martedì 18 novembre 2014

Animalisti estremisti perseguitano una famiglia inventandosi maltrattamenti animali

Ormai siamo abituati alle balle raccontate dagli "animalisti": filmati montati ad hoc con aggiunte sonore per creare pathos, mistificazioni, immagini prese fuori dal contesto e chi più ne ha più ne metta. Stavolta hanno deciso di perseguitare un'intera famiglia di oneste persone, ma fortunatamente sono riuscito a mettermi in contatto con loro, e posso fornire l'altro punto di vista.
Vediamo come riescono a mistificare la realtà, e fai molta attenzione:

Animalisti estremisti inventano maltrattamenti

Un giorno una signora è andata a recuperare il cane che era scappato.
Il cane, di sei anni che si chiama Nacho (nella foto) ha imparato a scavalcare una rete riuscendo così a scappare e correre in un supermercato dove evidentemente qualcuno gli da da mangiare.
Come detto prima la signora lo ha recuperato, è pericoloso per un cane andare in giro da solo e rischia di farsi male, e gli da uno sculaccione cercando di insegnargli di non farlo più.

Fin qui nulla di strano... tranne per il fatto che due animalarde hanno visto la signora tirare lo sculaccione al cane, le hanno scattato delle fotografie e sono andate su facebook a millantare calci pugni e maltrattamenti disumani.

Ora, come testimonia la fotografia qui di fianco il cane sta benissimo (sicuramente meglio delle animalarde) e le foto usate per testimoniare il maltrattamento sono le foto della signora con il cane in braccio mentre lo riporta a casa.

Visto che non ci sono prove e il cane sta bene tu penseresti che ben pochi possano dare retta alle accuse infamanti... e invece no! Migliaia di persone condividono la foto, volano i soliti insulti e minacce da manuale in caso di "indignazione animalarda", il figlio della donna ha anche provato a spiegare la situazione in modo molto pacato ottenendo solamente altri insulti e minacce, a lui e a chi commentava i suoi status su facebook!
L'amico del mio nemico è mio nemico, peccato che nessuno avesse fatto nulla e il nemico se lo siano inventato! Il post è visibile qua a fianco: non mostra nulla, c'è solo la fantasiosa (ed è pure dire poco) descrizione fatta dalle due animalarde, che da sola è una vera e propria diffamazione a mezzo stampa.

In ogni caso ci sono passati tutti, decine di persone nel mirino di centinaia di animalardi infuriati per aver visto la foto di una signora con un cane in braccio. Se la cosa sembra grottesca già così aspettate a vedere il resto:

Decidono, in uno slancio di civiltà, di rendere pubblici il nome e cognome insieme a l'indirizzo di casa della donna, al solo scopo di persecuzione: la famiglia della donna ora ha perso la serenità, in quanto minacciata dalla mattina alla sera da gentaglia che sa dove abita.


Stavolta i nomi LI LASCIO, perché tutti questi sono reati gravissimi e vanno denunciati.
Questa gente deve finirla di perseguitare le persone oneste, se non hanno un cazzo da fare e sono dei fanatici della religione animalarda cazzi loro.

In ogni caso abbiamo ben visto come differisce la realtà dalla mistificazione animalarda:
Un cane scappa e viene educato con uno sculaccione?
Viene spacciato per un cane che seguiva solamente la padrona facendole le feste, e viene ripagato con calci e pugni (nella mente animalarda il cane è sempre buono mentre le persone sempre diaboliche).

E questo è nulla...
Noi ormai lo sappiamo, ma fate ragionare più gente possibile su questo fatto: sono riusciti a stravolgere una situazione normalissima facendola passare come immane maltrattamento, quante altre cazzate possono aver raccontato?
La verità è che mentono sempre e comunque, se lo dice un animalardo e riguarda maltrattamenti animali al 99% è pura menzogna.

Questa gente rovina famiglie e imprese (e rovinando le imprese rovina molte più famiglie, e torniamo all'inizio), ci vogliamo rendere conto che non è gente a cui dare ascolto?

13 commenti:

  1. se non denuncia la signora c'è poco da fare per questi mentecatti

    RispondiElimina
  2. Senza considerare che, i cani, comunicano molto fisicamente, ovvero anche il contatto fisico vuol dire qualcosa, infatti i capobranco puniscono i subordinati con una forma di aggressione fisica, un contatto violento od un morso.

