mercoledì 17 gennaio 2018

Tide Pod Challenge: deficienti che mangiano detersivo

Questo il più sublime esempio che possa esistere alla regola del NON LASCIARE TUO FIGLIO IN BALIA DI SE STESSO. Infatti i protagonisti di questa "sfida", sfida a chi è più mentecatto, sono proprio dei ragazzini imberbi di 8-12 anni. E già più di una trentina sono finiti al pronto soccorso intossicati...

Fermate quei ragazzini

Prima di tutto spieghiamo meglio la situazione:
Il Tide Pod è un detersivo per lavatrice in "capsule". Le abbiamo anche noi ma di marca diversa.
Sono quei cuscinetti, o capsule, in plastica che contengono il detersivo che ficchi in lavatrice.
Ecco, i ragazzini prendono questi cuscinetti, se lo ficcano fra i denti e stringono finché non esplode.
Esplosa la capsula il detersivo, che ricordo non essere esattamente edibile, finisce in gola a questi encefali defunti che iniziano ad impazzire per il saporaccio e per il bruciore o chissà quale altro effetto collaterale (no, non mi bevo il detersivo solo per descrivere che gli prende).



Ovviamente il tutto non è fine a sé stesso, in un mondo dove c'è l'ossessione ad apparire e la febbre dei "mi piace" i ragazzini fanno tutto riprendendosi e poi postando il video su youtube.
Fanno le fessate e invece di nasconderlo vergognandosene le mettono online sotto gli occhi di tutti, creando spirito di emulazione.

Ebbene, prima di tutto non è una bufala (se qualcuno avesse avuto il dubbio visto l'alto tasso di idiozia percepita), e in secondo luogo come dicevo prima circa 37 diversamente intelligenti sono finiti in ospedale intossicati. Che non è una bella esperienza.

Ecco un servizio di un TG americano:



Ha partecipato pure un dicianovenne, roba che ok è ancora giovane ma si presume sia abbastanza maturo da capire che il detersivo fa male, e invece no...
Da quanto dicono il detersivo può causare lesioni o perfino bruciature alla bocca.

Non so se si capisce già da come scrivo, ma questi ragazzini sono veramente dei deficienti totali.
Insieme ai loro genitori che li lasciano fare senza controllare, senza educare, senza insegnargli qualcosa o sgridarli quando la combinano grossa.
Non parliamo di bambini neonati che non sanno niente e si mettono tutto in bocca, parliamo di bambini che in teoria hanno abbastanza comprendonio da capire che detersivo = veleno. Per non parlare di quel diciannovenne, madonna santa.
I genitori devono proprio essere orgogliosi del loro operato, non c'è che dire. Ma immagino che anche quelli non capiscano un beneamato catzo, del resto la mela non cade troppo lontana dall'albero...

La cosa più desolante è che questi bambini lo fanno per quattro cani spelacchiati che li seguono su youtube, cioè altri bambini che vogliono diventare famosi su internet e vanno da altri bambini a commentare "iscritto ricambi?".
Bambini che prima di tutto non dovrebbero stare su youtube ma siccome hanno venti iscritti si infervorano e iniziano a fare "challenge" per ottenerne di più.
E questo è documentato dalla "Top 5 Nerd" di "Stormy" (scritto a catzo di cane, non chiedetemi di ricopiarlo così come è) che ha anche fini umoristici, ma dimostra principalmente a cosa sono disposti i bambini su youtube (italiani eh), e fin dove si spingono con 17 like al canale. Illegale fra l'altro. Purtroppo ha messo quasi tutto privato...
Vabbè pazienza, chi ha visto qualcosa capisce di cosa parlo.


Nessun commento:

Posta un commento