Prodeum: truffa i suoi investitori e lascia il messaggio "pene"

Una startup illecita chiamata prodeum ha iniziato un ICO, initial coin offering, per finanziare un progetto di "rivoluzione del mercato ortofrutticolo". Una ICO è praticamente una richiesta di finanziamento in cambio di "gettoni" che una volta avviata l'azienda verranno scambiati per la cripto valuta. Infatti questa startup si basava su Ethereum.

Truffa sulle cripto valute

O tentata truffa...
Perché già agli albori questa prodeum puzzava, e non puzzava nemmeno poco.
A parte il fatto che mettersi a "tracciare" la frutta e la verdura inserendola nella blockchain degli ethereum (a quanto pare gente seria vuole farlo sul serio) era fin troppo ridicolo pure per una trollata (serve ben altro per farlo), ma erano le sue scelte erano molto sospette, addirittura ha pagato cinque dollari diverse persone su fiverr perché scrivessero il loro URL sul corpo (nulla di scandaloso)



Linko la catena di tweet che è comicissima

A insospettire le persone era stata la provenienza della startup: Lituania
In realtà si sopetta fosse un truffatore russo...
Il sito web ovviamente era costruito in modo impeccabile, bello da vedere e convincente. Addirittura lo "staff" era composto da quattro persone, uno sconosciuto e tre effettivi lavoratori del settore, impegnati in startup che non sono truffaldine.
Con tanto di link al loro linkedin ufficiale, ha di fatto rubato le loro identità per cercare di acquistare credibilità.

Ma nonostante gli sforzi non gli è andata molto bene...
Mirava a raccogliere sei milioni e mezzo di dollari, ma ha raccolto a malapena undici dollari... poi diventati un centinaio.
Ha poi chiuso il sito lasciando nella url la sola parola "pene".
La pagina era bianca con la sola scritta, ma ho scelto questa immagine perché l'altra era noiosa
Un genio indiscusso... non sarà riuscito a ragranellare grosse cifre, come fece un'altra finta startup sempre di blockhain che scappò con quasi mezzo milione, però è riuscita ad instillare un po' di dubbi sulle criptovalute.

Ora un mio piccolo consiglio personale: sono criptovalute, crescono di valore facilmente (così come lo perdono) ma come per qualsiasi altra cosa non buttate i soldi in qualcosa alla cieca, senza sapere nulla di nulla.
Non compri un cavallo da corsa senza sapere niente di cavalli, per poi scoprire che ti hanno rifilato un ronzino inutile a prezzi assurdi.
Quindi occhio alle fregature, altrimenti fate la fine di quelli che hanno acceso un mutuo per comprare bitcoin quando stavano a 20 mila dollari l'uno e subito dopo sono crollati a 14 mila... come perdere centinaia di migliaia di dollari in due giorni.

Comunque visto il comportamento direi che si trattava di un giovane truffatore in erba che ci ha provato e non ci è riuscito... quel "pene" nel sito web sa troppo di bambinata, anche perché non ha nemmeno fatto il colpaccio, è solamente una ripicca inutile.

Fonte

Nessun commento:

Posta un commento