Imam turchi affermano che le bambine si possono sposare

Qualche tempo fa il fulgido faro di democrazia nel mondo, insieme alla Corea del nord, Putin e l'ormai defunto Idi Amin Dada, che risponde al nome di Erdogan tentò di far passare una legge per legalizzare gli stupri anche ai danni dei minori e bambini. Fortunatamente l'opposizione lo aveva bloccato, ma adesso ci si mette l'autorità religiosa, gli imam o casa stracazzo moscio sono a rincarare la dose...

Spose bambine

Gli imam turchi, ma non un imam di periferia semisconosciuto che nemmeno i randagi si cacano, lo diyanet mica cazzi e merda, hanno cambiato la definizione delle regole musulmane del matrimonio.
Secondo loro è una istituzione che salva dall'adulterio e che le ragazze possono sposarsi non appena si entra nella pubertà, che in media arriva verso gli 11 anni ma a volte anche a 9.

Dopo il prevedibile casino della madonna che è saltato fuori, la definizione è stata ritirata e il diyanet si è difeso urlando al gombloddo. Cosa che ha fatto anche anche il vice presidente che ha accusato i media di far apparire il governo come favorevole ai matrimoni di bambini.

Affermazione che stride tantissimo con la già citata intenzione di legalizzare gli stupri, anche contro minori, mettendo su un matrimonio riparatore che cancellava tutte le accuse penali dello stupratore.
Stride anche sulla lascività del governo e delle autorità religiose sulle diffusissime spose bambine, sembra che il 17% delle spose in Turchia abbia meno di 18 anni, probabilmente tantissime sono veramente troppo piccole, e sono cifre impressionanti.

Ma come al solito arriveranno feminazi e SJW raglianti ad accusarmi di turbomaschilismo e islamofobia, perché l'islam è femminista, il burqa dà potere alle donne e i veri bastardi sono solo i masky bianky patriarkaly.
Beh cari miei in questi giorni i turchi stessi si stanno opponendo a questo schifo, islamisti islamofobi?
In Iran le donne protestano contro il velo a rischio della loro stessa vita, mentre in occidente feminazi e sjw si stanno facendo pascolare da quella ritardata di linda sarsour che urla che dobbiamo portare la sharia in tutto l'occidente perché il burqa è femminista.



Ma vorrei anche capire da quando in qua non si può più criticare un comportamento estremista? Da quando in qua è "razzista" criticare delle idee? Perché non si può criticare il peggio dell'estremismo islamista ma si criticano allegramente e senza motivo discorsi sensati fatti dal papa?
Perché non se ne vanno a fanculo e non la smettono di rompere i coglioni?

Comunque, tolto qualche sassolino sulla scarpa, non possiamo che constatare che il governo dittatoriale di erdogan sta favorendo e facendo venire a galla il peggio di quel paese.
E pensare che volevano entrare nell'Unione Europea...

Fonte che puntualmente verrà ignorata dal somaro rampante di turno e mi accuserà di essermi inventato tutto

Nessun commento:

Posta un commento