sabato 7 maggio 2011

Vegan: setta da evitare

Ormai ho scritto diversi post che smascherano i fanatismi e le menzogne di quella piccola parte della popolazione che risponde al nome di vegan, o vegani.
Ma stavolta voglio sottolineare alcune cose sconcertanti riguardo alcuni branchi di persone, e sottolineo alcuni per quei personaggi lenti che non capiscono questo semplice concetto.
Parlare di branco non è del tutto sbagliato, anche se si può sostituire con il termine setta visto il modello comportamentale di questi cani...

Sono come un'associazione a delinquere, come i testimoni di geova, come le sette sataniche: se entri, non ne esci più, pena una vita distrutta.
Sotto l'ipocrisia del loro far finta di essere "animi sensibili" o persone "etiche" infatti si celano molti punti oscuri, che vi vado a mostrare:
La prime cose sono la violenza e l'aggressività che caratterizza i vegani, o meglio vegardi.
Molto marcata rispetto agli altri, intendo i vegani normali (in netta minoranza), ma sopratutto ben vista all'interno del movimento vegantalebano.

Se per esempio ho visto gente indignarsi per il duomo lanciato sulla faccia del premier, sostenendo che un atto di violenza non è mai giustificabile (lasciamo perdere la politica per ora , parlo solo della reazione) alcuni (molti) vegani vorrebbero (e alcune volte fanno, contro i vecchi ad esempio) compiere violenza fisica, anche atroce e disgustosa, contro le persone che hanno l'unica colpa di non mangiare quello che VOGLIONO loro. O meglio, di non mangiare quello che i vegani vietano categoricamente, visto che noi mangiamo tranquillamente vegetali tutti i giorni.

E questa violenza non è condannata dalla gente che li circonda (facente parte della setta), che anzi la elogia, la incita e la giustifica. Spesso si assiste a copiose donazioni di denaro da parte di vegani animalisti per premiare azioni illegali distruttive, o aggressioni o simili. Il delirio, la morte della civiltà e del buon senso.

Nemmeno i parenti più prossimi si salvano dall'odio incontrollabile, la rabbia galoppante e la psicosi dell'animalista vegano violento settario.
Un esempio è questo testo che ho trovato in un sito di vegani che pare abbiano preso di mira il mio blog per quanto riportato (e infatti periodicamente arriva un vegan a scrivere i soliti cinque dogmi della setta, ripetuti a pappagallo, perché la verità fa male), che dimostra come sia un'emerita cagata sostenere che le persone sono violente perchè mangiano carne:
 Qui il thread viene intitolato "mi è venuta una gran voglia di far fuori mio padre."
E quale reato ha commesso? Ha voluto organizzare una cena in un ristorante normale e non vegan.
Poco male, il vegan può limitarsi a non toccare la carne, no? No...
Visto che non è riuscito di piegare il mondo alla sua deviata volontà deve ammazzare chi non segue i suoi ordini. Per cui:
 "Ho deciso, pertanto, anche per salvaguardare gli altri componenti della famiglia, di decapitarlo."
E questa è gente che dice di rispettare la vita e che per "etica" decide di non far del male a nessun essere vivente (alla faccia di sto cazzo!)
Ovviamente gli altri " amanti degli animali " hanno giustificato la cosa, definendolo "veganincazzato"
E a tal proposito apro un paragrafo in questo stesso post, ma lo vedremo più avanti: rimaniamo in tema:
Altro thread: "messaggio di una stupida onnivora su faicebook"
A parte che facebook non si scrive in quella maniera, in questo post viene a galla l'odio atavico, inculcato dalla setta e dalle carenze vitaminiche di una dieta sballata, di gente estremista verso chi mangia quel cazzo che gli pare. Ci chiamano onnivori, ci disprezzano, ci insultano e vorrebbero ammazzare tutti quelli che non seguono la loro fede ciecamente, cioè noi gente normale.
Poi si legge che mangiare vegan fa vivere in armonia! Ma in armonia di cosa se passano il tempo o incazzati o in lacrime pensando a me che mi mangio agnello per pranzo?

Ma a proposito di veganincazzati...
In quel sito stesso è presente un test per verificare che tipo di vegan si è, qualunque cosa significhi.
Ovviamente a cose che accadono tutti i giorni due risposte su quattro sono o azioni di violenza gratuita o di vendetta.
Per esempio secondo loro uno che vuole pestare un cameriere e infilargli la testa nei fornelli ed accenderli è semplicemente "veganincazzato", giustificando un comportamento potenzialmente psicolabile e violento con un "in fondo hai ragione"! Roba da pazzi (e infatti sono vegani...)

Ma questo è nulla, da quel test trasudano odio, disprezzo e violenza estremizzate fino alla forma più becera possibile, il tutto sulla base di semplici gusti culinari.
A dare potere a certa gente si vedrebbe un nuovo nazismo, solo che nei lager non ci finirebbero ebrei, zingari e omosessuali ma ci finirebbero gli "onnivori".

Inoltre, come acennavo all'inizio, sono vere e propria sette religiose.
Possono pure venire a scrivere decine di commenti lunghi come l'anno della fame sostenendo di non essere dei fanatici similreligiosi, ma è così, si capisce dal loro comportamento. E' un fatto cristallino.

Se qualcuno si fa inebetire dalla loro propaganda martellante e menzognera, che è rappresentata da un continuo indottrinamento giornaliero con volantini, messaggi, monologhi, cazzate antiscientifiche e menzogne e inizia a vivere in modo "vegan", sono cazzi amarissimi per lo sprovveduto!
Il cibo costa un casino (biologico bioetico evolutivo e chissà quante altre cazzate si sono inventati), e mi viene da domandarmi se qualcuno abbia creato le sacre sette vegan per arricchirsi, come è successo con la maggior parte delle sette di fanatici... per far capire il mio dubbio faccio un esempio: gli "insaccati vegani" vengono a costare perfino 40 euro al kg, e dentro hanno scarti e roba di bassissimo valore.
Una volta che il povero disgraziato, che si è lasciato indottrinare dalle foto di maiali che piangono e terrorizzare dalle fandonie sui tumori, si rende conto che spendere 1500 euro al mese solo per mangiare quattro cagate insipide color merda non è una cosa che il suo portafogli possa sostenere e decide di tornare a mangiare normalmente, accettando anche un lavoro normale (vietato dai fanatici schizzati perché non "cruelty free"), allora scatta la vendetta:

Alla faccia del "vivere sano e sereno" e della loro "etica non violenta" di "amore verso la vita" questi individui sono rancorosi e violenti, palesando questo loro estremismo con azioni contro questo "traditore", come lo chiamano loro, tipiche dei fanatici settari:
Menzogne, mettono in giro voci contro la persona fra parenti, familiari, amici, colleghi, datori di lavoro. Ti isolano, ti mettono i bastoni fra le ruote, ti fanno perdere il lavoro, ti tolgono la famiglia e le amicizie. Ti tolgono tutto.
Seguite un mio consiglio, quando incontrate uno di questi pazzi invasati, EVITATELO come la peste.

Aggiornamento:
Secondo alcuni io mi sono inventato questa storia delle persecuzioni.
Ebbene, conosco di persona questo ex vegano che ha testimoniato questo comportamento, così come ho conosciuto altri ex vegani, per motivi di salute in questi casi, che hanno subito quasi lo stesso trattamento. Anche chi ha sollevato questa obiezione (il vegan warrior) è stato attaccato, denigrato ed insultato dai suoi colleghi vegani "non settari" per il solo fatto di aver fatto amicizia con una "mangiacarogne pro vivisezione", finendo vittima della vendetta della setta vegana.
I fatti mi danno ragione, come sempre.

271 commenti:

  1. Ignoravo certi aspetti del "mondo" vegano, e ti ringrazio per averli esposti.
    E appoggio il tuo definirli "setta", ma aggiungerei "di quelle brutte".
    Ognuno mangia quello che ca$$o gli pare, ma prendersela con chi non condivide le tue idee (giuste o no, a questo punto e' indifferente) e' semplicemente assurdo. Discuterne e' bene, ma mi pare di capire che i vegani non sanno cosa vuol dire "discutere".
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahahahha cos'è facciamo la solita storia di tutta l'erba un fascio? ma vi pare? io non sono vegana ma ho moltissimi amici vegani e NON fanno parte di una setta! pensa che per non far dispiacere a mio padre (ha 76 anni), hanno mangiato i TORTELLINI IN BRODO, dato che li aveva fatti con tanto amore. dai su ripigliamoci! non si puo dire TUTTI I VEGANI SONO, come non si puo dire TUTTI GLI ITALIANI SONO, oppure TUTTI I GIOVANI SONO..... e comunque se volete sapere aspetti della vita vegana o di qualsiasi argomento, fatemi il favore: cercate con le vostre manine e i vostri occhietti su internet, non credete ad un POST su un BLOG qualsiasi. grazie. pace e amore e comunque rispetto per l'opinione di tutte e tutti esposta. baci

      Elimina
    2. Complimenti per l'onestà intellettuale: guardate su internet informazioni false e di parte e ignorate questo blog, anche se ha raccolto una testimonianza REALE.
      Rinnovo i complimenti.

      Comunque, nella prima parte del post (dimentichi cosa leggi dopo 4 righe?) ho specificato ALCUNI GRUPPI di persone.
      Il termine è branco, ma torna li, il significato è quello.

      Come mai ogni volta che faccio una critica tutti si attaccano a uno o due errori grammaticali, a una presunta generalizzazione o altre vaccate pur di non ragionare su quanto scritto?

      Elimina
    3. Ma cosa stai dicendo? Il fatto che ci siano dei vegani idioti o cattivi vuol dire che tutti lo siano? Allora se esiste un onnivoro serial killer devo venirti a dire che sei un serial killer? Io sono vegana e non faccio parte di una setta, non conosco nessun vegano, i miei amici sono onnivori e di certo non ho mai cercato di convertirli o pensato che fossero assassini. Quello che hai scritto è davvero stupido, superficiale, mediocre, evidentemente hai dei problemi con te stesso o forse in fondo credi che la tua scelta nutrizionale sia sbagliata, e visto che non hai la volontà di rinunciare alla carne te la prendi coi vegani, facendo di tutta l'erba un fascio. Mah...

      Elimina
    4. Allora, ripeto: quanto scritto si riferisce alla testimonianza diretta di un vegano che, per motivi personali, ha smesso di essere vegano, ritrovandosi vessato sia a lavoro che in famiglia dai vegani del suo gruppo.

      Quello di cercare problemi a ME per negare questo dato di fatto è perfettamente inutiel

      Elimina
    5. PalleQuadre, se avessi le palle quadre ti informeresti bene su cosa significa essere vegani ma soprattutto sui sacrifici e le rinunce per divenirlo! Poi sembra che ti manchi totalmente la nozione che io vegano come la stragrande maggioranza dei vegani, viviamo così non per i dogmi di una setta ma per il bene del pianeta Terra che mi pare abiti anche tu! Forse un giorno capirai che ci avresti dovuto ringraziare...anche se sono daccordo sul fatto che anche in quasto ambito esistono degli estremisti (di solito giovanissimi) che perdono di vista il valore ETICO e SPIRITUALE dell'impegno ma ne fanno una religione! Noi vegani chiamiamo questi i TALEBANI!
      Un abbraccio

      Elimina
    6. Mi spiace per te ma quelle persone che si sono comportate in quella maniera non sono ragazzini.

      Inoltre non mi pare che quanto scritto sia una generalizzazione: parlo di alcuni branchi di persone, di sette, di gruppi ristretti.

      Ovviamente in tutti gli ambiti "ghettizzarsi" è un cattivo segno, ma in questo caso specifico ho parlato di vegan particolarmente esaltati.

      Elimina
    7. Vegan in italia sono diverse decine di migliaia...bastano 100 stronzetti per far creare una discussione che va contro una delle più nobili pratiche che l'uomo ha deciso di intraprendere?...
      No non credo che sia per questi 4 sfigati, credo che tu lo faccia per un altro motivo ben preciso che rientra nella demonizzazione di noi vegan, anche se ti avverto, sei un fallimento annunciato! Aumentiamo di giorno in giorno in modo vertiginoso!
      Spero tu capisca il nostro impegno e la nostra etica...inconfutabile.

      Elimina
    8. Davvero?
      Una notizia qualche giorno fa invece afferma che i vegetariani e i vegani si sono dimezzati negli ultimi anni...
      Questa del "diventiamo sempre di più" mi pare tanto un miserabile tentativo di intimidazione...

      Elimina
    9. La "notizia di qualche giorno fa" è tipica argomentazione di chi non ha argomenti... Fai una bella cosa, prendi la tua fonte e pubblicala! Anche perché io so che la tendenza al veg. è in crescita pazzesca, se la cosa ti preoccupa due sono le possibilità: 1.O sei un allevatore di maiali.
      2.Sei, vivi e lavori come disinformatore e calunniatore per cause piuttosto IGNOBILI...
      Se ti va almeno di fare finta di informarti leggi questo articolo:
      http://laverabestia.org/read_post.php?id=1378
      Qui spiega che le menzogne che si dicono, tu compreso, hanno una motivazione grottesca.

      Elimina
    10. Vedo che non appaiono le mie ultime tre risposte...ora so realmente chi sei.

      Elimina
    11. Si si, tu sei pacifico.
      Arrivi, sputi un mare di insulti e cerchi di demolire in tutte le maniere chi non la pensa come te.

      Mi sembri un pò esagerato sai?
      Ora so chi sei, ma vaffanculo va

      Elimina
    12. Insulti? L'unico insulto è il tuo vaffanculo, ma tutti dovrebbero aver capito il tuo livello culturale.
      Io ho argomentato e portato documentazioni...tu che avresti fatto di utile? Se andassi a fare in culo tu faresti una enorme cortesia all'umanità e soprattutto alla rete invasa di stronzate come il tuo blog.
      Tu spingi al litigio così poi pensi di avere ragione...ma questo è il lavoro dei TROLL e onestamente io con gli sfigati come te non posso perdere tempo.

      Elimina
    13. Se non hai tempo da perdere con me come mai hai lasciato 25 commenti in una sola sera?

      Sarà che sei squilibrato, ma credimi non stai dando una buona immagine dei vegan.
      Come del resto hanno fatto in molti prima di te, motivo per cui è nato questo articolo.

      I vegan non estremisti e sani di mente dovrebbero ringraziarti... a calci in culo

      Elimina
    14. voi vegani siete solo dei gran fanatici.salvate il mondo???ahahahah è arrivato l'esercito del bene...

      Elimina
    15. Io sono onnivoro, come lo è l'umanità da quando è nata e seppure non ne faccio un grande consumo, la carne mi piace (anche il pesce). Ma mi reputo anche un democratico: ognuno è libero di nutrirsi come meglio crede, quindi non ho assolutamente nulla contro i vegan, ci mancherebbe, però devo riscontrare gli attacchi verbali e una sorta di "propaganda" incentrata sul moralismo da parte di molti vegan... io non diffondo il mio modo di essere "onnivoro", perchè questi vegan devono darmi dell'assassino e del crudele "mangia-cadaveri"? So bene che non tutti sono così... ma ormai sono davvero in molti e non li trovo affatto "democratici"... in ogni caso, perdonami se te lo dico, Palle Quadre... ma hai esagerato un pochino con Anonimo... così, anche se hai ragione, passi dalla parte del torto

      Elimina
  2. graziem, dovrebbe fare bel tempo.

    Infatti è per il loro comportamento che sto cercando sempre di più di sbugiardare le loro menzogne e i loro modus operandi

    RispondiElimina
  3. Sembra che i vegani abbiano preso esempio da un illustre vegetariano del XX secolo, sai un ometto con i baffetti ridicoli che ebbe molto successo in Germania e poi morì in un bunker assediato dagli onnivori...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra? Chi lo dice? Puoi citare la fonte?
      Grazie

      Perchè qui dice cose diverse
      http://it.wikipedia.org/wiki/Veganismo
      e qui
      http://www.guidaconsumatore.com/alimentazione/alimentazione-vegana.html
      e qui
      http://www.time.com/time/health/article/0,8599,1854996,00.html

      Marco, Vegano.

      Elimina
  4. Effettivamente hitler era vegetariano.
    Chissà che non ci sia un nesso... a leggere i forum degli invasati vegan ci sono molte cose in comune fra la violenza "veganincazzata" e quella nazista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1- Guarda qui e poi dimmi chi sono i nazisti: http://www.youtube.com/watch?v=nl2la6o1Jw8
      2- Anche il 75% dei Rabbini sono vegetariani...Gesù lo era, Gandhi lo era, Leonardo Da Vici lo era etc etc... Collegami questi con Hitler adesso!

      Elimina
    2. Hai visto i maiali? Un colpo in testa, morti subito. Quasi non se ne accorgono...

