venerdì 15 marzo 2013

La verità sui circhi con gli animali

Da un po' di tempo stanno furoreggiando campagne per l'abolizione dei circhi con gli animali, cioè quella tradizione millenaria che ha divertito intere generazioni di persone.
Vengono mostrate immagini attribuite a torture, maltrattamenti e animali che stanno malissimo.
Ma c'è da fidarsi?
Chi porta avanti queste campagne? Non c'è neanche da chiederlo... i soliti sacchi di merda:

Gli animalardi... quelli che fanno più casino possibile contro il circo sono le solite conoscenze.
Gente con troppo tempo libero, e chi gli da soldi dovrebbe domandarsi PERCHE' sta gente di merda non lavora ma passa le giornate a frastagliare i coglioni agli altri.

Dicono che prendono i soldi per aiutare gli animali, però non lavorano mai. Non sentite un po' di puzza? Se i soldi venissero impiegati per gli animali per i VOLONTARI animalisti non rimarrebbe nulla, e dovrebbero lavorare come tutti gli altri.
Meditate animalardi, meditate. Chissà che non vi si illumini una lampadina e rinsavite dall'animalardesimo ortodosso.

Fatta questa doverosa premessa, vediamo i contenuti delle "critiche" di questi mantenuti del cazzo nullafacenti e disonesti:
Elefanti torturati, e mostrano l'immagine di una visita veterinaria...
Azioni innaturali, e mostrano gli elefanti che fanno il trenino... come se non facessero quella cosa da milioni di anni per accoppiarsi.
Torture: perchè tigri, leoni ed elefanti stanno tranquilli a farsi torturare:
Perchè un elefante che con un colpo, senza sforzarsi troppo, ti fa volare per metri spappolandoti ossa e organi interni resta li a farsi marchiare a fuoco con un ferro rovente. Ovvio.
Poi anche il fatto che l'elefante non ha segni di bruciature dovrebbe far pensare.
Ma come ho detto prima, sti parassiti del cazzo vivono di donazioni da parte di imbecilli ignoranti, per cui ci sarà sempre un "nemico" a cui dovranno rivolgere le loro crociate o jihad che secondo loro "fanno vinanziatte a dofFfere!11!!!!".

Ricordiamoci che gli animali sono tutelati dalla legge, e se qualcuno commette degli illeciti paga sempre, per cui se questi circhi sono ancora in circolazione (e passano in televisione) c'è sicuramente un motivo.

Ma vediamo come trattano gli animali nei circhi e come trattano gli animali quei sacchi di merda che fanno le campagne contro:
Prendo un po' di immagini da Circo tradizionale:
Chi ha avuto almeno un gatto vede benissimo che questa tigre è tranquillissima (sono sempre felini).
Altro comportamento tipicamente rilassato felino.

Invece gli animalari, come trattano gli animali?

Posso garantire che negli ultimi anni ha migliorato la performance di taglio dei costi uccidendo il 95% degli animali affidati. E i cro magnon "bravivvimi!!111! Diamo i soldi a petta chesalvaipelossetti!11!!!uno!!!".

Questa è la casa canile LAGER di una delle promotrici delle proteste contro green hill e qualsiasi altra cosa abbia a che fare con gli animali.

Vogliamo parlare poi dei cani e gatti castrati selvaggiamente?
Queste merde seviziano gli animali costringendoli ad una vita vuota e monotona all'interno del loro appartamento di merda (però dicono che i circhi dovrebbero avere gabbie di 24 metri quadri per ogni animale), perchè non sopportano di avere un gatto che va in calore.
Se non ti piacciono gli animali, testa di cazzo impotente, NON PRENDERLI invece di rovinarli per plasmarne il comportamento a quello che ti fa più comodo, merda secca!
L'altra scusa è che non vogliono i cuccioli in mezzo ai piedi (e ripeto, se NON TI PIACCIONO non prenderne, coglione ipocrita) o che non riescono a regalarli.
E qui dico: se non puoi avere un impegno non prendere animali coglione viscido.

Io mi ritrovo circondato da animalari pezzenti che per tutta la vita hanno stuprato i loro animali domestici, che mi insultano, mi minacciano di morte, mi augurano malattie terribili perchè mangio la carne e secondo loro negli allevamenti gli animali sono trattati male. Mentre voi seviziate i vostri animali con la castrazione e con alimentazione innaturale.
Gli allevamenti sono paradisi in confronto alle vostre case del cazzo.

Mi sono ritrovato a dover allattare dei gattini di pochi giorni con il contagocce, mi sono ritrovato anche 30 gatti tutti insieme che cagavano e pisciavano a ritmo inumano. Eppure me ne sono preso la responsabilità. Perchè non c'è niente di meglio che vedere una gattina che cura i suoi cuccioli e gli insegna a cacciare giocandoci e portandogli topi per addestrarli.

Quindi, per concludere, invito sti sacchi di letame a guardare come si comportano loro con gli animali invece di inventarsi sto mare di merda.
Andate a lavorare seriamente, pezzenti del cazzo.

Iscrivetevi alla pagina Circo tradizionale, che ha troppi pochi iscritti.

132 commenti:

  1. pellicce=assassini15/3/13 10:45

    ho letto l'articolo e ho pensato:

    questo o provoca o è stupido

    in entrambi i casi sono contento che le persone come te stiano scomparendo dalla storia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Classico esempio di animalardo.
      Avesse portato anche una minima argomentazione... ma no, troppo difficile pensare

      Elimina
    2. Non preoccupare, ora corre dagli amyketti a cercare rinforzi.
      Bell'articolo comunque.

      Elimina
    3. pellicce=assassini15/3/13 11:49

      non serve essere animalardo per capire quando uno è stupido...

      io non sono animalardo ma gli idioti li so riconoscere e chi ha scritto questo articolo è un "fulgido" esempio di questa categoria

      Elimina
    4. Il genio invece prende come buona la definizione di animalardo invece di usare quella comune, anche se impropria, di animalista.

      Però lui è intelligentone.
      Ah, se solo accendesse il cervello...

      Comunque, secondo commento stupido senza argomenti, siccome mi sono rotto il cazzo di gente di merda come te al prossimo commento inutile verrai censurato

      Elimina
    5. "non sono animalardo", però ti chiami "pellicce=assassini".

      Non è che sei un altro clone di veganchef?

      Elimina
    6. No, è proprio lo gnomo vecane, essere un clone imporrebbe che sia un'altra persona...

      Elimina
    7. Personalmente,sono un aspirante ricercatore e per quanto noi,popolo della scienza,siamo stati pazienti con queste persone,ora è davvero il caso di dire che ci siamo "rotti le palle".Io non sopporto di vedere gente che,senza capire un cazzo di quello che studio si permette di criticare la ricerca.Un'animalarda del cazzo ha osato dire che l'hiv è un'invenzione...troppe volte ho visto futuri colleghi subire le angherie da parte di persone inutili,troppe volte ho visto gente animalista poter alzare la voce contro i ricercatori,troppe volte,animalisti del cazzo, si permettono di difendere pitbull che sbranano bambini...ora fanno gli s***i pure sui circhi dove gli animali feroci sono invece tenuti sotto controllo?Fanno gli str**i ma tra di loro sono presenti anche zoofili(perchè loro amano gli animali)...sono persone davvero ripugnanti!

      Elimina
    8. Hai usato la parola giusta: inutili.
      Questa è gente che non è riuscita a diventare importante come la loro megalomania gli faceva desiderare, e allora si butta nell'animalardesimo per sentirsi importanti e farsi elogiare da altri mediocri e inutili omini insignificanti.

      Elimina
    9. se potessi stampare i.tuoi articoli su carta da culo.sarebbe un onore , scrivi fuffa e i tuoi adepti minorati ti danno manforte ....minkia mail lette tante vaccate tutte insieme , secondoi me tu sei il capo dei vegani in assenza totale di b 12 visto il danno cerebrale ostentato in ogni cazzo di post

      Elimina
  2. Posso dire una cosa?
    Gli animali nei circhi non stanno molto bene. Sono pur sempre animali selvatici, che avrebbero bisogno di spazi maggiori..ma se non in casi isolati di abusi sono trattati piuttosto bene, se non coi guanti bianchi. Questo perche' sono una merce RARA e COSTOSA. Non e' che vai al canile a prenderti una tigre del Bengala se ti muore o ti si ammala la precedente, anzi, non so nemmeno se certi circhi poi siano in grado di sostituire gli animali.
    E se si vogliono vedere i risultati veri della PETA ecco qui il sito internet con le prove di rapporti governativi
    http://www.petakillsanimals.com/proof/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli animali dei circhi sono da generazioni nati in cattività...
      E poi come vedi nelle immagini, non stanno sempre in gabbia.
      E' come dire che dobbiamo togliere i bambini dall'asilo e buttarli nei boschi perchè le stanze sono piccole.
      E' una faccenda da valutare con i giusti punti di vista

      Elimina
    2. pellicce=assassini15/3/13 13:27

      ...infatti l'Italia è piena di elefanti e tigri in giro non in cattività...
      vi prego ma vi sentite che castrate dite?

