mercoledì 27 marzo 2013

Minacce animalarde: tolleranza zero

Come volevasi dimostrare: esprimi un pensiero e vieni ricoperto di insulti.
Classico modus operandi degli animalardi, ed è anche il motivo per cui li odio e preferirei vederli a lavorare nelle miniere di diamanti africane invece che a rompere le palle a gente che lavora.
Il caso, ancora in corso, li vede protagonisti di un vero e proprio assalto persecutorio contro di me.

La shitstorm sul post del "Chick Pulp" è stata abbastanza "normale", cioè da copione:
Fiumi di insulti, farneticazioni e così via. Sono riusciti a paragonare gli schiavi ai polli per cui immagino che il loro encefalo sia gravemente danneggiato.

Il peggio però è capitato sulla pagina facebook: classico assalto da parte di oche isteriche veganimalarde, come già successo. Ovviamente l'abuso della libertà concessagli è come da tradizione.
Quello che mi stupisce non è tanto l'attacco verbale, quanto le minacce fisiche.

Roba tipo "adesso ti trovo" "ti sto rintracciando" "dimmi dove abiti" "siamo un esercito" e cazzate simili. Detto chiaramente: siete delle merde che invece di portare argomenti, perchè quelli che porto io sono inattaccabili, vi riducete a fare gli ultras di staminchia e a vomitare insulti e minacce.



 Ora, non scrivo questo perchè intimorito. Ho blindato la mia identità, ma se mai dovesse succedere che mi trovo qualcuno di questi fanatici sotto casa possono stare tranquilli che non starò li a guardare come fanno i fin troppo democratici centri di ricerca. Detto seriamente, non sapete con chi avete a che fare (il fatto che sono sardo dovrebbe accendervi una lampadina nella scatola cranica, anche se vuota).
Scrivo questo per sottolineare per l'ennesima volta il motivo per cui i miei post sono molto "offensivi" verso veganimalardi: è gente che non merita rispetto, senza dignità e senza senso civico.
Perchè dovrei trattare in maniera diversa questi figli di cagne?

Decine di account fake, minacce fisiche, di cancro e di morte e fiumi di insulti.
Però se dico che sono idioti e mentecatti sono maleducato e poco aperto al dialogo.
E' già tanto che gli lascio libertà di commentare, ma veramente tanto.
Anche perchè è un susseguirsi di "non sai nulla", come se loro fossero gli unici illuminati dal signore e detentori della verità, che è la solita laurea in minchiologia su youtube.
Mai pensato che qualcuno si è fatto la sua opinione basandosi su fatti visti di persona? No eh, per voi non deve esistere opinione differente.


Sinceramente mi sono scassato la minchia, da oggi in poi i miei toni saranno ancora più pesanti verso gentaglia marcia come questa. E chi si offende vaffanculo.

90 commenti:

  1. "Quando è uno solo è una semplice deriva ma se sono dei milioni è psicosi colletiva" cantavano i Punkreas proprio in Tolleranza Zero...

    A certa gente dovrebbero levare il diritto di interazione sociale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrebbero obbligati per legge ad essere coerenti: nella savana o nelle foreste, senza vestiti, medicinali, agricoltura (gli attrezzi sono innaturali) e via, una settimana e risolto il problema.

      Elimina
  2. Questi sono i classici che fanno i bulletti in gruppo. Se li becchi da soli per la strada, si cagano sotto. Lo schema è sempre lo stesso, anche se l'argomento in ballo varia a seconda della moda del momento: adesso va di moda essere vegan e animalardi, tra un paio d'anni questi qui s'inventeranno qualche nuova forma di tritamento di cabasisi e continueranno a minacciarti di morte. Minacciarti e basta, ribadisco il concetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma secondo me anche se avessero il coraggio di aggredirmi finirebbero male comunque. Probabilmente è per quello che non hanno il coraggio di fare un cazzo

      Elimina
  3. Fanno schifo ai cani, si vede che molti non conoscono i sardi: se da noi la mafia non c'è ci sarà un motivo!

    Se non fossi all'estero in questo momento darei loro il mio indirizzo dato che pratico il body building e il Tae Kwon Do, vorrei vedere proprio come mi picchiano.

    Comunque non penso che ci sia qualcuno così demente da spendere soldi per l'aereo per andare in Sardegna a picchiarti, anche perché ci dovrebbe essere l'aggravante di aver fatto un lungo viaggio per cercarti e non di averti incontrato per strada per caso e di aver approfittato dell'occasione per dartele.

    Il bello è che hanno l'account su FaceBook e sono loro quelli rintracciabili per una denuncia per minacce.

    Secondo me si arrabbiano di più e arrivano alla violenza perché sono senza argomenti, e quando uno è scemo arriva sempre alle mani, solo da questo si capisce quanto sono fondate le loro cretinate e quanto essere vegan fa diventare più buoni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma secondo te delle oche isteriche con gravi mancanze di cazzo e delle checche malnutrite e idiote possono fare qualcosa a qualcuno?
      Si cacano addosso ad aprire un barattolo di sotaceti secondo me

      Elimina
  4. Ci tengo a dire anche che diventano più ipocriti ogni giorno che passa: per gli attrezzi, integratori, oggetti fatti con parti animali etc. alcuni di loro dicono "dobbiamo accettarlo perché non ne possiamo fare a meno", e meno male che un idealista dovrebbe morire per le sue idee, invece questi si parano le spalle!

    RispondiElimina
  5. Fossi in te eviterei di preoccuparmi troppo. Abbaiano e schiumano troppo, per essere gente decisa a venire con una flotilla sotto casa tua.

    Giusto un cannone carico per il benvenuto, quello sì.