      Il resto sono allevamenti illegali e altre barbarie che o non si praticano più, o sono appunto illegali

      Elimina
    3. A parte che non muoiono subito, dicendo così hai solo dimostrato di NON AVER VISTO IL DOCUMENTARIO...
      Poi vedo che tenti di eludere la mia domanda alla quale non sarai in grado di rispondere!
      Te la rifaccio: Anche il 75% dei Rabbini sono vegetariani...Gesù lo era, Gandhi lo era, Leonardo Da Vici lo era etc etc... Collegami questi con Hitler adesso!

      Elimina
    4. no Anonimo, Gesù non era vegetariano, questa è una bufala! Io sono onnivoro ma rispetto i vegani: sono assolutamente democratico... ma piantiamola lì di fare certa "propaganda". Trovo sterile questo confronto fra onnivori e vegani, gli uni e gli altri avranno pure il diritto di sbagliare da se!
      Per la storia di Gesù vegetariano do un riferimento bibliografico:
      A tavola con Abramo - le ricette della Bibbia
      Andrea Ciucci e Paolo Sartor
      San Paolo editore

      Elimina
  5. Paolo, ex anonimo firmato7/5/11 18:39

    Se si va a leggere le conversazioni di Hitler a tavola raccolte da Martin Bormann e se si ha il tempo di spulciare quelle giuste, il sospetto di un nesso fra Hitler e il veganismo è molto forte.
    Il curatore del sito earmi.it la spulciata l'ha già fatta, la trovate qui: http://www.earmi.it/varie/verde.htm

    Io stasera mi faccio del pollo! :-D

    RispondiElimina
  6. Cazzo Paolo!
    Stavo leggendo il testo e pensavo che chi ha scritto fosse finito in mezzo a qualche vegano invasato, poi finisco in fondo e leggo che erano tutte frasi dette da hitler veramente!

    Cazzo, non ho esagerato a dire che sono come i nazisti

    RispondiElimina
  7. Già, quel brav'uomo di Adolf Schickelgruber teneva molto alla salute dei suoi puri ariani, poi li mandava in giro per il mondo ad ammazzare gli altri (che secondo lui non erano "ariani puri" e quindi non avevano diritto di vivere) e a farsi ammazzare (quanti sono morti perchè lui aveva ordinato di non ritirarsi quando erano circondati dai russi a stalingrado o dagli americani a Falaise). Ma in compenso aveva un animo nobile e gentile che si preoccupava per i cervi e i conigli...

    RispondiElimina
  8. Come i vegan del resto... che ammazzerebbero i loro stessi familiari perchè mangiano una fettina.

    Comunque hitler, da bravo animo sensibile, ha pure cerato di sterminare gli ebrei, i polacchi, e tante altre persone

    RispondiElimina
  9. Ho amiche (strano, non anici...) vegetariane e vegane, mo non sono a questi levelli, quindi ritengo che anche in questo caso ci siano gli esaltati e quelli normali.

    Comunque, dopo le tre megabisteccone mangiare al Longhorn di Strongsville, Ohio, mi dispiace per loro, che si perdono certe prelibatezze...

    Oddio, io non bevo vino, quindi per gli amanti di questa bevanda io mi perdo un nettare... e' questione di punti di vista?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, è una questione di punti di vista. Se tu fossi un maiale o una mucca, la penseresti in modo diverso. Se ti strappassero tuo figlio e lo cucinassero per festeggiare la pasqua, la penseresti in modo diverso. Se usassero tua moglie per produrre latte, la penseresti in modo diverso. Non hai visto Matrix?

      Elimina
    2. Lo vuoi il punto di vista di chi si è visto il figlio strappato dalla culla e sbranato dai maiali?
      Lo vuoi il punto di vista di chi è stato storpiato da un toro inferocito?

      Oppure vuoi solo il punto di vista disney?

      Elimina
  10. per forza sono così incazzosi, hanno sempre fame ! LOL a parte questo è come dici tu .... Vegan = Setta = ipocrisia = violenza.

    sono gente da evitare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vieni pagato per essere Troll? Io tante stupidaggini tutte insieme non le avevo mai lette!! Io sono ebreo e vegano, sono così pacifico, fondamento del veganesimo, che non sento assolutamente la necessità di far soffrire e ammazzare un animale per mangiare e ancora non trovo intelligente e umano inquinare un pianeta perché il mercato vuole che io mi gonfi di proteine animali!! E infine non capisco come certe persone abbiano la voglia e il tempo di tirare su certe discussioni da infantili repressi?!!

      Elimina
    2. Eh si tu non inquini: vivi in una città (migliaia di ettari di habitat sottratti agli animali) usi un pc (inquinamento e sfruttamento delle risorse) corrente elettrica (inquinamento e disboscamento per i pali elettrici) e chissà quanto altro.

      No... tu non fai soffrire gli animali e non inquini il pianeta, l'importante è che ne sei convinto

      Elimina
    3. Faccio pacificamente e nel mio piccolo ciò che posso fare! Tu sai bene che non si mettono sullo stesso piano l'inquinamento provocato dalle centrali elettriche e invece quell'inquinamento che io posso frenare che è quello degli allevamenti animali! Nel primo caso cosa ci posso fare?! NIENTE!! Nel secondo osa si può fare? Non mangiare carne e non bere latte moltiplicato per milioni di persone cambia sensibilmente qualcosa.

      Elimina
    4. Niente?
      Vivere come gli Hamish magari?
      Ah no aspetta, il troglodita malato di mente e IPOCRITA non può certo rinunciare alla tecnologia, che dei "carnivori bastardi" hanno portato a lui.

      AH, la coerenza...

      Elimina
    5. Ho addirittura letto su VeganBlog.it questi che deliravano sul fatto di far abituare cani e gatti a mangiare vegan!!!!!!!!!! Io son vegetariano, e son un veterinario. I GATTI ED I CANI SON CARNIVORI! Questa gente è pazza. Dicon di amare gli animali e poi li violentano e torturano dandogli solo cibo vegetale...QUOTO, anzi, STRAQUOTO PALLEQUADRE.

      Elimina
    6. Poveri animali...
      Uno mangia quello che vuole, ma non può costringere altri a mangiare quello che vuole lui, specialmente gli animali che non si possono neanche difendere

      Elimina
    7. Li violentano e li torturano? Ma non sei un veterinario? I vegan violentano e torturano gli animali? Sai che non ho capito? Puoi rispiegare meglio il concetto?

      Elimina
    8. Sai, costringere un gatto a mangiare vegetariano è una tortura, perchè il gatto è carnivoro.
      E' un po' come obbligarti a mangiare carta, visto che noi non la possiamo mangiare.

      Se ti obbligassi a nutrirti (si fa per dire) di sola carta tu non saresti vittima di torture?

      Elimina
  11. Claudio, se non sono invasate rischiano ritorsioni estreme nel caso in cui, per problemi economici, non possano continuare a comprare quello che i vegani obbligano a usare (e sottolineo obbligano).
    Infatti per vivere come dicono loro servirebbero almeno 2000 euro al mese (esclusi affitti e/o bollette e vestiario), e chi non ce la fa subisce spesso pesanti ritorsioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Obbligano in che modo? Dici se entri a far parte della setta? Io spendo circa il 50 % in meno di quando ero carnivoro, non so esattamente dove ti abbiamo obbligato a fare la spesa

      Elimina
  12. Non so se sono incazzosi per la fame, comunque smentiscono da soli il fatto che mangiando carne si diventa violenti e che se tutti fossero vegani non ci sarebbero neanche guerre.

    A dire il vero già il vegetariano hitler ha smentito tale cosa, ma come da manuale, non è vero che hitler era vegetariano, parola di vegeteriano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. Essere vegani non vuol dire essere meno violenti. Vuol dire fare meno danni.

      Elimina
    2. Meno danni?
      Usi il pc e corrente elettrica generata dal petrolio, che sta devastando l'africa e il sud america, sciogliendo i ghiacciai e altre belle cose.
      In cosa fai meno danni?

      Elimina
  13. Margotti Street9/5/11 11:03

    Pro memoria:

    TUTTE LE SETTE SONO DA EVITARE!!!

    RispondiElimina
  14. Giustissimo, e bisogna anche saper riconoscere le sette...
    Una delle principali caratteristiche è isolarsi dal mondo per x motivo e decidere di cambiarlo o distruggerlo con la massima violenza.

    Non che il mondo non abbia grossi problemi, come la mafia, ma ammazzare gente solamente per quello che mangia è decisamente da pazzi fanatici ed invasati

    RispondiElimina
  15. Weh ciccio Bello. Dai, già la gente non ci capisce un tubo, non mescolare le carte dicendo che son tutti marci. Non tutti sono facenti parte di una setta, non tutti danno fastidio, non tutti aggrediscono ed incitano all'odio. Non strumentalizzare con due post presi da un forum. Io non do fastidio a nessuno, non condivido ma non aggredisco gli onnivori, accetto le scelte e le "cavolate scientifiche" che medici e scienziati vegetariani e vegani diffondono, perchè ci credo. Vivo con 500 euro al mese (sopravvivo), e da quando sono vegano spendo anche molto di meno (frutta e verdura, legumi ed ortaggi non costano mica tanto sai?), se vuoi ti invito a casa e vedi come sopravvivo.
    Non citare Hitler dai, che non era manco vegetariano (amava solo gli animali),ci sono un sacco di onnivori da citare allora: Stalin, Mao, Polpot, Saddam, Gheddafi, Mussolini...
    Il tuo blog non è malaccio, perchè ridurre il tutto all'attacco ai vegani, se loro sono razzisti (non tutti), devi esserlo anche tu? I veri vegani sono tolleranti, e sanno accettare gli altri, anche se non condividono le altrui idee, perchè sanno che non possono avere il dono della verità.
    Dai su non perdere tempo con chi ti rompe le palle, lasciali perdere.

    RispondiElimina
  16. Mi sa che non hai letto bene Nunzio...
    Il mio post non è scritto limitando a leggere due post su un forum, ma ho raccolto diverse testimonianze dirette di persone che hanno avuto a che fare con alcune di queste sette, e gli hanno rovinato la vita.

    A quanto pare anche tu non hai avuto a che fare con queste sette, e ovviamente l'avvertimento è valido anche per te.

    Non è un attacco, almeno non lo è questo in particolare, ma una messa in guardia.
    Non credo che trovarsi nel mirino di un gruppo di pazzi che ti mettono contro pure i parenti lasciandoti solo in balia del nemico sia una bella cosa

    RispondiElimina
  17. Si Pallequadre, ma io sono vegano. Ne ho visto di questi, stai tranquillo...
    Non amo le torture sugli animali, esercito il mio diritto di manifestare e di esprimere il mio pensiero, e lascio che gli altri (nel limite della legalità e della libertà verso di me) facciano lo stesso.
    Non picchio nessuno, anche se vengo minacciato di botte se dico che il circo è una cosa che non mi piace.
    Però ti ripeto io sono un solitario, nel test di quel forum sono veganamichevole (non evangelista e non icazzato), rispetto gli altri, continuo a dire di non avere la sapienza assoluta, ma continuo a dire che non amo la sofferenza degli animali. Se è permesso manifestare contro chi ha fatto il crack alla parmalat, credo che sia permesso manifestare contro chi fa vivere gli animali in una gabbia in condizioni igieniche disastrose no?
    In tutto questo, come vedi, non dico che tu sei un mostro, che sei un .... (qualsiasi cosa possano significare per voi quei puntini, ma non lo scrivo per rispetto verso un altro essere vivente e verso una persona, anche perchè io non lo penso davvero.), non ti attacco e soprattutto, ogni giorno, mi metto dei dubbi e rifletto su quanto ho fatto, se è giusto e se io posso mai definirmi migliore di qualcun'altro.
    Non seguo guru (Che potrai vedere in giro cercando la parola magica che indica la terra promessa), non voglio che loro mi dicano cosa mangiare, non voglio essere armato di manifesti, dire ad ogni santa persona che il suo mangiare fa schifo ed è frutto di sofferenza. SE una persona mi chiede il perchè della mia scelta gli rispondo e gli spiego, a quel punto si può essere d'accordo o meno e finisce lì.
    Alcuni dicono che gli onnivori sono nostri nemici (dei vegani intendo), perchè se non li fermiamo il massacro di animali non finirà mai. Io credo che se mai dovessimo essere noi (vegan) a far capire al mondo che mangiare animali è sbagliato, questo dovrebbe avvenire senza odio e senza guerre, ma solo con i fatti: se esistono tantissimi studi che dimostrano che mangiare vegano è naturale e sano, alla fine non si potrà negare il contrario. Se questi studi non sono che delle cavolate, come sostengono i contrari alla causa vegan, ci saremmo sbagliati e moriremmo solo con noi stessi sulla coscienza, ma anche consapevoli di aver fatto una scelta che abbiamo portato fino in fondo.
    Sai che mi fa pure senso essere chiamato vegano, perchè non riesco ad immaginarmi all'interno di un recinto identificativo che possa contenermi. Non sono il soldato o il seguace di nessuno. Semplicemente non voglio far parte dell'uccisione degli animali e lo faccio per conto mio, come mi pare e cercando di imparare ogni giorno che passa come migliorarmi.
    Come me ce ne sono tanti, che non hanno bisogno di mettersi in mostra, di creare delle sette o di istigare all'odio.
    Le sette non servono a nulla, così come i guru, e questi ultimi fanno solo soldi su chi crede a loro con la bocca aperta.
    Ciao e scusa

    RispondiElimina
  18. Non sei estremista, e sembri essere d'accordo sul fatto che queste sette violente sono da evitare.
    Allora perchè te la prendi?

    Tu sei libero di fare quello che vuoi finchè non cerchi di coercidere gli altri a fare come te.

    Io posso dire che mangiare vegan non è salutare, ma a parte quello non mi pare di aver cercato di costringere nessuno a non mangiare così.

    Quello che mi da fastidio è il sostenere teorie antiscientifiche per darsi ragione da soli, mentre i fatti parlano chiaro da centinaia di migliaia di anni, e anche il voler imporre le cose con la violenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Coercidere" non esiste, forse volevi dire "Coartare"?
      Quindi non conosci nemmeno l'italiano e metti su un blog per informare sulla teoria antiscientifica dei vegan? Praticamente vai contro le teorie dei più grandi esperti nutrizionisti, oncologi del pianeta... Bravo, basta che ti diverti e credi che tu sei quello non violento!

      Elimina
    2. Oh oh oh, il nostro guru ha trovato un errore, scrivici sopra un trattato da 200 volumi così dimostri che gli squilibrati mentali come te hanno ragione su tutto, perchè ho sbagliato un temine.

      Grazie comunque, è gente come te che mi stampa un bel sorriso sulla faccia, sai gli idioti mi divertono parecchio

      Elimina
  19. Me la prendo perchè hai fatto di tutta l'erba un fascio, perchè dici che bisogna essere ricchi per essere vegani, perchè dici che tutte le prove scientifiche sono sbagliate. Ecco perchè me la sono presa. Non devo certo propinare link o altro, ma i miei valori, e faccio le analisi ogni 6 mesi, sono ottimi ed il mio medico non solo ha elogiato la mia dieta, ma si è informato per potermi seguire ed ha scoperto molte cose vere sulla positività della dieta vegana. Sul sistema di salvaguardia ambientale bah... Centinaia di migliaia di anni fa non esistevano gli allevamenti intensivi, per il resto... Con allevamenti equosostenibili può cambiare qualcosa? Io non lo so, non sono uno scienziato e, pur leggendo molto a destra e sinistra (pro e contro), trovo sempre qualcosa che non mi torna. Per cui aspetto a dare giudizi, tanto, ripeto, nessuno di noi può sapere cosa è giusto e cosa no.

    RispondiElimina
  20. Ah quindi dire che gli umani non sono onnivori è scientifico?
    Io ho sentito molti dire di abbandonare il mondo vegan perchè non ce la facevano con i soldi.
    Sarà che sono finiti in gruppi estremisti che pretendono pure vestiti, saponi, detersivi, shampoo vegan frienly (e che per questo costano un casino), ma il risultato è quello.

    Poi magari sbaglierò a generalizzare, ma fino ad ora tu ed un'altra siete gli unici vegan non fanatici che mi sono capitati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finché esisteranno prepotenti come te, esisteranno vegan che preferiscono di gran lunga la tua sofferenza a quella di un maiale! PENSACI!

      Elimina
  21. Perchè non abbiamo bisogno di andare in giro a sbandierarlo ;-). Ah io sostengo, come altri, che ora come ora l'uomo può vivere senza ammazzare animali, non so cosa abbiano detto altri sulla natura dell'uomo ma questa è l'unica cosa scientifica su cui mi appoggio di sicuro.
    gli estremisti esistono in tutte le cose e io ho 45 anni, ormai lo so bene e sulla mia pelle pure.
    Grazie dell'attenzione.

