Cuffie Silvercrest della Lidl - recensione

Diverse volte ho recensito delle cuffie in questo blog, e se non si fosse capito sono un avido utilizzatore e ormai abbastanza smaliziato di questi arnesi. Qualche tempo fa quelli della Lidl hanno messo in vendita delle "cuffie stereo", si chiamano semplicemente così, della Silvercrest, e se hai un po' di fortuna puoi trovare ancora qualche paio a prezzi stracciati.

Il prezzo originale di queste cuffie era 7,90 euro, ora che le si trova come rimasuglio sono ulteriormente scontate a 5,60 euro. Prezzi che nemmeno dai cinesi.
Attirato dal prezzo ma non dalle caratteristiche le ho prese, visto che un paio in più può sempre essere utile.
La foto l'ho presa in prestito
Sono rimasto molto sorpreso dalla qualità generale delle cuffie, specialmente per il prezzo per cui le ho pagate.

Le cuffie sono di qualità media, abbastanza buone, tranne nella sezione pieghevole (si piegano per essere meno ingombranti) che mi sembra essere un po' troppo delicata. Ma regge, quindi va bene, basta fare attenzione a non bistrattarle.

Il cavo delle cuffie è di un metro e mezzo ed è coperto dal tessuto per renderlo più robusto, nulla di eccezionale ma è comunque un punto in più, nel padiglione sinistro è presente un jack di ingresso in cui inserire un altro paio di cuffie. Non so bene a cosa possa servire, se per condividere un solo jack audio con qualcun altro o usare le cuffie come una prolunga, però la possibilità c'è e qualcuno potrebbe anche trovarla utile.



Indossandole per brevi periodi sono comode, i padiglioni sono morbidi e si adattano quindi non danno fastidio, ma l'archetto, che è imbottito e non sembra nemmeno scarso, col tempo stringe un po' troppo sulle orecchie e se si tengono indosso per circa un'ora le orecchie inizieranno a fare male.
Il che le rende comode a tempo...

La qualità audio non è niente male.
La scatola indica 20-20000 Hz di frequenza, il che è abbastanza mediocre ma non è la fine del mondo: ad una prova audio ascoltando diverse canzoni la differenza con un paio di cuffie di marca (le Panasonic che avevo recensito anni fa) c'è ma è dimenticabile. Sto paragonandole a cuffie che costavano decisamente molto più di 5 euro quando uscite, e che ancora oggi costano all'incirca 30 euro.

I bassi delle cuffie invece sono piuttosto mediocri: sono troppo profondi non di qualità, per niente cristallini e che vanno a coprire gli altri suoni ovattandoli. L'unico modo per renderli più sopportabili migliorando la qualità generale dell'audio è di abbassare i bassi alla fonte oppure indossare le cuffie in modo che non isolino più troppo bene l'orecchio, sembra strano ma i bassi scappando fuori rimbombano meno e le cuffie suonano meglio.

In ogni caso mi riservo di aggiornare la recensione in caso dopo il "rodaggio" dovesse migliorare particolarmente la situazione.

Insomma, in poche parole, sono delle cuffie che per il prezzo che hanno sono maledettamente buone, un vero affare, quindi se ti capitano (specialmente super scontate in quella maniera) prendile senza remore. Non te ne pentirai affatto. Un rapporto qualità/prezzo ottimo.

Nessun commento:

Posta un commento