lunedì 5 febbraio 2018

Licenziate le Grid Girls (o promo girls) della Formula 1

E siamo alla resa dei conti, infine quello che dicevo si è avverato e il femminismo estremista ha colpito le donne. Probabilmente non è né la prima né l'ultima volta, ma nel caso specifico a rimetterci il posto di lavoro sono state le "promo girls" della Formula 1, ree di lavorare per il patriarcato.

Grid Girls licenziate in tronco

Il direttore delle operazioni commerciali, Sean Bratches, ha commentato la decisione con parole veramente troppo ingenue per una persona che occupa quella posizione:
"L'usanza non è più in linea con i valori del nostro marchio ed è in contrasto con le norme sociali moderne"

In contrasto con le norme sociali moderne che significa?
Significa che lo stesso gruppo di esaltate ed esaltati che vanno in giro urlando "non giudicarmi da come mi vesto" facendo le "walk" urlando "è il mio corpo e ne faccio quello che voglio" (non posso linkare nulla perché google è diventato puritano e penalizza a bomba) hanno deciso che le Grid Girls, ragazze vestite come volevano e che lavoravano principalmente con la loro presenza, cioè applicando i principi base del femminismo, erano patriarcato.

Che già parlare di "patriarcato" è una stronzata che ricorda troppo le fogne complottiste, e infatti rimaniamo in quell'ambito, ma a stridere fortemente è la contraddizione fatale del bipensiero del "mi vesto come voglio" e "sei vestita come una throya maledetti maschilisti".

Ebbene, dopo aver sparato tutte queste stronzate queste tizie che inneggiano al hijab mentre le donne siriane rischiano galera e collo per toglierselo sono riuscite eroicamente a far licenziare quelle ragazze.

Si fa tanto parlare di disoccupazione femminile, di mancata emancipazione, ma alla prima occasione fanno licenziare in tronco tutte le ragazze che non si piegano al loro volere. Ragazze che lavoravano, erano indpendenti e facevano anche carriera in un mondo "maschilista".
Il voler odiare il mondo intero spesso nemmeno sapendo perché, ha colpito le donne.


Le novelle disoccupate ovviamente si sono, giustamente, alterate e hanno iniziato a rispondere alle boiate "mainstream" affermando che "Molte donne hanno perso il loro lavoro perché le femministe credono di saperne di più".
Ed è la pura verità...
Una di queste ragazze si è detta disgustata dalla decisione di seguire una minoranza, e aggiungo io decerebrata e carica di odio e contraddizioni che Basaglia portale via, per fare i politicamente corretti.

Rebecca Cooper invece ha deciso di dedicare molto spazio alla cosa, difendendo il suo lavoro a spada tratta:

Nel suo montaggio si vede come è (era) vestita da grid girls, ma anche le altre non fanno molte eccezioni: nulla di scandaloso, nulla di orrorifico. La maggior parte delle volte non erano svestite, a volte più scoperte ma non era nulla che non si vede in una spiaggia (anzi, in spiaggia si vede spesso molta più pelle)
Sono conciate molto peggio le "femministe" durante le loro "manifestazioni", o come quelle che, anche in Italia, andavano in giro a sollevare la gonna mostrando le parti basse.

Io qui vedo solamente una mandria di persone disturbate che fanno le peggio cose e pretendono di dire che questa o quell'altra cosa sono di cattivo gusto. Con immensa faccia tosta.

Aggiungo quanto affermato da Michelle Westby:
Se non fosse stato per il lavoro alla griglia di partenza/modella di promozione a quest'ora non sarei una pilota di stunt e drift e pilota da competizione, ispirando e influenzando donne in un "mondo dominato dai maschi".

Insomma, quello che hanno ottenuto le sedicenti "femministe", una minoranza che nemmeno la guarda la formula 1 ma parla come se fossero utenti che fruiscono dello spettacolo, è la distruzione di posti di lavoro e possibilità di carriera di centinaia di donne. Hanno in pratica reso il mondo più difficile per il genere femminile, bel catzo di risultato non c'è che dire.
Clap clap clap.
E pensare che quando dicevo che le femministe estremiste danneggiavano anche le donne venivo screditato e diffamato...
Come al solito tanti insulti, tanta bile, tanta diffamazione, tanti sforzi per tappare la bocca alla gente, ma alla fine lo schifo che combinate, infami barbare rabbiose con i vostri white knight decerebrati a seguito, viene sempre a galla.
Adesso mi avete pure insultato e screditato, roba passabile di denuncia fra l'altro, ma in tasca l'avete tirata a delle donne che erano felici ed indipendenti, bel catzo di risultato avete ottenuto.

Fonte



Nessun commento:

Posta un commento