    RispondiElimina
  22. mamma mia che poveracci voi continuate pure a riempirvi la panciona di animali, comprare automobili e cellulari, tifare il calcio, che fate una bella vita!

    RispondiElimina
  23. Un altro grande illuminato che arriva e spara due o tre luoghi comuni convinto di fare bella figura...
    Hai mai letto qualche commento favorevole al calcio in questo blog? No, credo che già leggere per te sia una bestemmia

    RispondiElimina
  24. Scommetto che l'anonimo precedente va' a piedi, non ha il cellulare, non guarda sport (perchè non ha la tv), non ha il computer... oh wait...

    RispondiElimina
  25. Fossero queste le loro uniche contraddizioni si potrebbe pure soprasedere...

    RispondiElimina
  26. State dicendo che io sono uno dei pochi veg che non rompono 'u balle al prossimo?

    RispondiElimina
  27. Bhè può essere che molti vegan siano tanto tranquilli da non farti neanche accorgere che lo siano, chi può dirlo, ma sicuramente quelli che lo sbandierano sono per la maggior parte piuttosto violenti e poco simpatici

    RispondiElimina
  28. Buonasera a voi.

    Sono Vegana da un po' di anni, Vegetariana dalla nascita, e posso tranquillamente affermare (secondo le mie esperienze di vita) che, come da parte di Alcuni fra noi (mai generalizzare) esiste dell'astio nei confronti degli Onnivori, così anche da parte di Alcuni Onnivori vi è molta diffidenza ed, in particolare, parecchia derisione nei confronti delle nostre scelte, viste come frutto di follia solo in quanto diverse e non comprese. Atteggiamenti negativi che, incontrandosi, si alimentano a vicenda, annullando qualsivoglia tentativo di comprensione ed accettazione dell’altro.

    Grazie all'educazione impartitami dai miei genitori, ho da sempre sostenuto la politica del "ognuno faccia quel che gli pare, se non danneggia nessuno"; eppure anche a me, come agli Utenti di questa pagina, è capitato fin troppo spesso di dover affrontare inutili accuse e cattiverie varie da parte di amici (e non) Onnivori; e, certamente, nessuno fra loro agiva in veste di adepti di “sette”, bensì in quanto persone pensanti che, come Natura comanda, si scontrano e s’incontrano, amano ed odiano, conquistano e falliscono.

    Ergo, consiglio di mostrare più maturità da parte di entrambi i "fronti" (a quanto pare, è diventata una guerra, ahimè): la nostra non è una "setta", bensì una scelta etica individuale, intima, preziosa.
    Non bussiamo alla porta di nessuno, ma possiamo rispondere, proprio come voi, alle quotidiane provocazioni (e neppure tutti lo fanno), questo sì.
    Ritengo essenziale, per poterci aprire ad un dialogo e ad una pacifica convivenza, rispettare la reciproca scelta di vita, da parte di noi Vegani come da parte vostra - a proposito... non ho mai letto un articolo più strampalato di questo. ;D

    Saluti a voi e... meno rancore e stupidaggini, mi raccomando.
    B.

    RispondiElimina
  29. Buonasera a voi.

    Sono Vegana da un po' di anni, Vegetariana dalla nascita, e posso tranquillamente affermare (secondo le mie esperienze di vita) che, come da parte di Alcuni fra noi (mai generalizzare) esiste dell'astio nei confronti degli Onnivori, così anche da parte di Alcuni Onnivori vi è molta diffidenza ed, in particolare, parecchia derisione nei confronti delle nostre scelte, viste come frutto di follia solo in quanto diverse e non comprese. Atteggiamenti negativi che, incontrandosi, si alimentano a vicenda, annullando qualsivoglia tentativo di comprensione ed accettazione dell’altro.

    Grazie all'educazione impartitami dai miei genitori, ho da sempre sostenuto la politica del "ognuno faccia quel che gli pare, se non danneggia nessuno"; eppure anche a me, come agli Utenti di questa pagina, è capitato fin troppo spesso di dover affrontare inutili accuse e cattiverie varie da parte di amici (e non) Onnivori; e, certamente, non agivano in veste di adepti di “sette”, bensì in quanto persone pensanti che, come Natura comanda, si scontrano e s’incontrano, amano ed odiano, conquistano e falliscono.

    Ergo, consiglio di mostrare più maturità da parte di entrambi i "fronti" (a quanto pare, è diventata una guerra, ahimè): la nostra non è una "setta", bensì una scelta etica individuale, intima, preziosa.
    Non bussiamo alla porta di nessuno, ma possiamo rispondere, proprio come voi, alle quotidiane provocazioni (e neppure tutti lo fanno), questo sì.
    Ritengo essenziale, per poterci aprire ad un dialogo e ad una pacifica convivenza, rispettare la reciproca scelta di vita, da parte di noi Vegani come da parte vostra - a proposito... non ho mai letto un articolo più strampalato di questo. ;D

    Saluti a voi e… meno rancore, mi raccomando.
    B.

    P.S.: Dimenticavo: sul Web, abbondano pure Blog, Siti e Profili vari che inneggiano all'odio ed alla violenza contro i Vegetariani e Vegani, oltre che contro gli animali. Ma che vuoi farci? Internet è, per la maggior parte, un circo di matti frustrati... ;)

    RispondiElimina
  30. Dal canto mio, se non fosse stato per caterve di insulti e minacce varie, non mi sarei neanche interessato troppo dei vegan.

    Una cosa che mi fa rabbia è il voler ammazzare "i carnivori" dandogli la caccia o torturandoli. Molti si felicitano alle notizie di bambini morti, figurati.
    Inoltre cercano in tutti i modi di convertire la gente sparando menzogne antiscientifiche a cui credono solo loro.

    Non è roba strampalata, ne odio, quello scritto qua è vero (testimonianza reale) e molti vegan formano sette.

    Guardati la pagina facebook "le cazzate dei vegetariani" e leggi un pò degli screenshot, vedrai quanti cancri, morti atroci, bombe e torture ci augurano per il solo fatto che mangiamo come vogliamo

    RispondiElimina
  31. Ah, lo so, e mi dispiace molto: come ho già detto, il mio rimprovero va alle malignità degli Onnivori come ai comportamenti da integralisti degli stessi Veg! Ma che possiam farci? Da che mondo è mondo, per ogni questione etica, filosofia di vita o quant'altro, vi è sempre un gruppetto di fanatici dai comportamenti mafiosi, che mettono in cattiva luce ogni altra persona che abbia fatto la medesima loro scelta senza, però, arrecar alcun danno a nessuno.
    Le pagine Facebook le ho lette già, e ce n'è pure alcune (a parte quella che citi tu) che insultano a ruota libera noi Vegani, senza alcun motivo... e che trovo davvero di pessimo gusto. Ma tant'è.
    D'informazione antiscientifica ce n'è sempre tanta, Internet trae spesso in inganno, e non bisogna credere a tutto ciò che si legge; tuttavia, molto di ciò che affermiamo è vero e confermato da medici e scienziati: io stessa ho voluto sincerarmi della veridicità delle varie voci dai Veg sparse, ascoltando il parere del mio medico e di alcuni miei amici che operano nel campo scientifico.

    In ogni caso, sta' attento a non cadere nella generalizzazione e nel pregiudizio: secondo me, dovresti concentrar la tua attenzione su quei gruppetti-setta di Vegani dai comportamenti che hai descritto (e su questi far cattiva pubblicità), e non prendertela con tutti noi, che già siamo ampiamente discriminati e derisi senza alcun rispetto da molti anni: hai visto soltanto come han reagito le prime persone di questa pagina? Da che non ci conoscevano bene, ora son convinti che tutti noi, nessuno escluso, generi odio e violenza; in questo modo, è stata soltanto acuita una stupida battaglia che si combatte ogni giorno.
    Il comportamento migliore, in questi casi, è quello di spargere informazioni fondate, puntando il dito contro chi ne è coinvolto, anzichè dar adito a pregiudizi ed intolleranza generalizzata, accusando l'intero "mondo" Vegan.

    In quanto Vegana, comunque, sento di dovermi scusare per lo schifo che combinano quei Vegs decerebrati che gioiscono per la morte dei bambini o per la sofferenza della nostra specie: non sono altro che disturbati e, per fortuna, non siamo tutti così. Spero che il rancore, da entrambi le parti, diminuisca col tempo. ;)

    Ti saluto,
    B.

    RispondiElimina
  32. Questo mio articolo è stato molto travisato...
    Infatti, chi andrebbe a mischiarsi alle sette di fanatici se non vegan stessi?
    Questo avvertimento vale anche, ma sopratutto, per i vegan.
    Infatti quello preso di mira, di cui ho raccolto la testimonianza, era un vegano...

    Io credo che riunirsi in gruppi non sia una cosa molto intelligente: mangi in una certa maniera? Cavoli tuoi, ma perchè devi pensare che siamo diversi?
    Già da questo credo che molti vegan sbaglino, e di grosso, creando queste ghettizzazioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse un giorno riuscirai a capire anche che se io siedo al ristorante con un amico che si crede onnivoro (ma onnivoro NON E' visto che è umano!) e mentre io mangio pasta e patate lui davanti a me inforca un fiorentina sanguinolenta per la quale mi arriveranno zaffate mefitiche di cadavere cotto che io so provenire da un essere vivente inutilmente trucidato e trattato come mero prodotto commerciale, io potrei avere qualche problema fondato sull'etica e sul fastidio olfattivo...

      Elimina
    2. Il senso di questo commento?
      Che la ghettizzazione è cosa buona?
      Sei malato di mente.

      Elimina
  33. Ritengo che quei Vegan che si mischiano alle sette di fanatici siano degli ansiosi fortemente insicuri, e sentano il bisogno di trovar riparo in un gruppo che dimostri d'essere convinto, forte o violento. Questo perchè, come ho detto, di cattiva pubblicità su di noi ce n'è parecchia, non tanto per tali atteggiamenti da sacerdoti fomentatori, quanto perchè c'è ancora troppa disinformazione sull'alimentazione Vegana: non c'è sito, giornale, programma televisivo, film o quant'altro che, almeno una volta, non abbia disegnato il Veg medio come una persona debole fisicamente e mentalmente; questa credenze popolari prive di fondamento scientifico sono diventate un motivo di scherno da parte degli Onnivori e una ragione di lotta furiosa da parte dei Vegani più sensibili (e dei più disturbati, ahimè). Sai quante volte, nella mia vita, ho dovuto spiegare ad Onnivori che non mi conoscevano che non soffrivo di alcuna carenza nutrizionale, anoressia latente o demenza mentale? Troppe. Ma non ci ho badato più di tanto, perchè mi è stato insegnato fin da piccola che i Veg sono una minoranza ed, in quanto tale, incompresa e derisa. Non tutti, però, lo accettano, soprattutto chi questa filosofia l'ha abbracciata in età adulta. E' una novità, e non si sa come reagire alle provocazioni, se non con ulteriori provocazioni. E, così, la guerra non ha fine.

    Vorrei capissi che chi fa o dice cose maligne verso chi mangia animali, agisce per forte insicurezza e paura di incomprensione.
    Anche gli Onnivori fanno gruppo, un bel gruppone di milioni e milioni di persone, ed è per questo che sussiste tanta intolleranza.

    Credimi, anche a me piacerebbe che si ricordasse di più che siam tutti persone con una dignità e con una sensibilità, anche se fallibili, a prescindere da ciò che mangiamo.
    E questo vale per ogni tipo di "diversità", dalle politiche alle etniche, dalle religiose alle ideologiche. Purtroppo, l'identificazione nei gruppi miete molte vittime...

    B.

    RispondiElimina
  34. Consiglio la lettura di quest'articolo, che in pochi paragrafi riassume la causa e le conseguenze dell'astio degli Onnivori nei nostri confronti, donde i comportamenti pseudo-settari Veg di cui si parla in questa pagina:

    http://www.veggiepride.it/index.php/vegefobia

    Buona lettura ed un saluto a tutti,
    B.

    RispondiElimina
  35. A mio parere ci sono scritte falsità assurde...
    Io non ce l'ho con i vegerariani perchè derido gli animali (non ho mai odiato gli animali, e sono contro il bracconaggio e l'uccisione futile) ma perchè cercano di convincermi che la mia alimentazione fa male (la carne fa male, il latte fa male, il latte perfora lo stomaco, la carne fa venire il cancro) e se non gli credo mi riempiono di insulti.
    Tutto qua

    RispondiElimina
  36. No, mi hai frainteso. Intendevo illustrare il motivo per cui, a mio parere, i Vegs tendono ad insultare gli Onnivori (almeno, a quanto ho visto, questa è la motivazione più diffusa): dalla cosiddetta Vegefobia, nasce la derisione di alcuni Onnivori nei confronti dei Vegs, e da tale derisione nasce il comportamento maligno e paranoico di alcuni Vegs verso gli Onnivori: di qui, si genera un forte circolo vizioso. Ogni minoranza tende ad aggredire la maggioranza per sensazioni di inferiorità e timore d'essere discriminata, e quei Vegs dagli atteggiamenti settari non fanno eccezione. Come ho detto, sono persone particolarmente suscettibili.

    La soluzione può esser solo una più elevata diffusione d'informazioni scientifiche anzichè superstiziose, col prezioso aiuto da parte dei mass media (che, finora, non han fatto che gettar fango sulla nostra scelta alimentare, anche se, ultimamente, intravedo una certa apertura anche da parte loro): in questo modo, si può davvero debellare il virus dell'ignoranza e del pregiudizio... e non solo per quanto riguarda il Veganismo, ma per ogni tipo di discriminazione.

    B.

    RispondiElimina
  37. P.S.: in ogni caso, non sono per nulla falsità assurde, quelle dell'articolo linkato; anzi, si forniscono spiegazioni validissime riguardo l'odio per noi Vegs tanto diffuso fra gli Onnivori, a prescindere dal modo di agire e rispondere del Vegano: ad esempio, io, come tanti altri Vegs che ho conosciuto, non ho mai usato toni irruenti o provocatori nel rispondere al solito "Perchè non mangi la carne?"; eppure, sono 25 anni che vengo costantemente schernita a priori, e a volte pesantemente, da chi non è parte della mia famiglia. Ora, puoi ben capire che, se non ti è stato insegnato fin da piccolo a sopportare ed accettare le provocazioni altrui, un Veg che non vi sia abituato può adottare comportamenti arroganti, antipatici e persino violenti, stanco com'è di venir preso per i fondelli per una scelta che non danneggia nessuno.
    Per questo, esistono Vegs dai comportamenti riprovevoli da te citati, ma se solo ci si informasse di più, saremmo tutti parecchio più calmi e meno rancorosi...

    B.

    RispondiElimina
  38. Per caso, sono capitata nell'altra pagina del Blog in cui affermi d'esser stato querelato dai Vegan... PalleQuadre, mi pareva intendessi denunciare i toni irruenti dei Vegs ma - mi duole tanto dirlo - da quel che letto lì, ho la vaga impressione che cerchi soltanto rissa, per poi dimostrarti vittima di un gruppo avverso al tuo. Infatti, non ti sei limitato a prendertela con le Sette di cui parli (cosa giustissima), ma sei scaduto nelle solite critiche generalizzate infondate ed offensive cui ho accennato e da cui siamo continuamente bersagliati noi Vegs, me compresa, a prescindere dalla nostra risposta alle vostre domande. E ciò non è leale, ma profondamente ingiusto!

    Mi dispiace, ma chi provoca ed insulta (e tu l'hai fatto pesantemente, etichettandoci senza alcuna logica), verrà a sua volta provocato ed insultato... è normale, a meno che tu non stia parlando con sassi inanimati.

    Tralasciando le corbellerie che posti in merito alle carenze nutrizionali di noi Vegs (non c'è nulla da fare, avete proprio... fette di salame davanti agli occhi), il tuo atteggiamento non mi è parso dissimile da quello dei Vegs matti cui rivolgi la denuncia.

    Pensavo fossi più ragionevole e serio, nella tua indignazione. Anzi, nonostante sia Vegana, ti davo pienamente ragione! Perchè un conto, come ho detto, è la denuncia nei confronti di coloro che spargono violenza, un altro è la rabbia orgogliosa che porta ad adottare i medesimi atteggiamenti settari e provocatori. E, da quel che ho visto, mi è parso che fossi un predicatore rissoso e che istiga gli Onnivori alla cieca avversione nei nostri confronti, esattamente come quei "VeganIncazzati".

    Che dispiacere.
    Ti porgo comunque il mio saluto, sperando in più saggezza e pazienza da entrambi i fronti.

    Arrivederci,
    B.