      Elimina
    3. Tarnovski15/3/13 14:15

      @pellicce
      Allora:
      - Tigri, leoni, scimmie e altri animali selvatici sono ormai ennesime generazioni (con "enne" molto alto, te l'assicuro) nate in cattività. Sono talmente abituati a farsi coccolare e viziare dall'uomo che se li sbattessi in natura nel caso migliore morirebbero di fame nel giro di una settimana (e nel caso peggiore si farebbero sbranare dai loro stessi simili davvero selvatici);
      - Cani, gatti e cavalli sono animali domestici da millenni;
      - Idem per gli elefanti: ci sono popolazioni che li hanno addomesticati da millenni;
      In poche parole: toglili da un ambiente dove faticano poco o niente e godono di pasti gratis e un tetto sopra la testa e ficcali in quello che è l'ambiente naturale dei loro antenati e davvero dimostrerai una crudeltà senza precedenti nei loro confronti. Come se sbattessero te o qualunque altro animalardo abituato agli agi della civiltà a vivere nella foresta amazzonica, coi mezzi disponibili laggiù - e davvero tu e tutti gli altri animalardi non meritereste una sorte migliore.

      Elimina
    4. Ma ci sei stato in un circo?

      Elimina
  3. Bravo PQ, alla fine basta essere coerenti.
    Io il gatto me lo prendo e me lo castro e me lo tengo in appartamento, perchè si mi sta sul cazzo che vada in calore e non voglio rinunciare al piacere di avere una bestiola coccolosa.
    A certuni piacciono gli spettacoli con le bestie, a certuni no (a me no, preferisco il cirque du soleil) ma mica vado a rompergli le palle, coerenza, questa sconosciuta.
    Al di la di tutto: sono animali!
    Stanno li, mangiano, bevono, dormono e fanno divertire gli esseri umani.
    Non ci vedo nulla di male.
    Non ti piace il circo, non ci andare, ma non rompere le palle all'unvierso mondo perchè secondo te gli animali dovrebbero essere trattati meglio degli esseri umani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pellicce=assassini15/3/13 13:25

      quindi in poche parole hai un gatto per puro egoismo?

      Elimina
    2. Ho un gatto perchè mi piace coccolare qualcosa di morbido quando torno distrutto da lavoro, in cambio riceve cibo, calore e un posto dove dormire.
      Non vedo come egoismo entri in tutta questa equazione al limite direi utilitarismo, infatti ho un telefono per telefonare e un pc per andare on line e un gatto per fargli le coccole.

      Elimina
    3. pellicce=assassini15/3/13 13:29

      si beh anche per certi politici non è prostituzione fare dei regali a delle ragazzine in cambio di sesso...dopotutto dei regali non sono dei soldi...
      ci guadagnano tutti no?

      Elimina
    4. Sinceramente cosa c'entrano i politici e le prostitute con il fatto che mi piace avere un gatto da coccolare?
      Se a te non piace no problem, mica ti vengo a stressare.

      Elimina
  4. Sono abbastanza d'accordo con te, ricordiamo però che ci sono stati casi di maltrattamenti agli elefanti in particolare, con conseguente aggressione e morte di coloro che commettevano quei maltrattamenti, perché gli elefanti sopportano ma riescono anche a diventare molto violenti ;)
    sull'ipocrisia degli animalisti concordo al 100% il fatto che mettano codice iban o postepay ad ogni annuncio e foto non mi è mai piaciuto.


    ps avevo lasciato un commento a un vecchio articolo non so come mai non si vede O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma come si è visto i maltrattamenti agli animali vengono sempre puniti, basta una denuncia e chi maltratta viene arrestato.

      Forse il commento è finito in spam, adesso controllo.
      I commenti oltre il 200° stanno in un'altra pagina commenti

      Elimina
  5. Questo articolo (arricchito da 27 insulti gratuiti) è stato scritto da una persona che, pur lamentando nella sezione commenti una carenza di argomentazione della controparte , non ha portato alcuna argomentazione (a parte, ovviamente, gli insulti che sono volati numerosi) a sostegno di ciò che stava difendendo (a proposito, cosa stava difendendo? oltre al fatto che questi "animalardi" siano dei coglioni sacchi di merda viscide teste di cazzo finanziati da imbecilli ignoranti? Non si è ben compreso...).
    "La verità sui circhi con gli animali": il titolo non c'entra nulla col contenuto dell'articolo; qui non si parla affatto di come stanno realmente gli animali nel circo, ma semplicemente si parte dalla campagna contro il circo per attaccar su con l'ennesimo articolo contro i suddetti "animalardi" pieno di insulti.

    Tarnovski in poche righe ha detto cose ben più serie e condivisibili che PalleQuadre in tutto l'articolo. Non si poteva dire "Ecco la verità sui circhi" e sottolineare poi ciò che è stato sottolineato da Tarnovki e fine del discorso? No, era preferibile il solito sproloquio farcito di insulti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://goo.gl/zLkby

      Elimina
    2. E il modo per dirti che questa è internet, ognuno scrive quello che vuole, come vuole, e se ti infastidisci per così poco passerai il tempo a litigare invece che a leggere i contenuti.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. quali contenuti ahahahah fuffa

      Elimina
  6. Non mi infastidisco per "così poco": tanto per cominciare non sono infastidito e sto anzi cazzeggiando allegramente sul web tra un commento e l'altro, anche se scrivo con tono serio...e comunque non mi sembra poco il reiterarsi di insulti nei confronti di una categoria nei confronti della quale viene portata avanti una Quasi-Discriminazione in pieno stile hitleriano (http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Godwin) :)
    qui si insiste nel far passare un'immagine totalmente distorta di un preciso gruppo di persone (che gruppo o setta poi non sono, ma si tratta semplicemente di essere accomunati dal non magiare carne piuttosto che dal rispetto per gli animali, cose in sé certamente non negative). E lo si fa con infiniti insulti al punto di rendere illeggibili gli articoli da una qualsiasi persona mediamente intelligente, a prescindere dal proprio orientamento di pensiero. Perché ogni tot articoli ben fatti si deve pestarne dentro uno pieno di odio e offese gratuite e, cosa per me peggiore, senza argomentazione (non reputo tali parole altisonanti e parolacce)? E questo secondo tipo è sempre una sparatoria a zero contro ignoti "animalardi"! Senza prendere le parti di nessuno, ma solo della Razionalità, si abbia almeno la decenza di non richiedere argomentazioni alla controparte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, ma anche se fosse quale sarebbe il problema? PQ ha scritto tanti articoli in cui evidenzia la follia di queste persone che no, non sono accomunate da "cose certamente non negative", perchè a me onestamente non interessa se ti strozzi di soia o se fai heavy petting con i tuoi animali, a me interessa quando vai a imporre il tuo punto di vista agli altri.
      I vegani spesso lo fanno, PQ risponde alla sua maniera.
      That's it.
      Anche io ricopro di insulti gli idioti complottisti, ne mi sento in colpa per questo o credo che al razionalità ci abbia perso, la razionalità è per le persone razionali, altrimenti è sprecata.
      Cmq ho visto che hai citato hitler quindi la discussione è ufficialmente chiusa :)

      Elimina
    2. Mica mi sogno di venire a insegnare al padrone di casa come deve arredarla...tanto per usare una metafora...cmq mi cito: "si tratta semplicemente di essere accomunati dal non magiare carne piuttosto che dal rispetto per gli animali, cose IN SE' certamente non negative" quell' "in sé" è fondamentale, tu l'hai tralasciato: e significa proprio finché non rompe oltremodo i coglioni e non diventa un pazzo ossesso. Volevo solo dire che con più razionalità (o anche solo con più educazione - che non credo non manchi a PQ, che però ogni tanto si dimentica di averla) i discorsi potrebbero venir fuori più interessanti e più commentabili da chi non ha solo insulti da sparare...sarebbero quindi più interessanti e utili.
      Ma comunque il blog è suo e...io ho citato Hitler! Quindi...ciao!!:)

      Elimina
    3. Quindi mostrare le immagini degli animali dei circhi nelle loro reali condizioni per sfatare la leggenda animalarda che gli animali nei circhi soffrono non è un'argomentazione?

      Andiamo bene... mi sa che se la gente diventa più stupida di così devo fare i disegnini come con i cerebrolesi

      Elimina
    4. Prima di tutto faccio notare come io in tre commenti lunghi su di lei non l'ho mai insultata minimamente, al massimo criticata in modo costruttivo. Lei (e ormai sta diventando una costante), non riesce ad infilare due frasi in fila senza l'impiego di insulti random, promossi a parte integrante della sintassi dei suoi discorsi. Ma va bene, come dicevo prima, questa è casa sua e venire qui vuol già dire accettare di essere dileggiati...
      Le immagini sono sei; l'ultima non c'entra nulla con i circhi, la seconda è un manifesto. Le foto di animali in un circo sono solo 4: la prima, la terza, la quarta e la quinta. La vista di queste immagini è, secondo lei, sufficiente a "sfatare la leggenda animalarda" degli animali sofferenti in un circo? Premesso che io non so come vivano gli animali nel circo e non sono animalardo, dubito sia sufficiente. La quinta foto è il trenino degli elefanti che gli animalardi contestano in modo diretto, quindi certamente non è utile. Le altre tre sono sicuramente immagini di animali contenti, ma non mostrano come essi vivono l'intera giornata, né come vengono allevati né come vengono addestrati e rimangono comunque momenti dai quali non è in alcun modo possibile farsi un'idea seria a 360° circa la vita degli animali adoperati nei circhi.
      NO: queste immagini non costituiscono un'argomentazione. Perlomeno non ne costituiscono una valida.

      Elimina
    5. Ma cliccare quella frase blu che si illumina quando ci passi sopra il mouse è difficile?
      E' la pagina facebook che mostra centinaia di immagini di vita quotidiana dei circhi. Oppure pretendevi che scrivessi due parole e inserissi centinaia di fotografie?

