Il dirottamento del bus è un attentato terroristico

La notizia sta facendo parecchio scalpore perché è di una gravità atroce: l'autista di uno scuolabus invece di riportare i ragazzini di seconda media a destinazione ha dirottato il mezzo dicendo loro "da qui nessuno ne esce vivo" ha sequestrato i ragazzi nel bus dirottandolo dopo averlo cosparso di benzina che aveva caricato precedentemente (premeditazione), a cui ha dato fuoco durante la fuga dai carabinieri.
Ora io avrei un paio di domande, oltre a voler far notare che questo è molto probabilmente un attentato terroristico "bello e buono"...

Chi ha messo un mentecatto con precedenti penali per GUIDA IN STATO DI EBREZZA e VIOLENZA SESSUALE SU UN MINORE alla guida di uno SCUOLABUS?
Ma come si fa? Ma chi è il mentecatto che ha permesso una cosa simile?
Per la precisione non era esattamente uno scuolabus, ma chi ha mandato il bus in una scuola doveva ben sapere dei precedenti penali di 'sto demente.
Se non fosse diventato un terrorista avrebbe potuto mettere in pericolo la vita dei passeggeri o abusare di loro, questa è demenza palese e cristallina che mi fa preoccupare e non poco.



Ma a parte queste considerazioni, qui sembra proprio che ci troviamo di fronte un attentato terroristico fatto e finito.
Sequestra dei poco più che bambini, scappa dalla polizia speronando delle macchine e da fuoco al mezzo, vedendo che le forze dell'ordine stavano facendo scendere i ragazzi ne afferra due minacciando di ucciderli, tutto per "vendicarsi per le morti nel Mediterraneo" o perché "la gente in Africa muore per colpa di Salvini e Di Maio".
Le sue affermazioni, se confermate, fanno rientrare il fatto pienamente nella definizione di attentato terroristico.

L'Unione Europea definisce il terrorismo con tre punti, e in questo caso ci troviamo sicuramente di fronte a due punti, il terzo è ancora da confermare ma ci rientra perfettamente.
Anche perché non è un folle che è impazzito improvvisamente, questo disgraziato sapendo di dover lavorare con una scolaresca ha riempito delle taniche di benzina e le ha caricate sul bus, si è procurato della corda o comunque materiale per legare/ammanettare ragazzi e professori e ha messo in atto il suo piano.

I carabinieri smentiscono che li abbia legati e minacciati, ma uno dei ragazzi afferma che li ha ammanettati, quindi ancora al momento c'è un po' di confusione (come sempre nelle notizie).

Tutto quello che volete ma qui la premeditazione c'è tutta e se ne sente la puzza a chilometri di distanza, quindi se viene confermato il movente si parla di terrorismo. E sinceramente non vorrei che questo pericoloso pregiudicato ricevesse una condanna lieve tirando fuori cazzate del tipo:
Che è sto gran cazzo che ha fatto scendere i ragazzini, da quello che si vede in questo video il maiale ha fatto di tutto per evitare che i carabinieri li facessero scendere.
Questo infame va sbattuto in galera per moooooooolti anni, meglio se lo levano dai coglioni a vita ma questa è una vana speranza. Questo è un fatto troppo grave, intollerabile e inconcepibile e solo grazie la telefonata di uno dei ragazzini e l'intervento delle forze dell'ordine non è finito in tragedia.
Sono veramente troppo incazzato...

Corriere
Ansa
Huffington

Commenti