    È il classico modus operandi fascista. "20 a 1 è la tua forza". Il cui 90% è a parole e il restante 10% coglionaggine pura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fanno così per sentirsi bravi, chiedono l'indirizzo e nel 99% dei casi non lo ottengono, così possono gongolare e dire "si è cacato addosso!1!" e convincersi per due minuti di essere buoni a qualcosa

      Elimina
  6. Vuoi mettere un'accozzaglia di vegan contro uno che mangia il porceddu? :D
    Comunque, davvero, non c'è da preoccuparsi di quell'accozzaglia. A parole squarterebbero il mondo, ma se li guardi fisso negli occhi girano sui tacchi e se ne vanno. A meno di non essere in gruppo; ma anche in tal caso non reggono a lungo prima di squagliarsi come neve al sole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti non mi preoccupo mica, mi fa incazzare il comportamento che hanno e il fatto che i media li dipingono come eroi e gli danno manforte nella rovina di attività commerciali sane che per colpa loro chiudono

      Elimina
    2. In effetti il vero problema dell'Italia - quello che ne ha causato la rovina totale a cui stiamo assistendo in questi tempi - sono i media. Senza attenzione mediatica i vari movimenti vegan-merdosi si sarebbero sgonfiati da soli nel giro di pochi mesi; ma trovano sempre qualche giornalardo (non meritano più di essere chiamati giornalisti) che dà retta alle sparate di questi idioti.

      Elimina
    3. Guarda quei coglioni di striscia la notizia...

      Elimina
  7. vegan-cazzoni-animalardi: buoni a scatenare tempeste di merda su web, ma non avrebbero mai il coraggio di passare alle vie di fatto.
    se vengono da me, prima si ritrovano con le ossa rotte, poi finiscono pure in tribunale con l'accusa di aggressione; ma, ripeto, non ne hanno il coraggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono come gli scarafaggi: accendi la luce e si nascondono di corsa

      Elimina
    2. Mai parole più vere

      Elimina
  8. Solidarietà a PQ. Minacciare di morte è degno di gente bastarda senza coraggio.
    La tipa che appare nello screen è un'esaltata -.-
    ha la sua bacheca piena di links tuoi, si sarà fissata con te, per questo voleva sapere dove vivi, per farti cosa? mi verrebbe spontanea una risposta guarda -.- donne come quella solo la causa del declino italiano, donne schifose, sporche, senza sentimenti (quelli che dicono di avere per gli animali non valgono) e dimostra di non essere niente nella vita reale se ha bisogno di usare certi modi di fare per provare a farsi rispettare.
    Comunque, se qui non si può bannare sulla pagina puoi farlo, togli di mezzo tutti quelli così, questa gente fino a meno di due anni fa non sapeva nemmeno dove accendere il pc e l'unica cosa che conosce del web è fb.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne ho bannato sei stamattina, una imbecille e cinque fake di un esaltato particolarmente idiota.

      Elimina
  9. ah..il tipo alf che prima minaccia e poi si offre di aiutarti con tutte quelle fantomatiche conoscenze si commenta da solo: italiano tipico, che vive solo se forse conosce qualcuno, e lì scatta l'elenco delle amicizie altolocate -.-
    tipica la frase della donnaccia di prima poi: non sai chi sono io!
    Ne conosciamo a quintali di merde così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma poi è pure psicopatico: è lui, insieme ad un'altra demente, che mi ha minacciato diverse volte e attraverso ben cinque fake diversi!
      Cioè proprio idiota al 100%, secondo me voleva far finta di aiutarmi per prendermi qualche dato, nome cognome e indirizzo magari.

      Perchè io sono tanto idiota da cascarci...

      Elimina
  10. vorrei vederli davanti a cesare
    il mio criceto di 34kg ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fuggirebbero in massa dopo il primo morso

      Elimina
  11. Una piccola domanda a cui spero mi risponda un vegano o un animalardo di quelli invasati: ma se un giorno tutti smettessimo di mangiare carne, gli animali che ovviamente continuerebbero a riprodursi dove cazzo li mettiamo? I vegani e gli animalardi hanno mai dato un'occhiata a questa pagina?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non rispondono... una volta ho fatto tale domanda ad una vegecazzara: ma se le vacche non si devono ammazzare ma inquinano e affamano il terzo mondo cosa dobbiamo farne?

      Non ha più risposto...
      In pratica stanno dicendo "le vacche vanno eliminate completamente" e "le vacche non si toccano" allo stesso tempo.

      Elimina
    2. veganchef28/3/13 12:24

      che non rispondano perché provano pietà per voi?

      il mistero si infittisce

      PS: d'altronde perdere tempo con degli idioti è tempo perso

      Elimina
    3. Ed allora lei coglionazzo che cosa viene a scrivere qui? Se ne vada a fare ...

      E alla svelta, pure, grazie.

      Elimina
    4. Se hai ragione e sei così buono aiuta noi pietosi, e rispondi al commento.

      Elimina
    5. Non fai ridere nessuno, dimostri solo che sei un idiota.

      Elimina
    6. veganchef28/3/13 22:50

      certo che se vengo censurato a tutti i commenti...è difficile rispondere
      è un comportamento tipico dei mangia polpette di cane

      Elimina
    7. Il commento che ti è stato cancellato l'avevo visto, non era una risposta, era uno dei tuoi soliti commenti senza senso. Ti ho anche risposto: "Non fai ridere nessuno, dimostri solo che sei un idiota.".

      Elimina
  12. che razza di coglioni invasati ,riesco a superare i 50km/h in bici, un calcio in culo da parte mia potrebbe fare loro parecchio male.
    ciao PQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Calcio in culo con rincorsa in bici?
      Potrebbe essere un nuovo sport

      Elimina
  13. Sei su Facebook, già questo ti degrada... -_-

    RispondiElimina
  14. 'azzo, Jean de Metz. Sei stato minacciato da uno dei principali alleati storici di Giovanna d'Arco, sentiti onorato. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio le ingiurie dei capi animalardi che di un fake...