      No seriamente, poi se dico che la gente è stupida scoppia la polemica, sinceramente mi sto stancando di tutta questa demenza senile precoce.
      Ma parlo seriamente: scrivo e la gente capisce quel cazzo che vuole pur di darmi contro. Queste cose mi fanno girare i coglioni, e se vedo scene simili mi viene da dere dell'idiota e coglione a chi mi scartavetra le palle con polemiche sterili che non attaccano da nessuna parte.

      Elimina
  7. Ma infatti, questi animali sono nati in cattività, non riuscirebbero a vivere per più di un giorno nella loro "terra natia", e poi vengono trattati (dalla maggior parte dei circhi) meglio di un pascià.

    Poi una cosa strana che ho sempre notato:
    Arriva l'amante estremo degli animali a sparare melma sui circhi, ma non nota (o non vuole), quello che c'è scritto nell'articolo su:
    - Le famose squadre di "liberazione" (o meglio terrorismo) di Green Hill, e su come trattavano i cani.
    - Come PETA "ama" gli animali. Il 95% ucciso. Invece costruire rifugi, cazzi e mazzi (hanno soldi, non sono 4 poveracci), uccidono i randagi.

    Che ne pensi PQ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che più idiozie fanno più mi fanno incazzare, e più mi fanno incazzare più li insulto. Questi vedendosi insultati fanno altre idiozie, poi si lamentano se scrivo una parola e un insulto...

      Parlando seriamente, nel post sui flavonoidi un imbecille sfatto ha detto che i test non significavano nulla perchè fatti solo in vitro, quando gli ho fatto notare che si parlava di BAMBINI alimentati con omogenizzato di soia che hanno sviluppato il gozzo, questo ha copiato la frase sui test in vitro.
      Questi sono talmente rosikoni e idioti che ignorano il mondo intero pur di dare contro quanto scrivo. Se potessero riscriverebbero le leggi della biochimica pur di dire che non ho ragione.

      Elimina
    2. @PQ: Senza contare quando si è dato la zappa sui piedi per i test in vitro non attendibili, quella è stata una perla di valore inestimabile! A proposito: quand'è che ci fai una bella compilation di questi aforismi da antologia?

      Elimina
  8. ahahahahaha sempre più divertente PQ! Ti lamenti del fatto che non ti si portino argomentazioni a sostegno della controparte e cancelli un post dove di argomentazioni ce n'erano a gogo! ahahah che fenomeno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'erano argomentazioni, solo un muro infinito delle solite quattro cazzate che mi sono stufato di smontare.
      Sai, alla miliardesima volta ti rompi le palle a leggere idiozie assurde

      Elimina
    2. Vogliamo battute nuove! Basta di ripetere sempre le stesse, che non ridono più nemmeno le risate registrate.

      Elimina
  9. Non voglio ripetere ciò che ho già detto negli argomenti precedenti ma la contraddizione degli animalari è palese come il sole a mezzogiorno!

    Se gli animali sono esattamente come gli umani che li trattino da esseri umani e non li rinchiudano, non li mutilino, e gli facciano fare tutto ciò che vogliono, altrimenti sembra che loro possano permettersi qualsiasi cosa sopra l'animale mentre noi no.

    Vorrei ricordare a questa gente che prendersela contro i circhi e gli zoo e rinchiudere l'animale nel proprio appartamento è un controsenso. Coerenza...

    Impedire a una mamma di figliare è un controsenso sapendo che ad un umano (magari sé stessi) non lo impedirebbero e ricordo inoltre che se gli animali hanno i nostri stessi sentimenti allora perché impedire ad una femmina di essere madre? Coerenza...

    Se gli animali hanno i nostri stessi sentimenti non possono anche loro amarsi fra maschio e femmina? No? Coerenza...

    Se gli animali hanno i nostri stessi sentimenti non possono anche loro sentire il desiderio di libertà? No? Coerenza...

    Se credete alla scienza che dice che l'uomo è erbivoro (o frugivoro) allora perché non credete alla scienza che dice che cani e gatti son carnivori e gli date cibi vegan? Coerenza...

    Ce ne son altre cose da dire ma non voglio intasare il blog col copia/incolla di cose trite e ritrite dette in precedenza.

    RispondiElimina
  10. palle quadre ma che cosa fai??? Ti accanisci contro gli animalisti e i vegani e poi metti sul sito la pubblicità di un ristorante vegan??? ahahahahah questa si che è COERENZA!!!! AHAHAHAHA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://it.wikipedia.org/wiki/AdSense

      Funzionando per parole chiave, può essere molto beffardo! :D

      Elimina
    2. Ecco l'ennesimo genio del cazzo che non capisce un cazzo di niente e sputa sentenze.
      Dai, dire che COGLIONE non basta per sta gente è fin troppo facile.

      Elimina
  11. Insulti a parte, sono d'accordo su tutto, tranne che:

    "Mentre voi seviziate i vostri animali con la castrazione e con alimentazione innaturale.
    Gli allevamenti sono paradisi in confronto alle vostre case del cazzo."

    Tralasciando il fatto che non ho animali domestici proprio perché non potrei occuparmene responsabilmente, se non altro gli animali domestici non rischiano di essere accoppati da un momento all'altro :D

    Ma lo hai mai visto, ad esempio, un allevamento di polli? o_O


    DISCLAIMER: non adatto agli amanti della carne che non hanno stomaci forti (o palle quadre, fate voi)

    http://www.youtube.com/watch?v=uFQhn8RW0Nk

    (Sì lo so, Baraka è un po' new age, però le immagini sono reali ed è in 70 mm, quindi gotevelo anche se non siete d'accordo con quanto ho scritto :D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film voleva paragonare i polli con le persone, in effetti anche io vedo le grandi città come grandi pollai intensivi.

      Quelli comunque sono allevamenti di polli degli states, io se guardo l'etichetta delle uova che consumo (se non sono di casa) indicano allevamenti a terra o non intensivi, per cui lontani anni luce da quelli.
      Che comunque non sono come descrivono gli animalari: non hanno il becco tagliato e gli danno 12 ore di buio (non solo 2)

      Elimina
  12. smettiamola2012 si lamenta di animalardi che tirano fuori cose trite e ritrite e poi tira fuori le stesse identiche cose che i contro-animalisti ripetono ossessivamente da millenni; va beh. La scritta illuminata in blu l'ho cliccata eccome: mi è uscita una barca di foto (di parte, perché Difendiamo il circo con gli animali ovviamente non ha una visuale a 360° sulla problematica, così come non ce l'hanno le varie associazioni animaliste contro i circhi). Mi limito a far notare ancora una volta che l'argomentazione, appunto, ARGOMENTA, non fa vedere foto.

    Volete la coerenza? Dov'è la coerenza nel dire:
    1) I circhi vanno bene perché gli animali sono trattati come pascià quindi wow! Bello, a posto così.
    2) Anche i macelli vanno bene.

    Si sa che negli allevamenti intensivi gli animali non sono trattati bene ma "di merda" e che lì vengono calpestati tutti i loro bisogni elementari. Accettarli e argomentare che i circhi sono accettabili perché gli animali vivono alla grande significa accettare premesse che, se seguite razionalmente, portano a dare ragione alle conclusioni degli animalardi...
    Volete la Coerenza? Fate ridere i polli (malgrado tutti i problemi che hanno...)


    L'imbecille sfatto dell'articolo dei flavonoidi citato da PQ è un biologo nutrizionista con tanto di Master internazionale di II livello in Nutrizione e Dietetica. Si inventa idiozie per dare contro alla scienza in persona, il mitico professorone docente di Tuttologia ad Harvard Signor PalleQuadre? Non facciamo ridere per piacere...
    e comunque Giuliano non ha mai sostenuto che la scienza non dovesse avvalersi di sperimentazione sugli animali. Se solo Pq e i suoi amici si fossero informati... Certo è più facile mettere in bocca all'avversario parole mai dette (ma che se avesse detto realmente lo farebbero cadere in contraddizione) per poi sconfiggere le sue argomentazioni agilmente. Più facile, ma non più corretto.

    p.s.: caro PQ continua pure con i tuoi insulti che mi diverti non poco per quanto fai pena (nel momento in cui insulti chi non la pensa come te). "Se potessero riscriverebbero le leggi della biochimica pur di dire che non ho ragione." Una tua frase che fa ben capire di che pasta sei fatto: tu sai tutto e se un biologo nutrizionista ti fa un appunto è un idiota rosikone che riscrive le leggi della biochimica...per dar contro a te! Mi sa che sei eccessivamente egocentrico (oltre che ritardato mentalmente). E dimostri infine di peccare dello stesso peccato di cui accusi praticamente tutti gli altri: il voler avere ragione ad ogni costo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che io negli allevamenti intensivi ci sono stato, e credimi che quegli animali vengono trattati benissimo.
      Stanno peggio le persone nelle carceri, o i clandestini nei centri di accoglienza.

      Ah, comunque, la pagina è gestita da gente che orbita intorno al mondo del circo. Poi mi devi spiegare perchè la faccenda di "obiettività" nasce solo nel caso di federfauna o dei difensori dei circhi, e mai per gli animalardi.
      Strana cosa vero?

      Il signor biologo nutrizionista ha detto che lo studio che ho proposto è svolto solo in vivo e in vitro, quando c'è scritto chiaro e tondo che sono stati coinvolti dei bambini.
      Caro il mio coglionazzo, può avere 200 lauree questo biologo nutrizionista, che se non parla senza neanche leggere sta dicendo coglionate.
      Così come fai tu del resto, forse è per quello che ti sembra tanto bravo.

