Il video dell'acqua nera buttata a mare a Marina di Grosseto

Sta facendo il giro del web un video in cui una persona mostra un tubo che sta buttando a mare un liquido nero, sostenendo che sono residui di oli esausti, benzina, petrolio e altro. In poche ore ha già macinato decine di migliaia di condivisioni e un boato di indignazione gentista. Ma è veramente olio o petrolio?

Ripascimento Artificiale
Tutti subito si sono indignati e hanno urlato alla fucilazione, al popolo italiano caprone (strano come i caproni vedano gli altri come caproni), il referendum (che cazzo c'entrano le piattaforme off shore puttana miseria ladra, madonna il nervoso), la vergogna e tutto il resto.

A parte che trovo veramente da dementi estrarre il petrolio unicamente per buttarlo a mare, quindi la sparata nel video è veramente fantascientifica, ma ragioniamoci un attimo sopra, invece di incazzarsi e inneggiare al terzo reich: stanno veramente buttando schifo in mare in pubblico, di giorno, di fronte a tutti?

In realtà si tratta di Ripascimento Artificiale (fortuna che qualcuno nei commenti se ne è accorto, non sono tutti gentisti raglianti impennati per mostrare l'erezione da forcaiolo con la fiaccola) e non è nient'altro che un'operazione in cui si gettano sulla spiaggia tonnellate di sabbia (mista a conchiglie e roba per farla somigliare il più possibile alla sabbia originale) per riparare i danni dell'erosione o semplicemente ampliarla. E l'acqua che ne viene fuori è nera, come si vede anche in questa foto:


Presa da questa notizia che parla proprio di quello che si sta facendo, appunto il ripascimento artificiale.

Signori miei, sarebbe anche l'ora di smetterla con la caccia alle streghe e con l'indignazione a priori.

Il video è questo, porca puttana i commenti...

Commenti

  1. Grazie per aver spiegato di cosa si tratta io mi sono indignata,ma volevo anche capire cosa stava accadendo dietro casa mia mentre ero all'estero!!!

    RispondiElimina

Posta un commento