    P.S.: spero che questo mio post non venga considerato "violento e settario", altrimenti potrei dedurre che non siano tanto i Vegani a maltrattare gli Onnivori, ma che siano quest'ultimi a non riuscire a sopportare una replica che non dimostri piena approvazione accondiscendente...

    RispondiElimina
  39. Ti invito a leggere un pò della roba che quelli di veganhome (che mi volevano querelare) pubblicano quotidianamente: odio, torture indicibili, insulti, offese.
    Dovrei forse rispettare gente del genere?

    A te che hai dimostrato civiltà, ho forse insultato?

    Dovrei forse trattare con riguardo gente che vede che sto denunciando il fatto che vogliono decapitare una persona, loro stessa genitrice, per il solo fatto di voler andare al ristorante, e per questo mi offendono e pretendono pure di querelarmi?
    Siamo seri...

    RispondiElimina
  40. In verità, sì. Hai insultato i Vegani in generale, non te ne sei accorto? Se ho voluto dir la mia in questo Blog, è perchè mi son sentita chiamata in causa. E' perchè ho visto che gente che prima non ci conosceva, ha finito per giudicarci malignamente a causa delle tue parole d'odio. E' perchè ho pensato d'intervenire per aiutare a far calmar le acque, dato che non sopporto che Veg ed Onnivori continuino a scannarsi a vicenda senza che nessuno esca vincitore, e non desidero altro che reciproca comprensione da quando sono nata.

    Di cattiverie sui Vegs se ne dicono a bizzeffe ogni giorno, ma accuse tanto pesanti che coinvolgano l'intero mondo Vegan anzichè limitarsi alla denuncia di quei 4 imbecilli frustrati non le avevo mai sentite.

    No, non devi trattare con riguardo gente del genere, ma non devi neppure scadere nei loro atteggiamenti, perchè rischi di far la loro stessa figura da intollerante violento. Quando un Onnivoro mi deride offensivamente (e non succede di rado), non vado certo a scriverci sopra un articolo... son cose che accadono, c'è gente più sanguigna e chiusa, e gente più quieta e disposta all'ascolto, è normale; e neppure mi sogno di comparar nessuno col peggior dittatore sanguinario della storia umana. Che cosa infantile! Come se i soggetti più folli e spietati fossero soltanto Vegani. Ridicolo!

    Un'altra cosa ancora: va bene offendersi per delle minacce ricevute personalmente, ma andare a denunciare il discorso di un probabile adolescente dagli ormoni impazziti che vorrebbe far del male al proprio padre mi pare eccessivo: tutti i figli che non accettino decisioni dei loro genitori hanno pensieri maligni nei loro confronti, almeno una volta nella vita! Basti pensare alla ragazza cui viene vietato di uscire di casa dopo una certa ora, o al ragazzo cui viene proibito di frequentare un certo gruppo di amici. Chi non ha mai provato rabbia nei confronti di decisioni genitoriali ingiuste, scagli la prima pietra...

    Anche il test di VeganHome, che ho scoperto grazie alla tua segnalazione, mi è parso una buffonata su cui ridere. Nessuna persona civile, Vegana o meno che sia, s'azzarderebbe a comportarsi in certe maniere, in pubblico... a meno che non si nasconda dietro lo schermo di un Computer, libero di provocare chi vuole e come vuole senza rischiare di prendersi mazzate in testa!

    Siamo seri...
    B.

    RispondiElimina
  41. Ne fanno un pò troppi di sfoghi adolescenziali...
    E comunque prendono molto sul serio quel test (e lo citano varie volte).

    E comunqe uso spesso toni provocatori, perchè scatenano discussioni.

    Se non lo avessi fatto tu probabilmente non avresti commentato neanche una volta...
    Stessa cosa per i pazzi di veganhome, mi hanno regalato tante visite e un bel link attivo...

    RispondiElimina
  42. Allora ti piace proprio far caciara? ;)

    Prendono sul serio quel test? Non l'avrei mai detto... poverelli, allora!

    Forse fan troppi sfoghi perchè devono affrontare la questione ogni giorno per tre volte... :)
    Chissà quant'è frustrante non aver l'appoggio dei parenti su di una faccenda tanto innocua... per fortuna, sono stata cresciuta da genitori Vegetariani, e non ho avuto quel problema. Ma di discussioni accese ce ne sono state comunque, in famiglia... perchè il Vegetariano non è mica l’hippie pacifista, tutto coroncine di fiori e balletti in mezzo ai pascoli... non diamo troppo peso agli stereotipi! Siamo normali, come voi, con emozioni umane, come voi; e, come voi, possiamo perdere le staffe; e, come tra voi, anche tra noi ci sono elementi inclini al disturbo mentale, alla violenza ed all'estremismo. Ma, ovviamente, non siamo tutti così, anzi. Ne ho conosciuti davvero tanti, di Vegs, ma nessuno di loro è mai coinciso con l'immagine che ne dipingi tu, in quest’articolo. Insomma, è sufficiente stare alla larga da qualunque tipo di fanatismo, per non incontrare fanatici!

    Da discussione nasce discussione, finchè qualcuno non molla la presa... l'ideale sarebbe evitare discussioni che portino ad offese e critiche velenose nei confronti altrui, attaccandosi troppo alle proprie idee. Meglio parlare in modo educato e rispettoso, tenendo conto che non vi è vivente uguale all'altro, su questo Pianeta!

    Un'ultima cosa: ho visto che hai scritto anche in merito alla questione delle piante... è una domanda che pongono in molti, e la risposta che fornisco, a prescindere dal fatto che le piante soffrano o meno, è sempre questa: degli animali possiamo fare a meno (una volta Vegano, lo si può testimoniare tranquillamente), dei vegetali no, se non si vuol incorrere in malattie e morte. Il Vegano non rischia carenze o malanni più di qualunque altro Onnivoro, ma pochi lo sanno, a causa di ignoranza e pregiudizi ben radicati in noi fin dall'infanzia. Così, un Onnivoro che non ci conosca approfonditamente, pensa: “Se vi private della carne, causandovi debolezza e malattie, perché non evitate pure le piante, che soffrono anch’esse?”. Un discorso del tutto assurdo e fuorviante.

    La questione fondamentale è: in che modo posso provocare il minor male possibile, continuando a vivere la mia vita in piena salute e benessere?

    Buona serata a te,
    B.

    RispondiElimina
  43. Quella sulle piante è una mia opinione personale (se non ho fatto male le cose l'ho messa proprio nell'etichetta opionioni), praticamente non vedo perchè rinunciare a mangiare carne, latte, formaggio e uova quando qualsiasi cosa tu mangi stai togliendo vita ad esseri viventi.

    Poi i vegetariani non hanno carenze di sorta, ma i vegani se non fanno attenzione rischiano di più, infatti hanno creato gli integratori.

    Senza contare che la soia è piena di antinutrienti, e che se esageri a mangiarne ti crea problemi.

    Comunque secondo me uno dovrebbe mangiare quello che vuole senza neanche dirlo agli altri.
    Del resto, a meno che non mangi in pizzeria o altri posti, spesso la gente che conosci non saprà neanche che mangi.

    Comunque la ciaciara porta visite, visibilità, fa conoscere il blog, una volta ogni tanto serve.
    E poi a volte è divertente (finchè non arrivano insulti razzisti, come è successo da poco)

    RispondiElimina
  44. Sì, ho capito che il discorso è quello (ed è identico a quello di tutti gli altri Onnivori); per questo ho detto che, se anche le piante soffrissero più degli animali, non potrei farne a meno se non rischiando la mia stessa vita... e nessuno sarebbe tanto cretino da far del male a sè stesso per favorire l'esistenza di qualcun altro. Quando, invece, lo sfruttamento e la sofferenza sono evitabili, perchè non evitarli?
    Questo è il punto. Se i prodotti d'origine animale fossero essenziali per la nostra sopravvivenza, non esisterebbero Vegetariani, non ti pare?

    Sulla Soja i pareri sono controversi. In ogni caso, sono stata allattata e cresciuta con prodotti a base di Soja, e godo d'ottima salute. Sono più alta e robusta della media delle donne (180 cm), faccio sport dalla tenera età e mi sono ammalata molto meno delle mie coetanee, lungo gli anni. Non soffro di ritardi mentali, quindi affermare che la Soja sia dannosa è del tutto antiscientifico, oltre che pienamente smentito dal largo e benefico consumo che se ne fa, anche dagli stessi Onnivori.

    In merito ai rischi di carenze del Vegano, vi è tutta una serie di dibattiti contrastanti. E' vero che ci sono Vegani con carenze, com'è vero che ci sono Onnivori con carenze (paradossalmente, poi, ho conosciuto più Onnivori che Vegani anemici, non scherzo). Basandomi sempre su me, posso dirti che sono Vegana da 10 anni e che non ho mai assunto integratori d'alcun genere, neppure di quelli aggiunti ai cereali od altro. Eppure, le mie analisi sono perfette, il mio medico si complimenta con me per la mia salute di ferro... altro che Vegano debolino e moribondo!
    Per avere una giusta visione delle cose, è necessario verificare la realtà empirica, e non solo fermarsi ad articoli, studi e dati apocalittici virtuali.

    Sulla questione del prezzo dell'essere Vegan, inoltre, è vero che ci sono prodotti cruelty-free che costano tanto, essendo perlopiù sconosciuti, ma è anche vero che non è necessario acquistarli per vivere Vegan: nel mio caso, acquisto, come tutti, pasta, sughi, frutta, verdura, legumi, cereali, bevande e yogurt alla Soja e sono a posto così. I detersivi, i saponi ed i cosmetici li faccio io, in casa. Gli indumenti Vegan... basta non comperare lana, seta, pelle (i più costosi), e si è del tutto soddisfatti. Quindi, non vedo alcuna difficoltà nel pagarsi una vita Vegana, anzi, ho letto dappertutto che risulta più economica di quella Onnivora.

    Per la penultima questione cui hai accennato, sono d'accordo: non c'è bisogno di annunciare la propria alimentazione ai 4 venti, se si è a posto con la propria coscienza...

    B.

    RispondiElimina
  45. In ogni caso, ti ringrazio per avermi dato la possibilità di pubblicar commenti sul tuo Blog, per le tempestive risposte e per l'attenzione dedicatami.

    Un saluto,
    B.

    RispondiElimina
  46. Qui vengono censurati solo troll e cretini, non ti preoccupare

    RispondiElimina
  47. Ah, ecco perchè i veri interessati di quest'articolo non han perso tempo nel querelarti... ;)

    B.

    RispondiElimina
  48. Io la carne la mangio, ma sinceramente mi sn rotto le scatole di leggere ste cose idiote sui vegani. La mia ragazza è vegana da anni ed è forte come una roccia innanzitutto (questo ai minchioni che continuano a far leva sulla debolezza dei vegani per insultarli, trovatevi qualche nuova scusa che siete noiosi va!) e soprattutto non mi ha MAI dato fastidio perchè mangio carne, ma proprio MAI, ed è la persona più gentile e intelligente che abbia conosciuto fra tanti mangiatori di carne.
    Poi cosa credi che i vegani non vengono già abbastanza insultati? la mia ragazza che non provoca nessuno a volte è stata insultata tantissimo e alcuni onnivori LE HANNO PURE DETTO CHE DOVEVA MORIRE FRA ATROCI SOFFERENZE SOLO PERCHE' NON MANGIAVA LA CARNE! Perciò basta accusare i vegani che sono le vere vittime di questa storia e nn danno fastidio nessuno, ma fanno soltanto informazione. Se non siete daccordo con loro lasciateli in pace, così loro lasceranno in pace voi. Non ci vuole tutta sta intelligenza per arrivarci diamine.
    Se tu hai un po' di buon senso ti consiglio di smetterla di dar loro fastidio così nessuno ti offenderà più e non avrai più niente da lamentarti (ma mi sa che ci provi gusto a fare polemica) e soprattutto di cancellare questo articolo stupido, se hai un po' di dignità. mi sto vergognando per chi mangia carne come me di leggere e sentire ste stronzàte senza senso sui vegani. la stiamo facendo noi la brutta figura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per Anonimo del 22/6/2012: anch'io sono onnivoro e la mia ex moglie tutt'ora vegana... ma non posso dire la stessa cosa che tu affermi della tua ragazza... lei (la mia ex) ha dovuto smettere di fare sport agonistico, fa uso di costosissimi integratori alimentari e l'anno scorso ha avuto un aneurisma... a momenti muore... non posso affermare che sia colpa del suo diverso modo di nutrirsi... ma posso sicuramente affermare che prima di diventare vegana (lo è da almeno 15 anni) era sicuramente più forte e, soprattutto, aveva un umore migliore.
      Personalmente trovo questo confronto onnivori - vegani estenuante e soprattutto sterile... credo che ognuno di noi (vegani e non) abbia il diritto di sbagliare da se senza fare troppo rumore.
      Cordiali saluti a tutti

      Elimina
  49. Vallo a dire a chi si è trovato in quella situazione che sono tutte stronzate bello mio.

    Inoltre più che informazione molti fanno disinformazione

    RispondiElimina
  50. e poi che cavolo c'entra hitler con i vegani? la mia ragazza non ha niente a che fare con hitler, non gli assomiglia per niente, chi può assomigliargli sono solo i fanatici filonazisti mica i vegani! e poi ho letto che mica era vegano, in verità vegetariano, perchè gliene fregava qualcosa degli animali ma solo per motivi di salute. e a volte la mangiava pure la carne. non hai proprio argomenti validi per offenderli. Scommetto che a parte i siti stupidi che frequenti non ne hai mai conosciuto veramente uno. non sono mostri con tre teste sai? Povero te e povero chi ti da retta, tutti frustrati. Magari siete pure omofobi e xenofobi, giusto? Ci scommetto le palle.

    RispondiElimina
  51. cos'è non mi accetti l'ultimo commento? tu hai il diritto di fare lo stronzo con chi manco conosci ma nessuno può risponderti con i toni dovuti? che schifoso.
    bello mio dillo a tuo fratello, la disinformazione la fai tu e pure male, perchè nessuno sano di mente darebbe retta a un frustrato polemico come te

    RispondiElimina
  52. che buffonata. meglio evitarle come la peste personacce ignobili e vigliacche come voi.

    RispondiElimina
  53. Tralasciamo il fatto che sei un imbecille che non da neanche il tempo di leggere i commenti.
    Voglio proprio vederti senza palle caro mio, castrazione fisica non chimica:

    http://www.pallequadre.com/2011/06/le-ragioni-diffusione-omofobia.html

    http://www.pallequadre.com/2011/06/razzismo-leghista-miss-padania.html

    http://www.pallequadre.com/2011/04/razzismo-italiano-immigrati.html

    http://www.pallequadre.com/2011/01/il-giorno-della-memoria.html

    http://www.pallequadre.com/2011/01/nazismo-antisemitismo-moderno.html

    http://www.pallequadre.com/2010/12/omofobia-partito-dellamore.html

    http://www.pallequadre.com/2010/12/incapacita.html

    http://www.pallequadre.com/2010/10/la-strage-di-itri-del-1911.html

    Ora che ti sei reso conto di essere un povero deficiente e di aver fatto una figura di merda colossale, fai ancora lo sbruffone e offendi?

    RispondiElimina
  54. Ma quanto diavolo impiega uno normale a leggere tre commenti in croce? per favore!
    diciamo che ti ho punto sul vivo, va.

    E complimenti per la carrellata di insulti.
    continua così che ti stimeranno tutti per la tua capacità di rispettare le persone.

    Dei link non me ne frega niente, puoi dire tutte le belle cose che vuoi ma il carattere di una persona viene fuori quando si lotta sul serio, e tu non sei capace di essere civile.
    Ciao ciao.

    RispondiElimina
  55. Per quanto cerchi in tutti i modi di seguire i miei lettori, anche quando sono degli imbecilli che offendono a oltranza, non posso stare 24 ore su 24 dietro il blog.
    Pensavo che questo semplice concetto potesse essere condivisibile con tutti, e invece vedo che c'è gente che pretende risposte fulminee altrimenti si sente vittorioso di "punture sul vivo"...

    Della tua analisi non me ne sbatte un cazzo, detto chiaro e tondo, visto che sei un imbecille superficiale che ha iniziato ad insultare, e continua, senza neanche sapere che idee ho.

