Di Maio: vaccini solo in caso di epidemia

La magia del grillismo (e non solo, purtroppo)! Gente che nemmeno sa spiccicare due parole in italiano che pontifica su salute e medicina. Gente talmente ignorante che spara la più grande stronzata dell'anno (e non siamo nemmeno a Febbraio) senza vergogna. Che meravigliosa campagna elettorale!

I vaccini solo in caso di epidemia

In questa campagna elettorale ad uscirne già sconfitti sono i vaccini: ormai due o tre grossi partiti (di testa) hanno basato le loro promesse elettorali (e stanno sparandone di grosse) sull'abolizione dell'obbligo vaccinale. Compresi i cinque stalle.

Debito pubblico in crescita?
Tasse e tributi fino al collo?
Crescita stentata e giovani senza futuro?
Crisi energetica imminente e costi dell'energia sempre più alti?
Chi se ne fotte! Aboliamo l'obbligo vaccinale, uno undici centoundici.

Secondo di maio questo è il momento buono per vaccinare.
Questo giusto per capire che se i politici sono dei minchioni che si comportano da minchioni è perché gli elettori sono dei minchioni facilmente coglionabili da altri minchioni.

E in tutto questo teatrino di stronzate arriva Di Majo, che essendo stato preceduto da salveenee nella promessa di abolire i vaccini e trovandosi incastrato nel bipolarimo cinque stalle del "non siamo contro i vaccini" un minuto e "ammazzateli tutti" il minuto dopo deve sparare una stronzata populista ad ampio spettro. Essendo i grillini non troppo intelligenti hanno sparato questa:

Vaccini solo in caso di epidemia.

Perché è una stronzata peggiore delle altre?
Perché almeno salveenee non ha girato attorno alla faccenda e si è rivolto ai antivaccinisti rabbiosi (letteralmente, non vaccinandosi prendono pure il colera) faccia a faccia.
Mentre sostenere che "ci si vaccinerà solo in caso di epidemia" è una stronzata colossale che invece di coglionare sia una che l'altra "parte" le scontenta tutte.

Ma oltre l'efficacia della sparata è la sparata stessa ad essere una puttanata clamorosa.
Promettere di vaccinarsi dopo un'epidemia è come promettere di mettere un cerotto addosso a qualcuno dopo che gli è esplosa una bomba atomica a fianco.
E' come promettere di mettere un cerotto a qualcuno finito in un tritacarne, per intero.
E' come promettere di mettere il giubbotto antiproiettile ai poliziotti solo dopo che i criminali gli hanno sparato addosso.
E' come promettere di mettere il casco ai motociclisti solo dopo che sono caduti e si sono fracassati il cranio.
E' come promettere la maschera con l'ossigeno ad un sub dopo che è affogato.
E' come promettere di far esplodere l'airbag solo dopo che ti sei schiantato la faccia contro il volante o il parabrezza.
E' come promettere di fare un taglio cesareo solo dopo che madre, bimbo o entrambi sono morti durante il travaglio.
E' come promettere di far aprire gli ombrelli solo dopo che ci si è bagnati con la pioggia.
E' come promettere di far partire i freni delle macchine solo dopo che stanno precipitando in uno strapiombo di cinquanta metri d'altezza.
E' come promettere di far partire l'ambulanza solo dopo che il paziente è morto.
E' come promettere di mandare il bagnino a salvare solo dopo che il bagnante è andato a fondo e non si muove più.
E' come promettere di offrire l'acqua solo a chi è già morto di sete.
E' come promettere di nutrire qualcuno solo se già morto di fame.
E' come promettere di lanciare l'allarme valanga solo dopo che la valanga ha spazzato via tutti.

Ci rendiamo conto della stronzata che ha detto? Ma con che cazzo di faccia si può dire una stronzata del genere?
I VACCINI PREVENGONO LE EPIDEMIE e se c'è già un'epidemia in corso è già TROPPO TARDI PER VACCINARSI. Il vaccino ci impiega un po' di tempo per dare l'immunità, vaccinarsi con l'epidemia già in corso non serve a nulla perché primo potresti già essere ammalato e quindi è inutile, secondo potresti ammalarti prima che il vaccino faccia effetto e quindi è inutile.

