Il Signor Distruggere, mamme pancine e polemiche

Il signor Distruggere è un personaggio decisamente particolare e che oggi fa quello che ha sempre fatto: pubblicare vaccate a scopo di riflessione/divertimento. Ultimamente però è successo che sia stato investito da forti polemiche, attaccato da diverse testate e giornalisti, blogger e vari ed eventuali, sulla questione "mamme pancine". Quindi volevo dire la mia.

Il signor Distruggere e le mamme pancine

Inizio subito con il dire che non sto attaccando il signor Distruggere, né lo sto difendendo, ma cerco di guardare ai fatti in modo quanto più imparziale e non schierato possibile (cosa che dovrebbero fare in molti ma vabbè).

Come dicevo prima, dopo che alcune testate giornalistiche hanno notato il fenomeno "Distruggere", che in realtà andava avanti da un bel po' di tempo ma si sa che finché non hai 300-400-500 mila iscritti i media non ti danno alcun peso.


E quindi eccoci qui, tutti a prendere di mira il signor Distruggere.
Ma è veramente così malefico come vogliono far sembrare?
C'è chi dice che aliena il senso della realtà con screenshot fasulli.

E questo è vero, lo ha ammesso lui stesso durante un'intervista che una buona parte del materiale che pubblica è stato creato appositamente da qualche megalomane e che lui non può verificare che tutto il materiale sia veritiero. Ecco, benché il fenomeno delle "mamme pancine", come le chiama lui, esista realmente quello di pubblicare materiale fasullo è decisamente un espediente squallido.

Primo perché appunto il materiale non dovrebbe mancare in quanto il fenomeno è realmente esistente, secondo perché a quel punto lo deforma e lo rende via via qualcosa che alla fin fine "non esiste".
Selezionare persone di fiducia che forniscono il materiale o richiedere i link per verificare di persona dovrebbero essere la prassi standard in questi casi.


Il resto delle critiche in generale verso Maisto si riassumono più o meno tutte così: sta creando odio e derisione.

Non credo stia creando odio, perché decisamente non lo sta fomentando. Non l'ho mai visto dire "questa gente non dovrebbe più esistere" o qualcosa del genere. Accusarlo di questo è un'esagerazione.

Per la derisione effettivamente è così, non si può negare.
Ma è normale alla fine, se metti in mostra comportamenti ridicoli è normale che si scateni il pubblico ludibrio. Ma se il nome non è messo alla gogna quindi non ci sono conseguenze serie e la gente si fa solo una risata io sinceramente non vedo quale sia il problema.

"ma Maisto condivide chi lo critica e i suoi fan insultano!"
Chi insulta pesantemente e arriva a minacciare, in pubblico ma soprattutto in privato, va sempre condannato sia moralmente sia penalmente nei casi più gravi.

Ma da questo punto di vista non si può fare molto contro "il signor distruggere": viene criticato e risponde condividendo sulla sua pagina, che si può spiegare con il cercare di dare un contesto a quanto si sta sostenendo. Forse mira anche a screditare chi lo attacca, ma questo può saperlo solo lui e i processi alle intenzioni lasciano il tempo che trovano.

Insomma, alcune delle critiche che gli hanno rivolto hanno senso, anche se in parte, altre sono abbastanza campate per aria.

Commenti

  1. solo a me fa ridere il fatto che si accusa un troll di trollare? e anzi, come fai giustamente notare, è anche intellettualmente onesto...ce ne fossero di più imho

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti.
      Si inventano una stronzata, come "La kausah!1!" o "Fa satirah non umorismo!1" e prendono a martellare. Criticare gli errori va bene, ma gli attacchi alla persona e pure tirati per i capelli lasciano il tempo che trovano

      Elimina

Posta un commento