    Hai fatto una figura di merda e pretendi ancora di parlare, segno di idiozia profonda.
    Torna a studiare, fatti una cultura

    RispondiElimina
  56. sai com'è, ti avevo appena scritto un messaggio che avevi appena accettato, e il fatto che hai scritto di non pubblicare i commenti più forti mi ha convinto che non volessi più accettare il mio. pensavo che fossi coerente alla tua non voglia di pubblicare commenti che non fossero o daccordo con te o totalmente gentili, invece mi hai sorpreso.
    io ho iniziato a insultare chiamandoti vigliacco e ignobile perchè non mi rispondevi, e non ti ho datp dell'imbecille e stupido che sono molto più gravi. i tuoi insulti sono del tutto segno di ignoranza, perchè tu non sai chi sn veramente mentre io posso benissimo dedurre dal tuo testo che sei uno che giudica con cattiveria e fa di tutta l'erba un fascio e se ne infischia dei commenti della gente, soprattutto di quelli dei vegani che distruggono totalmente le tue false tesi da polemico in cerca di guai.

    smettila di darmi dell'imbecille per favore e piantala di proclamarti portatore di verità, perchè le cose che dicono i vegani per la maggior parte sono pienamente confermate dalla realtà scientifica (alza il culo dalla poltrona e vai a informarti, che ti costa!) mentre ciò che dici tu resta una protesta senza fondamento.
    esempi: dici che sono un'associazione a delinquere caratterizzata da aggressività. ma come fai a dire stronzate del genere? ti rendi conto che la stragrande maggioranza dei vegani si avvicina alla dieta vegana grazie agli articoli su internet e alle conferme dei medici, e non perchè frequenta sette? ti rendi conto che se esistono le sette che dici tu sono una minoranza di 4 gatti e NON DEVI ASSOLUTAMENTE ACCUSARE TUTTI I VEGANI SE VUOI CHE QUALCUNO TI DIA RETTA? ti rendi conto che questo tuo articolo è segno di totale ignoranza, oltre che di inciviltà totale anche nei confronti di chi ti critica dato che le tue uniche risposte sono: imbecille schifoso, vai a studiare?
    non so se ti rendi conto che quello che sta facendo una figura di merda colossale sei tu...

    Se vuoi far carriera con la polemica, fatti politico. O continua a sognare nel tuo mondo fatto di brutti vegani cattivi e onnivori super eroi.

    RispondiElimina
  57. Da un testo capisci chi è una persona?
    Ma per favore...

    Per la violenza di certi vegan guarda gli screen del gruppo facebook "le cazzate dei vegetariani".

    Forse leggendo di tutti i cancri e le morti atroci che vengono augurate alla gente potresti cambiare leggermente idea.

    A me non pare di aver dato dell'imbecille a quella ragazza che si firmava b. ma probabilmente non hai nemmeno letto i commenti

    RispondiElimina
  58. Certo che li ho letti e quella donna mi è parsa fin troppo gentile verso il suo carnefice. Ma probabilmente se ne sarà fatta un’abitudine perché anche la mia ragazza deve fare i conti ogni giorno con provocazioni di tutti i tipi e prima o poi ci si deve fare le ossa.
    Quelle pagine sui vegetariani le ho lette pure, ma ti ho già detto che pure i vegani vengono minacciati di sofferenze e morte com’è successo alla mia ragazza, ma scommetto che non ci credi o se ci credi continuerai a fargli guerra perché ormai hai deciso che ti stanno sul cazzo. Ma dico io ce la facciamo tutti quanti a smetterla di romperci i coglioni a vicenda o no? Tutti voi vegani e onnivori provocatori siete patetici, volete capirlo una buona volta?

    Guarda non so più che dirti, ho capito che sto cercando di far ragionare un muro. Inizialmente sono intervenuto per avvertirti che stai facendo fare una brutta figura a tutti noi che mangiamo carne e che ci confermiamo per l’ennesima volta vegefobi intolleranti che rompono in tutti i modi i coglioni ai vegani, ma poi è degenerato tutto.
    Appunto non so che dirti, faccio come si fa con i bulletti arroganti: hai ragione tu. Contento? Tanto quando finalmente tu e la gentaglia che ti da retta incontrerete un vegano VERO in carne ed ossa capirete subito come sta la realtà dei fatti. Io di vegani ne conosco tanti, oltre alla mia ragazza ci sono tutti i suoi amici/amiche, tutte persone normali e tranquille che si fanno i cavoli loro quindi so di cosa parlo e ci metto la mano sul fuoco. Che poi tu abbia incontrato quattro idioti maniaci del veganismo sono cazzi tuoi, e non devi proprio permetterti di coinvolgere tutti gli altri che non ti hanno fatto niente di male.
    E ricordati che se continui così la denuncia non te la beccherai solo dai vegani, perché sei uno che incita alla violenza ignorante e prima o poi raccoglierai ciò che semini…

    RispondiElimina
  59. Sai quante volte sono minacciato di morte per le mie idee? Sono stato minacciato da complottisti, vegani (ebbene si), nazisti, antisemiti (si definiscono antisionisti), elettori berlusconiani ecc ecc.
    Che un vegano venga minacciato ed insultato da degli ignoranti mi pare piuttosto normale a sto punto, visto che non si salva nessuno.

    Poi ripeto, vallo a dire a chi si è trovato contro l'intera famiglia, gli amici e colleghi dopo essere uscito da un gruppo vegan e loro per vendetta hanno fatto propaganda a tutta quella gente, che sono tutte stronzate e che deve finirla.

    Quindi consigliare di evitare gruppi di invasati è incitamento all'odio?
    Ma non farmi ridere

    RispondiElimina
  60. Forse parliamo una lingua diversa o forse non mi sono spiegato io.

    Ti sto dicendo che non devi accusare tutti i vegani delle cose che dici, non che non te la devi prendere con quelli che fanno parte di sette.
    Ti sto dicendo che le persone con cui ce l'hai saranno in realtà l'un per cento dei vegani esistenti e che non devi fare di tutta l'erba un fascio.
    Ti sto dicendo che te la devi prendere con chi rompe i coglioni non con tutti, che per la maggior parte sono gente tranquilla e pacifica. Ora ti è più chiaro?

    Anch'io ho parlato di onnivori che minacciano di morte i vegani, mica di onnivori come persone da evitare tutte perchè pericolose. lo sono pure io e non ho mai minacciato un vegano in vita mia! generalizzare è sintomo di enorme stupidità sai?
    Pure io ho denunciato un certo gruppo politico italiano truffatore ma mica mi sono riferito all'intera "ala" che lo contiene, ma solo a quei pochi colpevoli.

    Io ti sto dicendo che stai facendo una brutta figura perchè generalizzi e spari le solite cazzate sui vegani che non c'entrano niente con l'argomento "sette" e che dimostrano che noi siamo dei completi ignoranti non aggiornati sulla realtà del mondo che si trasforma.
    Ti sto dicendo che anche se il tuo obbiettivo è quello, hai completamente sforato nella denuncia falsa e ipocrita.

    Chiaro?

    RispondiElimina
  61. io stesso di sette vegane non ne ho mai sentito parlare, la stragrande maggioranza degli articoli su internet parlano dell'alimentazione vegana positivamente o negativamente ma non si riferiscono mai a sette aggressive. la maggior parte dei gruppi facebook sono pro vegani, non contro.
    il che testimonia che i vegani non fanno così tanto schifo e scandalo come dici tu.

    invece del gruppo politico che ho denunciato io ci sono praticamente solo commenti negativissimi sparsi su internet, tranne qualche idiota che ancora lo difende.
    ecco perchè penso che questo articolo sia completamente fuori dal mondo.

    RispondiElimina
  62. http://dottorperuginibilli.it/forum/index.php?PHPSESSID=93f1128378eae29a145e6621356989b7&topic=768.0

    Da notare la parte dove si è guadagnata "il disprezzo dei suoi colleghi" per aver ricominciato a mangiare carne

    https://silvanodonofrio.wordpress.com/2011/04/19/il-vegan-sesso-altra-bestialita/

    Un esempio di estremismo...
    Puoi dire tutto quello che vuoi, ma di estremisti ce ne sono parecchi.
    E se un gruppo di persone impongono di essere vegano ai propri membri, altrimenti ti distruggono e ti lasciano isolato, io la chiamo setta.

    Non sono tutti così? Buon per loro.

    RispondiElimina
  63. "Non sono tutti così? Buon per loro" che significa? Che ancora non capisci che di estremisti vegani ce n'è davvero pochi rispetto a quelli che non lo sono o che te ne freghi di tutti quelli pacifici e continuerai a postare stronzate offensive verso tutti loro perchè è il tuo solo modo di farti le seghe? Boh. So solo che mi puzzi tanto di troll.

    Comunque fossi in te andrei a guardarmi più che altro le tantissime storie di discriminazione nei confronti dei vegani, che fanno incazzare il triplo di ste due boiate che manco ti riguardano perchè sono molto peggiori di due cagate scritte da qualche vegano al padre intransigente o di presunte minacce verso chi vuole uscire da queste presunte sette. Guarda non sai quanto mi faccia ridere parlare di sette vegan, mi sembra di aver a che fare con una questione completamente virtuale perchè nella realtà è completamente diverso, lo posso giurare su mia madre!

    Va be' io ho chiuso qui, tanto non mi si ascolta. E' impossibile discutere con chi non vuole proprio calmarsi e aprire gli occhi, perchè vive di sola polemica.
    Adiòs!

    RispondiElimina
  64. Prima hai giurato sulle tue palle, e avevi torto marcio, sei sicuro di voler scommettere su tua madre?

    Di presunto c'è ben poco, ho riportato il caso di una persona che conosco, che tu mi creda e insisti a giurare su tua madre e sulle tue palle che non è vero cambia ben poco.

    Io se permetti denuncio sto comportamento becero, non sto zitto perchè i vegani onesti si offendono

    RispondiElimina
  65. Ciao! Volevo soltanto dirti che fai bene a denunciare i comportamenti settari di certi vegani. Io sono latto-ovo vegetariana da quasi 2 anni per vari motivi, e devo dire che spesso sono stata attaccata dagli stessi vegani, più che dagli onnivori! Loro infatti non tollerano neppure noi che consumiamo latte vaccino, latticini privi di caglio animale (sempre se li troviamo), uova di galline allevate all’aperto (di tipo 1 o 0) e miele. Il problema è che mentre i due tipi di alimentazione onnivora e vegetariana (se corrette, varie ed equilibrate) non portano alcuna carenza o disfunzione e non richiedono necessariamente l’uso di integratori, quella vegana è inevitabilmente priva di alcune sostanze, soprattutto di calcio e vitamina B12. Per cui il vegano porta avanti la sola etica animalista, cosa encomiabile se non fosse che trascura il fabbisogno nutrizionale dell’essere umano. Vaglielo a spiegare, però… se alcuni di loro sono tranquilli e tolleranti, molti hanno comportamenti davvero minacciosi e riprovevoli!
    Alcuni sostengono addirittura di nutrire il proprio animale domestico con soli cibi vegetali… roba da matti!
    Ciao, ti abbraccio. ^.^

    RispondiElimina
  66. E' proprio vero, i vegan odiano i vegetariano, paragonandoli agli onnivori, perchè secondo loro causiamo morte e sofferenza.

    Comunque credo che di formaggio con caglio animale se ne trovi poco... io so che esiste un caglio sintetico, e mi sembra che usare il caglio naturale per prodotti che alla fine sono per il vasto pubblico sia troppo limitante (non basta).

    RispondiElimina
  67. Oltre al caglio animale esiste il caglio vegetale estratto dai funghi (caglio fungino) e quello estratto dai fichi. Il caglio sintetico non penso che esista.

    RispondiElimina
  68. Il caglio estratto dai funghi di solito è chiamato sintetico

    RispondiElimina
  69. Ciao.
    Sono un vegano anch'io, ma di certo idiozie come quelle che hai preso tu dalla rete ("ammazzerei mio padre" et similia) non mi sono nemmeno passate per la mente.
    Scrivo un commento qui solo per dire una cosa: che non è affatto corretto prendere come "campione" dei vegani quattro pischelli che per farsi fighi su un forum scrivono quelle frasi sceme e poi dire "I vegani sono una setta" e cose del genere.
    Questo si chiama fare di tutta l'erba un fascio.
    Ah, che mangiare vegan costi un occhio della testa è una cretinata: io mangio frutta, verdura, cereali, legumi, frutta secca, semi.
    Forse ti riferivi a certi prodotti come il seitan o simili, che effettivamente costano un po', ma che sono prodotti che io e tanti vegan non usiamo nemmeno, di solito ne fanno uso i "neofiti" o coloro che non sanno cucinare.
    A me pare invece che gli alimenti che costano di più sono invece la carne, il pesce e i cibi animali in genere, tranne forse le uova.
    Comunque ripeto: non prendiamo come esempio chi spara certe idiozie con lo scopo di inquadrare tutti i vegani in quel campo.
    Un po' di serietà, sù.
    PS: che carne e cibi animali facciano male è la realtà, non l'abbiamo inventato noi per dar forza alle nostre ragioni, ci sono studi che lo confermano.
    PS2: non sono iscritto a nessun veganhome o quant'altro, e manco m'interessa.

    RispondiElimina
  70. Dimenticavo un argomento che non ho ancora capito in tutti questi anni da vegano: la soia.
    Perchè c'è questa equazione vegano=soia???
    E chi la mangia mai la soia?
    Vorrei tanto capire dove sono nate queste storie che vegano=soia,seitan,tofu e stramberie varie.
    Vegano significa semlicemente che non mangia cibi di origine animale, non che ci si butta sulla soia o sul seitan.
    Anzi, capisco perchè è così: colpa della disinformazione, secondo cui chi non mangia carne non assume proteine a sufficienza, e allora giù di soia e seitan.
    Bella cazzata, scusate il termine.
    A parte che l'uomo ha un fabbisogno proteico molto basso e anzi si assumono proteine in eccesso (anche i vegani), ma tale fabbisogno è ampiamente (ed anche eccessivamente)soddisfatto mangiando legumi, fruta secca, cereali.
    La soia non la mangio mai, il seitan nemmeno, il tofu idem.
    Mangio normale.
    Eppure sono un vegano...

    RispondiElimina
  71. A dire il vero, quando sono entrato nelle fattorie, alle vacche gli davano normale foraggio (coltivato in azienda...) e non soia...
    Poi, il gelato alla soia, e tutte le altre cose fatte con la soia per non toccare il latte per chi sono?

    Quelli presi come campione non sono quattro pischelli: il caso qua specificato è accaduto in un gruppo di adulti, e quelli sul web sono talmente tanti che definirli per età non è possibile

    RispondiElimina
  72. Buongiorno.
    Che siano pischelli a me sembra dal fatto che dicono cose come "Ammazzerei mio padre", "Siamo andati a mangiare fuori e non in un ristorante vegetariano" ecc..., un adulto questi problemi non se li pone e soprattutto a un adulto di certo i genitori non rompono le scatole per ciò che mangia, sembrano proprio le tipiche lamentele adolescenziali.
    Se poi sono adulti, il discorso non cambia: non significa che tutti i vegan siano come quelli che hai beccato tu su quel sito.
    Quanto alla soia: esiste anche tanta gente intollerante al lattosio, non mi risulta che i prodotti senza latte siano stati inventati proprio per i vegan.
    Normale foraggio? Può anche darsi, solo che la soia è ampiamente utilizzata come mangime, specie perchè permette un'alimentazione più ricca e sostanziosa rispetto al fieno. Vedi qui cosa dice:
    "la soia costituisce oggi un componente fondamentale e non facilmente sostituibile del razionamento degli animali."
    http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=1&ved=0CCAQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.zebele.it%2Ffarina_di_soia.htm&rct=j&q=mangime%2Callevamento%2Csoia&ei=YY4uTp6dOMXAtAao15gY&usg=AFQjCNEoiBydhMtNCy0JWBb2N5s4pho3QA&sig2=EVOFRTy2DAHsKWmtfet2Rw&cad=rja
    Sempre convinto che sia destinata principalmente al consumo umano?
    Idem per il mais: iovivo in campagna e sono circondato da campi di mais (e soia), ma non vedo tutta questa gente che mangia mais e soia...che siano in gran parte destinate agli alllevamenti?

    PS: vedo che i miei commenti agli altri tuoi articoli sui vegan non li hai pubblicati...mi spiegheresti il motivo?
    Ho letto che censuri solo i troll e i cretini: devo dedurre che da ciò che ho scritto mi consideri un troll o un cretino?
    Attendo delucidazioni...

    RispondiElimina
  73. Non ho censurato un cazzo, semplicemente l'articolo è vecchio e c'è la moderazione dei commenti, inoltre alcuni sono finiti nello spam, e se devo essere sincero non ho voglia di leggere le decine di commenti chilometrici che stai lasciando.

    Riguardo i vegan, invito anche te a visitare il gruppo su facebook "le cazzate dei vegetariani", leggerai tante belle cose che farebbero vergognare un neonazista

    RispondiElimina
  74. ma perchè invece di mettere tutta questa energia nella polemica giusto non la smetti di fare del male agli animali? avere le "palle quadre" e abusare dei più deboli ed indifesi non mi sembra così macho

    RispondiElimina
  75. Abusare?
    Sai cos'è la catena alimentare?
    A me non pare che nessuno metta in dubbio la potenza del leone, visto che si mangia i cuccioli delle gazzelle.

