venerdì 11 aprile 2014

China study e hunza: bibbie veg che fanno uso di sperimentazione animale

Ormai nell'ambiente razionale sia il libercolo "china study" che la favoletta veg sugli hunza sono ampiamente e innegabilmente debunkerate e archiviate nella cartella "puttanate".
Ma il mondo complottardo salutardiano animalardo queste stronzatine continuano a girare impunemente come fossero verità assolute. Ma c'è qualcosa, che fa parte di quei libri stessi, che dovrebbe (in teoria eh, con questa gente...) mettere a tacere tutte le teoriucole di complotto:

Ebbene, come da titolo, questi testi si sono avvalsi di test su animali per riportare le loro informazioni.

Iniziamo con gli hunza, a me tanto cari visto l'enorme stravolgimento fatto sopra dai salutardiani vegardi, ricordi lo screen che pubblicai al suo tempo? Lo ripropongo:

Parlano di ratti, parlano di dieta forzata. Sono test su animali. Sperimentazione Animale. Quella che loro, da brave buste di sterco, chiamano "vivisezione" per renderla grottesca agli occhi degli animali.

Veniamo a china study: anche qui si parla di test su ratti! Come si legge anche in questo articolo, che lo debunkera allegramente, anche campbell ha fatto dei test sugli animali!

Ora, voglio dire una cosa a riguardo.
Se è vero che la sperimentazione animale è una falsa scienza, che porta risultati falsi, che serve solo perché dietro ci sono enormi interessi economici, che riporta risultati falsi o addirittura falsati per farci ammalare, perché hunza (che fra l'altro ricordo è stato stravolto) e china study sono la bibbia incontrastata, la verità assoluta, il messia del vegardesimo?

Specialmente china study, molte delle conclusioni (errate) di campbell derivano da test su animali, perché allora non lo hanno tacciato di essere un assassino sadico e finto scienziato come gli altri?
Perché vedo tutti i vegardi dire che la caseina è l'alimento più cancerogeno esistente se questo (falso) risultato è tirato fuori da TEST SU ANIMALI.
Per quello che va bene a loro "siamo topi di 70 kg" mentre se a loro non va bene "non siamo topi di 70 kg"? E questa gente pretende di parlare di scienza? Fa irruzione negli stabulari mandando in fumo anni di ricerca perché vogliono "mostrare una nuova via alla scienza"?

Ma questi sono solo dei buffoni disadattati e criminali!
Ma vaffanculo loro e chi gli dà pure retta!
Idioti incoerenti fanatici invasati che sentono solo quello che vogliono sentire e negano qualsiasi voce contraria. Ecco chi sta distruggendo le speranze dei malati, che ha distrutto posti di lavoro e vite.
Ancora voglia di appoggiarli?

5 commenti:

  1. Poveri hunza, un po' mi spiace per la loro trista condizione ma sono abbastanza certo che se un vegano si presentasse li lo prenderebbero a pedate pure loro.

    RispondiElimina
  2. Maledetti specisti, hanno fatto soffrire quei ratti per dimostrare che mangiando verdurine si diventa eterni.

    RispondiElimina
  3. Io avrei intenzione di appoggiarli una scarpata in bocca.
    La loro incoerenza è, e sempre sarà, da antologia. Si contraddicono anche solo nel tentativo di darsi ragione.

    RispondiElimina
  4. Vabbe', quelli sono per la maggior parte malati di mente, non gli puo' fregare di meno che gli Hunza o i Pimas esistano o no! Se non ci fossero gli Hunza parlerebbero della "foresta intertropicale fruttifera" di Ehret!

    RispondiElimina
  5. Ma tu bevi Acquohol?
    O pippi La Droga al gusto di suppellettili?

    RispondiElimina