    Certo, picchiarlo non è un comportamento accettabile, ma un colpo, nemmeno violento, ma sufficiente a far capire all'animale la propria disapprovazione, in modo rafforzativo ci sta.

    questa gente non ha la minima idea di come si tratta un cane

    RispondiElimina
  3. Insomma gli animalardi DEL CAZZO sono come i CAZZONI grullini: DECEREBRATATI PERICOLOSI PER LA SOCIETÀ che hanno troppa visibilità e sono fuori dal manicomio SOLO grazie alla legge Basaglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E certo, 2 stronzette che si inventano una favola sono uguali a miliaia di persone che fanno politica in maniera trasparente ed onesta, e i decerebrati non sono quelli che continuano a votare per i ladri, no, sono gli onesti, e si meritano anche di essere definiti esseri da manicomio, certo.
      E dopo ste considerazioni, beccati sta manifestazione di stampo grillino: MA VATTENE AFFANCULO!!!
      E se c'hai qualche problema, ci vediamo e lo risolviamo.

      Elimina
    2. Da manicomio e da TSO,vista la reazione

      Elimina
    3. i grillini che fanno politica in maniera trasparente?
      Ma se per essere grullino BISOGNA essere idioti.

      Ti regalo un riassunto delle FIGURE DI MERDA dei grUllini: http://espresso.repubblica.it/palazzo/2014/07/22/news/l-allunaggio-e-fasullo-ma-la-sirenetta-esiste-tutti-i-complotti-svelati-dal-movimento-5-stelle-1.174114

      sono riudciti fa fare più figuracce i grullini in 2 anni che TUTTI gli altri partiti messi insieme in 60 anni

      Elimina
    4. Ma tu non hai le palle quadre?
      E allora perchè non ci metti la faccia?

      Elimina
  4. Concordo con te, Fabrizio.
    Siamo sempre alla stessa solfa: su internet, chi strilla di più DEVE essere quello che ha ragione.
    In questo caso, però, hanno davvero mostrato uno dei loro lati peggiori. E per cosa? Per una totale misinterpretazione, amplificata a comodo loro?
    Non commento nemmeno le persone che hanno appoggiato quelle due psicopatiche.
    Seriamente però, se cose di questo stampo comincia a prendere piede (ne dubito, ma con gli animalardi non è mai scontato) nessuno si può davvero definire al sicuro.
    Comunque, è da un bel pò che leggo i tuoi post e volevo farti i complimenti per l'ottimo lavoro che hai fatto e stai tuttora facendo.


    A volte, però, vorrei poterli aiutare, quelli lì. Poter risolvere i loro problemi psicologici, aiutando sia loro ad uscire da questa orrida strada, sia coloro che sennò ne diverrebbero potenziali vittime.

    RispondiElimina
  5. Sono andato sul profilo di questa Angela e in una sola giornata ha postato più di 30 foto con dei cani.
    Non è decisamente una che sta tanto bene col cervello.

    Ma la famiglia ha già provveduto a denunciare questa rincoglionita bugiarda?

    RispondiElimina
  6. Sono andato sul profilo di questa Angela e in una sola giornata ha postato più di 30 foto con dei cani.
    Non è decisamente una che sta tanto bene col cervello.

    Ma la famiglia ha già provveduto a denunciare questa rincoglionita bugiarda?

    RispondiElimina
  7. Incredibile come su Facebook la gente strilli istericamente a vanvera. Basta una stupidaggine e un'immagine - in questo caso, per altro, un'immagine che non dice niente. Insomma, basta la stupidaggine.

    RispondiElimina
  8. Ok, ma quindi, qualcuno li ha denunciati questi imbecilli?

    RispondiElimina
  9. Keyser Soze16/12/14 16:19

    E a Partinico non ci va nessuno? I cani di Pino Maniaci non valgono niente? Quindi è più facile salvare i topini, ma solo quelli bianchi e pucciosi, che manifestare per i cani ammazzati nel cortile di Telejato?
    Vadano a Partinico a fare le stesse minacce se sono coerenti.

    RispondiElimina