    Se poi consideri gli animali indifesi significa che proprio non ne hai mai visto uno in vita tua

    RispondiElimina
  76. piccola parentesi, è l'ennesima volta che commenti dicendo "vai a vedere il gruppo su facebook le cazzate dei vegani"... io non ci sono andato, ma comunque, è un gruppo su facebook!! e lo dice anche il nome del gruppo: "cazzate". Essùvvia. Facebook è una cazzata in sè, è pieno di cazzate. Sono i blog piuttosto che sono, o che dovrebbero, essere un po' più seri, per lo meno quando si affrontano certi argomenti.

    Comunque, già che parli di catena alimentare, è vero. Abbiamo il "potere" sugli altri animali, abbiamo il "potere" di ucciderli e cibarcene, ma è vero anche che abbiamo la Scelta. Non siamo "vittima" dei nostri istinti. E' proprio questo che ci differenzia dagli altri animali. Io ho smesso di mangiare carne da poco, 3 mesi fa, e "sono" vegano da 3 settimane, dopo aver visto un film. Che, fidati, di rabbia te ne fa venire, ma molta e molta. Rabbia verso la gente che a quanto pare è indifferente verso certe sofferenze. E per cosa? Perchè preferisce i "piaceri della carne". Il film di cui parlo si chiama "Earthlings", e ti inviterei, come persona, a guardarlo. Un film che è stato giudicato "atto di terrorismo" dagli stati uniti d'america, atto di terrorismo verso società alimentari di animali. Ovunque si va si arriva sempre a parlare di soldi.
    Buona giornata

    Andrea

    RispondiElimina
  77. Eathling ha ripreso alcuni allevamenti illegali (e sottolineo illegali) e ne ha ingigantito la faccenda.

    Se vai a vedere gli allevamenti e i mattatoi ti rendi conto che le persone muoiono in maniera più atroce degli animali...

    Ma sai quanti controlli fanno negli allevamenti? Libero di mangiare quello che vuoi, ma se basi la tua scelta su un film ridicolo che fa falsa propaganda io credo che tu stia sbagliando.

    Su facebook si dicono cazzate va bene, ma quando si augurano cancri e tumori e si festeggia per la morte di un bambino perchè diventerà "mangiacadaveri" la questione diventa molto più seria.

    RispondiElimina
  78. Illegali o meno, quello è ciò che succede nella maggior parte dei mattatoi, ed è una vergogna. Non credo avrei mai il coraggio di andare a vedere un mattatoio, per quanto "in regola" possa essere. Sarebbe troppo persino sentire certi lamenti. Il film non è stato gonfiato, non so con che coraggio tu stia dicendo questo. Il film mostra scene vere, ti mostra il mondo dal punto di vista del regista, ti mostra come gli animali vengono visti dalla maggior parte della popolazione del mondo, soprattutto occidentale. Ed è uno schifo. Sono schiavi, SCHIAVI. Nascono per essere mangiati e NON VIVONO. Se questo per te non è abominio ma è normale, se tu questa la chiami "catena alimentare", beh, non mi sorprende che certa gente possa insultare. Io non lo faccio, ma non ti nascondo che una certa "rabbia" o comunque tensione mi salga. Semplicemente perchè non riesco a capire come la gente sia così dannatamente menefreghista. Davvero, non riesco a capire. Film a parte. Sto parlando del concetto. Sono diventato vegano non solo per il film. Il documentario è stato l'apice, l'apice di una visione del mondo pacifica e armoniosa. E' stato un passo naturale per me, per come sono fatto. Era inevitabile. Il film ha solo portato l'attenzione su certe idee, per me sacrosante, ma che semplicemente non mettevo in pratica.

    Il gruppo su facebook è una stronzata, punto. E' gente stupida e immatura, il veganismo non c'entra assolutamente nulla.

    Andrea

    RispondiElimina
  79. Schiavi?
    Pensi che gli animali abbiano quel concetto?
    Io credo di no.

    Se sono illegali significa che sono cose che avvengono in pochi posti, sennò sono cazzi amari...

    Nei mattatoi gli animali vengono ammazzati nel migliore dei modi: stordimento e poi li sgozzano.
    In natura vengono sbranati vivi, tanto per fare un paragone.

    A proposito del mondo pacifico e armonioso mi vengono in mente i poveri cani, torturati dai padroni vegan che li costringono a non mangiare carne, così come i gatti, completamente carnivori.
    E soprattutto pacifico e armonioso odiare a morte la gente ed esultare quando un bambino di pochi anni muore.

    Puoi dirmi tutto quello che vuoi, ma a me questa appare solo come ipocrisia.
    Dammi retta, fatti meno problemi

    RispondiElimina
  80. Non ha importanza se loro l'idea di schiavi ce l'abbiamo o meno. Ce l'abbiamo noi, questo è abbastanza. Anzi, ipocrisia è proprio questo, non vedere. Dire "tanto loro non capiscono" è ipocrisia, è semplice, facile e vergognoso. Ipocrisia è andare a comprare una bistecca senza pensare quanto dolore ha provato la povera bestia che dopo ti mangerai. Vorrei proprio vedere quanta gente riuscirebbe davvero a sgozzare una mucca o ad uccidere un maiale dopo averlo allevato per mangiarlo. Forse tu potresti anche farcela con le tue "palle quadre", ma molta gente no, non ce la farebbe. Ma questa non la ferma. Perchè semplicemente NON CI PENSA. Questa è ipocrisia. Ipocrisia non è credere in un ideale.
    "In natura vengono sbranati vivi". Perchè non lo fai anche tu allora? Io non lo faccio, perchè non sopporterei i lamenti e l'idea di far del male ad un animale semplicemente per il mio PIACERE. Se tu ci riusciresti, beh, cosa vuoi che ti dica. Bravo? Vantatene se vuoi, ma per me non c'è alcun motivo per vantarsene.

    E smettila di fare esempi di gente che ride per la morte di un bambino. Inzialmente ti ho scritto solamente per dirti questo, non stai parlando di vegan, ma di gente stupida, vegan o meno.
    Andrea

    RispondiElimina
  81. "Nei mattatoi gli animali vengono ammazzati nel migliore dei modi: stordimento e poi li sgozzano." Credi che la maggior parte dei mattatoi abbia soldi e tempo da spendere per stordire gli animali prima di ammazzarli? Svegliati

    RispondiElimina
  82. Ma svegliati tu ragazzo, se nei mattatoi non fanno come dice la legge scatta la denuncia, il controllo dei nas e l'arresto.
    SVEGLIA, illegale significa che non puoi farlo.

    La bistecca la mangio perchè devo nutrirmi, e la carne è un alimento NECESSARIO, sostituibile solo dalle uova.

    Il resto sono chiacchere di gente vissuta nel cemento e che ha visto gli animali solo nei cartoni disney.

    PS: a proposito dell'ucisione, mio nonno, semplice macellaio, ai maiali gli sparava in testa, vuoi che un mattatoio, dove vedono migliaia di capi e non qualche decina, siano peggio organizzati?
    Ma ti rendi conto che ragioni con la falsa propaganda e non con il cervello?

    RispondiElimina
  83. ragiono con il cuore e non me ne vergogno

    RispondiElimina
  84. Fallo finchè puoi, ma sappi che al minimo capriccio della natura sarai costretto a ragionare con lo stomaco, come è successo all'Aquila.
    Uno dei terremotati mi ha detto che nei giorni successivi al casino non hanno fatto altro che mangiare carne arrosto, perchè tutto era stato distrutto e restava solo il bestiame...

    Questione di scelte

    RispondiElimina
  85. Aldilà dei commenti che trasudano ignoranza parlando di Hitler come il vegano tipo. Hitler mangiava la carne, anche se pensava che in futuro il mondo dovesse essere vegetariano. Inoltre Hitler ha fatto chiudere in Germania tutte le associazioni vegetariane e vegane, e sapete perché? Perché erano tutte pacifiste, quindi scomode. E' facile parlar male di qualcosa tirandone fuori gli esempi peggiori, ma andando a guardare in qualsiasi ideologia troverete mele buone e mele marce. Inoltre voi parlate di libertà di mangiare quel cavolo che vi pare, ma libertà è libertà quando lo è su entrambi i lati, e la vostra libertà cozza inevitabilmente con quella di quelli che avete, indirettamente, certo, ucciso e nella maggior parte dei casi torturato per un'esistenza. Gli animali vengono uccisi "bene", si, ma dopo una vita passata ammassati in capannoni bui. E se nasce un toro, al posto di una mucca, per la carne che si fa? Si castra ovvio. Si porta dal veterinario e si spendono centinaia di euro, anestesia e giorni e giorni per sterilizzarlo? Si prene il vitello e zac...via le palle! Sapete la goduria? Legale non significa che non faccia schifo. Vedetevi l'allevamento di pollame in gabbie in batteria o a terra, i suini e i bovini intensivi. Tutto legale. E comunque, ribadisco, tirare fuori Hitler, quando Ghandi, Leonardo, Martin Luther King etc erano vegetariani, mi sembra da bambini, sul serio.

    RispondiElimina
  86. Certo, tirare fuori gli esempi è stupido, però Ghandi e Leonardo erano vegetariani!

    Per tua informazione all'epoca di Leonardo la carne costava cara...

    Io lo spero vivamente che tu veda qualche allevamento, alza il culo dalla sedia, cancella eartlings dal disco fisso e fatti un giro, magari impari qualcosa e vedi quello che ho visto io

    RispondiElimina
  87. Hai dimenticato l'appellativo più comune,"mangia-carogne".
    Ora...io non apprezzo la tortura sugli animali,però uccidere per cibarsi non è una cosa che si possa definire "sbagliata".
    Loro possono anche dirti"potresti farne a meno"....ok,perchè dovrei?

    Hanno le loro ragione e vanno rispettati,però loro per primi non rispettano noi.
    A questo punto mi chiedo:
    "Perchè dovrei essere tollerante io?".

    P.S:
    Si certo lo so....mangio carne e pesce,quindi sono aggressivo e bestiale "-.-
    Ormai ho rinunciato anche solo a discuterci,tanto hanno già deciso che hanno ragione loro....il dialogo non è bene accetto.

    RispondiElimina
  88. Da quel che vedo sono loro ad essere molto più aggressivi della norma, lo spettaccolo indecente che mostrano più spesso è l'esultare alla notizia della morte di persone, spesso e volentieri bambini.
    Sono contenti perchè è "uno in meno".

    Bella gente vero?

    RispondiElimina
  89. Complimenti per l'articolo! i Vegani sono una setta e anche una di quelle pericolose: si pensi a quanti di loro hanno bambini e li privano delle sostanze necessarie per lo sviluppo.. un bambino ha bisogno anche di carne e pesce per crescere: senza gli aminoacidi essenziali contenuti nei prodotti di origine animale si va incontro a varie patologie molte delle quali irreversibili. Questi sono dati scientifici: ad esempio i bambini obbligati ad una dieta vegana sono in media 10 cm più bassi del normale.
    Non tutti sanno che molti vagani negano ai loro figli neonati anche il latta materno (!!!!!) poichè è un prodotto animale dato che è prodotto da un umano (e il motivo etico dov'è? e in natura secondo loro cosa mangia il neonato umano? carote?).. i neonati vengono nutriti con latte di soia.. risultato? i neonati sono rachitici e denutriti. In alcuni casi, queste privazioni portano i neonati più deboli alla morte. Credo che ogni ulteriore commento sia superfluo!!

    RispondiElimina
  90. Non tutti sono però racchiusi nelle sette, o gruppi che dir si voglia.
    Certo è che gli estremismi ci sono eccome, e non sono un bene.

    Questa del latte materno non la avevo ancora sentita...

    RispondiElimina
  91. E perchè mai una vegana non dovrebbe allattare il proprio figlio??!
    Cari miei, questa è una ca**ata bella e buona...

    Saluti da una "settaria"

    RispondiElimina
  92. Vedo che è molto difficile comprendere un testo...

    RispondiElimina
  93. Da anni vegano, da anni lavoro con persone mentalmente disabili...ecco perchè ti perdono e ti mando un sorriso! :)

    RispondiElimina
  94. Cosa dovresti perdonarmi, il fatto che ho una mia idea e che ho denunciato un comportamento marcio?

    RispondiElimina
  95. Sono vegana.ho un animo più sensibile si,a volte mi incazzo perchè si pensa sia questione di cibo (" mangiare qual cazzo che vogliono") ma sorrido sia a chi cerca di capire,fa delle riflessioni personali e mette in discussione il suo mondo e ho imparato a sorridere anche a chi non ci arriverà mai,per pietà.
    Setta non centra.Faccio tutto da sola.Dali

    RispondiElimina
  96. è solo una questione di crescita
    e si cresce solo quando si lasciano da parte le abitudini e gli status simbol....
    e si comincia a ragionare in maniera plurilaterale
    e aperta , con dati , se si vogliono ,medico scientifici,ricerche, studi ...
    cioè cari (cosidetti) carnivori , che tali non siete e non sarete mai, perchè biologicamente inadatti ad esserlo, nessuno spero vi abbia aggredito nell'imporvi delle nozioni alimentari,
    se cosi' fosse mi scuso al posto loro.

    RispondiElimina
  97. ah ci vuole l'approvazione ovvio eh ! no,eh eh eh e parlate di setta ah ah ah.

    RispondiElimina
  98. come vedo il mio commento non l'hai ancora aperto.peccato, non ho usato parolacce,come spesso fai te e non ho offeso nessuno.
    pero' sai che fai delle affermazioni ed enunci verita' che sono tutte tue.
    tu dici '' mangio carne perchè è necessario per vivere''
    ma allora con chi stai parlando?
    con persone che non la mangiano , e quindi non esistono, e se esistevano sono morte,
    cioè ,...ti rendi conto, stai parlando da solo,
    quelli non esistono.
    beh secondo la tua logica almeno.
    ma tanto non aprirai neanche questo,ciao stammi bene.

    RispondiElimina
  99. Mi fa piacere sapere che non hai un cazzo da fare tutto il giorno, è molto carino...
    Ma sai, gli altri fanno qualcosa, e non possono stare 24 ore su 24 dietro al proprio blog, per quanto mi impegno a controllarlo anche in remoto.

    I commenti sono moderati nei vecchi post, cosa che se capissi qualcosa di web è praticamente obbligatoria per protegersi contro i troll ed i cagacazzo.

    Bene, dopo aver precisato queste cose ti rispondo:
    Gli studi scientifici di cui parli sono quelli che dicono che il latte perfora lo stomaco e peggiora l'osteoporosi? Allora perchè il mio stomaco è intatto e le donne che consumano molto calcio migliorano la loro condizione ossea?

    Però quelli indottrinati siamo noi, certo, perchè stai parlando da solo: fra cancri, ossa di cristallo, malattie, demenza, tumori, stomaci bucati e tanto altro tutti i consumatori di carne sono morti da anni...

    RispondiElimina
  100. beh non è che siete morti maaa neanche i vegani lo sono,come vedi allora non è una dieta cosi' assurda come pensi,non capisco poi perchè ti metti sempre sulla difensiva,in fondo a provocare sei stato tu con questo blog,
    poi pensa ai medici , e ai medici nutrizionisti che sono diventati vegani, magari qualcosa in piu' di te e di me ne sapranno
    il piu' famoso umberto veronesi,senza citare molti altri che magari non conosci....
    la sola cosa che mi dispiace è che qualche vegetariano o vegano ti abbia offeso o minacciato,pero' sai bene o almeno dovresti sapere che in tutti i raggruppamenti di idee possono nascere dei ceppi estremisti,
    con questo ti saluto e ti auguro una buona vita.
    mangia pure quello che vuoi l'importante è che ti sai rapportare bene con gli altri senza attriti inutili.ciao e buona vita.

    RispondiElimina
  101. Sulla credibilità di veronesi (minuscola voluta) ho parecchi dubbi.
    Non ho detto che la dieta vegan uccide, ma che ha delle carenze, cosa che la dieta vegetariana non ha.

