venerdì 6 gennaio 2012

Paolo barnard sbaglia parte 2

Rieccomi qua nel tentativo di combattere l'ignoranza economica che e il terrorismo finanziario che "signori" come barnard (nel titolo è maiuscolo solo perchè inizia la frase) vanno spargendo nel web per puro scopo di lucro o di megalomania.
Nella prima parte ho sbufalato alcuni dogmi della favola di barnard: piena occupazione, monete sovrane, sfacelo economico.
Ora smonterò il resto del suo libercolo elettronico, cercando però di smontare le falsità maggiori, altrimenti dovrei farti sorbire decine di articoli da migliaia di parole.

Riprendiamo da dove ci eravamo interrotti:
Saltiamo alcune cazzate che non sto neanche li a smentire, tanto sono assurde e campate per aria e veniamo a questa affermazione ridicola:

"l'impotenza in cui sono stati trascinati gli stati, ai quali è stata sottratta la sovranità monetaria e legislativa, cui si aggiunge la messa in margine della cittadinanza. Il tutto mirato ad impedire alla maggioranza dei cittadini di beneficiare dei legittimi poteri degli Stati di creare per loro ricchezza"
Ancora battono sulla sovranità monetaria...
A tal proposito aggiungo l'esempio della cara italia, che ben conosciamo.
Tutti sappiamo che la lira valeva quanto un rotolo di carta da culo, infatti ci volevano mille e cinquecento lire per prendere un solo dollaro (ora non ricordo l'esatto scambio). Ma non è sempre stato così...
Se avete delle vecchie monete vi renderete conto che fino a ottanta anni fa si andava in giro con i centesimi di lira, un pò come si va oggi con l'euro e il dollaro. Stessa cosa era per il dollaro, si andava a centesimi... Per quale motivo nel dollaro, se pur svalutato pesantemente nel corso dei decenni, i centesimi contano ancora mentre nella lira si contavano le mezze migliaia? E' una svalutazione assurda, e il motivo quale è stato?
Il signoraggio... ma non come lo intendono gli imbecilli ignoranti, ma come è nella realtà:
Siccome l'italia aveva PIENA SOVRANITA' MONETARIA, cioè stampava quanto e come voleva, ha ben pensato di risolvere alcuni problemi stampando più denaro e introducendo la "scala mobile".
Per questo motivo l'unione europea ha visto bene di creare la banca centrale europea e di delegare ad essa quanti soldi gli stati possano stampare...
Per quale motivo allora i signoraggisti ed economisti della Domenica sostengono il contrario? Perchè sono ignoranti come zappe, e neanche sanno che la realtà dei fatti li smentisce non appena aprono bocca.

Sulle liberalizzazioni selvagge ha incredibilmente una punta di ragione: in molti paesi dopo le liberalizzazioni i prezzi dei servizi sono aumentati anche del 500%, come ad esempio l'energia elettrica in Australia.

Attribuisce l'attuale crisi alla "elite" di "banchieri cattivi", con lo scopo di impoverire gli stati e la gente.
Ma questi caproni ci pensano a quello che dicono? Le banche soffrono la crisi esattamente quanto gli altri. Molte hanno addirittura chiuso, altre stanno avendo ingenti perdite. Il fatto che gli stati gli diano soldi non è dovuto alla "dittatura bancaria" o chissà cosa, il motivo è che se crollano le banche crolla tutto il sistema economico mondiale. Ora, che sia buono o meno non mi dilungo a dirlo (ci vorrebbe troppo) ma è il sistema su cui ci si basa. Prima di farlo cadere bisogna pensarne un altro, o migliorare questo... ogni grande crisi (come quella del 29) sono state risolte dopo alcuni anni, trovato il problema lo si è risolto (nel 29 il problema era il laissez faire e la teoria classica, eliminati dal crollo della borsa) e si è ricominciato meglio di prima.
Il problema dell'europa è la scarsa coesione fra gli stati, la mancanza di un salvagente per gli stati e di una politica economica condivisa. Risolto questo problema di crisi finanziarie come questa non ce ne saranno più. Ci sono alcuni stati americani che hanno condizioni finanziarie ben peggiori di quella della Grecia, eppure non sono incasinati come in Europa. Si sono chiesti il perchè questi economisti della Domenica?
E c'è anche da dire che se pure ci sono banche più potenti delle altre, di certo le minori non stanno li a guardare mentre le affondano. Come si "sono messe d'accordo le principali banche", come sostengono sti caproni, potrebbero farlo benissimo le altre banche. Milioni di formiche spolpano l'elefante...

