venerdì 21 settembre 2018

Vegana da 4 anni mangia carne e guarisce da tutto

Lei è una ragazza che ha instagram, twitch e altre robe, insomma è una delle tante "personalità del web". Vegana da quattro anni, agli inizi Agosto annuncia di aver smesso di esserlo spiegando le sue ragioni su un video.

Ho visto il video, anzi lo allego proprio qui in caso siate abbastanza ferrati da seguire il discorso in inglese:


Il discorso è molto lungo, parte dal raccontare quanto puzzassero le scoregge nei primi mesi, racconta gli sfoghi sulla pelle mostrando un viso devastato dalle bolle e pustole, poi inizia con quello che "peggiorava sempre di più":

Depressione, disturbi alimentari (Binge eating principalmente ma anche altri), la pelle man mano è peggiorata con delle enormi pustole sul viso, si seccava e addirittura spaccava.
Situazione peggiorata soprattutto nell'ultimo anno (quando le riserve ormai erano finite?) non riusciva più a mangiare molta frutta perché la sua pelle diventava secchissima e pruriginosa e piena di bolle nella zona del mento e ai lati delle labbra.
I suoi capelli continuavano ad assottigliarsi ed indebolirsi, spaccandosi in due e spezzandosi.
Per tutto il tempo aveva mani, piedi, naso e labbra freddi.
Era ossessionata dal cibo e giudicava gli altri perché non mangiavano come lei (questa è una piaga mooooolto diffusa) e ad un certo punto non ha più avuto il ciclo (per chi non lo sapesse l'amenorrea è un sintomo di grave malnutrizione o sottopeso).
Specialmente nell'ultimo anno il suo ventre era costantemente gonfio, pieno di gas e aria che la costringevano a ruttare e scoreggiare in continuazione.
I muscoli delle sue cosce erano molto più grossi e forti prima della dieta vegana.
Denti sensibilissimi e dolori alle giunture specialmente negli ultimi sei mesi di dieta vegarda.
Continui e multipli disturbi dell'alimentazione, bisogno costante di "disintossicarsi" per liberarsi della depressione, gonfiore o acne.



Poi la svolta!
Ha mangiato un uovo.
Tanto è bastato perché si sentisse meglio. E racconta anche di come ha sempre ritenuto gli ex vegani dei pazzi per aver raccontato la stessa cosa, ma ha constatato che è vera.

Nei tre giorni successivi sorrideva sempre, era contenta, si era lasciata alle spalle quella depressione che la tormentava da anni e non riusciva a smettere di pensare di mangiare carne.
Così dopo un po' ha smesso di essere vegana.
Nei giorni successivi ha subito notato come il suo ventre fosse normale e non rigonfio di gas e aria.
Finiti i disturbi alimentari e l'ossessione per il cibo, ma soprattutto si sentiva più felice.
In tre giorni ha perso 3 kg e dice di aver fatto le migliori cagate degli ultimi anni (Troppe fibre rendono stitici, lo sanno cani e porci) l'acne della pelle si è ridotto del 99%.
Dopo 3 settimane ha poi pubblicato una foto del prima e dopo. Tre settimane eh:


Meno gonfia, la pelle è palesemente più sana e non ha più tutti quei bubboni...
Insomma, una trasformazione simile significa una sola cosa: tutti i suoi problemi erano dovuti a carenze alimentari. Ergo la dieta vegana, chcché ne dicano i laureati in sitarelli anonimi o in libercoli truffaldini, non è equilibrata. Punto.

Sicuramente testimonianze come questa fanno ben capire perché certi soggetti sono sempre cupi, depressi, incazzati, rabbiosi, ossessionati dal cibo e piangono vedendo un animale.
Ovviamente la ragazza è stata inondata dall'odio dei suoi ex "colleghi" vegani, o meglio vegamerda, che l'accusano di mentire, di essere scema, di essere sanissimi (tanto che se uno smette di essere vegano vanno fuori di testa come se gli cambiasse qualcosa... eh si) e il solito repertorio che conosciamo fin troppo bene.