      E con questo il tuo post scriptum appare ancora più idiota di quanto sembrava all'inizio.

      Gente, siete delle merdacce mezze ritardate. Fatevene una ragione e TACETE

      Elimina
    2. Io faccio domande a cui gli animalari non hanno ancora risposto e continuano a contraddirsi, gli animalardi dicono cose per cui si contraddicono da soli quindi siamo in vantaggio noi anti-animalari.

      Il tipo dei flavonoidi per me potrebbe essere anche un luminare ma ha fatto una figura pessima, il difendere dei concetti antiscientifici come il veganesimo costringe qualsiasi scienziato a sbagliare: se un grande luminare dicesse che la Terra è quadrata sbaglierebbe di certo e non gli crederebbe, e lo smonterebbe, anche l'ultimo degli ignoranti.

      Se ti piacciono le cose trite degli anti-animalardi allora beccati anche questa: l'anestesia usata per fare gl'interventi chirurgici, la tecnica di chirurgia stessa e i medicinali che si danno al proprio animale domestico su chi son sperimentati? Ma la vita del vostro animale preferito ben vale la vita di tutte quelle cavie vero? Coerenza...

      Elimina
  13. Per quanto io concordi con te, una parte di me (quella che non gradisce i circhi con animali) pensa che sarebbe meglio vietarli. Poi però ho letto nei commenti "sono animali nati da generazioni in cattività" e mi viene da pensare, qual è la differenza tra l'uso di animali nel circo e l'uso di animali nell'agricoltura? Il che mi ha reso piuttosto confuso. Continuo a non gradire i circhi, per una pura questione di gusti in fatto di spettacolo, però le mie convinzioni sulla necessità di vietarli sono crollate.

    Ora però esigo che gli animalardi vadano a dar fuoco alle fattorie perché usano gli animali per i loro scopi :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già lo fanno... infatti hanno arrestato i terroristi di alf.
      Io li manderei ai lavori forzati 20 ore su 24 per un paio di mesi, così magari ci pensano due volte prima di distruggere il lavoro degli altri

      Elimina
  14. Lanterna nana, anche per me PQ è molto divertente, lui e l'intero blog, mai trovato nulla di così assurdo!!! Strano che non ti abbia cancelato il post. Beh io ci riprovo:
    "Dicono che prendono i soldi per aiutare gli animali, però non lavorano mai. Non sentite un po' di puzza?"
    No, non ne sento. C'è un sacco di gente che fa volontariato per mille motivazioni diverse e la maggior parte di loro lavorano (turni, part time, full time e volontariato nel we).
    "Azioni innaturali, e mostrano gli elefanti che fanno il trenino... come se non facessero quella cosa da milioni di anni per accoppiarsi"
    Anche l'essere umano si accoppia da milioni di anni, ma se lo si costringe a farlo diventa stupro. Anche i gatti si leccano per pulirsi ma prova a farglielo fare in un determinato momento perchè vuoi farglielo vedere ad altri. Non so se ho reso l'idea...
    "Perchè un elefante che con un colpo, senza sforzarsi troppo, ti fa volare per metri spappolandoti ossa e organi interni resta li a farsi marchiare a fuoco con un ferro rovente. Ovvio"
    Non capisco cosa tu voglia intendere con "ovvio" ma esiste una cosa che si chiama "anestetico", hai presente?
    "Poi anche il fatto che l'elefante non ha segni di bruciature dovrebbe far pensare"
    Anche questa non la capisco, ma che cosa vuoi pensare? Coprono le ferite con un pastone di colore simile alla loro pelle, una specie di fondotinta super coprente, e non parlo per sentito dire.
    "Ricordiamoci che gli animali sono tutelati dalla legge"
    Puah, capirai! Neanche l'essere umano è tutelato dalla Legge, figuriamoci gli animali!
    "per cui se questi circhi sono ancora in circolazione (e passano in televisione) c'è sicuramente un motivo"
    si certo che c'è il motivo: i soldi, denaro, sporco denaro. Poi sul fatto che passino anche in televisone non credo che sia garanzia di nulla... se vuoi ascoltare stronzate infatti basta accendere la televisione, eccezion fatta per pochissime realtà delle quali il circo sicuramente non fa parte.
    Riguardo alle immagini: la prima è semplicemente una domatrice che si è tatuata la tigre, ma nulla di strano, il suo sorriso, la sua posa e il tatuaggio non mi dicono assolutamente niente, proprio come non mi dice niente l'immagine di una bellissima ragazza in forma perfetta e smagliante che pubblicizza un metodo di depilazione piuttosto che una super dieta, per la serie "non è tutto oro quello che luccica".
    La seconda immagine sulla tigre "tranquillissima" ripeto che li bombardano di anestetici e ovviamente inoltre lì quelle tigri avranno la pancia strapiena, quindi anche qui nulla di sensazionale.
    Sulla terza immagine e sul comportamento naturale e innaturale vorrei vedere te a far finta di accoppiarti con un tuo simile (magari maschio) a comando dietro frustate (perchè sennò ti rifiuteresti) davanti a centinaia di persone che lo trovano divertente.
    Sulla PETA stendiamo un velo pietoso, quelli si che sono animalari.
    Sul salvataggio dei cani di Green Hill che immagini volevi vedere, hotel a 5 stelle? E' stata un'emergenza, come le emergenze post terremoto per gli umani, cosa vuoi pretendere? Meno male che esistono i volontari, tantissimi cani si sono salvati da esperimenti terribili e tu stai qui a dire che li trattano male? Invece tu cosa avresti fatto??? Li avresti lasciati alla loro terribile sorte, ma si, ma che te ne frega a te!

    RispondiElimina
  15. "Vogliamo parlare poi dei cani e gatti castrati selvaggiamente?
    Queste merde seviziano gli animali costringendoli ad una vita vuota e monotona all'interno del loro appartamento di merda (però dicono che i circhi dovrebbero avere gabbie di 24 metri quadri per ogni animale)"
    Nelle gabbie dei circhi ci dovrebbero stare i proprietari a prescindere dai mq.
    "perchè non sopportano di avere un gatto che va in calore"
    Ma chi frequenti??? Innanzitutto gli unici animali che gli animalisti prendono in casa sono animali salvati da situazioni di morte certa o di sofferenza. La sterilizzazione è necessaria per evitare che si riproducano a dismisura e che si perpetuino fenomeni di randagismo, meglio controllare le nascite piuttosto che ritrovarsi in situazioni ingestibili (proprio come è successo a te!!) dove per forza di cose molti animali finiscono in sofferenza (nel migliore dei casi). Comunque molti di loro sostengono che anche l'uomo farebbe bene a ridimensionare le nascite. Il perchè è troppo lungo da spiegare magari te lo spiegherò in altra sede.
    " Gli allevamenti sono paradisi in confronto alle vostre case del cazzo"
    Ma tu li hai visitati gli allevamenti? Hai visto con i tuoi occhi come vengono trattate le mucche o ti fidi delle pubblicità del buon latte e delle fiabe sulle fattorie per bambini? Ma come???? Uno con la tua sensibilità, a cui piace tento vedere una gatta che allatta i suoi micetti, rimani indifferente davanti a una mucca che ogni anno viene inseminata artificialmente con tubi di metallo per ingravidarla, e alla quale, una volta nato il cucciolo, glielo strappano via perchè le devono attaccare le pompe?? Vai a sentire come urlano povere creature, vai PQ!!! Hai mai messo piede dentro un macello? Vai vai, anziche sparare idiozie senza cognizione di causa, comodamente seduto davanti a un PC



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riguardo i circhi che passano in televisione: il giorno dopo l'elezione del Papa ha sparato a zero contro le (insulti a cannone) televisioni tutte a seguire sto papa...ma quando la tele vien buona per dar contro agli animalardi allora sì che le diamo credito. Roba da pazzi, e poi si disperano per l'incoerenza dandoci delle teste di cazzo cerebrolesi e altre amenità simili.
      Ripeto: roba da pazzi. smettiamola2012, alla faccia della coerenza eh! Bravi.

      Ogni minimo dettaglio è perfetto per cominciare la pioggia di puttanate senza senso né coerenza logica contro la categoria (che qui è discriminata ai limiti della tollerabilità) degli animalardi. In ultimo mi risulta incredibile la spocchia con la quale si pone sto PQ, nella profonda convinzione di essere l'incarnazione della verità universale.

      Elimina
    2. Gente che non capisce una sega e pretende pure di andare contro gli altri.
      Poveretti... però deve essere bello vivere con una mente tanto semplice

      Elimina
    3. Che palle quando non argomenta quello che dice! Cioè: che palle quando parla!
      "Gente che non capisce una sega...": sai com'è, non ti diamo ragione osannandoti per le ingiurie all'indirizzo degli animalardi, di conseguenza...
      "...e pretende pure di andare contro gli altri": non è vero, ci limitiamo a far osservare il problema da un altra visuale. Tu dici la tua (zoticamente) negli articoli, noi diciamo la nostra (educatamente) nella sezione commenti. Trattasi di un civile scambio di vedute, non di un andare contro gli altri.
      "Poveretti": ti sei rifugiato ora nel "poveretti" solo perché oggettivamente non hai più nulla da opporre alle obiezioni che sono state mosse nei confronti di questo articolo. Punto.
      "però deve essere bello vivere con una mente tanto semplice": mente semplice? Spiegami da cosa tu puoi affermare che la mia sia una mente semplice. Perché non sono in grado di cogliere il profondo significato delle tue parole di saggezza (ovvero cazzo coglione merda imbecille...)? Io non faccio altro che spiegarti un punto di vista, il mio, cercando di essere il più obiettivo ed educato possibile. Argomento ciò che dico e provo a spiegare perché altre cose che vengono dette seguono un filo di pensiero che non è logico. Spiego civilmente e non insulto (cosa che tu invece fai in ogni singolo articolo e commento).