Ripete pure la solita storia della moneta sovrana, e capisco che ne ha un'interpretazione tutta sua: secondo lui la moneta sovrana è quella emessa DAL NULLA da uno stato, mentre quella non sovrana è emessa dal nulla dalle banche centrali, non dagli stati.
Racconta anche la favola che in ogni caso il cittadino non è proprietario della moneta che ha in tasca...
Gli stati e le banche centrali non stampano denaro dal nulla, quelli che lo hanno fatto (Zimbabwe, Weimark) sono caduti in disgrazia in breve tempo, anche in questo caso la fuffa che spargono viene annullata dai fatti appena viene pensata... Potrebbero almeno studiare per rendere le loro vaccate più credibili!

"80-90% di denaro circolante è di impulsi elettronici, cioè nulla"
Ripeto, inventarsi i soldi porta solo ad una inflazione stratosferica. Questi geni scambiano la riserva frazionaria con l'inventarsi soldi dal niente.

Che cosa è la riserva frazionaria?
Se io porto mille euro in banca questi mi danno un (piccolissimo) interesse. Per quale motivo mi pagano per tenere i miei soldi? Perchè loro li usano per guadagnare denaro, riprestandoli. Versato il 10% alla banca d'italia come garanzia in caso qualcuno voglia prosciugare il conto, i restanti 900 euro possono essere prestati. E lo fanno. In questo modo si avranno 1900 euro nel circuito economico, non solo 1000, perchè chi ha versato i soldi possiede sempre i suoi 1000 euro e perchè un altra persona ha in tasca 900 euro che gli hanno prestato.
Non sono soldi inventati, sono semplicemente gli stessi soldi che girano e rigirano, ma che a forza di prestiti e riprestiti figurano come proprietà di più persone, ma ad un certo punto dovranno restituire i soldi, e allora torneranno ad essere i 1000 euro iniziali. Avete mai provato a recarvi in banca e chiedere di ritirare 50 mila euro in contanti? Quelli vanno nel panico, perchè probabilmente non possono liquidare tale somma senza rimanere paralizzati dalla mancanza di contanti.
Se è tutto veramente fittizio, perchè circolano ancora i portavalori delle banche che vengono regolarmente rapinati? Perchè si preoccupano di installare bombe di vernice che rendono il contante inutilizzabile, se poi basta ristamparlo e far finta che quei milioni non esistano?
Al solito ogni cosa che sostengono questi ignoranti è di una falsità totale...

Mi devo fermare nuovamente, con la promessa che sbufalerò la vaccata che va raccontando barnard sul contante...

53 commenti:

  1. Io, che non sono proprio giovanissimo, mi ricordo gli anni 70, quando l'Italia aveva la piena "sovranità monetaria", aveva anche un'inflazione che, in alcuni anni, ha superato il 10%, con buana pace della scala mobile, in pratica avevamo un'inflazione che metteva in moto un meccanismo per combattere l'inflazione (la scala mobile appunto) che in realtà produceva nuova inflazione.

    RispondiElimina
  2. Ecco, il signoraggio è stato la causa della svalutazione della lira.
    Infatti, i governi che, come quello di Craxi, volevano rubare voti al PCI, hanno sperperato soldi in politiche sociali troppo costose per i fondi italiani.
    Così hanno fatto ricorso al signoraggio di BankItalia, e hanno speso quei soldi per il sistema retributivo delle pensioni ed altri capolavori Made in Italy che, seppur fossero degni di un welfare ben fatto, non potevano essere sostenuti.
    Ma tutto questo ha portato alla svalutazione della Lira, quindi si avevano buoni programmi di politiche sociali, mantenuti con soldi senza valore.
    Eccoti spiegati 30 anni di sovranità monetaria, che avrebbe dovuto portare benessere per sempre, anche se alla fine lo ha portato solo ad un paio di generaioni, che ora sono costrette a pagare molto di più, insieme a quelle che le hanno seguite.

    RispondiElimina
  3. La scala mobile italiana produceva inflazione perchè gli stipendi maggiorati non venivano aumentati a fronte di un minor guadagno delle aziende, ma appunto CREANDO nuovo denaro.
    Nuovo denaro creato significa inflazione.

    E' un concetto molto semplice e fra l'altro una legge dell'economia, che nessuno ha scritto (come sostengono alcuni) ma che sono fisiologiche.