    Io dico che si può mangiare benissimo quello che si vuole, senza inventarsi miliardi di malattie e cazzate varie per convincere gli altri che stanno sbagliando

    RispondiElimina
  102. allora vedi che siamo d'accordo,
    per i miliardi di malattie, eh la' sono i ricercatori medici che le sostengono, non c'entrano niente i vegan
    hai iniziato un topic accusandoli di menzogne,
    ma dovresti accusare allora questi ricercatori medici,nutrizionisti di fama mondiale, ma, mi spiace,ma, non hai titoli, non hai nessuna competenza. come potrei non avecela io eh sia ben inteso.
    io personalmente non voglio convincere nessuno,
    sono solo vegetariano da 30 anni e non ho mai imposto a nessuno il mio pensiero neanche ai miei figli, che magari quando erano piccoli erano vegetariani, e quando si sono immessi nella societa' non ho voluto fare pressioni sull'alimentazione scolastica per paura di discriminazioni ed emarginazioni da parte di chi mangia animali,quindi magiavano di tutto in mensa.
    adesso sono grandicelli e hanno deciso da soli cosa mangiare e cosa no.
    dal canto mio leggendo questo topic , e documentandomi un po'anche per il passato penso che diventero' vegano, perchè in fondo è una scelta personale è una dieta,e dire che una dieta sia una setta,.. boh se per qualcuno lo è sono affari loro.
    ti rinnovo i miei auguri di buona vita.

    RispondiElimina
  103. Continuo ad avere il dubbio che dell'articolo venga letto solo il titolo...
    Ho parlato di sette vegan, non ho detto che la dieta è una setta.

    Perchè un gruppo di persone che fanno quello che è descrito nel testo qua sopra, si può chiamare solo setta

    RispondiElimina
  104. Continuo ad avere il dubbio che dell'articolo venga letto solo il titolo...
    Ho parlato di sette vegan, non ho detto che la dieta è una setta.

    Perchè un gruppo di persone che fanno quello che è descrito nel testo qua sopra, si può chiamare solo setta

    no guarda mi spiace ma io l'articolo l'ho letto e mi sembra di averti fatto capire come anche molti altri intervenuti che posizioni o idee cosi' assurde che vanno contro altri esseri umani,ceppi estremisti diciamo,non sono per niente accettati da chi ha liberamente e individualmente scelto una dieta sia essa vegana o vegetariana.
    mi sono scusato io per loro anche se non c'entro niente in tutto cio'.e sono d'accordo con te che sono da condannare,
    quindi dai rilassati non fare demagogia inutile e non fare come si suol dire di tutta l'erba un fascio,se abitassimo piu' vicino guarda ti proporrei una bella chiacchierata davanti a un bel bicchiere di vino,di quello buono!
    perchè vedi anche tu che è difficile parlare in un blog o forum che sia , molte cose vengono travisate,e interpretate a volte male,
    tranquillo dai, ho capito il tuo concetto.

    RispondiElimina
  105. Volevo dire che non ho generalizzato (almeno qua, almeno non totalmente) su tutti i vegan, ma sul fiume di estremisti che ho trovato in rete (comprese le decine di vegan che mi danno dell'assassino e cose ben poco edificanti)

    RispondiElimina
  106. STO TUTTORA SCOZZANDO CON UN TARATO VEGAN SU FACEBBOK.
    Sono un medico, capirai quindi perche' me la prendo tanto, e tuttavia sono tentato anche dall'idea di incitare questi beoti a distruggersi, son tanto convinti, che se lo prendan tutto.

    RispondiElimina
  107. Deve essere frustrante... non cambieranno mai idea, men che meno ascoltano quello che dici.
    Comunque fra il cercare di esporre le tue argomentazioni e l'incitarli proporrei la via di mezzo: lascia perdere.

    Ci guadagni molto di più in salute

    RispondiElimina
  108. Da vegetariano vi dico: state attenti a queste pericolosissime sette.

    La dieta vegetariana può essere di certo benefica per corpo e mente (e ci sono studi scientifici che lo dimostrano) ma ognuno deve decidere quel che mangiare senza essere spinto dal fanatismo.

    Complimenti per il blog.
    Saluti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo che già creare ghettizzazione sia una stronzata, se poi un gruppo in particolare è pure fanatico, allora il danno è doppio.

      Elimina
  109. Vegani = setta
    se ci fate caso i vegani sono spesso gia' vittime di altre sette come soka gakkai(setta a loro dire buddista),aposofici (Rudolph steiner),estremisti comunisti,omeopatici..ecc
    questo perche' inclini a farsi fare il lavaggio del cervello dal primo che passa.
    Tutto questo per una carenza di istruzione, cultura e autostima. sono spesso persone da difendere perche' ignoranti non da criminalizzare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa c'entrano i comunisti adesso?
      Di omeopatici ce ne sono a bizzeffe senza che siano vegani.

      Che ce ne siano ignoranti è innegabile, ma ci sono vegani laureati (quindi non manca l'istruzione).
      Che siano da difendere dipende dai casi, uno che insulta a destra e a manca e esulta per la morte di un bambino non lo difenderei manco se fossi il suo avvocato.

      Elimina
  110. Sono solamente ansiosi oltre misura e paranoici, appena hanno visto che i commendi da questo articolo sparivano:

    http://www.pensierolibero.eu/tgeu/stefania-e-loris/come-difendersi-da-un-vegano-e-dalle-sue-omissioni-dolose-della-storia-e-scienza.html?fb_comment_id=fbc_5006528397244_832006_5007031957244

    Hanno subito pensato che venissero cancellati e si sono organizzati in un forum per attaccare la mia persona su Facebook (i commenti erano solo una condivisione su FB non un sistema del portale).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I vegani facebookiani che creano quegli squadroni (quelli che esultano per la morte di uomini, donne e bambini) sono la razza peggiore, da loro puoi avere buoni backlink e visite ma anche tante calunnie.

      Ho letto il tuo articolo e devo dire che è molto interessante.
      Non sapevo dei bambini morti a causa malnutrizione, ma altre cose sono purtroppo le ho lette centinaia di volte.

      Elimina
  111. Una mia amica è diventata vegana.prima di diventarlo era una ragazza dolcissima,allegra gentile e disponibile,da quando è diventata vegana si è completamente trasformata in negativo,è diventata cattiva sotto ogni aspetto.
    Una volta chiecchierando le dissi che avrei dovuto scongelare il petto di pollo per cena, e mi disse che spera che mi venga un tumore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si comporta in questa maniera anche con le persone care è seriamente consigliato un consulto con un nutrizionista.

      Elimina
  112. Vorrei raccontare questo fatto: mio fratello è stato in un risotarante vegano per sperimentare la lor cucina, e gli hanno dato il "vino vegano". Lui chiese che differenza c'è tra il vino normale e quello vegano, mica c'è lo sfruttamento degli animali.... Gli hanno risposto che nel vino comune c'è il sangue di maiale.... Giudicate voi tale idiozia....

    Rocco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sentito di zucchero per aumentare il tasso alcolico, bisolfiti e altra roba, ma il sangue di maiale mai...
      Da una piccola ricerca ho trovato il libro di una che afferma che c'è maiale anche nella birra e nel cemento (e sticazzi!).

      Boh, sarà come la leggenda della crema per labbra fatta di sperma di maiale, uno dice una cazzata e gli altri la prendono per buona.

      Immagino che lo specialissimo vino vegano costi come il minimo cinque volte più del normale...

      Elimina
  113. PQ, Sei e resti sempre la vergogna della Sardegna,capisco che mangiate maialetto dalla colazione alla notte, ma i vegani, anche quelli tendenzialmente crudisti, sono in aumento proprio in Sardegna e spuntano anche alcuni ristoranti.
    Siete testardi come il legno ma un'po alla volta vi svegliate anche voi.
    Il latte animale fa male alle ossa; la differenza sta nel fatto che noi non possediamo alcun farmaco in casa e non entriamo mai negli ospedali (se non per traumi),i piu saggi di noi si "curano" con digiuni,e periodi di solo centrifugati di verdure e frutta cruda,e credimi, qualunque cosa tu abbia,scompare come per miracolo. Bisogna provare su se stessi l'gienismo e l'alimentazione naturale tendenzialmente crudista,di Ehret,Shelton,ecc. (che è molto più stretta della vegana normale),solo provando qualche mese su se stessi,anche un testardo programmato come PQ potrà ricredersi su cosa significa davvero l'alimentazione innocente senza torturare e mangiare bambini di altre specie,e contribuire a far scomparire tutti gli allevamenti Sardi e trasformarli in terreni per frutta e verdura nei quali lavorerebbero gli allevatori stessi, (ben inteso che non perdono i mezzi di sussistenza).PQ da Sardo quale sono ti ribadisco che sei una vergogna per la Sardegna bigotto e servo dello stato. A te Quirra e la militarizzazione della Sardegna non fa un baffo giusto? Indromiscau, insonnigau, cun tziu umbrosu,drommiu...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il latte animale fa male alle ossa: i nostri nonni, quelli dei sardi, hanno sempre bevuto latte di capra e pecora, e sono tra i più longevi, non solo in Italia, ma nel mondo. Questo mi fa pensare che non sia il latte a far così tanto male, ma qualcos'altro che di lattiero non ha nulla. Non conosco nessun anziano vegano o crudista o che ne so: latte, uova e cibo sano (poca carne perché allora si era molto poveri).
      Il maialetto lascialo stare, che ce lo mangiamo noi.

      Elimina
    2. Giusto l'altro giorno mi sono mangiato del buonissimo "pani cun erda" fatto in casa...

      C'è da fare una piccola precisazione sulla longevità dei sardi: non siamo i più longevi in termini di età raggiunta (alcune persone nel mondo hanno superato di alcuni anni i più longevi sardi) ma nel numero!
      I centenari sardi sono tantissimi, percentuali doppie o triple in confronto al resto del mondo (ho conosciuto un uomo che a 100 anni buttava giù alberi e li faceva a pezzi per l'inverno, magari non alberi molto grossi, ma il lavoro lo faceva).

      Poi che la tradizione plurimillenaria sarda sia ricchissima di formaggi, pietanze a base di carne e tanto latte dovrebbe far accendere una lampadina...

      Elimina
  114. Testa di cazzo, hai mai letto quello che ho scritto sull'uranio impoverito e sulle basi militari?
    No vero, meglio parlare a vanvera come un coglione interdetto.

    Vai a farti fottere coglione, digiuna pure quanto vuoi e crepa in silenzio senza sparare luoghi comuni sui sardi, che sono mille anni più avanti di te in quanto educazione e civiltà

    RispondiElimina
  115. Però.. veganizzare anche Gesù... sono riusciti a veganizzare il mondo!
    ed un tipo in FB, ha sveganizzato Hitler.. sono vegani solo chi fa comodo a loro..
    ed una in youtube, diceva delal B12, che è un falso mito.. su un filmato della loro Stimatissima Dottoressa Luciana Baroni, che diceva che dovevano integrarlo.. uno piu normale dell'altro..
    per di piu, insultando i "carnivori" con appelli del tipo, sempre gentilmente, "mostri, mangia carcasse, assassini", in realtà stanno insultando anche tutti quegli animali che in natura lo fanno..

    RispondiElimina
  116. I vegani.. semplicemente maleducati e disadattati, non c'è posto dove ho visto non litighino. Pensano di essere naturalisti ma con la loro dieta sono i primi ad andare contro a madre natura..
    veganizzano Gesu, e sveganizzano Hitler.. parlano male della b12, anche quando è la loro dottoressa Luciana Baroni a dire che devono integrarla.. saranno mica equilibrati eh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo che facciano queste figure barbine perchè parlano per indottrinamento e propaganda.
      Molti di loro non sanno neanche di cosa parlano, ciarlano di allevamenti e non ci sono mai stati in vita loro.
      Per non parlare di medicina e scienza...

      Elimina
    2. Credo tu abbia ragione! Su Facebook poi sono seriamente maleducati!
      un branco di troll impazziti. Delle volte ho il sospetto che in realtà siano solo li per farsi cattiva pubblicità. Perchè se vengono a dirmi che la loro dieta fa bene (perchè poi tentano di importala, non di fartela scegliere) e poi dopo parlano come dei pazzi, a me non pare fare bene e me ne resto come sto!

      Elimina
    3. penso hai ragione si... dovrestiveder su facebook.. sono veramente come una setta sul serio!
      non so se capiscono che rischiano di cuasare guai a persone piu deboli..

      Elimina
  117. approposito, volevo contribuire alla vegan setta.. perchè di setta si tratta quando si cominciano ad inventare notizie false, o meglio, girarsele a loro volere. su FB è cominciato a girare qeusto link
    http://www.ecquologia.com/cms/index.php?option=com_content&view=article&id=506%3Alonu-per-salvare-il-pianeta-bisogna-cambiare-dieta-basta-carne-e-latticini&catid=15%3Aalimentazione
    in cui si affermerebbe che "L'onu sostiene che bisogna diventare vegani o non ci saranno piu risorse per tutti".
    Bene, già c'è ualcosa di strano, che l'onu se ne esca con una storia cosi.. è assurdo. E poi notare il nome del sito che lo riporta.. cercando in rete con questo sistema dell'onu, escono solo siti veg.. allora ho cambiato sistema ed è uscito questo sito
    http://www.indimedia.it/?p=5674
    che non sostiene niente di quello detto nel sito veg.. morale? guerra psicologica e terrorismo a mio avviso.. se non è una setta non so cosa sia

    RispondiElimina
  118. La differenza tra me e te :

    Io sono vegana e testimone di Geova, e se domani decido di cambiarlo, lo faccio come niente.
    Tu sei coglione e ignorante e se domani decidi di cambiare, purtroppo per te difficilmente ci riesci!

    Ciao scemo
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è che ne sei convinta, come ovviamente il resto delle stronzate a cui credi.
      Il vizio di rompere i coglioni casa per casa lo perderete mai?
      Oppure lo fate perchè voi siete geni e noi dei poveri coglioni?

      Elimina
    2. Oh beh.. Nel tuo caso la seconda che hai scritto temo.
      Ciao scemo

      Elimina
    3. Leggi cosa ho scritto sui testimoni di geova, poi ne riparliamo su chi è coglione e chi no.
      Sempre che tu riesca a realizzare ancora qualcosa che non siano indottrinamento e propaganda

      Elimina
  119. Quale caro?
    Quella in cui dici che una volta che sei testimone entri e non esci più, o quella in cui dici che bisogna pagare ogni anno per esserlo?
    Perchè sai come è... Ad essere come te e parlare senza conoscere, o per meglio dire, ad aprir la bocca per darle fiato, non è che ci voglia tanto. Ma beata ignoranza.
    Io non sono stata indottrinata caro il mio coglione anzi. Ho fatto la mia scelta in età adulta e, ti dirò di più, cmq sia, dopo aver fatto la mia scelta ho deciso di uscire. Che poi a distanza di anni sia tornata non importa. Molti altri come me sono usciti ( alcuni anche membri della mia famiglia) nessuno glielo ha impedito. Sai come è... Mica ci stanno le catene è?...
    Poi la storia del pagare ogni anno da dove te la sei tirata fuori? Dal cappello magico da dove tiri fuori anche le altre cazzate che scrivi?
    Che ti devo dire? Non mi stancherò mai di leggere su internet quante cose stupide può partorire la mente umana.. Nel tuo caso un infinità davvero....

    Ciao scemo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figuariamoci se qualche schizzato ammette di esserlo.
      Speravo in un primo passo verso la consapevolezza, che aiuta molto, ma a quanto pare sei senza speranza.

      Ovviamente gli scemi e i coglioni sono gli altri, mica gente che paga fior di milioni a una setta creata da un ex galeotto e truffatore il cui successore si è fatto una megavilla per ospitare Abramo and Co.

      Eh si, sei proprio geniale

      Elimina
    2. Ma fior di milioni cosa? Ma magari averceli...
      Devo dire che questi giorni mi stai proprio facendo divertire.. Quasi quasi leggo anche altri articoli che hai scritto ( se lo hai fatto) per farmi 4 risate. Quello che non capirò mai, è perchè la gente si ostina a scrivere in merito a cose che non conosce. Vedi, io potrei scrivere tranquillamente un articolo sui testimoni di Geova, parlando di ciò che è positivo, ma anche sulle cose negative, che credimi ci sono. Oppure potrei scrivere di vegan aggressivi ecc.
      Io lo potrei fare, ci sto dentro, conosco, vivo sulla mia pelle.
      Ma tu... Mi dici che cazzo puoi scrivere tu? Che di quel ch scrivi conosci manco un quarto?
      Sarebbe meglio che decidessi una volta tanto a tener chiusa quella bocca che ti ritrovi messa li a caso in faccia...

      Ciao scemo ignorante.. ( nel senso che ignori.. Chiaramente...)

      Elimina
    3. E perchè dovrei smettere?
      Mi diverto tanto a vedere gli imbecilli che sclerano quando gli fanno notare qualcosa che non va.

      Riguardo i soldi basta fare un giro e vedere i prezzi del "biologico" "macrobiotico" e altre minchiatine varie per rendersi conto che quello che dico non sono cazzate.
      Ma ovviamente voi fanatici preferite sparare cazzate a raffica piuttosto che fermarvi a ragionare, si vede che la malnutrizione vi manda in tilt il cervellino.