      Gradirei se, data la mia mente semplice, potresti spiegarmi il significato di queste tue ultime due righe.

      Elimina
    4. Ma quali obiezioni?
      Sinceramente, pensate seriamente che le cagate che avete spiattellato siano anche solo lontanamente sensate?
      Non avete capito una sega di quanto scritto, vi attaccate soltanto alle parolacce come delle bigottone "gnè gnè gnè ha detto culo!!!11" giusto per dire che non argomento nulla, quando ogni cosa che scrivo ha per forza un senso (tranne le provocazioni ma sono rare).

      Ora, ti ho mostrato le immagini delle condizioni degli animali nei circhi e ti ho mostrato le condizioni degli animali nelle mani degli animalardi, mi spieghi cosa cazzo c'è da obiettare?

      UN CAZZO

      Elimina
    5. Mi erano sfuggiti degli insulti tipo "merdacce mezze ritardate". Approfitto per farti sapere che qua stiamo tutti bene; tranne te che sei quasi disabile. Quindi piantala di inveire contro gli altri per la tua sfiga, imbecille.

      Il biologo nutrizionista l'ho difeso dall'accusa di incoerenza perché si diceva criticasse la serietà degli esperimenti in vitro e al tempo stesso l'etica degli esperimenti su animali, sembrando un mentecatto. Mentre invece lui non è contro gli esperimenti animali per cui l'avevate accusato a caso. Questa difesa portavo a favore del biologo nutrizionista prima. Ma tu se non insulti la gente ad minchiam non sei contento.

      La gente che orbita intorno al mondo del circo ha tutti gli interessi a proseguire il circo con gli animali, perché si guadagna con quello.

      http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/13_gennaio_3/circo-vietati-animali-ciampino-2113390539512.shtml

      Elimina
    6. Sei un povero deficiente. Bigottona? 'mo ti piazzo un PORCO DIO che voglio vedere chi è il bigottone

      Tu argomenti? ma sei coglione? che cazzo hai argomentato finora? Obiezioni sì, più che valiode per smontare le tue mezze stronzate da fallito handicappato

      Elimina
    7. Ma se i circhi stanno in crisi da anni, che cazzo stai dicendo?
      Si tengono inpiedi solamente quelli più grandi e blasonati, bisogna essere imbecilli totali per dire che lo fanno per interesse.

      E' incoerente il fatto che i veganimalardi scassano le palle sui "metodi alterrrrrrrnativi" e poi quando questi vanno contro i loro sacri dogmi si incazzano. Dimmi che tu non ti sei incazzato per la storia dei flavonoidi e non hai difeso chi obiettava che i test erano solamente in vitro.
      Forza, nega la realtà e dimmi che quanto detto non corrisponde alla verità.

      Forza, voglio vedere

      Elimina
    8. Siccome lanternanana e la sua controparte anonima dicono fesserie lunghe centinaia di righe, allora faccio notare alcune cose: il randagismo lo hanno creato gli animalardi perché volevano l'animale in casa e son stati proprio loro ad accoppiare e far nascere razze non esistenti in natura, se aveste seguito qualche documentario serio e qualche libro (non solo Internet) sapreste che tutti i cani e i gatti che conosciamo sono degli incroci o delle mutazioni genetiche, basti pensare al gatto nudo voluto da chi era allergico al pelo dell'animale ma non voleva rinunciare ad avere un animale domestico, classico esempio di egoismo.
      Voi avete creato il randagismo e voi ve lo tenete, non lo fate pagare all'animale il frutto del vostro errore.

      Il biologo che dice di non essere contrario alla sperimantazione animale? Allora perché non mangia carne? Solo perché dice che fa male? Poco credibile. Infatti nessuno gli ha creduto quando ha detto di non essere animalaro.

      Elimina
    9. http://www.circo.it/circhi-e-benessere-animale-sono-compatibili/

      Elimina
  16. Non ho spiattellato cagate, ho obiettato alla coerenza logica delle tue frasi. E, per chiunque abbia un briciolo di sale in zucca, quelle tue cose sparate a cazzo sono risultate smontate. Non il messaggio. Non mi interessa come vivono nei circhi gli animali, ma il modo in cui tu stavi sostenendo una tesi, che non era affatto accettabile. Le obiezioni sono valide e tu non sai controbattere (puttanate e insulti a parte). Ma sei scemo da non capire questa semplicissima cosa? No dai...ripigliati. Magari hai ragione a dire che gli animali sono tutti felici e contenti, ma argomentalo in qualche modo migliore

    RispondiElimina
  17. Io non nego la realtà, tutto quello che dico è frutto di un pensiero rivisitato. Sono difensore ad oltranza unicamente della coerenza logica, che qui spesso manca quando si parla di attenzione agli animali. Nega questo se ne hai le Palle.

    Mi stai attaccando attribuendomi le solite opinioni che hanno tutti gli animalardi con tutti i loro difetti, ma non mi conosci e mi fai incazzare per questo. Sì è vero.

    Se uno è un circense ovviamente avrà piacere ad esserlo, quindi direi anche interesse a farlo, dato che non è proprio un lavoro che può fare chiunque come il cameriere o il benzinaio. Se uno lo è ha la passione e difenderà sempre il circo, anche solo per evitare multe salate...

    Per la storia dei flavonoidi sono intervenuto perché mi girano quando si citano studielli del ciufolo e magari non si sa nemmeno che esistono gli EPIC e l'AHS...ammetto per il resto di aver solo superficialmente letto la faccenda ed averla sparata nella mischia dalla disperazione di quante idiozie stavano fiorendo tra questi commenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pubmed studielli del ciuffolo.
      Con questo ti sei giocato il briciolo di credibilità che forse avresti potuto avere...

      Elimina
    2. Ma no, è più credibile veggiechannel di Pubmed, ci mancherebbe altro! LOL
      Ammetti di aver letto superficialmente la faccenda ri-LOL.
      Dici che non insulti ma perfino dal tuo primo commento lo hai fatto, anche se non apertamente ma attaccando a più non posso e offendendo l'operato del post (non sai nemmeno cliccare sui link!).

      Secondo me sei solo un fake del cuoco vegano che scrive una bibbia ad ogni commento, tipico trollaggio. Sii sintetico e non mettere messaggi consecutivi se vuoi la credibilità e, soprattutto, scrivi cose sensate e non contradditorie.

      Elimina
  18. "La gente che orbita intorno al mondo del circo ha tutti gli interessi a proseguire il circo con gli animali, perché si guadagna con quello."

    Non è: con il circo sì che si guadagna caspiterina!
    Ma: chi lavora nel circo si guadagna da vivere con quello.

    Nella foga non l'ho reso chiaro...

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. L'Ahs ha coinvolto più di 90.000 persone mostrando come la dieta più salutare per l'uomo sia povera (non necessariamente priva) di prodotti animali e che frutta e verdura facciano bene (malgrado il loro contenuto di flavonoidi) è cosa accertata e tra le più sicure in campo dietetico. Studio del ciufolo l'ho apostrofato visto il più ristretto campione su cui si è svolto; su pubmed è pieno di studi che mostrano come un eccesso di carne sia negativo, ma li avete mai citati? O forse siete più impegnati a creare eventi in cui ingozzarsi di carne d'agnello? Insomma signori se vogliamo usare pubmed (non ho idea di cosa sia veggiechannel) lo usiamo per tutto ciò che esso comporta.
    Io mi sono scagliato unicamente contro i vostri pregiudizi nei confronti di vegani o animalardi (gente che io nella vita reale non penso esista, sono solo pagliacci che fanno sparate su internet), che trattate puntualmente come deficienti senza preoccuparvi di operare distinzioni da persona a persona. Si chiama qualunquismo ed è quello a farmi girare le scatole.
    Per il motivo per il quale ho difeso Giuliano ho già spiegato: l'articolo dei flavonoidi non mi interessava per ciò che diceva, sono intervenuto perché lui si lamentava dei test in vitro e voi l'avete attaccato come se fosse uno di quelli che non vuole i test sugli animali e poi si lamenta! Non mangia carne, ha dichiarato una volta, per motivi igienici (ma dovrei ritrovare il contesto nel quale l'ha affermato per capire meglio). O forse perché su pubmed non ci va solo con lo scopo di trovare studi antianimalardi!

    http://www.eatright.org/about/content.aspx?id=8357

    Anche l'American Dietetic Association trucca i suoi dati per dare contro a PQ?

    Siete voi a dire cose contradditorie, a me non interessano le abitudini di ognuno o cosa mangia, su questo blog finora ho postato solo in difesa della coerenza logica (e se per farlo devo scrivere una bibbia ad ogni commento lo farò). Voi antianimalardi di maniera avete finora usato argomenti contradditori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà se mai qualche demente andrà mai a leggere il mio post "differenza fra animalisti e animalardi", no perchè sinceramente vedere questi babbuini che saltellano blaterando cazzate tipo "qualunquismo" o "non citate gli studi sul eccesso di carne" mi fa girare le palle.

      Prima di tutto ti sei risposto da solo: L'ECCESSO.
      Se eccedi con qualunque cosa non è salutare, ma ovviamente stiamo li a sparare cazzate no?