    RispondiElimina
  4. @Leviatano: Secondo i complottardi invece con la sovranità monetaria non ci sarebbero debiti (il che è tutto dire, l'italia sono 150 anni che ha il debito pubblico) e si potrebbe pure fare il "reddito di cittadinanza", cioè ogni cittadino (possibilmente complottista) viene pagato solo perchè degna noi poveri coglioni della sua inequiparabile presenza e cittadinanza.

    E' qua che si capisce chi sono i signoraggisti complottisti: schiere di falliti che vorrebbero essere pagati senza fare un cazzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh gia .Tu sei un illuminante .Il misero reddito di cittadinanza(400/500 euro mensili)verrebbe pagato al cittadino per la sua inequiparabile presenza e cittadinanza. (50000/100000 euro mensili )vengono pagati alla nostra classe politica e religiosa per la loro illustrissima ,eccellentissima ,nonchè illuminante e reverendissima inequiparabile presenza e cittadinanza!
      Grazie PalleQuadre (e studia prima di parlare di Barnard e Benetazzo)

      Elimina
    2. A differenza tua (e di quei cialtroni che segui) io ho studiato, non fino a fondo, ma la faccenda l'ho studiata.
      Dimmi un po', luminare dell'economia, in che situazione finanziaria sta lo stato adesso?
      Forse non è messa bene?
      I politici rubano e rubano molto, ma i 40 mila euro al mese che diamo ad ognuno di loro, e sono meno di mille, non sono nulla se inizi a dare 500 euro al mese a SESSANTA MILIONI DI PERSONE.

      Cazzo dici di studiare a me e non sai fare quattro calcoli da prima elementare.
      Sei proprio il degno seguace di quei due ciarlatani, complimenti

      Elimina
    3. carlo rubbino14/7/12 15:33

      Ma di che parli palle quadre, guarda anche io scrivo per alcuni blog, guadagno 4 soldi ma bene o male campo. Ma al redditto di cittadinanza non sputo. Il reddito di cittadinanza non sarebbe comunque un soluzione, in quanto un economia reale dovrebbe essere basata sulla produttività reale, e in questo caso sarebbero appunto soldi stampati dal nulla, che darebbero solo diciamo il "diritto alla vita" a chiunque, poi chi cazzo vorrà guadagnarsi il merito di una vita migliore e produrre qualcosa di utile in questo cazzo di mondo allora dovrà lavorare per ottenerlo. Diversamente se la piglia nel culo, come stiamo già facendo io, te e tutti i minchioni che stanno sui blog. Domani staccano la spina a internet e addio chicchiere, torneremo a zappare.

      Elimina
  5. "...legittimi poteri degli Stati di creare per loro ricchezza"

    Ma secondo questo...stampare banconote significa creare ricchezza? Allora gli abitanti dello Zimbabwe, disponendo di banconote da centomila miliardi di dollari dovrebbero essere ricchissimi.
    Il fatto è che la ricchezza vera la creano le attività produttive: agricoltura, industria, commercio, se queste non ci sono, o non funzionano, il denaro è soltanto un mucchio di pezzetti di carta, buoni per accendere il fuoco.

    RispondiElimina
  6. Credo sia la mentalità di chi non ha mai lavorato in vita sua e vede il denaro come soluzione di qualsiasi male...

    RispondiElimina
  7. Alcune precisazioni.
    - Fino al 1980 la Banca d'Italia era formalmente e sostanzialmente controllata dal Ministero del Tesoro. Prima del craxismo, l'inflazione era arrivata a toccare proprio all'inizio del 1980 il 35% su base annuale. Motivo: la Banca d'Italia comprava automaticamente tutta l'eccedenza di titoli italiani, per cui il Governo rifinanziava il debito con altro debito ed invadeva il mercato con carta moneta. A quel punto ci fu un accordo tra Ciampi (Governatore della Banca d'Italia) ed Andreatta (Ministro del Tesoro) che chiuse questa assurda pratica (ora vietata anche alla BCE). A quel punto l'inflazione iniziò a scendere fino a non superare mai più livelli del 5-6%.

    - Ipotizzando una riserva frazionaria del 10%, se io deposito 1000 euro allora 100 finiscono immobilizzati in riserva e 900 diventano disponibili per qualunque altro uso, incluso il prestito e l'acquisto di titoli. La moneta totale è sempre 100+900=1000, si creano crediti e debiti a somma zero, tranne il debito iniziale.
    Perché il deposito è un debito per la banca. Infatti per legge la moneta diventa proprietà della banca, e non "nostra". Noi CREDIAMO sia nostra, ma cediamo il possesso alla banca in cambio della possibilità di poterla ritirare quando vogliamo.

