giovedì 17 aprile 2014

AIRC smonta i miti sul cancro

Ebbene, sono ormai anni che lo dico, e l'ho scritto anche nel mio libro, che la carne rossa è stata mistificata come foriera di cancri letali e con percentuali di ammalati del 75% dopo cinque minuti dall'ingestione. Ovviamente ho debunkerato il tutto, ricevendo solo insulti e offese.
Ma stavolta (a dire il vero sempre, io parlo solo con fatti CERTI) a dirlo è l'AIRC, e vediamo se sortisce lo stesso effetto:


L'associazione ha pubblicato una lista che sfata diversi miti, ma a noi in particolare, in quanto difensori della buona dieta e nemici dell'ortoressia, ci concentreremo su due punti in particolare.

La carne ed i tumori:
AIRC conferma quanto ho scritto nel mio libro "L'inganno animalista" (e grazie al cazzo dico io) cioè che la carne rossa non fa male neanche per il cazzo, ma se si ABUSA di carne GRIGLIATA si ha un sensibile incremento del rischio.
L'associazione quantifica l'abuso in un consumo di carne grigliata (o cotta molto) GIORNALIERO.
Ora, mi sembra parecchio strano che ci sia qualcuno che mangi carne grigliata tutti i giorni...

In ogni caso se lo dico io vengo insultato, ma voglio proprio vedere se qualche povero demente si permette ad aprire bocca su AIRC. Voglio proprio vederlo.

Esercizio fisico e tumore al colon:
Diversi studi affermano che i vegetariani in genere soffrono in percentuali leggermente minori di tumore al colon (anche se diversi altri affermano che l'abuso di verdure e certi tipi di legumi hanno un effetto contrario, specie se cotti male in quanto pieni di tossine e antinutrienti).
In ogni caso prendiamo per vera questa tendenza.
Il motivo quale è, la dieta?
Come detto prima è difficile che ci siano persone che mangiano carne rossa grigliata ogni santo giorno, per cui la dieta non c'entra una benemerita fava (e non è affatto una novità), ma c'entra l'esercizio fisico!

E' stata dimostrata una relazione diretta fra esercizio fisico e una minore incidenza di cancro al colon, all'endometrio e al seno. Non si capisce bene il perché, ma pare che l'esercizio fisico oltre ad aiutare contro le malattie cardiovascolari e l'osteoporosi (l'esercizio rinforza le ossa) sembra produrre sostanze protettive.

Non è forse vero che la quasi totalità dei vegetariani pratica sport?
Fissati come sono con la salute è facile comprendere come mai spesso risultano in media più sani degli altri.

Sinceramente dopo tutte queste debunkerate inizio a considerare la faccenda ortoressia ormai chiusa.
Ma immagino già che questi personaggi si inventeranno nuove e mirabolanti stronzate.
Cancro, i miti da sfatare

8 commenti:

  1. Faccenda chiusa? Tsè. Accuseranno l'AIRC di essere parte del GOMBLODDO...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente l'AIRC è una lobby che si spartisce il bottino con la lobby della carne, ci mancherebbe altro.
      I veg hanno le capacità intellettive limitate al carne=cancro (qualsiasi cancro va bene, anche quello polmonare).

      Elimina
  2. Era ora che si svegliasse l'airc! Molti dementi pensano di salvarsi dal cancro diventando vegetariani o ancor peggio vegani... è anni che si sa che la colpa del leggero aumento di incidenza di tumori tra i consumatori di carne è dovuto al metodo di cottura e ai conservanti.

    RispondiElimina
  3. Non è vero che la maggior parte dei vegatariani pratica sport... Io conosco quel mondo e ti dico che almeno la metà dei vegani sono sovrappeso causa eccedenza di carboidrati, in quell'ambiente ci sono un sacco di persone obese, ne più ne meno che tra gli onnivori. Esclusi i fruttariani di ferro che sono dei cadaveri ambulanti con la pelle grigia.

    RispondiElimina
  4. Tutta questa ridicola diatriba serve solo a dimenticare che la vera è più importante causa di certe temute malattie è provocata dall'abnorme livello di inquinamento in cui siamo immersi, in primis; come seconda causa il fumo (pare per 1/3), dopodiché virus, batteri e tutte le altre cause NATURALI ma in percentuale nettamente minore.
    Ned

    RispondiElimina
  5. Paolo, ex anonimo firmato20/4/14 22:48

    Devo girare col giubbotto antiproiettile e l'elmo perchè mi faccio spezzatini di vitello con diverse varianti?
    Carne rossa è anche quella suina?
    La carne suina qui la trovo indigesta, se mi capita di andare in Austria o Germania no e mi sono chiesto perchè. E l'ho trovato: in Italia e Spagna, pare anche in parte della Francia, si alleva il suino "pesante", più adatto alla produzione di carne da salumi, mentre in Nordeuropa si alleva il suino "leggero", più adatto alla carne "di consumo diretto".
    Ci do dentro anche di polli e tacchini... ;D

    RispondiElimina
  6. vi consiglio di andare sul sito AIRC per conoscere la posizione reale dell'associazione. nello specifico all'indirizzo http://www.airc.it/prevenzione-tumore/alimentazione/dieta-vegetariana/carne-vegetali-cancro/ è dato leggere : "Nel mese di agosto del 2009 la rivista American Journal of Clinical Nutrition ha pubblicato alcune conclusioni del progetto EPIC (European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition), un grande studio epidemiologico a cui ha contribuito anche AIRC. È la più vasta indagine svolta su una popolazione, per conoscere le relazioni tra dieta e salute. Coordinato dall'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC), appartenente all'OMS (Organizzazione mondiale per la sanità), lo studio ha coinvolto 520.000 persone provenienti da 10 Paesi europei (Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Norvegia, Spagna, Svezia e Regno Unito).
    Lo scopo dello studio EPIC è quello di investigare i rapporti tra dieta, fattori ambientali e stili di vita, con l'incidenza di cancro e di altre malattie croniche.
    In particolare un'analisi recente ha mostrato che non c'è una relazione diretta tra quantità di carne, uova o latticini consumati e rischio di sviluppare un cancro del seno, mentre esiste con altri tipi di tumore, come quello del colon (soprattutto in relazione alla carne). I dati si riferiscono a oltre 320.000 donne di diversi Paesi europei. Solo la carne lavorata (insaccati, carne in scatola) sembra accrescere il rischio delle donne di ammalarsi di carcinoma mammario" quindi la posizione dell'AIRC è molto diversa da quella prospettata in questo articolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto le stesse cose che ho detto io solo dicendo che io non ho ragione.
      Certo che voi animalardi ne avete di bachi al cervellino se avete un simile analfabetismo funzionale eh

      Elimina