venerdì 4 maggio 2012

Quanto mi amano i lettori vegan: insulti e minacce di morte

Eh si, quanto mi amano questi amorevoli vegani...
Ogni giorno è giubilo: per loro non è solo il mattino ad avere l'oro in bocca, ma la giornata intera.
Infatti le espressioni di amore puro dei lettori occasionali di religione vegana, spesso da una botta e via, sono numerosissime e arrivano a tutte le ore. Molte sono datate anche alle 3 del mattino, a riprova che nonostante l'ora nulla impedisce a questi angeli di farmi un'esternazione benevola.

L'ultimo animo gentile ha lasciato proprio una bella sfilza di elogi e pensieri filosofici.
Voglio condividere con il mondo:

Anonimo
"Ciao noi siamo due poveri stupidi invasati religiosi ecc. Vegani.... se è possibile ci dai il tuo indirizzo?(Siete dell'altra sponda?) Sarebbe bello discuterne insieme (Potevi farlo, ma hai sprecato l'occasione)....magari incontrarti e spappolarti quella faccia di merda che immagino tu abbia...(Fa piacere vedere che fantasia e immaginazione non sono ancora morte) normalmente odiamo la violenza(!!!) , ma essendo fanatici e un pò (po popopo po po po, e così via) pazzoidi sarebbe divertente sbucciarti come fai tu con gli agnelli e arrostirti lentamente caro brutto pezzo di merda infame (Infatti si vede che odiando la violenza non sai proprio come farmi pagare il reato di fare quel cazzo che voglio e avere una mia idea...). io spero solo che ti torni indietro tutto quello che fai (Lo spero anche io, quando posso aiuto le persone, magari il karma esiste davvero, ma non è tornato indietro nulla, grazie del pensiero comunque), e ancor più spero che quell'ultima cellula di merda che ancora sopravvive nel tuo lurido cervello possa finalmente perire affinchè tu la smetta di parlare,di muoverti di esistere. Amen !"
Che pensiero gentile! Mi ha rallegrato il cuore.

Anonimo
"cretino e stupido sei propio (propio...) un mongoloide sparati"

Devono aver rinunciato alla grammatica e alle virgole per una scrittura "cruelty free", biologica e organica (di merda insomma).

Anonimo
"quindi spero che ti rimanga di traverso e che tu moia (vuoi che muoro? cit.) non meriti di vivere sei il marcio di questo pianeta"
Da notare la sottilissima umiltà di questo individuo che non si arroga assolutamente il diritto di decidere chi deve vivere e non, basandosi soprattutto su futili motivi. Bella gioventù!

Anonimo
"io sai i che butterei via la tua mamma che ti a messo al mondo"
Che classe, che carisma, che imbecille... ti Ha messo al mondo, è un verbo!

Anonimo
"io invece a te ti farei morire piano piano a fatti soffrire come soffre un agnello"
Non ho ancora capito cosa cazzo c'entrano gli agnelli...

Proprio una bella ventata di buonumore. Questo è talmente ridicolo con il suo "ti ammazzo qui" e "ti ammazzo la" espresso alla bell'è meglio, viste le gravi lacune linguistiche, che non mi sono neanche incazzato.
Comunque lo metto in mostra così almeno qualcuno scopre perchè ho scritto alcuni post contro i vegani e mi evita le ridicole accuse di "pregiudizi" e "ignoranza".

Post più recente Post più vecchio Home page