    Infatti l'inciampo è sempre sul concetto di "proprietà". Di chi è la Banca d'Italia? Di chi è la moneta? Cosa fa la banca con i NOSTRI soldi? Ecc. ecc.

    Alla fine il punto è quello. Ma la PROPRIETA' si individua facilmente: una cosa è proprietà di chi ne dispone, ne può fare ciò che vuole.
    Ecco che si capisce come mai la moneta dei depositi DEBBA essere della banca (così può disporne prestandola ecc.), si capisce che la Banca d'Italia non è delle banche private (perché contano zero nelle decisioni), si capisce che la proprietà della moneta che abbiamo in tasca è nostra perché possiamo spenderla, bruciarla, fumarla o farci quello che ci pare.

    RispondiElimina
  8. Rileggendo mi sono accorto di un passaggio poco chiaro scritto in maniera troppo compatta:

    "Perché il deposito è un debito per la banca. Infatti per legge la moneta diventa proprietà della banca, e non "nostra". Noi CREDIAMO sia nostra, ma cediamo il possesso alla banca in cambio della possibilità di poterla ritirare quando vogliamo."

    Cioè: se la moneta rimanesse del depositante, la banca non contrarrebbe debiti. Poiché ha bisogno di averne la proprietà per poterla prestare, allora ha bisogno di prendersi il denaro (+1000) e per bilanciare contrae un debito (-1000). Infatti promette di ridare i soldi al correntista, e la promessa futura di denaro è un debito.

    Quindi la banca per prestare 900 si deve indebitare di 1000. Ovvero: per prestare X deve indebitarsi più di X!

    Ma se si racconta così la banca smette di essere brutta e cattiva.

    RispondiElimina
  9. Grazie LeFou, molto chiaro ed esaustivo.

    Non avevo mai visto un deposito come un debito per la banca ad essere sincero

    RispondiElimina
  10. Grazie delle utili precisazioni.

    RispondiElimina
  11. barnard un altro che merita il perlone!

    RispondiElimina
  12. Non avevo mai visto un deposito come un debito per la banca ad essere sincero

    Ai tempi delle superiori si diceva infatti che "le banche sono le uniche imprese a vantarsi dei propri debiti", perché effettivamente le banche per "farsi belle" espongono i dati dei loro depositi.

    Chi parla di "moneta dal nulla" in realtà fa una gran confusione fra denaro vero e proprio e posizioni creditorie/debitorie, mischiandole assieme.

    RispondiElimina
  13. E fa confusione pure dalla nascita della moneta...
    Anche se ho l'impressione che non sapendo una ceppa di niente fanno confusione su tutto ma pontificano a destra e a manca

    RispondiElimina
  14. Paolo Barnard è un giornalista. E come ogni giornalista può riportare delle informazioni corrette o volutamente sbagliate. Può essere sincero o bugiardo. In buona o mala fede. E ognuno è libero di pensare ciò che vuole. Ma quando lo stesso giornalista organizza un evento di due giorni, e 5 ECONOMISTI di fama internazionale vengono in Italia... e quando questi 5 economisti arrivano a dire le STESSE COSE che "blatera" Barnard da un po' di tempo... mentre la stampa nazionale, sempre ben disposta a promuovere l'ultima sagra della Polpetta Gigante, si ostina (nonostante le ripetute segnalazioni) a TACERE un evento di tale portata... e nel mondo accademico professori quali Zezza, Cesaratto, Terzi, Bellofiore, Tropeano, Battisti, Cedrini, Pastrello a tanti altri che seguono i 5 ai convegni internazionali "temono" di partecipare a un convegno del genere... beh, qualche dubbio comincia a sorgere. Se lo dice Barnard è un pazzo; ma se lo dicono 5 economisti di questo calibro...
    allora è d'uopo informarsi e informare. E' un dovere morale e soprattutto civile. Altrimenti si rischia di essere etichettati. E non è auspicabile che l'alternativa all'etichetta di "pazzo" sia quella di sprovveduto, o peggio ancora di coglione. Senza offesa e con rispetto

    Cesare garbeni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Economista non significa autorevole.
      Quanti economisti ci sono stati che hanno detto che il precariato avrebbe lanciato l'economia dell'italia?
      Giusto ieri si sono accorti, dopo anni di protesta, che gli stipendi italiani sono i più bassi d'europa.