      Ah, notizia di pochi giorni fa: figli tolti a una coppia di genitori vegan perchè malnutrivano i bambini.

      Ciao soldatino fanatico!

      Elimina
    4. Mi spiace deluderti ma quando ti leggo non sclero, anzi ripeto, mi diverto. Ho cose più importanti che mi fanno sclerare , mi spiace non rientri fra queste. Per quello che dici dei negozi bio. In effetti costano più. Peccato che per essere vegan non c è alcun bisogno di comprare quelle cose. Il ad esempio non mangio bistecchine di soia, seitan e cose varie. Non li mangio e non ne ho bisogno. Mi bastano tutte le verdure, frutta e legumi che trovo in qualsiasi supermercato. Se poi ci sono quelli che vogliono spendere i loro soldi in tutte le cose bio e apposta per vegan faranno quel che gli pare, i soldi sono loro mica li chiedono a te.

      Ciao scemo

      Elimina
    5. Io mi chiedo perchè tutti i vegan del cazzo che vengono qua a piangere e insultare rompono i coglioni dicendomi cosa cazzo mangiano.
      Figlio mio, hai appena ammesso che la roba bio e le altre stronzate costano un casino, e io ho scritto che ci sono gruppi di fanatici che pretendono che si mangi così, chi non ce la fa economicamente e si tira indietro viene silurato.

      Ora, sei venuto qua, insieme ad altri miliardi di coglioni, ad insultarmi dicendo "io non spendo molto" e mi riempiono di insulti.
      CHI CAZZO SE NE FREGA DI QUELLO CHE MANGI!
      Ma siccome voi orrendi esserini dalla mente semplice non spendete molto automaticamente quanto ho scritto io non corrisponde a realtà, perchè tu uno fra un milione non lo fai, e giù a insultare sostenendo che non è vero.

      E avete pure la faccia tosta di darmi del cretino.
      Ah, voi si che siete dei geni, poverini...

      Elimina
    6. Come ben sai chi nn riesce a rispondere che tramite gli insulti ha finito ogni argomento vagamente decente che aveva. Cme nel tuo caso.
      A poi, sei venuto a tuo fratello. Sono una donna. E per la cronaca vorrei vedere te che tipo sei. Altro che esserino orrendo io. È semplice nasconderti dietro il Nick palle quadre. Vorrei proprio vederti nella realtà quando non sei dietro un pc se sei davvero così aggressivo o solo fai finta
      Hahaha
      Ciao scemo.

      Elimina
    7. Non so se una semianalfabeta dal cervellino semplice riesce a leggere più di tre parole di fila, ma io di argomenti ne ho messo sul tavolo anche fin troppi.
      Il fatto è che sei idiota e non ti accontenti di leggere, ma rompi i coglioni, per far poi perdere la pazienza al tuo nemico giurato e poi dire "ah insulti non hai argomenti ahahaha!!!11!!!undici!" come se tu non stessi insultando sin dall'inizio.

      Le tue argomentazioni poi sono un vero spasso, insulti, cazzate, altri insulti, troiate sul mio nick mentre commenti da anonimo come un vile ratto.
      La coerenza e l'orgoglio, concetti che si vede non hai mai visto neanche nel dizionario.

      Perchè non ti cerchi un hobby invece di rompere i coglioni alla gente per cosa mangia, per le sue idee e cercando di convertirlo alla santa setta dei testimoni di denaro?

      Elimina
    8. Credi davvero che io avrei la benché minima intenzione di convertirti a entrambe le cose? Ahhaah ma quanta importanza ti dai.
      P.s. Non ho alcun intenzione di smettere di romperti..
      Ciao scemo.

      Elimina
    9. Oddio non capisci proprio una sega eh.
      Bello pure che ti vanti di essere una piattola inutile con un cazzo da fare se non venire a dimostrare di essere idiota insultandomi come solo gli imbecilli sanno fare.

      Continua continua, spero che questo commento sia stato semplice da capire, non come l'ultimo...

      Elimina
  120. carissimo, ti ringrazio per avermi fatto un po ridere(nn è un'offesa anzi..)io sono vegana e di certo non sono come tu hai descritto, io rispetto qualsiasi scelta.come è giusto che sia..ognuno di noi ha un cammino da fare..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno la prende diversamente.
      Il mio intento comunque non era quello di far ridere, ma essendo questa l'italietta dei giorni nostri quando fai una denuncia la gente o si incazza o si mette a ridere, mai nessuno si mette a pensarci su seriamente

      Elimina
  121. no, ti sbagli io ho pensato a ciò che hai scritto ..ho riso perchè hai definito il veganismo setta. ognuno di noi è diverso per questo è non c'è un punto d'incontro proprio perchè ognuno di noi crede sempre di aver ragione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora, proviamo a ripetere qualche volta la prima frase del post, forse così qualcuno la capisce:
      "Ma stavolta voglio sottolineare alcune cose sconcertanti riguardo ALCUNI BRANCHI DI PERSONE."
      "Ma stavolta voglio sottolineare alcune cose sconcertanti riguardo ALCUNI BRANCHI DI PERSONE."

      Alcuni branchi di persone... è così difficile da capire?
      Possibile che si abbia una memoria a breve termine per cui chi legge la terza riga si è già dimenticato l'introduzione e parte dritto a insultare e giudicare un testo per quello che NON è?

      Ho un amico vegan, dice di odiare molti vegan perchè appunto estremisti.
      Un motivo ci sarà immagino, oppure il mio amico di cui non condivido minimamente le convinzioni è stato distorto dalla mia ignoranza?

      Elimina
  122. Pallequadre, non so chi tu sia, ma io ti voglio bene. Ecco. Grazie, ora mi sento meno sola.

    Morby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto qualcosa del tuo blog, molto interessante.
      Abbiamo alcune idee in comune ma tu le esprimi da un punto di vista diverso, e devo dire che mi piace parecchio.

      Elimina
  123. Cari amici...ho speso volentieri l'ultima mezzoretta a leggere tutti i vostri post e ora ne aggiungerei uno io stesso ... ho mangiato carni, pesci , uova latticini e quanto altro per 50 anni...e da poco so...ho letto, ho imparato... ho capito...ho "dovuto" accettare una indiscutibile realtà... l'essere umano NON E' una specie carnivora!!! Non siamo fatti per digerire le proteine animali ... lo so, è una realtà difficile da accettare, ma lasciatemi dirvi il perché: innanzi tutto, che vi piaccia o no, l'essere umano condivide circa il 95% del proprio DNA con i grandi primati, scimpanzé,gorilla,bonobo e oranghi...nessuna di queste specie è carnivora... la mandibola umana, come quella dei primati e degli erbivori in genere, può muoversi anche orizzontalmente (nei carnivori solo verticalmente, controllate voi stessi se avete un cane o un gatto) inoltre la nostra dentatura è atta a "triturare" con i molari gli alimenti (i carnivori no, lacerano e ingurgitano masticando pochissimo)... poi, il nostro apparato digerente è molto più vicino a quello degli erbivori che a quello dei carnivori, la lunghezza dell'intestino di un carnivoro è pari circa a 6 volte la lunghezza dell'animale stesso, di un erbivoro è circa 15 volte la sua lunghezza e quello umano è circa 12 volte, questo ci pone molto più vicino agli erbivori che ai carnivori... e poi, l'intestino dei carnivori,all'interno, è "liscio", adatto ad un rapido smaltimento del cibo(questo perché le proteine animali ingerite dal carnivoro, causando "putrefazione", devono essere eliminate in fretta), non come noi, e come gli erbivori in genere che abbiamo l'interno dell'intestino "spugnoso" adatto ad assorbire le fibre vegetali che necessitano tempi di digestione più lunghi.
    I latticini...quando ho capito il reale danno che possono causare, mi è crollato il mondo addosso ma, ho dovuto accettarlo (e non sto a dire quanto io abbia amato i formaggi). Il latte è l'alimento del cucciolo dei mammiferi. Punto e basta!Non esiste specie in natura che assuma latte dopo lo svezzamento, inoltre il latte vaccino serve a far crescere un vitello di 25kg all'anno, e noi mangiamo questo "concentrato" di grassi saturi sotto forma di vari formaggi per anni e anni non immaginando cosa questo ci causi.
    Siamo stati imbottiti di balle...la carne fa bene! il pesce contiene questo e quello! Il latte contiene calcio (è vero! solo che mangiandolo ti provoca un aumento mostruoso degli acidi urici nel sangue che per poterlo digerire necessita di ulteriore calcio che va prendere dalle ossa...perciò il latte causa l'osteoporosi, non la combatte...
    Quasi tutte le patologie sono causate da "intossicazione alimentare" protratta per anni, che, alla lunga, hanno indebolito il corpo ... lesionandolo da qualche parte... cardiopatie, tumori, diabete, allergie, intolleranze sono tutte causate dalla scorretta alimentazione che abbiamo avuto.
    Un medico che non ti spinga verso il veganismo, a mio avviso, non può essere un bravo medico... se il suo punto è di riempirti di pasticche per farti passare questa o quella roba che ti è venuta, farebbe meglio a cambiare mestiere.
    Questi,in sostanza, i motivi principali della scelta vegana, oltre, ovviamente alla salvaguardia generale del pianeta e ai diritti di quelle povere bestie quotidianamente massacrate per il soddisfacimento del palato dei milioni di inconsapevoli "golosi", schiavi di un sistema di cui neanche si rendono realmente conto...e ribadisco, fino a poco tempo fa, anch'io ero uno di loro.
    Caro PalleMosce...ti suggerirei di non buttar via tempo dando retta alle stronzate di chi fa il settario o l'estremista, probabilmente lo fa per moda, e perciò fa ridere... la scelta vegana è una scelta personale, precisa e consapevole e se ne si capisce il valore ed il motivo, ti garantisco che ti sentirai una persona migliore...ma dalle cose che hai scritto, non mi sembra tu abbia questa necessità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cominciamo con il dire che "pallemosce" è la stronzata che dicono praticamente tutti, non sei per nulla originale e di solito lo dicono gli esaltati e/o malati di mente.

      Già che mi citi i primati posso farti vedere questo video bello mio:
      http://www.youtube.com/watch?v=WDFh5JdYh7I
      Scimpanzè che cacciano, squartano viva e si mangiano una scimmia (alla faccia della crudeltà umana aggiungo).
      Umani e scimpanzè hanno il DNA simile per il 99%.
      Visto che i primati che stanno più vicini a noi sia geneticamente che come comportamento (usano utensili, si fanno cuscini, si fanno addirittura delle medicine!) mangiano carne, noi cosa siamo?

      Quella che i primati non mangiano carne è solo una delle tante cazzate stratosferiche che hai vomitato nel tuo commento, tracotante e fiero.
      Peccato che tu sia stato sputtanato e smerdato sin dalla prima.

      Quindi caro mio, posso solo dire che la scelta vegana è una scelta personale, e i vegani devono smetterla di fare ste ricerchine del cazzo e diffondere falsità per convincere gli altri a diventare vegani (molti vegani sono malati di mente, c'è tanto di ricerca scientifica dietro).

      Ho un'altra notizia cattiva per te: le piante sono piene di allergeni e sostanze tossiche, visto che in altro modo non possono difendersi, per cui sei stato smerdato anche in quest'altra puttanata.

      Adesso incazzati pure, se sei un vegano della peggior specie passerai almeno un mese a ribadire queste quattro cazzate che ti sembrano sacre perchè nessun vegan ha abbastanza spirito critico da fare una domanda e non ha mai sentito le spiegazioni pacchiane che vengono date

      Elimina
  124. Hahahahahah articolo patetico, mi dispiace per te... Ti do ragione sul profitto delle MULTINAZIONALI (NON SETTE) del seitan o i preparati a base di soia, ma cosa ci guadagnano le multinazionali o le "SETTE" quando io o qualcun'altro va a comprare la frutta e a cibarsi di solo quello? se coltivo alberi da frutto, cosa ci guadagnano i fruttivendoli se autoproduco tutto?

    SONO FRUTTARIANO e sono fiero di esserlo!!!

    Ancora pago per lo schifo che ho mangiato, ma pian piano mi sto pulendo a dovere, la salute lo dimostra!!!

    Buon risveglio mio caro amico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Definisci patetico un testo che non hai affatto capito.
      E meno male che a svegliarsi sono gli altri.
      Il riso abbonda nella bocca degli stupidi, e cazzo se è vero

      Elimina
  125. Povero PalleQuadre.
    Non ha capito proprio niente di alimentazione, biologia e scienze.
    Caro PalleQuadre, io sono vegano, e non sono nè sensibile nè animalista.
    Non c'entro niente con alcuna setta, penso solo a me stesso in termini di alimentazione.
    Vai a studire, imbecille.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continui a non capire un cazzo.
      Sei un povero coglione, come molti altri che non hanno capito un cazzo di quello che ho scritto.
      La tua reazione a questo post è ridicola, è come se un cristiano si incazzasse se parlo di sette religiose dicendo che lui non fa parte di nessuna setta.

      Non capisci un cazzo, non sai un cazzo e sei a malapena senziente.
      Torna a guardare i cartoni disney bello

      Elimina
  126. Ritengo il tuo articolo una boiata tremenda, completamente privo di qualsiasi conoscenza in materia ed avente come unico scopo il dileggio e la diffamazione.
    Ma non è per dirti questo che spreco il mio tempo bensì per farti notare che di fianco al tuo saccente "editoriale" capeggia in bella mostra un banner di un ristorante che decanta il menù vegan. Della tua falsa coerenza non me ne importa un fico secco, mi preoccuperò di far notare la cosa al gestore del ristorante.
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente dall'alto della tua immensa conoscenza non sai neanche che google mostra pubblicità in base anche agli interessi del visitatore, nel tuo caso una vegan vede pubblicità per vegan.

      Però chi non capisce un cazzo sono io...

      Riguardo la tua critica puoi pure nasconderti in un cesso, perchè ho riportato un fatto realmente accaduto e raccontato di persona.
      Buonanotte

      Elimina
  127. Davvero credi che un caso sia esemplificativo di un mondo così variegato e contraddittorio come quello veg*?? Un caso (ma anche 10 o 20) statisticamente vale zero; chiunque, con un minimo di buon senso, lo sa e non ci trae nessuna conclusione, a meno che, come te, non voglia farci della speculazione da bassa lega.
    Chiunque ti dia credito ha il tuo stesso obiettivo: solo discredito e niente conoscenza
    L'esercente sarà contento di sapere che la sua pubblicità viene visualizzata da veg* in un blog antiveg. Quando si dice soldi spesi "bene"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si tratta di un caso, e neanche di 10.
      Oltre a questo ho letto in siti vegan (veganhome.it) discussioni su come emarginare qualcuno che da vegan è tornato ad una dieta normale per motivi di salute o personali, per cui puoi pure stare zitta perchè è inutile negare l'evidenza.

      Non mi pagano per quella pubblicità, quei vegan si stanno solo arricchendo alle mie spalle e sulle spalle di migliaia di blogger

      Elimina
  128. Sei ridicolo palle a quadri... troavati un passatempo migliore...

    RispondiElimina
  129. scusate... io non riesco a capire perchè vi aggrediate in questo modo... io sono onnivoro ma non ho nessun astio verso chi è vegetariano o vegan, credo nella democrazia e quindi che ognuno mangi come meglio crede...è vero che forse i vegani dovrebbero astenersi dal fare tanta propaganda e dal tacciare gli onnivori di essere dagli "assassini" "mangia cadaveri" (non siete tutti a far così, ma molti si)... ma è anche vero che non si dovrebbero fare repliche facendo ricorso a sterili ripicche prive di sostanza... caro Palle Quadre... io capisco benissimo il tuo punto di vista ma credo, in tutta onestà, che tu ti sia fatto prendere un po' troppo la mano dall'emotività con appellativi non proprio ortodossi e, in questo modo, si passa inevitabilmente dalla parte del torto. So bene perchè sono onnivoro e altrettanto bene perchè non sarò mai vegano... ma credo anche che i vegani abbiano il diritto di nutrirsi come meglio credono... in fondo ognuno di noi è libero di sbagliare da se ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto che uso certi toni è dovuto soprattutto dal loro atteggiamento.
      Quanto ho scritto in questo post è pura e semplice verità, raccontata di persona da un ex vegano. Quale è stata la reazione?
      Hanno forse detto "ok, ci sono dei pazzi in giro"?
      No, mi hanno tacciato di essere bugiardo e di voler screditare i vegan (ho scritto chiaro e tondo che sono alcuni gruppi, non la totalità).

      Questo se permetti mi fa incazzare, specialmente se sommato al solito comportamento del "io sono meglio di te quindi devi morire di cancro" molto prolifico in questo blog

      Elimina