domenica 28 febbraio 2016

Tanker enemy bloccato, Straker urla al complotto

La faccenda non è esattamente fresca ma è di un comico assurdo: guardando il profilo di rosario "straker puppa" marcianò si scova un bellissimo carosello di paranoia e vittimismo che ti fanno ringraziare il signore di non essere tanto scemo da essere un complottardo, visto che dimostrano di fare una vita di merda che la metà basta a deprimerti. Infatti l'allarme che ha puppato il prode testone calvo è che il ministero in combutta con Google gli hanno oscurato il sito...

Tanker enemy oscurato dal governo


Secondo il ricercatore indipezzente (cit.) il suo sito è stato bloccato niente popò di meno che dal ministero dell'interno, che non aveva nulla da fare in data 17 e 18 Febbraio se non oscurare il sito del puppatore terrazinato. Fra un urlo al gombloddo mondiale che coinvolge anche google (però quando riceve il bonifico da Google Adsense non è più tanto brutto e cattivo, ricordiamocelo) e una filippica noiosissima di come sia bistrattato dalle forze dell'ordine da anche istruzioni su quale browser usare per aggirare il blocco...

Eh si, perché se usi Firefox e Chrome il sito non si carica, è gombloddato dal ministero, ma se usi un altro browser o anonymouse il blocco viene scavalcato.
Minchia oh, il ministero oscura un sito e basta cambiare browser per vederlo? Come è possibile?

Beh, è possibile nella mente semplice dei complottisti, perché dagli screen che mostrano si capisce chiaramente cosa è successo:



Insomma, cosa è successo? E' successo che il nostro caro pluriprocessato ha inserito sul suo sito banner, plug in, link o elementi HTML che contengono virus, malware o qualcosa di simile.
Quando viene identificato quel tipo di problema compare un avviso che mette in guardia i navigatori.

Lo conosciamo tutti, è capitato di vederlo in molti siti e non è nemmeno raro.
Basta eliminare il link o elemento infetto (basta poco, anche una pubblicità erogata da qualsiasi società può contenere virus, con Adsense non succede praticamente mai ma con gli altri può capitare) il blocco scompare.

Ma hey, loro sono complottardi! E quale occasione migliore di questa per fare le vittime del sistema e rafforzare l'idea che il pelatone terrazinato sia perseguitato? E infatti i poveretti che lo seguono se la sono bevuta fino all'ultima goccia, aumentando la loro malriposta fiducia nelle minchiate sparate da straker, fra cui figura questa:


"Da Google arrivano le prime sottili minacce" dice lui, dopo aver sottolineato Mountain View, l'url del suo stesso articolo in uno screen. Non so cosa possa pensare un povero complottardo, ma quella non è altro che la "visita" di uno degli spider di google...
Nel mio blog di visite da spider di google ne arrivano a decine ogni giorno, pensa te che sottile minaccia può essere, specialmente in una pagina appena creata, che sono proprio quelle che gli spider si precipitano a controllare (me ne sono capitati anche 10 in una singola pagina).

E niente, butta nel blog della merda e poi è colpa del ministero dell'interno che manda Google a minacciare se viene fuori un avviso di merda imminente.
Semplicemente meraviglioso! Più stupido dello gridare al fotomontaggio di fronte la foto di tetti costruiti in modo "rurale"...


4 commenti:

  1. Mitici sciakimisti :) Non ne imboccano una giusta...

    RispondiElimina
  2. Adesso non può più connettersi!!! Gombloddo, gombloddo...i maligni dicono bollette non pagate...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahahahahahahahahahahahaha
      Non ha venduto abbastanza DVD

      Elimina