      Elimina
  15. Ma lo sai che io conosco una vegana che ogni tanto spacca le balle con "mangiatori di cadaveri" e roba simile, che dice di condurre una vita sana e che mangiare carne fa malissimo e ti fa venire i tumori ma si fuma un pacchetto di sigarette al giorno? Ci ha fino le mani gialle dalla nicotina ...

    Furba, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello si che è salutismo

      Elimina
    2. veganchef28/3/13 12:28

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. veganchef28/3/13 12:29

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    4. mio cuggino mio cuggino ahahah
      Se vuoi te la presento: tanto fra coglioni vi intenderete a dovere ...

      Elimina
    5. E, comunque, sig. veganchef anche la sua risposta "sprezzante" dimostra che non avete un cervello, ma solo un ammasso informe di mota che naviga sciacquando per la scatola cranica.

      Elimina
    6. veganchef28/3/13 12:42

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    7. Qualche commento più tecnico no, beota?
      Ah, se credi sia incazzato, sbagli di grosso. Invece mi sto divertendo ad insultarti nella pausa pranzo.
      D'altronde un figlio di p. come te è fatto apposta per essere insultato.
      Già, perché sei proprio un figlio di p.

      Come sta la mammina, a proposito? Il negrone che l'ha sbattuta ha detto che fa pure schifo.

      Elimina
  16. veganchef28/3/13 13:02

    siete dei Fantozzi!
    tu mancia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì e sono anche buone.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Già unire la parola vegan al termine chef è indicativo di come ci si debba illudere per riuscire a fare un intero pranzo a base di erbette scondite senza sapore.
      Sostenere che l'allevamento di animali da MACELLO consumi più risorse che la coltivazione intensiva di vegetali è invece indice di profonda ignoranza, del resto è facile fare il vegano a Milano, rifornendosi in quelle belle botteghe per imbecilli dove ti vendono zucchine "suicidate" a sette euro al chilo, dimenticandosi di dirti che sono le stesse che trovi al mercato a 0,99 se ne prendi tre chili.
      Ma tanto questa storia dei vegani e degli animalisti che adottano galline da compagnia è solo la moda del momento, qualche anno e passa e noi potremo tornare a scannare le nostre ottime bestie senza rotture di coglioni.
      Sono i flussi e riflussi delle mode da demente, se sei privo di personalità, se ti senti una nullità, se vedi che nella vita vieni notato meno di una merda di cane su un marciapiede ecco che ti crei il personaggio, che sia vegano o complottardo poco importa, l'importante è che finalmente ti senti unico e diverso e che il tuo essere nullo e privo di valore finalmente viene gratificato!
      In fondo se qui non venissero idioti come quel povero bimbominkia di veganchef questo sito sarebbe ben poco divertente, un po' di risate rendono la giornata lieta.
      Inoltre le persone idiote come lui ti fanno apprezzare meglio la tua vita, capisci che per quanto ti vada male non sei comunque un povero demente che deve inventarsi un personaggio per riuscire a guardarsi allo specchio.
      Io mi mangio i miei conigli, i miei maiali e le mie galline, me li macello e me li cucino ma non per questo vado a rompere il cazzo a tutto il mondo dicendo che chi mangia vegano è una merda celebrolesa, anche se ammetto che uno come veganchef sarebbe un coglione e tale rimarrebbe anche mangiando delle belle e saporite costate di vitello alla griglia.
      In ogni caso buona Pasqua a tutti e buone grigliate di agnello...di maiale....di vitello o di quello che volete

      Elimina
    4. veganchef28/3/13 14:01

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    5. veganchef28/3/13 14:04

      ti piaaace la polpetta alla carne di cane eh...dai dillo che sotto sotto ne vai ghiotto
      io invece rido perché quando sarete malati per aver ingerito troppe schifezze animali saprò bene da che cosa saranno causate le vostre malattie

      Elimina
    6. Ovviamente da piccolo ignorante idiota che sei puoi rispondere sempre e solo senza argomentare alcunchè, e la tua manifesta malattia mentale, data la tua sana alimentazione, come la giustifichi?

      Elimina
    7. veganchef28/3/13 14:10

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    8. Sì che vado ghiotto delle polpette. Non vedo per quale motivo dovrei tenere la cosa nascosta. Poi, comunque, non capisco bene questo tuo atteggiamento del "tanto peggio per gli altri tanto meglio per me". Rideresti davanti ad una persona malata?

      Elimina
    9. veganchef28/3/13 14:43

      la risposta è : no non riderei davanti a una persona malata
      allo stesso modo in cui non riderei davanti a una persona che fa un incidente e muore perché andava a 200 km/h su una statale
      mi dispiacerebbe ma penserei che forse se l'è cercata

      Elimina
    10. Già, quella dei vegani animalardi è solo una breve moda. Una breve moda che va avanti dalle prime civiltà mesopotamiche :-D
      Per non parlare poi di quanto fossero una nullità Plutarco, Diogene ed Epicuro, notoriamente bisognosi di crearsi un personaggio :-D
      Per fortuna che c'è Sbudellorum ad avere più personalità di George Bernard Shaw e Victor Hugo :-D
      D'altronde chi sono Marguerite Yourcenaar e Lev Tolstoj in confronto a Sbudellorum?

      Elimina
    11. George Bernard Shaw, il premio Nobel per la letteratura (1925) che dal 1930 circa, dopo aver conosciuto Stalin, ne divenne un fervente sostenitore fino al punto di scrivere "Fra gli scogli" nel tentativo di giustificare i pogrom, lo stesso G.B.Shaw che sosteneva apertamente Lysenko, scienziato russo che negava la genetica mendeliana.

