e le sue malefatte?
Niente di tutto questo: sono "sessisti", secondo la marmaglia rincoglionita.

Il logo sessista

Ebbene si, il logo del ristorante di pesce è la scritta "L'amo in bocca", un amo da pesca e delle labbra femminili.
Siccome le labbra sono femminili il logo è "scandaloso" e ovviamente "SESSISTAAAAAAAAAAHHHH!111!1!".

Piccola parentesi, visto che alle feminazi del cazzo piace citare le definizioni da dizionario:
sessismo
ses·sì·ṣmo/
sostantivo maschile
  1. Tendenza a valutare la capacità o l'attività delle persone in base al sesso ovvero ad attuare una discriminazione sessuale.

Come può un logo con un paio di labbra femminili "valutare le capacità di una persona in base al sesso"? Non può, così come non c'entra un cazzo il 99% delle volte in cui è evocato, con urla di zingara in gabbiotto, dalle feminazi.

Vediamo questo logo, giusto per farci un'idea:


Siccome le labbra sono femminili è sessismo. Dovevano metterci le labbra di Giuliano Ferrara secondo loro?

Vediamo le minacce, fornite direttamente dai ristoratori che hanno fatto benissimo a denunciare questo schifo:


Rendiamoci conto, la dittatura delle teste bacate: o fai come diciamo noi, anche se sono palesi vaneggiamenti senza senso, oppure ti danneggiamo gli affari.
Gente che meriterebbe la galera per comportamenti simili, che dovrebbero essere un reato penale (ora come ora non so come è presa questa robaccia).

Insomma, secondo questa gente qualsiasi cosa ritragga una donna è sessista, però guai a fare qualcosa dove non ci sono donne perché "se non le rappresenti le stai silenziando" (si, come le hardballer dell'agente 47), insomma qualsiasi cosa tu faccia sei sessista.

Perché il problema non è quello che fai, il problema è il fanatismo squilibrato settario di chi vuole combattere contro i mulini a vento del "patriarcato" e vede sessismo pure in un cazzo di tombino intasato che emana fetore.

Dovrebbero inventare le staminali per il cervello, c'è fin troppa gente che ha bisogno urgente di neuroni funzionanti.
Pagina facebook del ristorante che denuncia l'accaduto.

Un'altra grande vittoria del feminazismo...

4 commenti:

  1. Secondo loro è la violenza "attirare una donna all'amo"...
    Comunque a quanto ho letto il ristorante ha intenzione di prendere conseguenze legali, per fortuna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo loro ci vedono una puttanata simile

      Elimina
  2. Be', oddio: "lievemente" allusivo lo è, a dire il vero, sia come gioco di parole sia com'è disegnata la scritta, a una pratica sessuale. :-)

    RispondiElimina
  3. Il modus operandi è lo stesso della mafia organizzata

    RispondiElimina