venerdì 27 marzo 2015

Angelina Jolie, prevenzione e gente che non ha capito un cazzo

Siamo alle solite: qualcuno fa una scelta personale difficile e subito sgusciano fuori come vermi dal pertugio fetido schiere di minchioni che, non sapendo e non capendo un cazzo di nulla, iniziano a pontificare, giudicare e più in generale sparare cazzate senza senso. Stavolta la vittima è Angelina Jolie, rea di aver deciso, dopo essersi sottoposta a mastectomia, di sottoporsi alla rimozione delle ovaie.

E si è assistito al macabro spettaccolo che solo laggente più ggente esistente poteva cagare.

E ci sono stati i geni che facevano i filosofi, sostenendo che la vita è un pericolo continuo e che evitarli toglieva pepe (pensa un po' io il pepe vorrei aggiungerlo... in culo a 'sti dementi!).
Oppure i mentalmente dinamici, o forse è meglio dire con alta motilità, che affermano che vuole solo preservare la sua bellezza come se non dovesse morire un giorno.

Ora la domanda è questa: che cazzo c'entra la bellezza?
Cioè siamo a questi livelli di cretinaggine? Solo perché è bella tutto quello che fa lo fa per mantenersi figa? Ma quanta frustrazione e invidia marcia si cela dietro una bestialità simile?

 Lo spettaccolo peggiore però lo ha cagato un tizio che ha scritto un raccontino dementino ritardino dove Angelina chiedeva di farsi togliere pezzi perché "un giorno potrebbe creare problemi" fino a farsi ridurre a cyborg che "non invecchia mai e vincerà altri 4 oscar, con la bellezza sempre al massimo".
Un altro geniale bastardo il cui intelletto non va oltre il calarsi le braghe e cagare nella tazza (sembra poco, ma alcuni non sanno quale sia il verso giusto della tazza...).

Io mi domando perché alla gente viene così difficile capire qualche cazzo di cosa che li circonda.
Seriamente, un gibbone con l'Alzheimer è più sveglio.
Tutto quello che Angelina Jolie ha fatto è prevenzione. PREVENZIONE.
Sapete cosa cazzo è la prevenzione? E' l'unica arma che spesso si ha contro malattie terribili e mortali come tumori ad alto tasso di mortalità. E guardacaso la Jolie è geneticamente predisposta a sviluppare uno di quei tumori, che ha già ucciso 3 donne nella sua famiglia.

Allora, filosofi e comici dei miei coglioni, voi cosa fareste al posto suo?
Io credo che invece di ridere come capre ubriache vi fiondereste a farvi operare, scroti molli.
Non ho mai visto nessuno ridere di una donna che si fa fare una mammografia (prevenzione) o di un uomo che si fa controllare la prostata (prevenzione), a parte forse quel cretino di grillo, ma lui doveva fare propaganda contro qualcosa che ogni anno salva milioni di vite, figuriamoci se è bene tenerlo in considerazione.

Non si faranno schifo da soli?
A questi minchioni faccio notare che: La condizione della Jolie equivaleva a stare sotto un balcone pericolante, che poteva o non poteva cadere. Lei ha deciso di far rimuovere il balcone, anche se ora sta molte più ore sotto il sole non rischia il collo.
Ha deciso di far rimuovere le ovaie (balcone) perché ad alto rischio di sviluppare un tumore (pericolante) e anche se avrà dei scompensi ormonali (ore di sole) non rischia più di morire malissimo.

E' più chiaro così o serve il disegnino da colorare per farvelo capire? Piccoli minchioni ignoranti?
 Bisogna essere veramente stupidi e cretini per scambiare quella che è prevenzione medica con fobie, vanità o paranoia. Io dico che se sta arrivando un treno vi levate eccome dal cazzo, invece di filosofeggiare sul "prima o poi si muore tutti" o chissà quali puttanate si sono lette e sentite in giro.

Un'altra occasione persa per starsi zitti.
Lasciamo perdere i complottardi che all'urlo "oncologi al rogo" iniziano a delirare riguardo complotti, squartamenti, inutilità e business, altrimenti finisco col diventare ancora più volgare...

5 commenti:

  1. Bisogna anche dire che molti dei problemi di scompensi ormonali (ore di sole) saranno evitabili grazie ad una cura sostitutiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma, qualche problemino anche la cura sostitutiva ce l'ha.
      Ma chissà che visti i soldi che ha non se ne possa permettere una con i controcoglioni

      Elimina
    2. Certo, i problemi ci saranno ma senza cura sostitutiva i problemi saranno di sicuro peggiori se avesse fatto l'operazione senza cura sostitutiva

      Elimina
  2. Ora, sara' anche una forma di prevenzione un pochino estrema, ma il corpo e' il suo, la testa ce l'ha, ha deciso cosi'. Almeno evitiamo di romperle i coglioni. Che poi non sto' assolutamente dicendo che ha sbagliato. E tra l'altro non penso sia stata una decisione facile...

    RispondiElimina
  3. Mi stupisco che i veganazimalisti non abbiano infierito su di lei, considerando che è un ex-vegana tornata onnivora per amore del fidanzato che mangia carne.

    RispondiElimina