      Lev Tolstoj che tu citi, non ha mai rotto il cazzo con il veganesimo ed era inoltre un grande sostenitore della non violenza, quindi non sarebbe andato in giro con poster raffiguranti neonati sotto vuoto per combattere i terribili carnivori.

      Marguerite Yourcenar poi la conosci così bene che non ne sai neanche scrivere correttamente il nome.

      Tutti costoro erano forse vegetariani e non vegani settari, ma del resto che ne sa un'ignorante come me vero?

      Comunque non mi sembra di aver sostenuto alcunchè contro Plutarco o Diogene o chicchessia, ma sostengo semplicemente che ci sono vegani, e sono molti, che scassano il cazzo allo sfinimento com modi violenti e rozzi, modi che sono indice plateale dello stato mentale estremamente ridotto in cui si trovano.
      Rimango convinto che una buona percentuale di vegani lo sia solo ed esclusivamente per moda, come è di moda ora fare l'animalista "INTELLIGENTE", talmente intelligente da andare a gridare insulti e parolacce davanti ad un circo dove stanno entrando famiglie con bambini, o talmente "INTELLIGENTE" che una mattina si sveglia e scopre che la sperimentazione animale è completamente inutile e che gli SCIENZIATI che sotengono il contrario sono in realtà dei dementi.

      Inoltre citami un solo passo in cui Diogene o Plutarco abbiano mai scritto che l'intera umanità debba essere vegana a tutti i costi e che chi non è vegano è un coglione....
      E data la tua profonda conoscenza degli autori che hai citato, sicuramente saprai come Diogene si sarebbe comportato nei confronti di molti commentatori anonimi di questo sito.

      E per tornare all'oggetto del tuo commento, ossia io, per prima cosa non colgo il senso delle tue parole, non vi è una critica fondata in ciò che hai scritto, ma solo una volontà di offendere gratuitamente e senza peraltro apportare argomentazioni.
      Quindi mi pare di leggere nelle poche righe sterili e vacue che hai scritto, un'ulteriore conferma alle mie ipotesi, osiia che la mancanza di argomentazioni, oltre ad essere indice di una grave ignoranza lo è anche di una profonda mancanza di personalità.

      Di conseguenza, se ancora ti dovessi rivolgere a me, abbi la premura di farlo in maniera civile e con valide argomentazioni, altrimenti vai a disturbare qualcun altro e cercalo magari altuo stesso basso livello culturale.

      Buona Pasqua e buona grigliata pasquale.

      Elimina
    12. Hai ragione, il refuso sul nome della Yourcenar e la mancanza di critica fondata nel mio commento mi inchiodano e dimostrano il mio infimo livello culturale rispetto al tuo, che SICURAMENTE conosci a menadito tutte le principali opere degli autori da me citati e sono certo che non ti serve Wikipedia.
      Per cui faccio mea culpa, passo dalla vostra parte e fornirò argomentazioni in linea con l'alto tenore intellettuale di questo sito: animalardi merde scassacazzi rompicoglioni ma andate a fare in culo i vegani sono una setta di matti ritardati lo so perché ho visto gente così poi me l'ha detto pure uno che conosco state male strillate al circo e invece gli animali stanno bene perché c'è una foto con una tigre che fa le fusa a una domatrice!!!
      Ecco, spero di essermi redento.
      Perdonami, pensavo di essere su un sito di gente che sbraita come avventori di un baretto contro il nuovo nemico pubblico numero uno, il vegano, e invece mi trovavo sul forum dell'Accademia dei Lincei senza saperlo.

      Elimina
    13. Farneticare: lo stai facendo bene

      Elimina
    14. Noto con disappunto che continuano a mancare argomentazioni nei tuoi commenti, mentre vengono reiterati gratuiti insulti fini a se stessi e non vengo date risposte alle domande che ti sono state poste.
      Inoltre mi fai capire che per te è normale recarsi davanti ad un circo gridando al megafono insulti come "figli di puttana" "teste di cazzo" "siete assassini di merda" in direzione di famiglie con bambini che vogliono assistere ad uno spettacolo? Complimenti.
      Se in questo sito si "sbraita come avventori di un baretto" è solo perchè ci si adegua al livello delle persone con cui proviamo a comunicare.
      Ti faccio anche presente che forse intendevi citare l'Accademia della Crusca, perchè l'Accademia dei Lincei notoriamente di occupa di promozione e divulgazione scientifica e non dell'uso corretto del nostro splendido idioma.
      Nessuno qui sostiene che i vegani siano un pericolo per la società od altre amenità simili, ma semplicemente si sostiene che gli estremisti lo sono, al di là del fatto che essi siano vegani o meno.
      Mi stupisco che una persona culturalmente ricca come te, che cita un autore come Lev Tolstoj dimostri poi nella pratica e di non aver colto assolutamente nulla di ciò che ha espresso nelle sue opere.
      Chiudo dicendo che ben venga l'animalismo e l'ecologismo se servono a migliorare le coscienze ambientali, ma che vadano a farsi fottere gli estremisti arroganti, violenti ed ignoranti, manifestazioni viventi del settarismo che si evidenzia in molti gruppi di nocive persone.
      Quindi mi permetto di reiterare l'invito di primo, rispondi cortesemente e con valide argomentazioni o lascia perdere e dedicati a disturbare qualcun altro.