      Sinceramente, mi spieghi perchè continui a insistere a sparare cazzate simili? Non sai più cosa inventarti pur di darmi contro, ormai ogni commento sono 3 figure di merda che fai, perchè non ti trovi un hobby invece di star qui a rompere le palle facendo figure del cazzo=

      Elimina
  21. Perché non rimangono i miei commenti?

    RispondiElimina
  22. Guarda che se esiste una persona dotata di buon senso che leggerà questi commenti l'unico a fare una figura di merda sarai tu? Ha i fatto un post ma mi dispiace informarti che quel post è lì unicamente come specchietto per le allodole, per far finta di essere un minimo obiettivo, ma in tutti gli articoli spari a zero e non vieni mai incontro a chi la pensa diversamente da te, non concedi mai agli altri nemmeno quel po' di verità che spesso hanno e lo fai in nome di un'ideologia ossessiva. Ti sei messo il cuore in pace con quel post, ma in tutti gli altri articoli non si vede un briciolo di questa obiettività di giudizio.

    L'articolo di cui ho messo il link non parla di eccesso: PARLA DI DIETA VEGETARIANA PIU' SALUTARE DI QUELL'ONNIVORA, AFFERMAZIONE BASATA SU DATI EVIDENTI. Per evitare il consumo di carne non bisogna certo essere animalardi. Poi ovviamente più eccedi più danno avrai...

    "sinceramente vedere questi babbuini che saltellano blaterando cazzate tipo "qualunquismo" o "non citate gli studi sul eccesso di carne" mi fa girare le palle": ti girano le palle perché sai che ho ragione. Citi studi contro i flavonoidi ma non i più numerosi contro la carne. Non è necessario essere babbuini per muovere questa obiezione, ma è necessario esserlo per arrabbiarsi come stai facendo tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "non i più numerosi contro la carne"
      Giusto da poco ho scritto un post a difesa della carne rossa: gli studi pubblicati su pubmed dimostrano che in realtà la carne rossa non fa male come voi poveri mentecatti raccontate, e si fa la differenza fra carne fresca e carne trattata: gli insaccati, gli hot dog, gli hamburger, i wurstel e in genere la carne che contiene conservanti e alte concentrazioni di sodio fanno male.
      E' chiaro che una merdaccia sfatta non fa distinzione fra la merda (hamburger di mc donalds o carne piena di conservanti coloranti e sodio) ed i prodotti naturali.

      Guardacaso anche in questo caso hai blaterato come un coglione e hai fatto la figura di merda.
      Guarda, puoi pure non seguire il mio consiglio e continuare ad arrampicarti sugli specchi facendo figure di merda colossali, a me non dispiace affatto vedere un cretino che si autosputtana.

      A proposito di dieta vegetariana più salutare, ho anche parlato di altri studi (da fonti molto autorevoli) che indicano come i vegetariani hanno una percentuale di malattie solo minimamente inferiore agli onnivori (32 su 100 contro i 33 su 100) ma hanno una probabilitià superiore del 50% di sviluppare un tumore al colon.

      "Non è necessario essere babbuini per muovere questa obiezione" e invece si, testa di cazzo, visto che "muovi obiezioni" senza sapere un cazzo di quanto scrivo.

      Che figura di merda!

      Elimina
    2. Ti sbagli. Il tumore al colon più sviluppato negli onnivori è una cosa ormai assodata. Non sono io che non faccio distinzioni, nel link che ho postato non si parla di carne di merda o prodotta naturalmente, ma solo di carne.

      Ti senti figo a fare l'insolente? Pensi di dare un tono di maggiore serietà a ciò che dici? La figura di merda scatta a priori per uno come te che si rapporta con gli altri come se fosse un neanderthaliano.

      Elimina
    3. Ti sbagli un cazzo, c'è tanto di ricerca scientifica!
      Ma tu guarda, secondo te mi screditi una ricerca scientifica approvata con un "ti sbagli2!1!". E ti consiglio di LEGGERE i post prima di dire le solite cazzate "non parli di carne di merda ma solo di carne", ma vai a cagare va, hai rotto il cazzo

      Elimina
    4. Il post che ho citato dell'American Dietetic Association parlava di dieta vegetariana più salutare sulla base dell'evidenza dei dati! Cristo non si sono messi a dire "solo se la carne è del McDonalds"! Il loro lavoro è quello di capire cosa sia preferibile mangiare per vivere in salute, e pubmed sicuramente lo conoscono e lo frequentano e lo studiano più e meglio di noi che ci accapigliamo insensatamente.
      Poi anche un babbuino come me lo sa che la carne naturale biologica perfetta non c'entra un cazzo con le crocchette di pollo del Burger King...ma ti ripeto, nell'articolo che ho postato non si fanno distinzioni tra carni. Non dico le solite cazzate, piantala che mi stai infastidendo con queste boiate.

      Elimina
    5. Ancora la American Dietetic Association? Ma non è quella che è stata smontata e travisata più e più volte? Meglio credere all'American Dietetic Association, veggiechannel etc. piuttosto che credere a Pubmed ovvio!

      Il bello è che la lanterna si contraddice ogni volta da sé con le sue frasi contradditorie e gli studi "attendibilissimi" che ci propone, il bello è che anche quando non son contradditori gli studi lui li travisa facendoci capire che non li ha nemmeno letti bene o prende solo le frasi che gl'interessano tralasciando il contesto!

      Ma fai girare la ruota a quel criceto che hai in testa? Ah no, è vero che sei contro lo sfruttamento animale.

      Elimina
  23. Vogliamo un po' parlare della PETA (visto che qui, coloro che sono contro i circhi non se ne accorcono)? Quei simpaticoni hanno una percentuale di uccisione, negli ultimi anni, intorno al 90% . Nel 2012 sono arrivati al 89.4% (link: http://www.consumerfreedom.com/2013/02/peta-kills-89-4-percent-of-adoptable-dogs-and-cats-in-its-care-during-2012/ )
    Praticamente hanno ucciso un gran numero di cani e gatti potenzialmente adottabili. Non mi pare che nei circhi ci siano percentuali simili di animali morti. No? Perchè sta gente non si accorge della dura realtà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace per PETA e animali uccisi, ma io cosa c'entro? Si può essere attenti e difendere i bisogni degli animali anche se una grande associazione animalista fa degli errori (primo fra tutti quello di non essere un'associazione umanitaria, il che sarebbe certamente più nobile).
      Per me la dura realtà e che si ammazzino esseri viventi nel tentativo di salvarli, non che il pensiero animalista crolli a causa di errori di alcune sue parti.

      Elimina
    2. Questo della PETA lo ripeto in continuazione, così come ripeto che sta gente è ipocrita: i canili sono pieni di randagi da adottare, ma sti sacchi di merda vanno contro le aziende che trattano beagle così si portano a casa cani belli e di valore.

      Intanto la PETA prende milioni su milioni per aiutare animali, ma per risparmiare li ammazza tutti. Però i sadici sono i ricercatori...

      Elimina
    3. Ci sono certe ricerche su animali che sono davvero inutili, quelle che servono nessuna persona dotata di buonsenso le contesta.

      E non è ipocrisia non mangiare carne perché si è attenti al benessere animale e poi usare medicine testate sugli animali: l'uomo può vivere benissimo senza carne, per cui è inutile mangiarla, mentre le medicine sono necessarie ad un essere, l'uomo, superiore ai topi di laboratorio.
      Non c'è ipocrisia in questo, anche se qua si sbandiera sempre questo fatto come incoerenza degli animalisti.

      Elimina
    4. L'incoerenza degli animalisti sta nel cercare di screditare la ricerca animale con ogni mezzo e poi usufruire impunemente di tutti i risultati ottenuti dalla ricerca.

      Ma tu guarda cosa mi tocca sentire

      Elimina
    5. L'incoerenza degli animalisti non è la mia incoerenza, dato che io approvo la ricerca su animali per trovare rimedi validi alle malattie umane; a mio parere sono animali sacrificati per una giusta causa, a differenza di quelli che ci mangiamo ai quali potrebbe tranquillamente essere evitata questa sorte senza danni per noi. Non ne posso più di essere attaccato per idee che tu credi che io abbia. quest'ultimo commento mi fa pensare di non essere io a non leggere quello che scrivono gli altri...

      Elimina
    6. Per me lanternaspenta è un troll: non è contro la ricerca perché gli salva la vita ma è contro mangiar animali perché non lo ritiene necessario.

      Se non è un troll è un grandioso incoerente: o è una grossa incoerenza preferire un animale all'altro o è ipocrisia uccidere per salvare la propria pelle e poi dire di voler bene agli animali.

      Da wiki:
      "Il perorare intenzionalmente e con tensione un'argomentazione basata su un errore difficile da dimostrare o su opinioni potenzialmente verosimili, facendosi seguire nella discussione dalla comunità."

      "L'attribuire a tanti l'opinione di uno, vittimizzandosi e non rispondendo nel merito, spingendo possibilmente altri utenti a prendere le proprie difese (con frasi come: "vi siete coalizzati contro di me")."

      "Il portare avanti tesi opposte a quelle dichiaratamente discusse nella comunità, con argomentazioni vaghe, imprecise e pretestuose, generando quindi flame (per esempio pubblicando teorie evoluzioniste in un forum di creazionisti o viceversa)."

      "Attaccare un utente o un gruppo: agire personalmente contro un soggetto o gruppo di soggetti per ripicca, gelosia, non condivisione di idee o altra ragione."

      "Modificare l'opinione: ostentare opinioni estreme per fare in modo che le proprie vere opinioni, poi, sembrino moderate, e convincere quindi un gruppo di utenti a seguirle."