Concludo allegando il mio ebook sulla questione vegani, animalismo, salute, maltrattamenti animali, inquinamento e tutto il repertorio menzognero e truffaldino della propaganda vegana.
Il suo account Instagram risale al 2015, assolutamente non sta trollando e non è una trovata pubblicitaria.

11 commenti:

  1. Sicuro come la peste che i vegamerda l'hanno sommersa di minacce di morte. Ho parlato tempo fa di un caso del genere - ma dovetti censurare il nome della ex-vegana in questione perché, appunto, c'era un'inchiesta giudiziaria in corso a seguito di tutte le minacce che quella poveretta subì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sicuro, non ho nemmeno indagato e ho visto decine di commenti di shitstorm.
      Semplicemente sono dei coglioni in depressione che detestano che il loro castello di carte di menzogne venga demolito.

      Elimina
  2. Non sono vegano e mai lo saró, ma onestamente a parte l'acne(che può essere dovuto anche a motivi indipendenti dall'alimentazione) e l'abbronzatura(anche il sole può avere l'effetto di ridurre o far sparire l'acne), non vedo differenze enormi tra le due foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno la differenza di peso?
      Comunque se noti solo l'acne o stai usando un telefono con lo schermo piccolo o un monitor non troppo definito, perché io vedo segni e linee che poi sono andati via

      Elimina
    2. Vedo l'immagine dal PC e i dettagli sulla pelle sono più visibili: lo smartphone non sempre aiuta per la qualità immagini

      Elimina
  3. Tra l'altro a giudicare dai tag la tipa sembra passata da una dieta vegana a una dieta paleo/carnivora/ketogenica.
    Da un'estremo all'altro, da una moda alimentare all'altra..prima solo cibi vegetali, ora solo carne e uova senza carboidrati!
    Mangiare un po' di tutto, in maniera varia ed equilibrata, le fa proprio schifo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo fanno in molti di passare da vegano a paleo, col tempo probabilmente riequilibrerà la sua dieta.

      Elimina
    2. Ho uno smartphone dallo schermo piccolo!

      Comunque si, può darsi che sia una reazione fisiologica ad anni di privazione forzata di cibi animali, ma può anche essere un nuovo fanatismo alimentare. Prima si era fanatizzata per la dieta vegan, adesso sembra che si sia fissata(forse per problemi psicosomatici abbastanza simili a quelli che l'hanno portata a diventare vegan)che i carboidrati fanno malissimo.
      In questo video dice che dopo aver mangiato un gelato si è sentita malissimo ed ha avuto addirittura pensieri suicidi!
      https://www.youtube.com/watch?v=Y-Zd3eZGFfg

      Avere pensieri suicidi per un gelato non è tanto normale, purtroppo non sembra del tutto guarita dai suoi disturbi alimentari.

      P.S. Ovviamente son d'accordo che una dieta vegan alla cazzo, specie se seguita ciecamente per anni, porta a malnutrizione, però anche una dieta solo grassi e proteine, con pochissimi carboidrati, senza verdure e senza frutta, alla lunga non è ottimale!

      Elimina
    3. Probabilmente è sfasata di suo, non è raro che negli estremismi alimentari ci caschi gente con problemi mentali preesistenti (che peggiorano con la malnutrizione)

      Elimina
  4. a me sembra che stiate confondendo le diete vegan con l'anoressia. uno è uno stile di vita; l'altro una patologia. assimilarle non ècorretto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anoressia vuol dire proprio che non mangi: qui è il contrario, si segue una dieta nelle maniere più estreme (come purtroppo spesso succede, perché molti vegani non si fidano nemmeno del nutrizionista) con conseguenze nefaste, sia sul piano fisico che psicologico.

      Elimina