      Cordiali saluti

      Elimina
    15. No no, intendevo proprio l'Accademia dei Lincei, perché mi riferivo al presunto valore scientifico di questo sito, visto che mi si richiama alle argomentazioni.
      E allora proviamo ad argomentare un minimo.
      Se tu mi dici che veganismo e animalismo sono mode, ti dico: "Guarda che stai dicendo una cazzata, considerando che vegetarismo e animalismo sono idee talmente antiche da affondare le radici agli albori della civiltà".
      Se mi dici che il vegano è uno senza personalità bisognoso di costruirsi un personaggio, ti dico: "Attenzione, ci sono figure storiche di primo piano che hanno abbracciato animalismo e vegetarismo con le quali fossi in te eviterei il confronto".
      Altrimenti io potrei dire che chi mangia carne è senza personalità perché guarda caso fa esattamente quello per cui è stato indottrinato fin dalla nascita da famiglia, scuola, Stato, maggioranza, media, pubblicità.
      Ma mi guardo bene dal sostenere di avere più personalità di Giovanni dalle Bande Nere solo perché sono vegano e antimilitarista.
      Ogni volta poi che scopro un sito antivegano, rimango sbalordito.
      Voglio dire, i vegani siamo lo 0.5% della popolazione. Anche ammettendo che i vegani rompicoglioni siano la maggioranza, abbiamo lo 0.4% di rompicoglioni. Il che significa che ogni 250 persone circa che incontri, una ti rompe i coglioni. Non mi pare una prospettiva così tragica.
      Non mi spiego quindi questa ossessione.
      La legge è dalla vostra parte, lo Stato è dalla vostra parte, i governi di tutto il mondo sono dalla vostra parte, l'economia internazionale è dalla vostra parte, il 99% della popolazione è dalla vostra parte, quindi state sereni, ché il pollo arrosto non ve lo tocca nessuno.
      Sento poi parlare di setta.
      Ci sono vegani anarchici, vegani comunisti, vegani del PD, vegani atei, vegani cattolici, vegani liberali, persino vegani fascisti, ma voi parlate di vegani come un corpo compatto.
      Ciò dimostra che di veganismo non sapete veramente nulla, se non appunto qualche chiacchiera da baretto per sentito dire.
      Altrimenti sapreste che il movimento vegan è tra i più litigiosi che ci siano, proprio per la sua irriducibile eterogeneità.
      L'unica cosa che ci accomuna è di fatto l'alimentazione e ci divide tutto il resto.
      Per esempio io, che sono un vegano anarchico, difficilmente potrò trovare accordi con un vegano del PD.
      Non a caso qui si cita spesso Valdo Vaccaro, ignorando il fatto che viene considerato un cretino anche dal 90% dei vegani stessi, visto che peraltro è pure omofobo, cosa che c'entra ben poco con l'antispecismo.
      Come dire, vi piace vincere facile.
      Sarà un caso, ma non ho mai visto nessuno di voi andare a questionare, che so, su Asinus Novus. Sarà che lì ci trovate la redazione e il comitato scientifico di Animal Studies e non il vaccariano semianalfabeta, e allora le cose si complicano e difficilmente ve la potreste cavare nel vostro solito modo.
      Di siti antianimalisti ce ne sono poi anche di seri, frequentati da persone equilibrate e preparate che possono rappresentare un avversario dialettico temibile.
      Fernando Savater può crearmi delle difficoltà, perché porta avanti teorie ben strutturate che mi costringono a ribattere sul punto.
      Ma ogni volta che entro qui ho sempre l'impressione di essere di fronte fondamentalmente a un disadattato bisognoso di un nemico.
      Altro che politicamente scorretto. Non bastano quattro parolacce per essere politicamente scorretto. Altrimenti pure mio zio che smadonna quando non gli parte il trattore può essere considerato politicamente scorretto.
      Ora, se questo fosse un sito che ammette dal principio di essere una valvola di sfogo per cazzeggiare, mi starebbe anche bene. Il guaio è che il suo amministratore e i suoi frequentatori si prendono anche sul serio e pensano di fare coraggiosa informazione, e questo è grottesco.
      Quindi vi dico: non avete davvero motivo di sentirvi minacciati. Abbiamo sempre perso, vincerete sempre voi, gli animali continueranno a crepare, per cui cercatevi un nemico più consistente da bersagliare a scopo ricreativo.