      L'evento di barnard costava niente popò di meno che quaranta euro a persona.
      Chiamala informazione, chiamalo dovere civile, a me sembra solamente speculazione sull'ignoranza generale in tema economico.

      E comunque, se dopo quanto ho scritto qualcuno è ancora convinto che barnard dica il vero (nonostante i fatti concreti lo sbugiardino, e l'ho detto chiaramente) allora ben venga che si faccia spennare come un pollo per assistere alle pagliacciate con 5 economisti "di fama internazionale"

      Elimina
    2. Io penso che il povero ignorante sei tu ,questo e' un processo economico instaurato da un delinquente, per far diminuire il costo del lavoro e rendere straricchi i paperoni internazionali che gestiscono multinazionali in ogni settore.

      Elimina
    3. Bene, visto che sei un dotto di economia internazionale e sei a conoscenza di segreti che gli altri non conoscono per il solo fatto che hai letto un paio di siti web, spiegami per filo e per segno come funziona questo meccanismo, chi sono questi paperoni, come si muovono e cosa si può fare per migliorare l'economia mondiale.
      Su avanti, sto aspettando

      Elimina
    4. Il Professor Mario Monti (è stato consulente della Goldman Sachs)
      Il Professor (tuo affezionatissimo )Romano Prodi (ex consigliere della Goldman Sachs
      Gianni Letta (sottosegretario del Governo Berlusconi )anche egli ha avuto rapporti con la Goldman Sachs.
      La Goldman Sachs Group, Inc. è una delle più grandi banche d'affari del mondo, che si occupa principalmente di investimenti bancari e azionari, di risparmio gestito e di altri servizi finanziari, prevalentemente con investitori istituzionali (multinazionali, governi e privati).
      PalleQuadre spiega tutto questo sul blog,anziche offendere Paolo Barnard

      Elimina
    5. Cosa dovrei spiegare?
      Ti faccio presente che se non fosse per i governi prodi tu la fine della Grecia l'avresti fatta 10 anni fa, prima di tutto.
      Ma immagino che andare a spiegare qualcosa a qualcuno tanto ignorante quanto prevenuto sia impossibile

      Elimina
    6. Ah Ah credi anche tu alla storiella che la Grecia o l'Italia è a rischio default?

      Elimina
    7. No, 2 mila miliardi di euro non sono niente effettivamente...
      Hai ragione, porgi le mie scuse al dinosauro rosa gonfiabile e al coniglio della duracel

      Elimina
  15. Tu sei il signor nessuno. Barnard è un dottore, bravissimo a parlare e scrivere, cofondatore di Report, stimato tra i colleghi o ex colleghi.
    Ti sei attaccato a lui per attirare visite sul blog. Vivi di luce riflessa ma non sarai mai nessuno sul web. Non hai la stoffa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace per lei signor presidente (da come parli si vede che come minimo sei il presidente degli stati uniti) ma quello che faccio io non è "attirare visite" o "vivere di luce riflessa", quello che faccio io è informazione.

      Siccome il sifatto "dottore" spara delle stronzate epiche, che purtroppo gente dalla mente semplice come te non capisce neanche messo davanti ai fatti, io faccio la mia piccola parte per far notare alle persone come quanto dice siano cazzate dannose sia per la cultura che per il portafogli.

      Purtroppo non tutti capiscono, si vede che ho molta strada da fare per farmi capire da tutti, sempre se lei caro presidente abbia veramente letto quanto ho scritto senza pregiudizi e abbia capito

      Elimina
    2. Ho letto qualche post. Praticamente ti vuoi mettere in luce nel web parassitizzando grandi nomi (in termini di popolaritaà senza entrare nel merito di quel che dicono). Benetazzo, Barnard, ecc. sono personaggi emergenti che, come Travaglio, alla fine, raccoglieranno sacchi di denaro. Volevo inoltre farti notare che Barnard non è fesso e sta cavalcando l'ondata di ritorno dei keynesiani. Quando dici che lui è pazzo, scemo e quant'altro infanghi te stesso perchè dimostri di non conoscere che il monetarismo attuale è in forte discussione e che Barnard si rifà a teorie già studiate da altri da almeno cento anni.
      Inoltre ancora, offendi i seguaci di questo o di quello per invidia personale. Se hai le palle quadre vai davanti una platea e a delle telecamere e sottoponiti alle domande del pubblico. Metti tutto su youtube e vediamo come sai parlare e chi sei. Sei tu fuori dal tempo e dal web.

