Le iene non hanno capito niente del Giappone

Già dal teaser si capiva che Nadia Toffa non ha capito una benemerita mazza di nulla, ma mi sono devastato il cervello guardando il "servizio" intero, anche dopo aver visto le mirabolanti cretinate del teaser stesso.

Manga significa anche sesso

Che è praticamente la prima frase del servizio, che è inutile dire essere una baggianata atomica.
Oh, ho visto che da noi ci sono fumetti osè, i bambini leggono topolino! In Italia fanno leggere il p***o ai bambini!!

Esagero? Questo più o meno è lo sragionamento che hanno fatto in questa fogna di servizio...
Come definire i film di Sergio Leone a luci rosse perché Valentina Nappi.

Ma il meglio arriva adesso:
[...] c'è un quartiere pieno di prostitute minorenni! Vestite come in quei fumetti, c'è la scolaretta, la ninja (sarebbe kunoichi ma vabbe'), la badante con i guanti di raso...".


Secondo loro queste ragazze stavano lì ad adescare clienti, ed era pieno di uomini che le passavano in rassegna per decidere con chi "appartarsi". In realtà andavano in un locale a parlare, solo parlare esatto, e tutte quelle registrate parlavano e facevano "fortune telling". C'è anche un servizio per cui tu paghi per avere compagnia mentre torni a casa. Stanno messi male in quel paese da quel punto di vista: solitudine a palate.

Hanno anche intervistato alcune di loro. Tutte sedicenni che fanno compagnia ai clienti! Certo, hanno dovuto "male interpretare" le loro parole perché nineteen (19) non significa 16 ma a quel punto avrebbero speso tutti quei soldi per tornare a casa senza uno straccio di servizio...non ci sarebbe stata abbastanza trippa per gatti...

Le ragazze si chiamano Maid e la gente paga per parlarci. Punto. Cercare di tirarla per i capelli per definirla depravazione è peggio dell'arrampicarsi sugli specchi. Che parliamoci chiaro, quel tipo di locali dove c'è veramente il marcio esistono veramente purtroppo, ma sono nascosti e in minor numero. Far passare un messaggio diverso mostrando attività lecite facendole passare per la minoranza illecita è criminale.

Un po' come dire che tutti gli italiani sono mafiosi insomma...

"Negli ultimi anni hanno arrestato 5000 ragazze di 15-16 anni per problemi legati alla *professione più antica al mondo*"
Si negli ultimi anni però QUANTI anni sono, no così giusto per paragonarli al resto dei paesi del mondo che di certo, purtroppo, non sono privi di fenomeni simili.

Ma il fatto più grave è che le hanno accusate di essere peripatetiche, tutte, solamente per supposizioni, solamente perché "potrebbero".
"aaaah, ma è strano che pagano tanto solo per un massaggio!" poi subito dopo lo stesso che hanno intervistato gli dice che in Giappone la mentalità è talmente inquadrata alla carriera che nemmeno scopano più, e molti a 30-40 anni ancora non hanno schiacciato (cit) giustificando tale incomprensibile pratica. Letteralmente smentiti in 30 secondi da loro stessi che nemmeno si sono accorti della cosa.

In Giappone c'è talmente tanta carenza d'affetto che si sono inventati questi locali, dove parli, ti fai fare un massaggio, paghi pure un abbraccio o guardarsi negli occhi, cose che mancano nella vita del giapponese medio perché "non serve per la carriera" e lavorano letteralmente tutto il giorno. Il fenomeno hikikkomori, dei ragazzi che si isolano completamente dalla società, nasce dal rigetto di una società tanto sterile e ossessionata dalla carriera e il lavoro.

Insomma, sono repressi e quei locali sono la conseguenza di quella condizione.
E' la loro mentalità, non cultura, per noi è difficile da capire tutto questo perché non abbiamo quella mentalità, quella condizione.
Loro però vogliono far passare quei fumetti o anime (non filmati manga...) per perversione, ricollegando tutto a quei locali e alle supposizioni che ci hanno fatto, insomma aria fritta campata per aria.

Insomma, non hanno nulla in mano, solo supposizioni in cui i media hanno sempre sguazzato e un genere che non è vietato ma è una nicchia di una nicchia (il 5% della produzione manga).
Per continuare le speculazioni campate per aria vanno in un locale dove "le ragazze sono vestite da scolaretta", anche se sono maggiorenni il problema è come sono vestite...

Quello che mostrano è un vero e proprio peep show, chissà perché non hanno accusato nessun altro paese con quel tipo di spettacolo di essere degenerato...
Ah vero, non hanno i "disegni manga animati"...

"soddisfano le loro fantasie per poi non metterle in pratica, oppure queste immagini incitano la pedofilia?"
Torniamo al discorso con cui hanno tritato le scatole per decenni: il cinema rende violenti? I videogiochi rendono violenti? La musica metal rende violenti? Inutile aver dimostrato nessuna correlazione fra le due cose (anzi pare che i giochi sfoghino la rabbia, tranne se giochi in un team di nabbi, diminuendo la tendenza alla violenza nella realtà), c'è sempre chi scassa sulla faccenda. Come le iene di fronte qualcosa che non conoscono. La storia si ripete...

Sulla pagina Facebook mi hanno segnalato questo documentario di vice, che mostra la facciata legale e per la maggior parte pulita (quella mostrata dalle iene) ma anche quella illegale e sporca, di prostituzione minorile e traffico di esseri umani.
Insomma, c'è del marcio in alcuni locali di incontri e massaggi (come succede anche da noi, del resto, non è che quello è un altro mondo), ma il servizio delle iene è fatto male, basato su supposizioni e correlazioni/accostamenti ridicoli.

E come dicono quelli di Vice il feticismo per le scolarette c'è anche in occidente, hanno mostrato uno dei primi video di Britney Spears come esempio, insieme ad altre cretinate made in USA, e mi sembra molto poco usare i manga di un certo tipo e il fatto che in alcuni locali si va oltre per dipingere la cosa come più vasta di quanto non possa essere.
Non è di certo con le balle, con le traduzioni fatte a vanvera per darsi ragione, le supposizioni, i sé e i ma e l'ignoranza che si fa informazione.

Ricordo che gli italiani sono i maggiori "fruitori" al mondo delle bambine tailandesi e di altri paesi noti per certe immonde porcate, ma nessuno si è mai sognato di dire che siamo tutti pedofili.

Ripeto: il servizio di Vice è molto più approfondito e guarda quello che è veramente un problema analizzandolo a fondo, se ci si vuole vedere un servizio meno cialtrone consiglio quello.

In ogni caso i giapponesi sono strani, molto strani. Su questo non c'è dubbio.