martedì 14 aprile 2015

La calcolatrice vegan

Non ve ne siete accorti eh. In effetti non era facile e non ho lasciato nessun indizio, ma i vegan non possono usare nemmeno una normale calcolatrice perché altrimenti la natura ne risente, poverina.
E voi che pensavate di esservi fatti un'idea sullo squilibrio mentale di questa gente!


Ebbene questi geni hanno scovato la calcolatrice vegan. O meglio hanno scovato qualcosa che non è dedicata solamente a loro ma che l'hanno sposata allegramente. Fare così con i normali piatti della nostra cucina no eh, per forza merda di seitan, tofu e soia...

In ogni caso nel blog di sbarellona, insieme ai quaderni vegan e agli zaini di CANAPA, c'era la calcolatrice dedicata ai nostri schizzati preferiti!
Si perché una normale calcolatrice ha le batterie che inquinano, e fin qui va bene, però mi domando che cazzo hanno contro le calcolatrici con pannellino solare che funzionano pure con luce di lampadina e che tirano avanti vita natural durante (ne ho una che ha almeno 15 anni).
Perché a quanto pare non vanno bene, forse perché non sballano come la canapa, fattostà che si sono buttati su quelle ad acqua, ci metti delle gocce d'acqua per farla andare e trick e track.

A dire il vero non ci ho capito molto, sbarellona l'ha descritta veramente alla carlona, tipo " veramente utilissima per fare conti e risolvere problemi matematici" e meno male che me lo ha detto lei a che minchia serve una calcolatrice altrimenti avrei continuato a vivere convinto che facessero venire i calcoli renali! "basta inserire una piccola quantità d'acqua per dargli energia" ma calcolatrice non è femminile? DARLE! Capra!!!

Gli abissi della mente umana sono insondabili, in ogni caso mi domando se dentro la calcolatrice ad acqua ci mettono la famosa acqua vegan...
Link al blog di sbarella, stavolta in fondo alla pagina


9 commenti:

  1. Come dice un mio amico per fare umorismo macabro su queste faccende "Basta con lo sfruttamento dell'uomo sull'animale, solo sfruttamento dell'uomo sull'uomo!"

    RispondiElimina
  2. Propongo ai vegardi la calcolatrice a schiavo: a turno uno di loro si mette lì con un pallottoliere e fa tutti i calcoli. Mejo de così...

    RispondiElimina
  3. Teoricamente i vegani puri e duri non dovrebbero neanche essere online o dovrebbero esserci utilizzando pc valvolari con circuiti biodegradabili ed ecocompatibili invece sono qui a smaronarci quotidianamente dai loro pc zeppi di Tantalio.
    Fossero coerenti dovrebbero vivere in qualche grotta brucando erbette, ma solo quelle suicidate ovviamente, passando le giornate a spiegare ad amico orso come mai lui debba condividere la grotta e a fratello lupo quale siano le magnifiche risorse di una alimentazione frugivora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente. Fanno tanto gli alternativi ma vivono in città esattamente come noi. Alla fine l'alimentazione incide forse per il 5% nell'impatto ambientale, e se anche mangiano meno carne hanno sicuramente degli animali in casa che coprono la differenza.

      Ergo sono dei minchioni convinti di essere semidei mentre inquinano esattamente quanto gli altri

      Elimina
  4. Piccolo ot
    Ma hai cambiato la grafica oO ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Totalmente rifatto da capo il sito, tranne i contenuti.
      E' più bella, facile da navigare, completa... e ho scoperto che il blog è veloce più del doppio di prima.

      Elimina
  5. Non disponibile, farò i conti con la penna.

    RispondiElimina