lunedì 22 giugno 2015

Gabriella Mereu guarisce anche oggetti ed elettrodomestici!

La notizia è sensazionale, la "terapia verbale" di gabriella mereu (niente maiuscole, le ho finite) funziona proprio con tutto: non solo guarisce ogni singolo male che affligge il genere umano (e non, immagino) ma è in grado di guarire perfino gli elettrodomestici, undici.

Gabriella Mereu usa la terapia verbale su oggetti ed elettrodomestici


Se mandare a fanculo un malato di SLA per guarirlo potrebbe sembrare fuori da ogni logica, immaginate cosa posso aver pensato io leggendo questa meraviglia spettaccolare che mi ha gentilmente inviato una ragazza (grazie Fede):
"La ventola di un bagno di casa mia continuava a funzionare facendo un rumore fastidioso nonostante l'interruttore fosse spento e questo continuava da molto tempo" Le virgole non fanno parte della terapia verbale forse, comunque è interessante vedere come forze misteriose facciano funzionare male la ventola del bagno. Demoni malvagi che risalgono dall'inferno per far girare una cazzo di paletta di plastica... ok, totalmente legittimo! Ma forse voleva descrivere un malfunzionamento della cosa, spero che la mereu non si sia addentrata anche in possessioni o peggio...

"Le ho messo sopra un foglietto con scritto "sclerantus" e si è bloccata". Mi sa che la ventola non era quella che "sclerantus" in quel bagno...

"Subito dopo ha cominciato nella stessa maniera la ventola dell'altro bagno, ho messo anche su questa il foglietto "sclerantus" ed ha smesso anche questa". Devo provare a urlare questa parola magica contro i gatti in calore o che lottano fra di loro, che dite, smetteranno di fare casino?

La terapia verbale aggiusta le cose?

Siamo di fronte ad una rivoluzione! Aggiustare gli oggetti con dei semplici fogli!
Si è guastato l'alimentatore del PC e la tua Nvidia Quadro M6000 (guarda quanto costa per capire perché la uso come esempio) si è fusa?
Non tirare giù divinità presenti e passate, prendi un foglio di carta straccia e scrivici sopra con una penna scadente con inchiostro da quattro soldi "sclerantus" e questa magicamente riprenderà a funzionare!!! Centoundici.

Perché non aprire un centro assistenza? Ti portano un tablet rotto, ci appiccichi sopra un foglietto di carta ritagliato da una busta di lettiera per gatti e lo attacchi a sputo sopra lo schermo, problema risolto. Il cliente ha il tablet funzionante, tu guadagni soldi e hai evitato di inquinare producendo rifiuti difficili da smantellare e riciclare!!! centoundici.

Sarà che in realtà chi sta "sclerantus" è ben altra cosa che non qualche ventola o elettrodomestico e che si sta veramente approfittando di gente totalmente incapace di intendere e di volere con queste cazzate? Domanda retorica ovviamente.

Perché se c'è gente che crede a cazzate simili beh, dubito siano più intelligenti di un gibbone lobotomizzato e acculturati di un koala che mangia la merda appena cagata dalla madre, scusate il francesismo.

In ogni caso sembra di assistere ad una gara a chi la spara più grossa e la fa bere a più gente come buona... al momento in ultima posizione, che fallisce miseramente, è la fiducia verso l'intelligenza del cittadino medio.


11 commenti:

  1. Anch'io applico la terapia verbale ai miei elettrodomestici: li porto dal tecnico e gli dico "Ha questo e quest'altro che non va". Miracolo: dopo qualche giorno (e un'altra applicazione di terapia verbale a suon di bestemmioni per le banconote che abbandonano il mio portafoglio) l'oggetto è riparato e funzionante. Poi se il tecnico mi restituisce l'oggetto ancora non funzionante, a quel punto "sclerantus" di brutto e applico a LUI un po' di buona sana terapia verbale. Centoundicimilacentoundici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahahahahhaaha

      Io uso la terapia verbale quando funzionano male, cioè quando ancora li puoi usare.
      Non uso biglietti, terapizzo a voce e magari con qualche calcio.

      Nel mio caso però non funziona sempre... si vede che non sono un santone come grabriella

      Elimina
  2. Io scriverei "sclerantus" a suon di legnate sulla schiena della santona: se dopo il rito Ella è ancora funzionante, non potremmo che accettare la validità del metodo. La scienza è scienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari rinsavisce...
      O le botte la peggiorano...
      Sarà più forte la parola o la legnata?

      Elimina
    2. Be se non funziona si può sempre provare a spingerla giù dalle scale, se non mi hanno ammazzato a me da neonato non ammazzeranno di certo lei

      Elimina
  3. Questa trolla.....non c'è altra spiegazione....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hanno intervistata pure alle iene e fa conferenze... non so quanto si possa definire troll

      Elimina
  4. che gente che c'è al mondo..scommetto che se gli si apre la testa troveremo di sicuro un biglietto tipo "inserire un cervello. grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo tu stia sopravvalutando la qualità del contenuto di quella scatola cranica...

      Elimina
  5. C'e' una teoria psicologica secondo cui quando devi tentare un imbroglio o sparare una palla, devi spararla piu' grossa possibile. Facendo cosi', tutti quelli con un minimo di cervello se ne andranno e non dovrai perdere tempo per cercare di impallonarli. Provate a guardare le foto dei meeting della mereu, le tipe sedute nei posti avanti hanno facce degne di un manicomio vittoriano o di un libro di Lombroso! Ti fai un seguito di tipi cosi', e di tanto in tanto ne spari una del genere per allontanare quelli che non si sono pisciati il cervello. Semplice, no?

    RispondiElimina
  6. Io ho un rimedio metereologico per far smettere di rumoreggiare le ventole : aspetto che passi il libeccio. Semplice , economico e non occorre perdere tempo con terapie verbali e fogliettini. Ma non so perchè non funzioni con la lavatrice...

    RispondiElimina