      Elimina
    16. Finalmente una Risposta ben argomentata e ben articolata. Non era quindi una cosa impossibile, e devo riconoscere che con argomentazioni del genere ti rivaluti ai miei occhi, e non poco, per quanto ciò possa ovviamente interessarti.
      Tu citi Fernando Savater, ottimo filosofo, docente di filosofia anche se credo oramai in pensione, di lui ho letto ultimamente il bellissimo saggio "Tauroetica" (ed. Laterza) uscito solo pochi mesi fa, in cui Savater si schiera contro l'antispecismo di Singer, che non dimentichiamo ha pubblicamente sostenuto l'infanticidio di spartana memoria, e lo fa con argomentazioni profonde e a mio modesto parere estremamente valide.
      Difatti fa notare come una delle cose che distingue gli esseri umani dagli animali sia la morale, che viene spesso scambiata dagli antispecisti come compassione. E comunque sia la morale che la compassione non rientrano nella coscienza animale, che di fatto è mosso solo dall'istinto.
      Morale e compassione sono due cose estremamente diverse, e mi permetto di citare un passo dell'intervista che Savater ha rilasciato pochi mesi fa «si stenta a vedere in cosa essi siano diversi dagli uomini. Ciò ha portato a una sorta di antropomorfizzazione degli animali. Una tendenza che spinge ad accreditare le forme più estreme di animalismo, come l’antispecismo di Peter Singer, ossia l’idea che tra le specie animali non ci siano distinzioni di sorta. Non distinguere gli uomini dagli altri esseri viventi è nefasto. Perché la morale riguarda solo gli esseri umani.
      Purtroppo però ormai si tende a scambiare la morale con la compassione. Ora, la compassione è un sentimento buono, per carità, e tuttavia non è la morale. Mettiamo che passeggiando trovo un passerotto caduto dal nido. So che è in pericolo e poiché sono persona compassionevole, lo raccolgo e lo metto in salvo. Questo è molto bello. Ma è ben diverso dal caso in cui io mi imbattessi in un neonato abbandonato per strada. Lì non si tratta di compassione. Io ho il dovere morale di occuparmene. Questa differenza non la intendono gli antispecisti. Singer è arrivato a dire che se mi trovo di fronte un bambino con tare mentali o fisiche irreversibili e un vitello in perfetto stato devo scegliere il vitello e sopprimere in culla il bambino senza farlo soffrire».
      Insomma credo che io e te potremmo stare qui a discutere e confrontarci per anni senza arrivare ad un punto comune.
      Valdo Vaccaro che tu stesso citi, con le sue tesi deliranti e i suoi consigli aberranti non è altro che una delle tante macchiette che affollano il web, un cosidetto igienista alimentare che consiglia ad un giovane atleta di alimentarsi esclusivamente di azoto attraverso la respirazione, credo che non ci sia altro da aggiungere.
      Gli animali continueranno a crepare indipendentemente dal fatto che io li mangi o meno, posso anche apprezzare la scelta etica di chi decide di non alimentarsi più di animali, ma non posso accettare l'attacco violento nelle forme e nei modi di quello o,4% di vegani che tu stesso definisci rompicoglioni litigiosi.
      L'appendere fastidiosi manifesti con neonati sotto vuoto per attaccare i cosidetti carnivori lo trovo un atto volgare e violento, il voler pretendere che tutti diventino vegani in nome di un antispecismo che alla resa dei fatti non ha esiste, lo trovo arrogante.
      Ora non so se sarei in grado di andare a questionare, per usare le tue parole, con il comitato scientifico di Asinus novus, ma mi rispecchio in pieno nelle teorie "speciste" di Savater, l'animale è mosso dall'istinto, l'essere umano anche ma quest'ultimo può anteporre all'istinto un interesse diverso e può farlo con coscienza di causa. Già questo, se ci rifletti bene, dovrebbe essere sufficiente a far capire come l'uomo sia diverso dall'animale.

      Elimina
    17. E sempre citando Savater:«I veri barbari sono coloro che non distinguono uomini e animali. Caligola che fece senatore un cavallo e uccise centinaia di persone che non apprezzava. Quello era un barbaro. Perché trattava gli uomini come gli animali e gli animali come gli uomini».
      Non confondiamo, per favore, l'umanismo con l'umanitarismo o il sentimentalismo, io stesso sono cosciente di essere solo di passaggio su un pianeta delicato e meraviglioso che non mi appartiene e proprio grazie a quella "coscienza" che mi distingue dagli animali faccio di tutto affinchè questa nostra terra possa essere lasciata ai miei posteri in condizioni migliori di come io l'ho trovata.

      Elimina
    18. Mi fa parecchio incazzare vedere come uno cerchi di contrastare le menzogne del cazzo di certa gente ma arrivano tutti a dire "sei volgare sei antianimalista".
      Come se uno che dice che ammazzare persone è sbagliato non possa essere preso sul serio perchè ha le scarpe slacciate

      Elimina
    19. A me fa proprio ridere e pena allo stesso tempo che chi viene qua è ignorante e pretende d'insegnare false teorie non riconosciute ufficialmente spacciandole per vere ma poi si ritrova delle persone colte che li smontano come i citrulli analfabeti che sono, come hanno dimostrato persone tipo Sbudellorum e VoceIdealista (anche gli altri, ovviamente, sono ben informati e colti). Questi veganimalcomplottisti pensano che i "mangiacarne" siano tutti analfabeti ma si ritrovano praticamente, sempre e comunque, smontati come pupi in fasce.

      Elimina
    20. Io rispetto profondamente le scelta etica di chi decide di non alimentarsi più di carne, ma non posso razionalmente appoggiare le deliranti tesi antispeciste di personaggi quali Singer o Regan.
      Soprattutto Singer e la sua "Tesi della sostituibilità" in cui lui sostiene l'infanticidio con le seguenti parole: "è preferibile sopprimere un bambino malato in fase neonatale e sostituirlo con un nuovo progetto creativo"
      Considerando inoltre che Singer è ebreo, trovo estremamente raggelanti e farneticanti parole del genere, soprattutto quando a pronunciarle è un "filosofo" che da sempre parla di etica e morale.
      Ben venga l'etica applicata all'allevamento ed all'esistenza degli animali, la coscienza ambientale che abbiamo sviluppato nell'ultimo secolo ci ha permesso di capire come sia fragile l'ecosistema in cui viviamo e come sia importante il ruolo di ogni forma di vita all'interno di esso, ma da questo assunto ad arrivare a dire che tra l'essere umano e l'essere animale non esiste differenza secondo me è una corbelleria.
      L'antispecismo di Singer trae queste conclusioni dalla capacità, indiscussa, degli animali di soffrire e della conseguente volontà degli stessi di evitare la sofferenza, in questo gli antispecisti vi vedono ciò che loro definiscono morale.
      Quando Singer parla dell'angoscia della madre animale separata dal suo cucciolo, ha ragione, ma dimentica di far notare che il rapporto madre-cucciolo nelle specie animali è profondamente ed irrimediabilmente ben diverso da quello che è presente tra madre e figlio umano.
      Nel caso dell'animale questo rapporto è strettamente funzionale alla protezione del piccolo fino allo svezzamento ed alla completa formazione psico-fisica, quando l'animale avrà raggiunto l'età adulta esso sarà completamente ignorato dalla madre stessa e non più riconosciuto come figlio, non vi sarà insomma quella delicata e complessa rete di sentimenti che denotano i rapporti tra umani.
      In molte specie di mammiferi il giovane animale viene adirittura allontanato con violenza dal gruppo di origine.
      Insomma per farla breve, non riesco a comprendere come persone dotate, vedi appunto Singer, possano credere a teorie così balzane ed assurde quali sono quelle che fanno da pilastro all'antispecismo.
      Inoltre ti fanno sempre il discorsetto di Diogene di pinco pallo e di quell'altro che non mangiavano carne, dimenticando che in Europa, e non molti anni fa, uno dei vegetariani più famosi e grande ecologista fu proprio Adolf Hitler. Con questo non voglio sostenere che vi sia una matrice comune tra i vegetariani-vegani e Adolf, ma semplicemente far notare che non sempre il veganesimo si accompagni ad alti valori etici.
      Inoltre come appunto dimostra la Teoria della sostituibilità di Singer, io trovo estremamente pericoloso e immorale l'antispecismo, del resto basta vedere molti antispecisti come si palesano alla collettività, con violenza e con oscurantismo scientifico, persone che in nome dell'antispecismo si dimostrano pronte ad attaccare ed eliminare non solo i diritti inalienabili dei propri simili ma adirittura si dichiarano pronti ad eliminare fisicamente i cosidetti specisti.
      Mi permetto anche di far notare che la comunità ebraica di cui Singer fa parte, ha preso da tempo le distanze da lui definendolo "Dottor Morte" o "Il filosofo della soluzione finale".....traete voi le vostre conclusioni, anche perchè se vado avanti a scrvere ne avrei da dire per intere pagine e non voglio annoiare nessuno.