      Elimina
    3. Cocco mio, facendo quello che faccio ottengo pochissime visite e tantissimi insulti, mi speghi dove cazzo hai visto che vado contro sti cialtroni per farmi una fama?

      Ce la fai ad accendere il cervello o devi aspettare il video su yotube di barnard con le domande selezionate prima dell'incontro e a cui risponde in dieci minuti totali?

      Elimina
  16. Pensa al tuo di cervello. Fai l'economista e non sei manco laureato. Ma fammi il piacere. C'è sempre il CEPU dai, coraggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai detto di essere economista, e non lo sto facendo.
      Comunque sia vorrei sapere quante lauree e titoloni hai accumulato nel tempo, sono proprio curioso.

      I titoli comprati dalla camorra però non valgono, sia chiaro

      Elimina
  17. Una laurea mi basta. In Italia, sei rimasto solo tu senza, a fare il predicatore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero che la danno a cani e porci allora, un povero minchione che non scrive neanche il proprio nome con la maiuscola e spara cazzate assurde sull'economia, cosa che anche un bambino delle elementari capirebbee che sono baggianate campate per aria.

      E continui anche a bollarmi come quello che non sono: i predicatori qua siete tu e i tuoi guru della fantaeconomia.
      Io faccio solo informazione.

      Adesso per favore torna nella fogna e non fare più figure di merda

      Elimina
  18. Ti conviene chiudere perchè se continuiamo ti faccio mettere a piangere.
    Per me sei solo un finto tonto aspirante comico e per questo hai talento. Basta leggere i tuoi post per capire subito che fai cabaret per una manciata di fagioli.
    In uno dei primi post che ho letto, ti giuro, mi sono sbellicato dalle risate (è un complimento).
    Ti ripeto: sei una pulce con la tosse. Non ti porre al di sopra di gente che ti mangia e ti caga, come cultura s'intende. Continua sul versante comico che ci divertiamo ancora.
    Tò, ti getto la monetina sovrana sul piattino ma ora vedo che hai già rubato troppo del mio tempo. Impara a scrivere bene prima di vomitare merda su chi ti fa l'elemosina. Detto in un orecchio : Ciao pessimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passare da idiota agli occhi di un imbecille è voluttà da finissimo bongustaio - Georges Courteline

      E con questo ho detto tutto.

      Elimina
    2. Non discutere con un idiota. Ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (anonimo)

      Elimina
    3. Non discutere con un idiota. Ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (anonimo)

      Elimina
    4. Lo so LeFou, ma con un po' di pazienza se ne esce con una bella perla di stupidità, di quelle tanto grosse che le studierebbero nelle università

      Elimina
  19. I tuoi lettori ora saranno ben informati di cosa fai in realtà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credi veramente che i miei lettori cambieranno idea dopo aver letto le tue quattro cazzate e i tuoi insulti ridicoli da bulletto ignorante?

      E meno male che sei un tizio che se parla di cultura "mangia e caga" il sottoscritto.

      Purtroppo per te con questo ultimo commento sei venuto allo scoperto. Non sei altro che un idiota qualsiasi che cerca di demolire il mio blog, probabilmente rosikando del fatto che ho dei lettori con cui ho anche stretto amicizia.

      Non sei il primo ne l'ultimo bello mio, rinnovo il mio invito precedente e spero proprio che ti sia rimasto almeno il contegno di stare zitto, cosa che dubito.

      Elimina
  20. Demolire il tuo blog? Ora sei tu che fai il complottista! Vedi, predichi bene e razzoli male.
    Comunque Sig. PalleQuadre, stai attento, che se ti trovano ti becchi il Premio Ignobel 2013.

    In tutti i casi non accetto sermoni da un coatto semianalfabeta che nel proprio "Chi sono" esordisce con frasi del tipo:

    "Personalmente sono abbastanza coerente, ma non è impossibile che non cambi idea.Solo gli stupidi non lo fanno"

    Roba che, se una frase del genere la vedeva Aristotele, come minimo ti ci faceva un trattato sulla logica modale, ma è piu' facile che se ti scoprono Cacioppo o Rocco Barbaro ti rubano le battute dal blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non riesci proprio a elaborare un pensiero coerente e sensato.
      Deve essere molto difficile con il tuo cervellino, nonostante ti ergi a grande saggio.