      Specie quest'ultima mi fa pensare che sia un troll perché sta moderando i toni. Mi scuso di aver usato wikipedia ma in questo contesto le cose scritte son giuste.

      Elimina
    7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    8. American Dietetic Association è l'ente principale per quanto riguarda la dietetica e la nutrizione, attaccarlo sarebbe una specie di complottismo ingiustificato; mentre veggiechannel non è attendibile e per questo non l'ho mai seguito. E perché tralascerei il contesto? Se mi dici che è stata smontata l'ADA non lo sapevo, non mi risulta, ma posso verificare se è necessario; per quanto riguarda il contesto non c'è nulla da precisare: è loro posizione generale che una dieta vegetariana sia più salutare in linea di principio, escluse particolari eccezioni che sempre ci sono.
      Pubmed è un database enorme e, come ho già sottolineato in precedenza, essendo il loro lavoro, quelli dell'ADA l'avranno consultato ben più di tutti noi messi insieme per giungere alle conclusioni cui sono arrivati. Senza nulla togliere ad una dieta onnivora ben bilanciata che senz'altro è più salutare di una vegetariana o vegana impostata a caso.

      Velocemente la mia idea: l'uomo vale più degli (altri) animali per ovvi motivi; questo sicuramente lo pone ad un livello superiore a loro per cui nel scegliere tra la vita di un animale da laboratorio e quella di uno (o molti più di uno) essere umano certamente sceglierei quella dell'uomo. Mi pare evidente che siano così giustificabili gli esperimenti (non tutti, ma quelli veramente utili) sugli animali.
      Animali che comunque di per sé hanno diritto alla vita e non è giusto sottrargliela perché sono buoni da mangiare o da indossare quando possiamo benissimo vivere senza fare questa cose.
      Non vedo dove stia l'incoerenza. Ci avete preso gusto a coprirmi di insulti ogni volta che dico qualcosa? Sì l'ho capito ma sull'incoerenza, ammesso che abbiate qualche neurone in testa, dovete rivedere le vostre posizioni. Senza per questo essere obbligati a condividere le mie.

      Elimina
    9. Comunque, fra dieta vegetariana e onnivora ci sta una differenza marginale: la carne.

      Alcuni studi hanno cercato la causa del fatto che negli studi la carne risulti così dannosa (il famoso post sulla carne che dici che non serve ad un cazzo): è risultato che quelli che mangiano carne di solito ne abusano (specialmente negli USA) e abusano proprio di quella più dannosa (hamburger, insaccati, grigliate e con conservanti) e ciliegina sulla torta hanno uno stile di vita ben poco salubre: sedentari, fumatori e bevitori.

      Guardiamo un vegetariano medio: fa sport, fa attenzione a quello che mangia ed evita le porcate.

      Sempre secondo gli esperti, quelli che guardano l'insieme e non solo il mangiato, influisce molto di più lo stile di vita dell'alimentazione.
      L'alimentazione ha dei limiti sia nel creare danni (ovviamente se non si mangia alla cazzo di cane e ci si denutrisce) sia negli effetti divinatori simil miracolosi che si attribuisce a certe sostanze, salvo dimostrarsi parecchio dannose.

      Ah, io non rivedo le mie posizioni.
      Perchè se gli animali ci servono, ci servono.
      Li usiamo come sostentamento da centinaia di migliaia di anni, non vedo che differenza ci sia fra mangiare un animale e farci della sperimentazione (che è parecchio umana, almeno qui in occidente, e si evitano sofferenze inutili all'animale).

      Elimina
  24. Aldilà del discorso sul circo...

    Non capisco perché ti schieri contro la sterilizzazione degli animali domestici. In realtà ha più aspetti positivi di quanto si possa pensare. Si evitano cucciolate indesiderate (causa principale di randagismo) oltre a ridurre il rischio di tumori, stress e gravidanze isteriche date dal mancato accoppiamento, che ovviamente non può sempre avvenire (talvolta mai).

    Seguendo il tuo ragionamento, se io avessi la possibilità e il desiderio di prendere un cane non dovrei farlo solo perché non voglio farlo figliare ad ogni calore. Non è che tutti possono permettersi di tirar su 5 cuccioli in media ogni sei mesi. È da pazzi e all'animale non fa per niente bene, a lungo andare diventa proprio deleterio.

    Poi, i cuccioli dove li metti? Ammesso che uno abbia magari un bel giardino dove tenere il cane/gatto/coniglio in questione, non credo che tutti vogliano prendersi la briga di allevare quella montagna di cuccioli che sfornerebbero i loro "amichetti pelosi" ogni anno.
    Gli animali domestici non vivono in natura (dove tra l'altro durerebbero molto poco), dovremmo smetterla di paragonarli a lupi, tigri e quant'altro. Un animale sterilizzato non soffre perché gli hai tolto qualcosa, semplicemente non sarà schiavo dell'istinto di riprodursi, il che è un bene se si pensa che la maggior parte dei padroni non fa accoppiare i propri animali (e si torna all'inizio del discorso.. tumori, gravidanze isteriche, stress e così via).

    Non sono una laureata in medicina veterinaria e non voglio improvvisarmi tale, baso soltanto la mia opinione sulle informazioni che ho reperito parlando con i veterinari con cui ho avuto a che fare, quindi credo che tutto sommato le mie fonti siano abbastanza attendibili.. ma sono aperta al dialogo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non si può tenere animali perchè rovinarli per poterli tenere?
      Sai quanti gatti mi sono acollato? Sai quanti ne ho allattato con il contagocce e con il biberon?
      Qui si parla tanto di amare gli animali, ma ho proprio l'impressione che quelli che li rispettano seriamente (come me) vengano ricoperti di insulti da gente che non li rispetta.

      Ripeto, se non si possono affrontare cucciolate non si prendono animali.
      Se non mi posso permettere un figlio non ne faccio.
      Se non mi posso permettere un appartamento non lo prendo in affitto.
      Perchè se non mi posso permettere un animale lo storpio?

      Elimina
    2. Mica lo storpio, lo castro.
      Alla fine è bello avere un'animale in casa che ti tiene compagnia, ma non tutti possono affrontare le cucciolate, ma sopratutto in città i gatti in calore finiscono per perdersi o epr finire sotto una macchina.
      A me non da problema avere un gatto castrato, lo coccolo, gli do da mangiare e lui mi tiene compagnia, mi sembra che non ci eprda nessuno, e in ogni caso, è solo un gatto.

      Elimina
    3. se e' un provblema di compagnia vai a puttane

      Elimina
    4. E' un mezzo gatto. A me solo l'idea mi fa incazzare sinceramente.
      Vedo in televisione quei coglioni degli animalardi americani che appena mettono le mani sull'animale strappato con scuse ridicole ai padroni lo castrano.
      Così, perentoriamente. Questo aveva dei cani tenuti benissimo e quei coglioni glielo hanno tolto perchè i cani salivano sul tetto.
      Uno aveva un cane che è caduto da un gradino e si è slogato una zampa, era trattato benissimo ma glielo hanno portato via minacciandogli la galera.

      Prendono gli animali degli altri, li castrano e li danno ai ricconi viziati. Poi fanno propaganda dicendo che evitano il randagismo

      Elimina
    5. ora, visto che sei solo una persona, io ti rapisco la mamma, la torturo e ti mando le sue falangine cosi' per tenermi compagnia
      ma si puo' essere piu' coglioni
      trovati un hobby, impara a suonare uno strumento, vai su youporn ma non vantarti e sopratutto non pretendere che gli altri accettino la tua morbosita' come normale, tanto 'sono solo animali'.
      tanto 'sono solo ebrei/immigrati/slavi/zingari' no? l'anticamera della morte

      Elimina
    6. Giusto, se non si può tenere un animale non si prende, mi sembra logico. Ma tenere un animale non implica farlo riprodurre come un pazzo e fargli sfornare decine di figli all'anno minando così anche la sua salute.

      Potrei fare un esempio io stessa: ho due gatte che ho salvato dalla strada, una delle quali sarebbe morta di fame entro qualche giorno se non me la fossi accollata io, visto che all'epoca era davvero troppo piccola per sopravvivere da sola ed era sicuramente stata abbandonata.
      Appena possibile l'abbiamo fatta sterilizzare, prima di tutto perché sarebbe quasi sicuramente morta di parto, visto com'era rachitica all'epoca (e anche ora è rimasta piuttosto piccina di taglia) e poi ci sarebbe stato un altro problema: i cuccioli. Cosa farne? Io non li avrei potuti tenere (e che fai? Li abbandoni?) e non mi sembra che far morire di fame la gatta sarebbe stata un'alternativa migliore. Ora vive con me, mangia quando vuole (roba NON vegana ci tengo a specificare :P) esce di casa ogni giorno, rientra il pomeriggio per farsi un sonnellino sul divano e poi via, di nuovo fuori, a fare quello che un gatto riesce a far meglio: il gatto, appunto.

      Se per te questo è sbagliato mi dispiace, ma non capisco.. ho salvato la mia gatta dalla strada, le do cibo in abbondanza, la vizio e la coccolo e ci sono affezionata, in più le ho evitato anche diversi casini tra cui la famosa HIV felina (di cui ora mi sfugge il nome, sorry!), evitabile appunto con la sterilizzazione. A me non interessa una colonia di gatti in casa, non posso permettermelo e non voglio, voglio solo che la mia gattina stia al sicuro e che non le manchi niente, senza per questo ritenerla storpia.

      Noi umani abbiamo una visione diversa della sessualità, ad un gatto non può fregar di meno.