      Buona Pasqua a tutti e un ringraziamento a PQ che mi sopporta nelle sue pagine.

      Elimina
    21. Non è detto che una persona con una grande mente la sappia usare a dovere.
      Plutarco disse: "Se tu affermi di essere nato per questo tipo di alimentazione, quando vuoi mangiare un animale prima uccidilo tu stesso, ma fallo servendoti solo delle tue forze, non di armi. Come i lupi, gli orsi e i leoni uccidono da sé ciò che mangiano, ammazza un bue a morsi o sbrana con la bocca un maiale, un agnello o una lepre e, gettandoti su di loro, divorali mentre sono ancora vivi, come fanno quelle belve. Ma se aspetti che la tua preda diventi cadavere e la presenza dell'anima vitale ti fa esitare a gustarti la carne, perché contro natura ti nutri di ciò che è animato?"

      Però adesso ne ridiamo di questa affermazione perché Plutarco non metteva in considerazione che l'uomo non avrà artigli e zanne ma ha l'intelligenza e se così fosse allora anche la coltivazione ed il costruire case sarebbe da biasimare e siccome lui era scrittore e filosofo, bisognerebbe dire che gli animali non filosofeggiano né si chiedono il perché di quello che fanno e non scrivono (gli animali non usano attrezzi per scrivere).

      Buona Pasqua anche a te.

      Elimina
  17. @Pallequadre: per stemperare la tensione!
    http://lercio.altervista.org/addenta-polpetta-muore-vegano/

    RispondiElimina
  18. veganchef28/3/13 13:58

    si ma cazzo mò anche i cani vi mangiate...alla faccia dei controlli...

    http://affaritaliani.libero.it/cronache/londra-carne-non-identificata-cane280313.html


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma pensa a quello che mangi te ignorante, guarda la tua erbetta come è sana....


      http://salute24.ilsole24ore.com/articles/14410-frutta-e-verdura-piu-contaminate-da-pesticidi-la-classifica-e-online

      http://www.laleva.org/it/2005/05/pesticidi_nel_piatto_frutta_e_verdura_contaminati.html

      http://www.lastampa.it/2013/01/16/scienza/ambiente/la-verdura-degli-orti-in-citta-contaminata-dallo-smog-F0eouMGtfb7thq6Pgjj1VK/pagina.html

      http://www.cadoinpiedi.it/2012/09/20/frutta_e_verdura_piu_contaminate_da_pesticidi_ecco_la_classifica.html

      Elimina
    2. veganchef28/3/13 22:49

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. veganchef28/3/13 22:49

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    4. http://www.youtube.com/watch?v=W3vzTAvwY_I

      Birra con l'osso, carne di cane...

      Elimina
    5. Felice di vedere che non sono stato l'unico a pensare a quel video.

      Pico.

      Elimina
  19. Ciao. Se hai ricevuto minacce varie non ti si può dare torto. Almeno su questo.
    Ciò che trovo incoerente e fuori luogo sono tutte quelle esternazioni "in più", tue e di altri commentatori.
    Essere Sardi non c'entra.
    Io sono Sardo. E vegano. Riesco ad aprire un barattolo senza difficoltà alcuna, se parlo di alimentazione parlo con cognizione di causa e grazie a dirette esperienze.
    Indicare tutti i vegani come modaioli, denutriti :-D
    ecc ecc, beh, lascia poco spazio al diaologo civile di cui parli.
    C'è anche chi tiene a precisare che, visto che pratica body buolding e tae kwon do, darebbe volentieri il proprio indirizzo :-D
    ho praticato tae kwn do per anni e adesso aikido. Tempo fa un tizio mi ha puntato un'arma per avere portafoglio, telefonino ecc ec...posso assicurarti che ti scordi anche il kibon junbi seogi... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spieghi perchè ci dovrebbe essere dialogo?
      Io mangio quel cazzo che voglio, tu mangi quel cazzo che vuoi. Punto e basta.
      Il fatto che arrivino dei ritardati a dirmi che sono un coglione, un assassino, che devo morire e arrivano pure a minacciarmi perchè non la penso come loro mi fa decisamente girare le palle.

      Il resto sono percule, anche perchè sicuramente quando uno è così idiota non si sta alimentando bene

      Elimina
    2. veganchef28/3/13 22:46

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Ecco la scemenza del giorno. Adesso anche il maestro di arti marziali vegano, cioè la nullità fatta persona.