      Avanti, spulcia tutti i 580 post del mio blog per trovare qualcosa su cui attaccarmi, avanti.
      Lavorare ovviamente no, avere un hobby o una ragazza neanche, vieni a dimostrare al mondo che sei un megalomane rosicone in un blog qualsiasi.

      Davvero ottima scelta, queste tue cazzate saranno davvero utili alla storia

      Elimina
    2. Ah dimenticavo che per te leggere è una cosa molto difficile, visto che hai letto quattro righe di quattro post e dall'alto di quella esperienza ti sei permesso di attaccarmi personalmente, un po' come fanno gli idioti.

      Ah aspetta, sei idiota anche tu... allora è normale.

      Elimina
  21. E cosa ho fatto di male per dover scontare la condanna a leggere tutti i 580 squinternati post che hai abortito a tempo perso? Evidentemente sei tu che non lavori e mangi a tradimento! Molto autobiografiche le tue risposte del cazzo. Uno che scrive 580 post senza neanche tenere il coraggio di firmarsi con nome e cognome è un emerito fancazzista di professione.
    E' certamente un'idiozia venire ad infrociarmi qua con te in questo blog di merda, ma, come ti ho detto è successo per caso e me ne vergogno. Se non era per il nome di Paolo Barnard io, a te, non ti avrei mai conosciuto. Ma a proposito, tu, chi cazzo sei per offenderti di essere stato attaccato? Sei anonimo nella misera e sgangherata paginetta di presentazione e continui a dispensare dell'idiota a chiunque.
    Se sto perdendo un po' di tempo a documentarmi dove posso sulla catastrofe economica che si è abbattuta sull'Europa non devo darne conto a un pezzo di merda come te che ancora difende coloro che ci stanno svaligiando tutto, volenti o nolenti.
    Non sto a raccontare qui la mia storia personale perchè non te lo meriti ma noi che lavoriamo, investiamo i risparmi con qualche bene immobile senza indebitarci con le banche alla fine ci rendiamo conto che la partita è persa lo stesso. Ci stanno divorando piano piano tutto quello che abbiamo costruito e senza poterci difendere.
    Continua a leccare il culo a Monti, Prodi, Draghi, ecc. ecc. Se non è il popolo ad incazzarsi anche tu ti impiccherai per le "palle quadre".
    Ti do una sola prova concreta che ci stanno inculando tutti:
    Con il giochetto dei titoli tossici hanno truffato milioni di risparmiatori in tutto il mondo (a me no perchè mi sono salvato in tempo). Anche Unicredit l'ha fatto. Perchè i soldi non si trovano? Perchè non viene restituito il maltolto alle famiglie truffate? I banchieri sanno dove sono depositati quei soldi, tutti lo sanno, Monti lo sa, Draghi lo sa. Il tesoro di Gheddafi o di Saddam è stato depredato e recuperato subito da ogni angolo del globo. Perchè il denaro rubato alla gente no? Se queste persone, a cui tu lecchi i coglioni, fossero state oneste la prima cosa che avrebbero fatto era quella di recuperare la refurtiva. Sono dei criminali. Nella sostanza Barnard ha ragione e tu sei un falsario che estrapoli frasi dal contesto senza capire un cazzo di quello che interessa a noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se tu mi conoscessi forse sapresti che sono anonimo per la mia incolumità, perchè minacciato di morte diverse volte e perseguitato da altre persone.
      Sai cosa sono gli stalker e i pezzi di merda immagino...

      Detto questo, tu sei molto più anonimo di me, perchè le persone fidate che mi leggono sanno il mio nome e cognome, indirizzo mail e dove abito.
      Ma ovviamente non ti sei "condannato" a capire quale è il pensiero di qualcuno, conoscerlo e poi magari criticare. No, subito insulti, come fanno gli imbecilli.

      Tutto quello che hai fatto è stato venire qua e vomitare insulti e cazzate ("io sono acculturato!!!11!!" per esempio) senza neanche dare spiegazione del motivo per cui il tuo piccolo essere si sia sentito offeso per il fatto che ho criticato, MOTIVANDO, quanto detto da barnard.
      Io ho già illustrato le mie ragioni, tu hai solo vomitato insulti e cazzate.
      Ti ho lasciato tutto il tempo che volevi per dire qualcosa di intelligente, hai perso tempo e ormai mi sono stufato di giocare con un evidente imbecille senza speranza.

