La laurea di Marta Grande: falsa?

Per ora il maiuscolo lo lascio ancora, nonostante l'immensa ignoranza in fatto di funzionamento delle camere e del governo. Ma anche questa parlamentare grillina ha qualcosa di marcio: sembra che abbia mentito sulla sua laurea, e anche sul master preso in Cina.
Ricorda qualcosa?

Tempo fa Oscar Giannino, giornalista economico, venne silurato totalmente da praticamente tutta la stampa ed il web per aver mentito su due lauree ed un master.
Io presi le difese di questa persona: si è assunto le sue responsabilità, ha chiesto scusa e si è ritirato.
Ma oltre a quello la questione era: laureato o meno le competenze le ha tutte, per cui si ha mentito, ma non ha ottenuto vantaggi ingiusti da quella menzogna.

Ora ci ritroviamo di fronte a Marta Grande, che ha fatto praticamente lo stesso identico errore di Giannino.
Laurea in Alabama? Un corso di 2 anni, un bachelor of arts. Pare che le 63 ore di cui si parla siano di crediti, che si acquisiscono in due anni. Il Bachelor of arts negli Stati Uniti si consegue in QUATTRO anni.
Il master in Cina? Una cazzo di scuola estiva, un semplice titolo di riconoscimento!

 Ora, non mi importa molto della faccenda in sé, mi importa poco se uno è laureato o meno l'importante è quello che si fa e che si dimostra (e non è quello di cui voglio parlare in questo momento).
Quello che voglio capire è perchè una persona candidata in un movimento che ha menato le palle per anni su trasparenza e onestà mentre viene difesa nonostante abbia mentito spudoratamente.

A me l'ipocrisia piace ben poco.
Ora, che questi imbecilli vadano in giro a dire "non a mentito a sl adegguato i titoli alli standarr ittaliani!!!!11! siete venduti e atttacate solo perchè fa parte dela gggente11!!!" poco cambia la realtà.
Certo che bisogna avere tanti bei chili di salame sugli occhi per dire stronzate simili.

Pure Oscar aveva fatto un semplice corso, come la parlamentare grillina, ma io ste scuse ridicole non le avevo sentite.

Anche se qualche voce irriverente c'è comunque:

Può darsi che abbia unito i circa due anni di studi in America con un anno di corso a Roma e abbia usato tali crediti per iscriversi all'attuale università che sta frequentando, perchè è impossibile iscriversi a tali corsi senta una triennale.
Mi domando come fare degli studi frankenstein possa essere equiparato ad una laurea...
Certo è che la faccenda è fumosa e bisogna aspettare ulteriori svilppi.


Aggiornamento:
La ragazza ha pubblicato questo post in cui mostra le immagini dei suoi titoli accademici, la qualità delle immagini e le loro dimensioni lasciano un po' a desiderare, mi domando perché visto che sono già state sospettate di essere dei falsi.


A giudicare dalla sparizione di tali testi c'è da sospettare che questi documenti fossero dei falsi, ma tanto ormai la polemica è conclusa.