      Comunque ti faccio i complimenti per il blog che seguo sempre con piacere (anche se non commento mai :)) e a presto!

      Elimina
    7. Io i gattini li ho sempre regalati. Gente che ne vuole se ne trova, basta anche mettere gli annunci online.

      Poi in casi particolari ci può anche stare, come una cagna praticamente microscopica che morirebbe di gravidanza.

      In linea generale però è una cosa che odio, anche perchè molti ne abusano

      Elimina
    8. In realtà sorge anche una terza preoccupazione: e se i gattini che regalo vengono abbandonati perché chi se li piglia è preso dall'ammmoreh del momento, ma poi si rende conto che un gatto non è un giocattolo e non li cura? ARGH, troppe responsabilità :'D

      Comunque non è che sia per la sterilizzazione a tutti i costi, però ci sono anche alcune cosine a cui fare attenzione: se il tuo cane non è sterilizzato non lo lasci sciolto, col rischio che ti ingravida la cagna del vicino (un cane "innamorato" non ci mette nulla a saltare una recinzione XD), se decidi di far fare una cucciolata devi assicurarti di poter dare i cuccioli o di provvedere tu, insomma, è un bell'impegno e non tutti se lo possono permettere purtroppo.

      Elimina
    9. XD siamo già arrivati a prendercela con gli zingari, dai ancora due commenti e saltano fuori i nazisti!
      Che belli che siete voi troll, come detto, dovrei prendermi un troll da compagnia, cmq quello si che lo farei castrare senza tanti scrupoli.

      Elimina
  25. Io il gatto me lo prendo e me lo castro e me lo tengo in appartamento, perchè si mi sta sul cazzo che vada in calore e non voglio rinunciare al piacere di avere una bestiola coccolosa.

    nella speranza che tu non abbia figli, senza offesa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà, magari ironia della sorte sei sterile pure tu

      Elimina
    2. dai palle volevo solo provocarte mica l'ho insultato, trovo aberrante il suo ragionamento

      Elimina
    3. Si ma evitiamo attacchi personali su qualcosa che alla fine è una scelta.
      Per quanto mi faccia schifo non posso mica impedirglielo o dargli del coglione perchè a lui sta bene così

      Elimina
    4. non era rivolto a te eh, mi sa che dovevo quotare in maniera piu' comprensibile

      Elimina
    5. Non capisco la critica, stiamo parlando di un gatto alla fine, vivrà un'ottima vita con qualcuno che gli vuole bene e che incidentalmente non può prendersi cura di un'animale in calore o dei suoi cuccioli.
      Mi sembra una critica assurda la tua, è un gatto mica un essere umano -.-

      Elimina
    6. ok d'accordo, li per li' mi ha fatto specie quel 'e' solo un gatto' come dire e' solo una bestia posso chiuderla e farne quello che volgio [ in effetti lo ha fatto ]
      max cady anonimo per un giorno :)

      Elimina
    7. A chiunque fosse rivolta la critica non fa differenza.
      Non siamo animalari che insultano gli altri per una propria convinzione.
      Benchè a me faccia schifo l'idea di sterilizzare un animale, ripeto, non posso certo dare del coglione a chi lo fa.
      Come ha anche detto bobo ci possono essere delle motivazioni dietro, anche se nella maggior parte dei casi se ne abusa

      Elimina
    8. Anche a me piacerebbe avere i gattini, ma in una città non puoi permetterteli e se non trovi nessuno che li prenda li dai in quei posti gestiti da fattoni che te li riducono a una merda.
      Il gatto lo preso da gente che lo dava via, e non credo avrebbe fatto una fine migliore se non l'avessi preso, magari sarebbe diventato randagio.

      Elimina
  26. no, non sono sterile ed infatti NON ci penso un secondo sull avere figli o no, perche' e' uyn impegno troppo grande. quindi, come hai anche detto tu, se non puoi permettertelo NON tagli le palle al gatto perche' TU vuoi compagnia, ripeto, vai a puttane [ tanto , con lo stesso ragionamento 'sono solo puttane...]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè un gatto e una puttana sono sullo stesso piano?
      Questa frase è sbagliata da così tanti punti di vista che immagino tu sia un troll.
      Potrei prendermi un troll per farmi compagnia, ma mi pare che il gatto sia più sveglio

      Elimina
    2. ovviamente no ma da come ne parli sembra che il gatto sia un oggetto inanimato invece respira come te e se ti castro urli di brutto lo sai vero? provano dolore le bestie come noi

      Elimina
    3. non so io ho lo stesso rispetto per la bagascia e per il gatto, sanguinano entrambi [ no battute facili ]

      Elimina
    4. Vabbè, se parliamo di rispetto io rispetto di più un gatto di una puttana...
      Se parliamo di valore è chiaro che un essere umano vale sempre di più

      Elimina
    5. Voi potete aver rispetto per il gatto più che per un essere umano, cazzi vostri, a me il gatto piace averlo, mica per trattarlo male, ma per trattarlo bene.
      E sinceramente il piacere di avere un animaletto coccoloso vale la castrazione, non so se il gatto è d'accordo, ma visto che si trova bene con me e non scappa direi di si -.-

      Elimina
    6. ok hyo capito ma lo hai castrato/a per tue esigenze, o sue?

      Elimina
    7. Ma il gatto castrato è diverso, totalmente diverso.
      Si comporta in tutt'altra maniera

      Elimina
    8. ho presente, per questo dico: a me, a parte per programmi comunali, pare un pochino una violenza quella della castrazione [ levate ovviamente le ragione di benessere per l'animale, ovvio ]

      Elimina
    9. "ovviamente no ma da come ne parli sembra che il gatto sia un oggetto inanimato invece respira come te e se ti castro urli di brutto lo sai vero? provano dolore le bestie come noi"

      Lo sai che la sterilizzazione avviene sotto anestesia, vero? XD

      Elimina
  27. va beh, era solo quel 'e' soo un gatto' che mio ha preeso malew, tutto li. non sono d'accordo con te :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pace, il mondo è bello perchè è bello (cit.)

      Elimina
  28. il fatto e' che la gente pensa agli animali come a dei 'bambini' 'giocattoli' 'soprammobili' e se tu lo castri all'interno di un discorso di prevenzione [ i gatti di quartiere per esempio] si ok ma si ritorna a quel 'plasmare' l'animale che secondo me straborda. NO puoi riempire i TUOI vuoti con gli animali, non esiste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E esattamente perchè no?
      Riempio i vuoti del mio stomaco con gli animali, posso anche avere un micino a tenermi compagnia, non mi sembra un crimine, e se non posso gestirlo in calore lo castro, non mi sembra un crimine manco questo.

      Elimina
    2. ti capisco pero' la castrazione come estrema ratio non come unica soluzione 'accettabile'

      Elimina
    3. anche io mangio carne..guarda il discorso animali da compagnia non e' facile ma prevalentemente soggettivo; io dico, vuoi un cane/gatto/criceto/canarino? si? bene, fallo vivere decentemente, perche' gia' in partenza dipende da te, fagli vivere la sua vita appieno e questo significa anche la sua sessualita'.

      Elimina
    4. trovo un parallelo con l'infibulazione....mmmmhhh staro' diventando animalardo ;D

      Elimina
    5. Ci sarebbe da disquisire, io ho già perso 2 gatti perchè andavano in calore, saltavano giù dal balcone e poi si perdevano perchè in città le case sono tutte uguali, mai più ritrovati.
      Magari se impegnassi tutto il mio tempo a preparare una rete amicale che accetti i cuccioli del mio gatto e gli stessi sempre dietro quando è in calore per evitare che faccia cazzate, forse potrei prevenire il tutto senza castrarlo, ma il concetto è che non vivo per il mio gatto, prendo un gatto perchè mi fa piacere averlo, lo nutro, lo coccolo, faccio si che sia curato e in salute e non lo faccio perchè sono un buon samaritano ma perchè mi piace averlo che gira per casa, mi fa compagnia.
      Non mi piacessero i gatti avrei preso un pesce.

      Detto questo, se ci rimane male perchè è castrato mi spiace per lui ma non la vedo come una cosa così deleteria da preferire il lasciarlo come un randagio o in un posto di fattoni.

      Poi sono pdv, ognuno gestisca il gatto come meglio creda.

      Elimina
    6. Consiglio di leggere la pagina linkata sotto per fare un po' di chiarezza a proposito del "vivere appieno la sessualità" (riguardante il cane in questo caso)

      http://www.tipresentoilcane.com/2011/04/04/dieci-domande-su-la-sterilizzazione/

      Elimina
    7. ricevuto :)
      si, ci aarebbe da discvutere sul ruolo che effettivamente questi animali ricoprono; btw era fuor di dubbio che lo trattassi bene, su questo non avevo dubbi ed effettivamente gli animali in calore[ forse un cane e' piu' gestibile, anzi ] vanno 'fuori' e anche parecchio e poi d'accordissimo sulle gravidanze, ne ho avute diverse [ da gatti e cani, pensa io vivevo con gente e bestie in un capannone sotto l'autostrada ] e se, e dico se, non hai nessuno al quale darli diventa forse ancxora piu' brutto dover decidere chi ammazzare

      Elimina
  29. grazie per il link :)

    RispondiElimina
  30. Mai letto articolo più falso di questo! Vergogna.

    RispondiElimina
  31. Troppa provocazione in un solo articolo..capisco avere opinioni contrastanti ma non è necessario insultare ripetivamente. Un po' di rispetto per le idee altrui. Solo una cosa: APRITE GLI OCCHI e TAPPATEVI la bocca più spesso!

    RispondiElimina