      Hai solo dimostrato di essere un imbecille che si è rifiutato di sapere come la penso in realtà e si è limitato a leggere due post e la pagina di presentazione a solo scopo di sfottò, altrimenti avresti scoperto che sono tendenzialmente di sinistra.

      Ora non ricordo per filo e per segno quanto ho scritto in questi anni, ma non credo di aver mai difeso le banche nel mio blog.
      Anzi, mi pare anche di aver spiegato come truffano la gente.
      Ora, se tu avessi avuto un minimo di cervello in quella testolina di cazzo dal vuoto pneumatico, avresti letto il mio pensiero e ti saresti reso conto che fare chiarezza sul funzionamento del sistema finanziario non significa prenderne le difese ti saresti risparmiato questa immensa figura di merda.

      Adesso vai a dare del nazista ai professori di storia, solo perchè hanno spiegato come funzionava la gerarchia sotto hitler, e fatti il favore di non tornare a fare figure di merda

      Elimina
    2. Se riesci a sforzare il tuo piccolo cervellino leggi questo:
      http://www.pallequadre.com/2012/04/soggetto-barnardiano-da-studiare.html

      Come avevi detto? Ciao pessimo

      Elimina
    3. Ruggero il truffatore di polli14/7/12 15:52

      Palle esagonali hai rotto i coglioni... ma chi te lo fa fare... addirittura ti minacciano di morte? ma chiudi sto cazzo di insulto che chiami blog, fai pena. E dici di essere come? di sinistra? mio dio... quale ignoranza aberrante... sinistra, destra, alto centro... finchè appartieni a una fazione e ti schieri dimostri solo di "essere un servo del sistema" dunque un completo ignorante di storia,economia e della reale condizione umana. Vai a lavorare

      Elimina
  22. [quote]I politici rubano e rubano molto, ma i 40 mila euro al mese che diamo ad ognuno di loro, e sono meno di mille, non sono nulla se inizi a dare 500 euro al mese a SESSANTA MILIONI DI PERSONE.
    [/quote] In Italia non ci sono 60 milioni di disoccupati, almeno per ora... si tratta di circa 2 milioni e mezzo di persona (dato comunque allarmante). L'idea di una riforma degli amortizzatori sociali (18 miliardi spesi nel 2011 tra cassa integrazione ordinaria, straordinaria e in deroga), sostituiti parzialmente o totalmente da indennita' di disoccupazione continuativa e/o reddito minimo garantino se non erro si trova(va) nella riforma del lavoro proposta dall'attuale governo.
    Ciao,
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti barnard non parla di ammortizzatori sociali, ma di reddito di cittadinanza.
      In pratica per lui TUTTI dovrebbero percepire 500 euro al mese per il solo fatto di essere nati.
      Decisamente un'altra cosa.

      Elimina
  23. Marco ti ha letteralmente mangiato vivo per non parlare di Ruggero che è stato sintetico e conciso, mi avete provocato delle grasse risate grazie, anche se non condivido il loro modo di rivolgersi a te con gli insulti.
    PalleQuadre mi dispiace dovertelo dire ma secondo la mia modesta opinione sei in errore, certo ognuno può esprimere il suo parere e sei in libertà di farlo ed è un tuo diritto ma in giro c'è già cosi poca informazione e tu con il tuo blog stai portando in maniera fuorviante la gente a non accettare e condividere informazioni corrette come quelle che provengono dalla Modern Money Theory.
    Ti invio un link con il quale l'attuale Presidente del Parlamento Europeo ammette il fallimento dell'impostazione dell'euro più precisamente sulla natura giuridica della proprietà del'euro:
    http://www.youtube.com/watch?v=T8V1S4Pb29Y
    Buona visione! E auguri per il tuo blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho smontato quella teoriucola in lungo e in largo.
      Certo che qua basta abbaiare un paio di cazzate e tutti abboccano.

      Elimina
  24. Beh io ringrazio e stimo Marco...davvero tanto di cappello. Tra l'altro mi sono davvero scompisciato dalle risate . Quella poi delle Palle esagonali...bahh geniale!
    Concordo PalleTritate chiudi sto cesso di blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché un cretino ha detto che stampare soldi non causa inflazione, subito sputtanato da fatti storici o di attualità?
      Piuttosto spegni il PC e vai a studiare.

      Elimina
  25. Ho visto Barnard su La7. Vuole fare un "comitato di liberazione nazionale dall'Euro", o qualcosa di simile. Qualcuno lo fermi!!!!

    RispondiElimina