venerdì 11 novembre 2016

Calexit: quelli che ridevano di Trump e Farage e ora vogliono la secessione della California

Solo ieri abbiamo visto come la marmaglia di sjw e dementini vari si sono riversati nelle strade a spaccare e incendiare, urlando slogan razzisti e sessisti contro i maschi bianchi, perché loro sono contro razzismo e sessismo (lol), e già oggi ci scontriamo con l'ennesima cazzata ipocrita di quella gente (a dire il vero la notizia è di qualche ora fa, ma va bene lo stesso): Calexit.

Calexit, la secessione della California voluta da alcuni della Silicon Valley


Tutti a prendere per il culo Trump e chi lo votava perché sessisti e razzisti, e poi si scopre che pure dall'altra parte non stanno messi troppo meglio, anzi.
Durante un alterco automobilistico un gruppo di neri ha pestato un bianco, ridendosela perché "ha votato Trump". Non è come hanno tuonato in molti, che i neri lo hanno malmenato solamente perché ha votato Trump (appunto, alterco automobilistico finito in rissa), però una certa vena di razzismo ce l'hanno avuta pure loro.

E ora, tutti a prendere per il culo Trump per il suo favore alla brexit e supporto a farage, e ora salta fuori che chi ha votato l'altra parte tanto dritto non è, ugualmente, e invoca alla Calexit.

La Calexit sarebbe la secessione della California che finora era voluta da uno sparuto gruppetto di indipendentisti che definiscono la California, da sola, come la sesta potenza economica mondiale.
Ma dopo la vittoria di Trump nello stato, fortemente a favore di Hillary, si sono moltiplicati sempre di più quelli favorevoli alla secessione.

Insomma, non votate Trump perché promuove l'isolazionismo, il campanilismo e il nazionalismo, ma noi lo facciamo lo stesso perché il nostro isolazionismo è quello buono. Uno undici centoundici.

Tutto questo è meraviglioso

No no, Trump è a favore del brexit, facciamo la calexit per non avere nulla a che fare con lui!!11 DERP

Addirittura hitler! Avrà idee assurde, ma hitler? Fin dove sono arrivati con la demenza?

Razzismo e sessismo, come se loro non l'avessero mai fatto. Ma la coerenza evidentemente non è social justice
Resta da vedere se questo "movimento" scemerà con il tempo, passato il bruciore di culo, o se crescerà ancora. Resta il fatto che sinceramente qui si capisce benissimo che fra una fazione e l'altra i peggiori sono i razzisti convinti di non esserlo.
Notizia direttamente dall'huffington post Italia, ma basta guardare l'hashtag.


1 commento:

  1. Mi hanno l'aria dei classici estremisti, buoni a strepitare ma in netta inferiorità numerica rispetto alla gente meno scema: un po' come i veganimalardi e i complottardi. L'unica (per il resto della popolazione californiana, intendo) è lasciarli cuocere nel loro brodo: ora fanno i gradassi perché sentono di avere un briciolo di favore da parte del pubblico, ma fra un po' torneranno a rintanarsi nelle loro tane - o scasseranno il cazzo su qualche altro argomento, il che è più probabile.

    RispondiElimina