Se la terra è piatta...

Stavolta mi rivolgo a quella parte di popolazione cerebrolesa diversamente intelligente dei terrapiattisti, per far notare loro come possono pure berciare stronzate tipo "lannasa ci menteh", e mi domando perché la sua storica rivale l'Unione Sovietica non abbia mai colto l'occasione di sputtanare il nemico, ma ovviamente è duddo un gombloddo, se anche senza alzare il culo dal divano si può verificare che la terra è tonda (OMG HA OVALLEEHH!11!1111!!1 cit. naziqualcosa medio)

Se la terra è piatta...


Perché in Australia l'acqua scorre al contrario contrario?

Il motivo per cui nell'emisfero australe l'acqua scorre al contrario rispetto l'altro emisfero è dovuto al fatto che la terra ruota su sé stessa. Si chiama forza di Coriolis. Da noi gira in senso antiorario, nell'altro emisfero invece in senso orario.
Ora possono pure urlare ai fake quei poveri caproni belanti, ma se la terra è piatta come possono spiegare questo? E' un fake? Gli scii kimiki fanno girare l'acqua al contrario? Hanno stati li alieni?
No sul serio, voglio sentire una risposta.
E già solo qui abbiamo demolito a bestia tutta la teoria della terra piatta, perché proprio non potrebbe mai esistere una spiegazione logica che possa incastrarsi con quella stronzata. Ok che già in partenza il terrapiattismo non è logico, però dai cazzo!
In ogni caso vado avanti, mica mi fermo qui!

Perché se pianti un bastone durante lo zenith non ottieni un'ombra, ma se ne pianti uno ad un centinaio di km più a nord quello proietta un'ombra?

Perché in antichità, nel terzo secolo avanti cristo, Erastotene senza satelliti e senza la Nasa a "fornire immagini tarocche" ha calcolato il raggio della terra? Perché appunto l'ombra proiettata da due pali identici è diversa in base a dove sono piantati (ovviamente entrambi su terreno pianeggiante).
Questo cosa significa? Che i raggi solari non arrivano tutti uniformi sulla superficie, ergo la superficie non è piatta.
Anche questo esperimento lo possono fare cani e porci, anche se immagino che i terrapiattisti a malapena sappiano infilarsi le mutande per il verso giusto e trovino dannatamente difficile coordinare i movimenti per deambulare senza sembrare babbuini, figuriamoci ripetere un esperimento così semplice. Roba che il palo lo mettono in orizzontale...

Perché le stelle in Australia sono al rovescio?

Perché se si guardano le stelle in un emisfero differente si vedono al rovescio se la terra è piatta?
Se fosse veramente piatta non cambierebbe sega, no? E invece se guardi le stelle, o più semplicemente la cazzo di luna, dall'altro emisfero le vedi al contrario.
E non serve nemmeno urlare al gombloddo "AHNNE ROVESCIATE LA PHOTO CON PAINT DI FINDOWS!!11" come dei coglioni, è sufficiente contattare qualche fottuto australiano (internet lo avete, usatelo, coglioni) e chiedergli di fotografare la luna e mandarvi la foto. Chiedetelo a più di un australiano se la vostra malattia mentale vi suggerisce che anche un semplice pincopalla panettiere australiano sia complice del gombloddo con i La-Li-Lu-Le-Lo.
Oppure andate in Australia, o in Africa (chissà, magari vi pigliate pure qualche malattia perché magari siete pure no vax, però poi non portatevela indietro) voi stessi e guardate con i vostri occhi demmerda.


Insomma, questi sono solo 3 punti su decine che se ne possono trovare, dal cambio delle stagioni al fatto che più vai a nord più il sole è basso, tutte verificabili in prima persona ma che i nostri eroi del trogloditismo moderno, perché anche nel medioevo sapevano che è tonda, preferiscono non fare limitandosi a dire che le foto sono tarocche.

D'accordo, allora spiegatemi queste tre cose.

7 commenti:

  1. Cercare di far entrare qualcosa di ragionevole in certe teste è come cercare di tenere i miei gatti lontani dalla poltrona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto per restare in tema: http://nationalpost.com/news/world/why-is-there-no-flat-mars-society

      Malafede, ignoranza caprina o desiderio di sentirsi importanti: difficile sapere per certo quale delle tre sia la dominante in queste persone

      Elimina
  2. So perfettamente che approssimativamente la forma della Terra è sferica, ma ti metto di fronte al fatto che usare Coriolis per spiegare l'orientazione del vortice nello scarico del lavandino è una leggenda metropolitana (lo dice pure Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Forza_di_Coriolis#Effetto_sugli_scarichi_dei_lavandini ).
    Esistono alcune condizioni al limite per le quali la spiegazione dell'orientazione è attribuibile soltanto alla forza di Coriolis, ma nell'esperienza quotidiana il senso del moto vorticoso ha componenti di maggior peso rispetto alla suddetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se però riempi d'acqua il lavandino e poi lo fai scaricare senza smuovere l'acqua questa seguirà la legge di Coriolis. Non è una esattamente una leggenda metropolitana, il fatto è che se muovi leggermente l'acqua il tuo intervento sarà più forte del normale vorticare dell'acqua dovuto alla rotazione della terra su sé stessa.

      Elimina
  3. Vero che è molto, ma molto più facile rilevare la forza di Coriolis su lunghezze grandi (almeno qualche centinaio di metri), e che in un lavandino troppi fattori possono influenzare la direzione di rotazione del gorgo; però per rendersi pienamente conto che la Terra è uno sferoide non è necessario complicarsi la vita con la forza di Coriolis. Basta andare in riva al mare. Si vede un orizzonte; se guardi una nave abbastanza grossa che si allontana da riva, prima la vedi percettibilmente inclinarsi rispetto al tuo punto di vista, poi la vedi che scompare dietro la linea dell'orizzonte. Se la Terra fosse piatta, vedresti la nave (presumendo che segua una rotta rettilinea) mantenere il suo orientamento relativo e rimpicciolire sempre di più fino a divenire un puntino indistinto. Qualunque popolo marinaro (i greci, ma anche i fenici e tanti altri) sapeva perfettamente di vivere su una palla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche, se ti allontani da una montagna questa inizia a sparire dietro la linea dell'orizzonte, non diventa sempre più piccola e basta.
      E' uno dei tanti "test" che si possono fare

      Elimina
  4. Sull'articolo non ho nulla da aggiungere, ma vorrei suggerire un accorgimento grafico: Tra l'ultima riga di testo e la pubblicità ci starebbe bene un separatore, chessò, una fila di asterischi perché, almeno dal mio cellulare, la domanda finale sembra riferita alla réclame, e trattandosi nel mio caso di una cinquantenne sovrappeso dallo sguardo "provocante" la voglia di farsi domande proprio non viene, Anzi...

    RispondiElimina