Tesco abbassa il prezzo dei rasoi per donne

Da qualche tempo a questa parte le donne si lamentano che i negozi sono sessisti perché loro pagano le cose più della controparte degli uomini. L'incriminato numero uno erano i rasoi, sia usa e getta che durevoli. Ebbene, l'azienda Tesco ha deciso di combattere il patriarcato abbassando i prezzi.
Le donne pagavano il doppio una busta di 5 rasoi usa e getta rispetto a quelli per uomini.
Visto che depilarsi è un bisogno primario, ma soprattutto perché si è andati a urlare patriarcato in lungo e in largo, hanno ottenuto quello che è solamente un privilegio sessista a favore delle donne.

Perché, come già detto, la totalità dei servizi che loro descrivono come "costosi per la tassa rosa" costano di più perché sono diversi.

Ma questi rasoi in particolare erano identici alla controparte maschile, dicono loro.
In plastica, doppia lama, nessun orpello aggiuntivo. Uguali identici a quelli maschili, però costavano il doppio. Avevano ragione a urlare al sessismo "solo perché sono rosa li fanno pagare il doppio"?

No, come al solito.
Fermo restando che visto che in questo caso se i prodotti erano uguali identici potevano benissimo prendere quelli che costavano meno punto e basta, come logica e buonsenso suggeriscono, invece di frastagliare i marroni al prossimo.

La spiegazione al prezzo maggiorato, che non è doppio, era semplicemente la quantità di prodotto venduto...
I rasoi per uomini vengono venduti in quantità molto più elevate, il che rende possibile ammortizzare meglio i costi di produzione (cioè materie prime, manutenzione macchinari, stipendi dei dipendenti, costo dell'energia e così via) e venderli ad un prezzo più basso, mentre quelli femminili vendono molto meno, rendendo la produzione meno conveniente e quindi più costosa.

E si, sono lo stesso prodotto, ma hanno un colore diverso (si paga pure quello), diverse confezioni, diversa produzione (hanno forme diverse) ma soprattutto diverso marketing (si paga anche la pubblicità).


E così, nonostante siano dei pessimi clienti e un pessimo investimento, hanno fatto i salti mortali per offrire loro un prodotto ad un prezzo ribassato unicamente perché il potere mediatico di questa gente fa paura.

In ogni caso abbiamo ben visto che qualsiasi cosa non vada a genio alle gentil pulzelle verrà additato di sessismo, anche se non c'entra un tubo con il sessismo, ottenendo il loro privilegio con immensa semplicità, come se rasarsi spendendo 10 centesimi in meno possa essere considerata una grande vittoria.
Fonte


3 commenti:

  1. Sbaglio o ci avevi fatto anche un video a merito prima? Comunque queste femminarde veramente sono sballate: non si capisce cosa vogliano, appena fai qualcosa di differente si incazzano, allora provi a cambiare e idem, schizzano, quindi la soluzione è forse mandarle un vaffanculo solenne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ci avevo fatto un video, queste sono le conseguenze del loro berciare minchiate.
      Non è forse, bisogna mandarle a fanculo. Queste pretendono di piegare le leggi di mercato, di economia e tutto il resto per avere un vantaggio ingiusto, il tutto urlando a "l'uguaglianza"

      Elimina
  2. Ho notato che queste iniziative vengono spesso prese da politici legati al partito laburista. Il bello è che questa, senza minimamente vergognarsi della sua figura da ignorante in economia, si è vantata del risultato ottenuto. Della serie "fai la vittima e piangi discriminazione, qualcosa otterrai". Ma perchè la Tesco ha deciso di piegarsi ai capricci di qualche feminazi se sapeva d avere ragioni per questioni legate al mercato ?

    RispondiElimina