Al massimo potrebbe graziare qualche fortunato prima che l'epidemia si espanda, ma impedire che un'epidemia si espanda troppo è un risultato molto differente rispetto al PREVENIRLA DEL TUTTO o quasi.

Ma come cazzo si fa ad essere così stronzi? E la gente li ascolta pure!
Ma saranno coglioni?

8 commenti:

  1. "Quest'uomo si è schiantato con l'auto contro un palo, ha diverse ossa rotte e un polmone collassato, che dobbiamo fare?
    "Mettetegli la cintura di sicurezza"

    RispondiElimina
  2. Recentemente la rivista scientifica Nature ha espresso il suo parere, a questo punto, "FORSE" scientifico sulle leggi che rendono coercitivi i vaccini https://www.nature.com/articles/d41586-018-00660-y

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di scientifico in quell'articolo non c'è niente. È un articolo giornalistico in cui l'autore descrive e poi dà una sua opinione, di buon senso ma troppo buonista e fiduciosa nell'umanità, sulla situazione in Francia. Fine.

      Elimina
    2. Lo sai che l'Italia è quarta al mondo per casi di morbillo?
      E che le prime tre nazioni hanno una un miliardo e mezzo di abitanti, un'altra oltre il miliardo e l'ultima supera i 700 milioni (se non ricordo male eh) mentre noi siamo appena 60 milioni?

      Elimina
  3. Di Maio non ha detto nulla di diverso dal malcostume italiano in materia di salute: la cultura della prevenzione, è davvero lontana dall'essere recepita qui in Italia per cui le campagne informative non hanno mai attecchito come dovrebbero
    e allora ecco che aumentano i casi di malattie sessualmente trasmissibili perché nessuno si protegge, la gente si fa gli esami del sangue solo quando c'è qualcosa che non va, la gente si fa levare tutti i denti perché non se li cura prima ... e via discorrendo

    RispondiElimina
  4. Non vi é dubbio che i vaccini siano fondamentali, per tale motivo é bene non soffermarsi su una frase estrapolata. Di Maio ha parlato per circa un'ora nell'intervista andata in onda a " un giorno da pecora". È chiavo quindi che la posizione di M5S possa essere più complessa e merita un approfondimento. Innanzi tutto, è bene chiarire in modo forte e chiaro che i vaccini sono fondamentali, che le notizie di presunti “contaminanti” nei vaccini sono delle fandonie, che tra gli antivax c’è gente senza scrupoli che vende analisi inutili e sfrutta le paure dei genitori per il fine esclusivo dell’arricchimento personale. Gli antiscienza però, non sono solo presenti all’interno del Movimento 5 Stelle, ma in tutte le forze politiche. Su alcuni aspetti, la scienza non può essere democratica e le bufale sui vaccini devono essere combattute con forza. Possono essere utili delle leggi particolarmente coercitive per aumentare la copertura vaccinale? Questo argomento specifico è invece più controverso e merita un approfondimento. È innegabile che quanto scritto su Nature sia davvero molto simile a quanto afferma il Movimento 5 Stelle sul proprio sito e soprattutto a quanto sostiene Guido Silvestri, l’immunologo che ha contribuito a scrivere il disegno di legge del M5S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il caso su Nature riguarda la Francia, la cui situazione è totalmente differente rispetto alla nostrana: il 5 Stelle oggi si sveglia nel pieno dell'incoerenza, specie se mantiene sempre amici e affiliati no-vax e continua a sparare cazzate come questa (Non basta nascondersi con un discorso di un'ora).

      Elimina
    2. E che ci sono troppi politici antivaccinisti non ce l'ho scritto?
      Ma veramente, ci vuole un minuto a leggere eh, quindi potrei scrivere un titolo e poi scrivere quello che mi pare nel testo che tanto non lo legge nessuno?

      Elimina