Evoluti per la caccia

Ebbene si, in barba alle vaccate raccontate dai veganimalardi "nasco, resto ignorante, mi estremizzo, insulto e minaccio, muoio" sulla presunta natura dell'essere umano (prima vegetariano, poi vegano, poi "fruttariano" poi melariano e stronzate varie) noi ci siamo evoluti per cacciare:

Iniziamo con le stronzate abissali raccontate per dire il contrario:
"Voglio vedere una persona che a mani nude uccide un elefante!(undici e centoundici)"
Questa è la """""argomentazione""""" principale di questi simpaticissimi parassiti venerei, che fa acqua da tutte le parti...
Ovviamente le dimensioni di un animale cacciato devono essere rapportate alle dimensioni proprie.
Nemmeno i leoni cacciano gli elefanti, a meno che non siano feriti o moribondi, perché cazzo io dovrei dimostrare la mia propensione alla caccia cercando di ammazzarne uno a mani nude?
Bisogna essere veramente decerebrati...

E la normale argomentazione è questa: un coniglio, una lepre, una gallina e altri piccoli animali si possono tranquillamente cacciare a mani nude. Se sono troppo veloci gli si tende un agguato (come cacciano gli altri animali) oppure li si rincorre finché non si acchiappano.

"Non abbiamo zanne ne artigli"
Una volta preso l'animale di piccole dimensioni o lo strozzi o gli spezzi il collo.
Wow, e non servono nemmeno gli artigli!
Quanti animali cacciatori esistono che non hanno né zanne né artigli?
Perfino le tartarughe cacciano quando ne hanno occasione:


Vai veganimalardo bastardo, vai dalla tartaruga a fargli pipponi lunghissimi sulla sua frugivorità perché non ha zanne e artigli. Vai vai, vaffanculo va. E questo è solo un esempio.

"Se vedi una carcassa spiaccicata per la strada non ti viene l'acquolina in bocca"
Siamo onnivori, non saprofagi. I saprofagi sono gli animali "spazzini", quelli che cioè si cibano di materia organica anche in putrefazione, più precisamente necfrofagi (fra saprofagi rientrano anche i coprofagi, a cui certi vegardi "seitan condito con seitan con salsa di soia e dadini di soia con soia e soia" si avvicinano tantissimo), per cui no, la vista di un cadavere in putrefazione non ci fa venire l'acquolina in bocca, così come non la fa venire a nessun altro animale carnivoro che infatti LA LASCIA LI A MARCIRE.
Idioti.

Vediamo ora di illuminare tali buffoni inconsapevoli sulle vere armi naturali di cui è dotato l'uomo:

Correre e sudare: ci siamo evoluti per correre, non saremo velocissimi ma abbiamo resistenza da vendere. Mentre gli animali possono correre solo per brevi tratti noi possiamo potenzialmente correre per un tempo virtualmente infinito e a condizioni che ucciderebbero molti altri animali, come il buon Dean insegna, e come altri atleti insegnano.
La sudorazione ci permette questo: mentre gli altri animali devono fermarsi perché surriscaldati, noi sudando smaltiamo il calore in eccesso e possiamo continuare fino a quando non becchiamo la preda, che sfinita non riuscirà più a sfuggirci.
Oh, ma queste sono armi perfette per la caccia! Ma guarda!
Mani prensili con cui possiamo spezzare il collo della vittima, posizione eretta che ci permette bruschi cambi di direzione in tempi ridotti rispetto ad un animale a quattro zampe, sudorazione che ci permette corse di km per battere in resistenza qualsiasi animale (tranne i cavalli e pochi altri).

Il fatto che ci siamo evoluti anche con l'intelligenza e ci siamo creati armi tecnologiche rientra perfettamente nelle nostre naturali capacità, visto che anche alcune scimmie si procurano il cibo con degli attrezzi. Alcuni felini prendono delle tartarughe, che non possono mangiare per via del guscio, le portano sopra delle rocce o un dirupo, e le fanno cadere di sotto. Poi vanno e se le pappano dalla frattura che la caduta ha causato... non usa un utensile, ma usa il terreno come arma, che alla fine è pressoché lo stesso.

E con questo concludo.
Siamo nati per la caccia, punto e basta.
Se non volete mangiare carne, cari i miei veganimalardi, non mangiatela e non rompete i coglioni con stronzate e menzogne.