      Mi chiedo come la tua alimentazione possa essere sana se manca la B12 e la creatina, ma vabbé che ognuno pensa di essere il migliore nella sua schizofrenia.

      "posso assicurarti che ti scordi anche il kibon junbi seogi"
      Questa me la devi spiegare (???).

      Secondo me sei un altro fake di veganchef, nasconditi imbecille che fai più bella figura, anziché ridicolizzarti in questo modo.

      Elimina
    4. veganchef29/3/13 09:41

      a mò?
      non ho mica così tanto tempo da perdere da rispondervi con account fake
      cioè mi diverto a insultarvi con il mio account normale...non ho bisogno di altri

      Elimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Senti coso..come ti chiami.. veganchef, sei un maleducato di prima grandezza! privi di cultura e mangiapallette vai a dirlo a casa tua, non ci conosci, in particolare non conosci me, sappi che io non tollero queste offese continue e ripetute ad ogni articolo di PQ!! trovati un altro passatempo, ficcati due carote negli occhi, ma levati dai piedi una volta per tutte!!!
    tu saresti uno chef? ma vedi d'andartene va..
    non ci convincerai mai delle tue teorie, perché abbiamo i calli per aver sostenuto tesi e discussioni con centinaia di tuoi cloni, maleducati e indisponenti quanto te, sparisci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai veganchef si è svelato per quello che è: un troll. Infatti ora mette commenti a caso, perché non se lo fila più nessuno, e attacca gli altri per istigare a rispondergli. Roberto G. è uno dei suoi ultimi fake.

      Elimina
    2. veganchef29/3/13 09:40

      andate dalla maestrina perché il compagno vi ha fatto la bua
      siete spettacolari nella vostra idiozia

      Elimina
  22. ahahahh che buffi quando cago nn c è njlla di più stimolante di sto sito cazzaro....articoli di merda .....commenti peggio , parlate tanto dei vegani , che x carità a volte sono veramente estremisti e ridicoli , ma voi come pensate di apparire a delle persone equilibrate e nn di parte .voi siete la nemesi del vegano ma siete peggio , perché in realtà tirate fuori solo merda ....e poi cosa pensate che vegani squilibrati nn esistano in sardegna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E con questo pensi di aver detto qualcosa di lontanamente sensato?
      Oh bene, un altro demente

      Elimina
  23. « Fama di loro il mondo esser non lassa;
    misericordia e giustizia li sdegna:
    non ragioniam di lor, ma guarda e passa. »

    Questo scriveva Dante a proposito degli ignavi, ossia di coloro che furono dannati per aver vissuto senza mai agire né nel bene né nel male, coloro che condussero una vita senza mai esprimere una propria idea ma adeguandosi alle idee del potente di turno.
    Credo che se Dante riscrivesse la Divina Commedia oggi inserirebbe nel purgatorio, oltre gli ignavi anche i vegani (non riconosciuti neanche dal correttore automatico), perlomeno quelli imbecilli che manifestano, con nostro sommo e divertito piacere, la loro arrogante ignoranza saccente nei commenti di queste pagine. Ignoranza peraltro estremamente penalizzata nell'esposizione dal ridotto e limitato vocabolario a loro noto.
    Rimango comunque convinto che il simpatico, ma oramai noioso "veganchef", non sia neanche un vegano ma solo un povero deficiente cazzaro che trae stupido piacere dalla banalità ed imbecillità dei propri commenti peraltro neanche provocatori.
    In fondo non è null'altro che la lampante manifestazione dell'ignoranza beota la quale ha contribuito, e non poco, a ridurre il nostro paese nelle condizioni in cui versa, un piccolo idiota ignorante e come tale beato nella propria stupidità.
    Il classico esempio dell'italiano standard che tanto ci fa apprezzare in tutto il mondo, non oso pensare in che ambiente di bassa suburbia culturale possa essersi formato. Del resto è la lampante manifestazione di come non sia sufficiente un utero e un cazzo per mettere al mondo qualcosa che poi possa essere definito umano.
    Ora aspettiamo con ansia i solito versi privi di senso e di argomentazioni di sorta che inevitabilmente proferirà se mai dovesse leggere questo commento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me neanche capisce che c'è scritto e parte a dire qualcosa così a caso

      Elimina
  24. Completamente d'accordo con le parole di Sbudellorum, tranne che per il simpatico, per me è troppo antipatico il cosiddetto veganchef -.-

    RispondiElimina
  25. Non vorrei dire però stai attento, molti danno solo aria alla bocca, però ci sono anche persone pericolose in mezzo, totalmente invasate e fuori di testa che potrebbero essere davvero dannose...
    Che poi tu ti sappia difendere non lo metto in dubbio :) Vale per tutti, è sempre meglio non dare il proprio indirizzo a certi individui perché non si sa mai con chi si ha a che fare, ci può essere prestanza fisica per difendersi, ma contro una spranga o un gruppo diventa più difficile.

    C'è chi ha ricevuto a casa minacce di morte e anche ai propri cari, state attenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se lo sai, ma io sono un appassionato di armi da fuoco, balestre e armi bianche di ogni tipo. Non ho un arsenale, ma se vengo aggredito da un gruppetto di dementi armati di spraghe è sicuro che almeno un paio li mando all'ospedale

      Elimina
    2. Non lo sapevo, ma ora mi sento rassicurata :)

      Elimina
  26. Comunque un consiglio, non ti abbassare al loro livello con le offese. Lasciali dire e magari parlare e vedi come si contraddicono da soli ogni due parole. Se inizi ad offenderli ti metti al loro piano e uno che viene da fuori potrebbe non notare la differenza...

    RispondiElimina